Coronavirus Italia, le news: 1.695 casi per 107.658 test. Terapie intensive stabili

Calano di pari passo rispetto a ieri positivi e test effettuati, per un rapporto che si mantiene sostanzialmente stabile. Sedici i decessi nelle ultime 24 ore. Aumentano di 13 unità i ricoverati con sintomi. Cauto ottimismo nel governo sulla futura evoluzione della pandemia. Il premier a Cernobbio: "Escludo un nuovo lockdown generalizzato". Il ministro della Salute: "Massima cautela fino al vaccino". Zangrillo su Berlusconi: "Cauto ma ragionevole ottimismo". La Spagna supera il mezzo milione di contagiati

 

1 nuovo post

Lieve diminuzione dei casi (1.695, contro i 1.733 di ieri) registrata dall'ultimo bollettino diffuso sabato 5 settembre dal ministero della Salute, al netto di un numero minore di tamponi effettuati, che restano comunque sopra quota 100mila (107.658, circa 6mila meno di ieri): il rapporto tra positivi e test è all'1,6%. I decessi nelle ultime 24 ore sono 16 (ieri erano 11). Nota positiva dai ricoveri in terapia intensiva, che rimangono stabili (121, lo stesso numero di ieri), mentre i ricoverati con sintomi sono 1.620 (+13) e le persone in isolamento domiciliare 29.453, in aumento di 1.181 unità (IL BOLLETTINO - LE MAPPE - LE GRAFICHE). Nel governo rimane un cauto ottimismo per ciò che sarà la futura evoluzione della pandemia in Italia. Pur definendo "inopportuna" la riapertura degli stadi, Giuseppe Conte si è detto fiducioso per l'autunno, seguito dal ministro Gualtieri che ha affermato "l'Italia ripartirà". Il premier, ospite a Cernobbio, ha detto che esclude un lockdown generalizzato in Italia. Berlusconi ricoverato: nuovo aggiornamento di Zangrillo: "Condizioni stabili". A Roma manifestazione dei "negazionisti" contrari alle restrizioni.

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

- di Maurizio Odor

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Conte: "Non ci sarà più lockdown generalizzato"

Il presidente del Consiglio, al Forum Ambrosetti, commenta l'andamento dei contagi da Coronavirus e assicura:  "I numeri continuano ad essere non trascurabili ma non siamo più davanti alla esplosione di una pandemia". Poi ricorda: "La vera sfida che ci attende è quella di affrontare i nodi strutturali che hanno impedito all'Italia di crescere". E su un secondo mandato di Mattarella al Quirinale spiega: "Lo vedrei benissimo". LA NOTIZIA
- di Redazione Sky TG24

Coronavirus Francia, 8.550 casi in Francia in ultime 24 ore

Sono 8.550 i contagi da Covid-19 in Francia nelle ultime 24 ore, secondo i dati della Direzione generale della Sanità resi noti da media francesi. Un dato solo di poco inferiore a quello del giorno prima, quando i nuovi casi avevano toccato il record di 8.975. Le vittime nelle ultime 24 ore sono state 12, con il totale che sale a 30.698. I CONTAGI IN EUROPA
- di Redazione Sky TG24

Coronavirus, da Berlusconi a Bolsonaro: ecco tutti i politici risultati positivi

Da Zingaretti a Sileri, da Johnson a Peskov, sono tanti gli esponenti della politica italiana e internazionale che in questi mesi hanno dichiarato di essere stati contagiati durante la pandemia. Ecco chi sono. LA GALLERY
- di Redazione Sky TG24

Bonus 1.000 euro ai professionisti per il mese di maggio: i requisiti e come ottenerlo

In questi giorni le casse previdenziali stanno pagando il contributo agli autonomi che ne hanno diritto per il mese di maggio. Chi ha cessato l'attività tra aprile e il mese successivo ha tempo fino al 16 settembre per presentare la domanda. LA SCHEDA
- di Redazione Sky TG24

Coronavirus Usa, pressing di Trump per "avere buone notizie" sul vaccino prima del voto

Pressing di Donald Trump sulla Food and Drug Administration per avere "buone notizie" sul vaccino prima delle elezioni. Secondo indiscrezioni il presidente americano starebbe facendo pressione per una rapida approvazione di un eventuale vaccino in modo che possa essere distribuito prima del 3 novembre. La Fda si occupa della regolamentazione degli alimenti e dei farmaceutici, nel caso del coronavirus di cure e vaccini.
- di Redazione Sky TG24

Il vaccino contro l'influenza può aumentare le difese anti-Covid? Cosa dicono gli esperti

Il tema è ancora controverso e sono numerose le ricerche in corso. Tra queste una, ancora non definitiva, su 137mila persone dalla quale emergerebbe che i soggetti protetti dal batterio influenzale hanno il 47% di possibilità in meno di essere contagiati dal coronavirus. Secondo uno studio dell’Università di Hong Kong l’influenza amplificherebbe i recettori del Sars-Cov2. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Rientro a scuola: dal diario alla mascherina, le dieci cose da mettere nello zaino

Il nuovo anno scolastico sta per partire anche in Italia e, come sempre, nelle settimane che precedono la riapertura è già iniziata la corsa delle famiglie in cartolibreria per acquistare tutto il necessario. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Coronavirus, smart working e congedi per chi ha figli under 14 in quarantena

Sono alcune delle misure previste da un decreto approvato dal Consiglio dei ministri del 3 settembre. Arcuri: "I genitori che rimangono a casa non ci devono rimettere un euro". Bonetti: "Dobbiamo dare risposte certe alle famiglie". L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Covid-19, test sierologici: le regole regione per regione e perché farli

Gli screening cercano gli anticorpi che l'organismo produce in risposta al virus e possono individuare se si è entrati in contatto con il Sars-CoV-2. Ogni Regione ha previsto schemi e tempistiche diverse. il costo medio, se l'esame è effettuato a pagamento, si aggira intorno ai 45 euro. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Coronavirus Usa, gli esperti prevedono balzo contagi Usa, picco dopo voto 

Un balzo dei contagi in autunno, con un picco nelle settimane successive al voto del 3 novembre. Gli esperti lanciano l'allarme su una seconda ondata di coronavirus negli Stati Uniti. Un avvertimento che arriva mentre nuovi modelli statistici indicano che entro il primo gennaio il numero dei decessi negli Usa potrebbe raggiungere quota 410.000. "La mia impressione è che c'è un'ondata in arrivo. Il nodo non se arriverà o meno ma quanto sarà grande", afferma Eili Klein, epidemiologo della John Hopkins University School of Medicine. I timori sono ora legati al ponte e alle celebrazioni del Labor Day, e all'avvio delle scuole.
- di Redazione Sky TG24

Covid-19 o influenza? Ecco come distinguere i sintomi

Premesso che, ad oggi, l'unico strumento che dà una diagnosi certa è il tampone, ecco quali sono i sintomi a cui prestare maggiore attenzione e che possono aiutare a distinguere le due malattie. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Coronavirus, manifestazione dei negazionisti in piazza: "Noi siamo il popolo"

I dimostranti si sono ritrovati nella Capitale a Bocca della verità, senza mascherine né distanziamento sociale. Con loro anche i neofascisti di Forza Nuova. Le immagini registrare dalla polizia scientifica saranno analizzate per accertare eventuali inosservanze che saranno sanzionate. Slogan contro il governo e la "dittatura sanitaria". Conte: "A loro rispondiamo con i numeri". Zingaretti: "Fermatevi". Di Maio: "Rabbrividisco". GUARDA LE FOTO
- di Redazione Sky TG24

Coronavirus, dal primo caso ai contagi: le tappe

Il virus compare a Wuhan a dicembre: l'11 gennaio è confermata la prima vittima nel Paese e il 13 il primo decesso fuori confine, in Thailandia. Poi si registrano casi in Usa ed Europa. Il 30 gennaio l'Oms dichiara l'emergenza globale e l'11 marzo la pandemia. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Coronavirus, terapie intensive stabili: il numero dei ricoveri non cresce

Il bollettino del ministero della Salute, aggiornato al 5 settembre, riporta 1.695 nuovi casi in 24 ore, per un totale di 276.338. Stabili i ricoveri in terapia intensiva, con il numero di pazienti in questo reparto (121) che resta immutato rispetto a ieri. Si conferma ancora l'andamento molto diverso rispetto ai mesi scorsi: la percentuale di positivi ricoverati in terapia intensiva il 4 aprile era del 4,5%, mentre al 5 settembre la percentuale è dello 0,4%. I DATI
- di Redazione Sky TG24

Coronavirus calcio, Under 21: tutti negativi tamponi Azzurrini 

Sono risultati ancora tutti negativi i tamponi per il Covid-19 cui sono stati sottoposti i giocatori nella nazionale under 21. Un primo controllo era stato effettuato tre giorni fa, prima della amichevole con la Slovenia, dopo la positività di uno dei giocatori del gruppo, e ugualmente avevano dato esito negativo, consentendo lo svolgimento del match giovedì scorso. L'Italia U.21 deve affrontare la Svezia l'8 settembre per le qualificazioni europee.
- di Redazione Sky TG24

Tennis: Us Open, Mladenovic e Bobos escluse per caso Paire

La Federtennis statunitense ha escluso dal torneo di doppio femminile all'Us Open la francese Kristina Mladenovic e l'ungherese Timea Babos in quanto la prima tennista ha avuto contatti con il connazionale Benoit Paire, risultato positivo prima dell'inizio del torneo,, escluso a sua volta e posto in isolamento. Mladenovic e Babos, vincitrici degli ultimi Australian Open, sono quindi costrette a dare forfait in seguito alle decisioni delle autorità della contea di Nassau, dove si trova l'albergo dei tennisti francesi. "Tutte le persone che hanno avuto contatti con Paire dovranno stare nelle loro camere fino alla fine del periodo della quarantena", hanno fatto sapere gli organizzatori.
- di Daniele Troilo

Nyt: "Corsa al vaccino scatena guerra delle spie"

La corsa al vaccino scatena la guerra delle spie. Le intelligence di tutti i Paesi del mondo sono in allerta e impegnate a proteggere i segreti su un possibile vaccino contro il coronavirus. I tentativi cinesi e russi di mettere le mani sui dati e sulle ricerche americane e non solo si sono intensificati, così come quelli dell'Ira. Teheran - riporta il New York Times - ha "rafforzato drasticamente i suoi tentativi di rubare informazioni sulle ricerche sul vaccino". Gli Stati Uniti hanno invece intensificato gli sforzi e le difese per cercare di proteggere i loro segreti. Anche l'intelligence della Nato, prosegue il quotidiano, ha rafforzato i suoi sforzi per evitare che la Russia rubi importanti informazioni. La guerra delle spie rievoca i tempi in cui gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica si affidavano interamente alle loro spie per mantenere il passo l'una con l'altra. 
- di Daniele Troilo

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24