La classifica finale di Sanremo 2022, vincono Mahmood e Blanco

Musica
©Getty

La canzone vincitrice del Festival è Brividi. A condurre insieme ad Amadeus, Sabrina Ferilli. Super ospite Marco Mengoni. Omaggio a Raffaella Carrà e Lucio Dalla

A trionfare alla 72esima edizione del Festival di Sanremo sono Mahmood e Blanco (FOTO), secondo posto per Elisa, terzo Gianni Morandi. Alla serata finale (GAFFE E IMPREVISTI DEL FESTIVAL - I MEME - LE FOTO PIU' BELLE DELLA FINALE) i 25 big in gara che hanno riproposto i loro brani. Dopo la prima classifica le prime tre canzoni sono state poi rivotate separatamente: il televoto ha pesato per il 34% sul risultato complessivo, la giuria della Sala Stampa, tv, radio e web per il 33% e la Demoscopica 1000 per il 33%.

Sanremo 2022, la classifica

approfondimento

Tutti i testi delle canzoni di Sanremo 2021

La classifica finale del Festival di Sanremo 2022:

  1. Mahmood e Blanco - Brividi
  2.  Elisa - O forse sei tu
  3. Gianni Morandi - Apri tutte le porte
  4. Irama - Ovunque sarai
  5. Sangiovanni - Farfalle
  6. Emma - Ogni volta è così
  7. La Rappresentante di Lista - Ciao ciao
  8. Massimo Ranieri - Lettera di là dal mare
  9. Dargen D'Amico - Dove si balla
  10. Michele Bravi - Inverno dei fiori
  11. Matteo Romano – Virale
  12. Fabrizio Moro - Sei tu
  13. Aka 7even - Perfetta così
  14. Achille Lauro – Domenica 
  15. Noemi - Ti amo non lo so dire
  16. Ditonellapiaga con Rettore - Chimica
  17. Rkomi - Insuperabile
  18. Iva Zanicchi - Voglio amarti
  19. Giovanni Truppi - Tuo padre, mia madre, Lucia
  20. Highsnob e Hu - Abbi cura di te
  21. Yuman - Ora e qui
  22. Le Vibrazioni – Tantissimo
  23. Giusy Ferreri – Miele
  24. Ana Mena - Duecentomila ore
  25. Tananai - Sesso occasionale

Sanremo 2022, tutti i premi

  • Premio della Critica Mia Martini: Massimo Ranieri - Lettera di là dal mare
  • Premio della Sala Stampa Radio Tv Web Lucio Dalla: Gianni Morandi – Apri tutte le porte
  • Premio al Miglior Testo Sergio Bardotti: Fabrizio Moro – Sei tu
  • Premio Migliore Arrangiamento Giancarlo Bigazzi: Elisa – O forse sei tu

Sanremo 2022, le esibizioni della quarta serata

approfondimento

Sanremo 2022, le nostre pagelle della serata finale del Festival

Ad aprire la Finale di Sanremo 2022 (LO SPECIALELE PAGELLE) il giovane Matteo Romano con Virale, che ha poi ringraziato per la grande esperienza vissuta. Giusy Ferreri è uscita per seconda con Miele. Rkomi è tornato sul palco per riproporre Insuperabile e dopo di lui Iva Zanicchi con Voglio amarti.

Quinto in ordine di uscita Aka7even con Perfetta così, seguito da Massimo Ranieri e la sua intensa Lettera di là dal mare. “Sono onorato di averti avuto qui”, lo ha ringraziato Amadeus, prima di abbracciarlo. Noemi ha riproposto Ti amo non lo so dire mentre Fabrizio Moro ha fatto riascoltare per l'ultima volta a Sanremo 2022 Sei tu. Tutti in piedi a scatenarsi con Dargen D’Amico e la sua Dove si balla, seguito dall'intima O forse sei tu di Elisa. La cantante a sorpresa ha chiuso l'esibizione dicendo “papalina”, unendosi così alla mania per il Fantasanremo. È arrivato poi il turno di Irama con Ovunque sarai e di Michele Bravi con Inverno dei fiori. A far ballare l'Ariston ci ha pensato Ciao ciao de La Rappresentante di Lista. Emma è tornata con Ogni volta è così, seguita dal favorito duo Mahmood e Blanco e la loro Brividi. Highsnob e Hu hanno riproposto Abbi cura di te, e dopo di loro è salito sul palco anche Sangiovanni con Farfalle. Il cantante ha regalato ad Amadeus (interista) una sciarpa del Milan, dopo la vittoria dei rossoneri nel derby. Dopo la vittoria nella serata cover, in compagnia di Jovanotti, Gianni Morandi ha riproposto il pezzo sanremese Apri tutte le porte. Ancora energia, questa volta con la Chimica di DitonellaPiaga e Donatella Rettore. È stata poi la volta di Yuman con Ora e qui, seguito da Achille Lauro, Domenica. Ana Mena ha riproposto Duecentomila ore, seguita dalla new entry di Sanremo Giovani, Tananai con Sesso Occasionale. Con il codice 24 Giovanni Truppi, Tuo padre, mia madre, Lucia. Il rock de Le Vibrazioni ha chiuso la gara dei big con Tantissimo.

Sanremo 2022, gli ospiti della quarta serata

approfondimento

Sanremo 2022, il “non monologo” di Sabrina Ferilli all’Ariston. VIDEO

La serata finale del Festival di Sanremo (TUTTI GLI OSPITI) si è aperta con l'inno di Mameli suonato dalla banda della Guardia di Finanza, che poi lascia la scena sulle note della marcia Armi e Brio. Co-conduttrice insieme ad Amadeus, Sabrina Ferilli. “Lei è luce non solo perché è bellissima, ma perché è una bella persona”, l'ha introdotta Amadeus. “Dove le hai le pile? Non è normale che vai avanti ininterrottamente tutte queste ore, neanche Mentana con le maratone”, ha esordito l'attrice. "Amadeus, sei un fenomeno, la forza tua ce l'hanno in tre: Iva Zanicchi, Gianni Morandi e Mattarella", ha continuato, scherzando sul futuro: "Se tante volte non volessi più fare il festival, questa serata falla brutta brutta brutta, perché se tante volte questi della Rai non decidono chi ti può sostituire, ti chiedono di restare altri sette anni, lo vedi come funzionano le cose in Italia". Sabrina Ferilli ha poi fatto una sorta di non-monologo, rifiutando la proposta di Amadeus di prendersi uno spazio tutto per sé. “Ce ne siamo già fatti troppi di monologhi in questi due anni”, ha detto l'attrice ad Amadeus, che ha poi spiegato di aver pensato a possibili temi da affrontare come le donne e la famiglia, il maschilismo, la bellezza interiore: “Ma come faccio a parlarne, io sono quattro giorni che mangio radici per entrare in questo vestito”, ha spiegato. “Parliamo d'amore? Di dipendenze affettive? Ma qui c'è Amadeus, che su Instagram ha un profilo di coppia. Più dipendenza di questa”, ha scherzato. “Possiamo parlare di inclusione, ad esempio. Ma per parlare di questi argomenti serve chi li studia e li conosce, e magari lo faccia in palcoscenici anche meno scintillanti di questo. Poi mi sono detta: ma perché la presenza mia deve essere associata ad un problema?”, ha detto, conquistando un grande applauso. Ospiti della serata anche le Farfalle Azzurre Martina Centofanti, Agnese Duranti, Alessia Maurelli, Daniela Mogurean e Martina Santandrea. Le campionesse di ginnastica ritmica hanno danzato sulle note di Upside down.

approfondimento

Sanremo 2022, Marco Mengoni incanta con la sua “L’Essenziale”. VIDEO

Una parentesi contro l'odio sul web è affidata ad un dialogo fra Marco Mengoni e Filippo Scotti, il giovane Fabietto Schisa in È stata la mano di Dio. I due hanno letto alcuni commenti social, via via sempre più cattivi, rivolti al Festival e ai suoi protagonisti. "La libertà di parole non deve violare la dignità altrui", ha ammonito Mengoni, "una tastiera può essere un'arma". "Anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti", gli ha fatto eco Scotti, citando il De André di Storia di un impiegato. Mengoni è tornato poi per cantare L'essenziale, il brano che lo portò alla vittoria del Festival nel 2013. A Sabrina Ferilli è stato poi affidato il ricordo di Lucio Dalla. Orietta Berti e Fabio Rovazzi hanno salutato Sanremo dal primo palco galleggiante della Costa Toscana, esibendosi sulle note di Parole Parole di Mina. Omaggio a Raffaella Carrà con la prima mondiale del musical Ballo ballo, curato da Valeria Arzenton (fondatrice del Gruppo Zedlive), con le coreografie di Laccio e il coordinamento artistico di Sergio Japino. Sul palco sedici ballerini (più una ad impersonare Raffaella Carrà) hanno riproposto alcuni dei successi dell'amata artista scomparsa.

Spettacolo: Per te