Emma Marrone: "Sanremo per me è stato il maggese"

Musica

Sabrina Rappoli

Il Festival non era nei suoi piani, ma "Ogni volta è così", la canzone che ha portato in gara alla 72^ edizione, nasconde tanti semini di quello che sarà il prossimo disco

“Le pop star sono le vere rockstar”, dice Emma, raggiante dopo il duetto con Francesca Michielin. Nella serata delle cover hanno cantato … Baby One More Time, successo del 1998 targato Britney Spears (IL LIVE - LA SCALETTA DELLA FINALE – CONFERENZA STAMPA DELLA FINALE). Con Michielin il sodalizio artistico sanremese è divertente e ricco di soddisfazioni, “un sodalizio soprattutto enogastronomico”, scherza Emma (IL DIETRO LE QUINTE – TESTI CANZONI – IL BEST OF DELLA SERATA COVER).

ADORO I MEME, UMANIZZANO IL FESTIVAL

leggi anche

Sanremo 2022, i meme più divertenti sul Festival. FOTO

Tanti i meme dedicati alle due artiste. “Abbiamo fatto Sanremo proprio per i meme, viviamo per i meme, li stiamo ripostando e ringraziamo chi li ha creati”, dice Emma. “I meme aiutano ad alleggerire lo spirito sempre ipercritico, polemico e saccente del contorno sanremese. I meme riportano tutto a una dimensione più umana e affettiva nei confronti degli artisti. La torre di Pisa, Britney che canta “Calore”, stanno facendo dei montaggi che mi stanno facendo volare, è una grande soddisfazione. Per non parlare del Fanta Sanremo che io punto a vincere dall’inizio di questo Festival, con grande classe e con grande eleganza: punto al podio". (LEGGI LE PAGELLE DELLA FINALE)

FONDAMENTALE LA PRESENZA DEL PUBBLICO

leggi anche

Sangiovanni a Sanremo: "Tutto il resto si ferma e c'è solo la musica"

“La frenesia di Sanremo è sempre la stessa, gli ultimi due anni li stiamo vivendo un po’ distanti. L’aspetto sociale non possiamo viverlo. A Sanremo bisogna ritrovare l’elemento fondamentale che è l’orchestra. Quest’anno c’è la platea, per me che amo la musica dal vivo è fondamentale”.

E prosegue: “Ho fatto un tour estivo, nonostante la pandemia ho mandato all’aria i palazzetti e ho portato la musica in giro per due mesi. Non ho un disco pronto, ma ora ho la carica e l’energia per pensare a un nuovo disco. Mi prendo un attimo per pensare e poi ci penserò”.

NON AVEVO UN BRANO, MI HANNO AIUTATA TANTI BRAVI AUTORI

leggi anche

Sanremo 2022, Mahmood e Blanco e la loro finale da Brividi

Il brano sanremese si intitola Ogni volta è così. È nato proprio per Sanremo, il Festival non era nei miei piani. Mi stavo preparando per girare un film da protagonista che ho girato praticamente dopo la finale di X Factor e ho finito praticamente l’altro ieri. Quando ho ricevuto l’invito da Amadeus non me la sono sentita di rifiutare, perché nella vita ogni cosa è un dono e anche se non era nei miei piani, io amo l’imprevedibilità. Ho trovato tanti artisti pronti a darmi una mano, tanti autori, così è stato facile. È una canzone che nasce per Sanremo, ma nasconde tanti segni e semini di quello che potrebbe essere il prossimo disco”.

CON SANREMO PREPARO IL TERRENO PER IL BELLO CHE VERRÀ

leggi anche

Sanremo 2022, Elisa un ritorno al futuro che è un viaggio dell'anima

“Sanremo per me è stato il maggese”, dice Emma. “Lo ammetto, sono oberata, ma per me Sanremo è stato il maggese, quando smuovi il terreno per far prendere aria. Il mio terreno sta prendendo aria e tutto ciò che seminerò troverà un terreno innanzitutto fertile. Di campagna me ne intendo, mio nonno era un contadino, un grande contadino. Io l’ho aiutato nei lavori in campagna, quando era vivo, e lui mi diceva sempre che anche se uno compra i semi migliori, se non prepara bene il terreno, è tutto inutile e le piante non avranno alcun valore. Al termine del mio maggese, qualsiasi seme deciderò di piantare scuramente crescerà bene".

LO SPECIALE SANREMO

Spettacolo: Per te