Sanremo 2022, Sabrina Ferilli pronta per il gran finale. Amadeus spegne polemiche su Jova

Musica

Fabrizio Basso

Stasera conosceremo il vincitore del 72mo Festival della Canzone Italiana. Co-conduttrice al fianco di Amadeus sarà Sabrina Ferilli mentre il super ospite è Marco Mengoni

Ormai è una liturgia: gli ascolti continuano, sera dopo sera, a superare tutti i record, un risultato unico nella storia del Festival. Tutto è pronto per la serata finale che avrà come co-conduttrice Sabrina Ferilli (IL SUO RITORNO ALL'ARISTON) che, dopo avere bisticciato col microfono e la mascherina, celebra i numeri e scherza che "stasera non si farà un ca**o ma avremo noccioline per arrivare alla fine. Sono contenta di essere qui e rivedere persone con le quali ho iniziato la mia carriera trenta anni fa" (LO SPECIALE - LA SCALETTA DELLA FINALE - I TESTI). Il direttore di Rai Uno Stefano Coletta ringrazia tutti e sottolinea "il valore di una scrittura che cura ogni dettaglio. Nella serata delle cover abbiamo verificato quanto la scrittura e la memoria raggiungono la sintesi perfetta (IL LIVE - LE PAGELLE DELLA FINALE). Penso alla ripetibilità: che si farà in futuro dopo avere raggiunto questi risultati straordinari? Non è fortuna, qui abbiamo intuito che alle persone serviva una esperienza collettiva, liberatoria, di libertà. Sanremo è musica ma anche il racconto di una paese, della società, è una sfida ai pregiudizi. La televisione diventa evento quando dietro ci sono un pensiero e un lavoro. Amadeus ha dimostrato che la sua semplicità, la sua autenticità arrivano al cuore di chi è a casa" (LA CONFERENZA STAMPA DELLA FINALE - IL DIETRO LE QUINTE).

approfondimento

Le canzoni di Sanremo 2022: tutti i testi

Amadeus ribadisce la sua felicità: “E’ stata una serata di quelle che ai miei tempi avrei registrato su una cassetta vhs. E’ un lavoro pensato e costruito. Dò il mio benvenuto a Sabrina Ferilli una donna che amo molto, ironica e divertente. Me l'ha segnalata mio figlio che ha 13 anni con l'appoggio dei suoi compagni di classe. Quando gli ho chiesto perché mi ha risposto che lei dice le parolacce che diciamo noi". Quache strascico ricade sulla coppia Morandi-Jovanotti, se la presenza di Lorenzo possa avere moltiplicato i voti: Coletta dice che "l'arte non può essere normata, dovremmo essere qui a dire che figata ha fatto Amadeus a portare qui Lorenzo. Pensiamo all'esibizione". Interviene anche Amadeus: "Non obbligo nessuno ad avere un ospite in gara e neanche ad annunciarlo un mese prima, anche per la precarietà del covid. Ciò detto la presenza di Lorenzo non la conoscevo fino a 24 ore prima, si sono sentiti con Gianni concordando un intervento a sorpresa. Sarebbe stato lo stesso per altre situazioni: se Rkomi fosse venuto con Vasco lo avrei inchiodato lì. A Lorenzo ho chiesto di stare con me e lui ha proposto di leggere una poesia. Io non vedo mai il marcio in un regolamento. Quella è una esibizione da teche Rai come quella di molti altri. Lorenzo è un amico, non ha percepito un centesimo: non è stato concordato. Per Morandi sarebbe stato più utile annuciarlo un mese fa. E' venuto per amicizia di Gianni e si è fermato perché un altro amico glielo ha chiesto. Il promo del Jova Beach Party è un messaggio di apertura delle discoteche e della musica che ho voluto io. Non mi appartiene fare cose per avvantaggiare o svantaggiare qualcuno: quello che faccio è per il pubblico a casa e il bene della musica. La gente sa chi votare, è come la politica non è detto che chi sta di più in televisione viene eletto". Alla fine Amadeus chiude la polemica: "Ci ho messo la faccia quando abbiamo fatto il 42 per cento, ora col 60 me la voglio godere!". Si spazientisce anche Stefano Coletta sulla maniacalità a dover trovare il difetto in una serata che è stata straordinaria. Col sorriso Sabrina Ferilli invata tutti ad andare a pranzo. Il sorriso torna con FantaSanremo e Amadeus lo trova giusto: "Non mi disturba, è bello. Sanremo è come non mai sui social che ci danno una nuova visione".

approfondimento

Sanremo 2022, le pagelle della serata cover del Festival

Non è la prima volta al Festival per Sabrina Ferilli all'Ariston che interviene con la sua solita ironia: "Resto comunque emozionata, l'aspirazione a essere qui appartiene a tutti. Vi racconto una storia: non ho mai sofferto di cervicale, poi durante le feste mi è venuto un dolore, ho fatto le analisi, preso medicine e per alcuni giorni ero intronata. Mi chiama Lucio Presta, gli dico sì e poi penso che non mi ha chiamato un ca**o di nessuno e non sapevo come farmelo confermare. Amadeus ha l'intelligenza di sapere accogliere che è un valore unico. E se ci ammaliamo tutti tanto Sanremo è finito e ci mettono insieme in una caserma diroccata. Sotto questo cielo stiamo!". In merito al suo programma della serata Sabrina Ferilli dice che “non canterò, avevo proposto ad Amadeus un trenino entrambi nudi con lui dietro e io avanti ma ha rifiutato, non è ancora così avanti il Festival. Ma devono sbrigarsi perché l’impalcatura non so quanto regga! Maledetta primavera di Loretta Goggi è la colonna sonora dei miei primi amori. Mi infastidisce chi attacca Sanremo perché è la nostra storia, i giudizi non obiettivi mi fanno sempre molto male”. Sull’ipotesi di una conduzione in futuro replica che “nel mio bene e nel mio male sono sempre stata nel mio. Voglio fare l’attrice. Affiancare è una divagazione al tema e mi piace mentre non mi piace la confusione di questo periodo dove tutti fanno tutto. Il saltare di palo in frasca non incontra i miei gusti”. Sabrina Ferilli si informa sulla salute di Gianni Morandi: "Sta ancora vivo che lo avete fatto esibire alle due di notte?". Le sono piaciute tutte le co-conduttrici che la hanno preceduta: "Ognuna porta una propria cifra. Io farò una conversazione con me stessa, mi faccio domande ad alta voce. Con un monologo avrei rotto i cogl**a tutti".

I MIGLIORI ABITI DELLA SERATA FINALE

 

I MOMENTI MIGLIORI DELLA QUARTA SERATA

Spettacolo: Per te