Nuovo governo, news. Meloni: "Politica estera non cambia". Lega: no veti Salvini-ministro

"Per Draghi la politica estera del nuovo governo non cambierà? Voi sapete che la posizione di Fdi è stata estremamente chiara dall'opposizione dell'attuale governo. Quella è la posizione nostra e non c'è ragione che cambi". Lo dice la leader di FdI. Nota del Carroccio che puntualizza la piena legittimità di Salvini-ministro. Prossima settimana vertice centrodestra per ministri

1 nuovo post
"Vogliamo lavorare con Roma ma vigileremo su rispetto diritti e libertà e saremo molto attenti al rispetto dei valori e delle regole dello Stato di diritto". Rischiano di diventare un caso politico le parole della ministra francese Laurence Boone. La prima a commentare è la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni: "Voglio sperare - scrive su Fb - che la stampa di sinistra abbia travisato le dichiarazioni fatte da esponenti di governo stranieri e confido che il Governo francese smentisca queste parole". Qualche ora dopo interviene anche il capo dello Stato Mattarella: "L'Italia - dice il presidente della Repubblica - sa badare a se stessa nel rispetto della Costituzione e dei valori dell'Unione europea". E da Praga il capo di stato francese Macron prova a raffreddare le polemiche: "Lavoreremo con buona volontà col premier italiano".
In Italia intanto proseguono i vertici e gli incontri dopo il voto del 25 settembre. La Lega chiede un ministero per la Famiglia e la natalità, come ha confermato il segretario Salvini ieri in un incontro con i militanti a Saronno. Draghi al summit di Praga: "Curiosità sul futuro governo, non preoccupazione".

Gli approfondimenti:

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Questo liveblog finisce qui. Per tutti gli aggiornamenti segui il nuovo live di sabato 8 ottobre

- di Redazione Sky TG24

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Toto ministri governo Meloni: tutte le ipotesi da Piantedosi a Salvini

La leader di FdI è impegnata nella costruzione della sua squadra. Ecco chi potrebbe affiancarla nell’esecutivo. Ancora molto aperte alcune partite, come quelle del Mef e del Viminale. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Salvini: "Alla Lega il ministero della Famiglia e della natalità"

Durante l'assemblea provinciale dei militanti della Carroccio della provincia di Varese, tenuta a Saronno, c'è stato un lungo momento di confronto tra la base e il segretario federale, che ha tentato di riannodare i fili della sua leadership definendo le strategie future del partito in vista del nuovo governo di centrodestra targato Meloni. LEGGI L'ARTICOLO
- di Redazione Sky TG24

Governo, Meloni: "Francia smentisca Boone, no a ingerenze dall'estero"

La leader di Fratelli d’Italia replica all’intervista in cui il ministro francese per gli Affari europei ha promesso di “vigilare” sul rispetto dello Stato di diritto in Italia. “Parigi rimedi a questo nuovo scivolone”, scrive sul Facebook la premier in pectore. Che poi avverte: “Finita l’era dei governi che chiedono tutele da altri Paesi”. LEGGI L'ARTICOLO
- di Redazione Sky TG24

Pnrr, Draghi invia relazione alle Camere: “Risultati significativi”

Il documento destinato al Parlamento illustra l’attività e lo sforzo supplementare per la fine anticipata della legislatura. Nella relazione del governo si ricorda che entro dicembre vanno raggiunti 55 risultati, di cui 16 obiettivi, in aumento dai semestri scorsi. L’esecutivo spiega che è possibile rivedere investimenti, non riforme. Fonti Ue: piano italiano procede secondo quanto previsto. Fitch ammonisce: Pnrr serve a crescere, poco spazio per cambiare. COSA HA DETTO DRAGHI
- di Redazione Sky TG24

Elezioni, 13 seggi ancora da assegnare tra Camera e Senato

A due settimane dal voto all’appello mancano ancora 5 deputati e 8 senatori. A determinare lo stallo il boom e il metodo delle pluricandidature. Il caso più eclatante quello di Napoli, circoscrizione Campania 1, dove il Movimento 5 stelle risulta avere meno candidati dei seggi vinti. L'ANALISI
- di Redazione Sky TG24

Il piano di Giorgia Meloni per il governo: criticità, scadenze e scelta dei ministri

La leader di FdI prova a definire la squadra di governo e avverte: nessun diktat. Tanto che sarebbe pronta anche ad andare con la sua lista dal capo dello Stato e poi presentarsi in Parlamento. Chi non condividerà le sue scelte potrà poi decidere come comportarsi. IL FOCUS
- di Redazione Sky TG24

Flat tax, quanto costano, cosa prevedono e a chi convengono le proposte del centrodestra

Il taglio delle tasse è uno dei cavalli di battaglia del centrodestra e in questa campagna elettorale l’argomento è la flat tax, la “tassa piatta” uguale per tutti indipendentemente dal reddito. Le proposte tra i partiti sono diverse, ma quanto costano alle casse dello Stato? Tutti i dettagli
- di Redazione Sky TG24

Dopo il voto, verso una nuova sanatoria fiscale

Uno dei primi provvedimenti del futuro governo potrebbe essere una rottamazione delle cartelle esattoriali, cioè un forte sconto su tasse, multe e altri tributi non pagati in modo da chiudere i conti col Fisco. Il centrodestra l'ha promesso in campagna elettorale. Negli ultimi anni sono stati fatti molti provvedimenti di questo tipo ma gli incassi hanno deluso le aspettative. IL FOCUS
- di Redazione Sky TG24

Caro bollette, il piano del futuro governo di Giorgia Meloni

In attesa della formazione del nuovo esecutivo, starebbero proseguendo i contatti con il premier Mario Draghi. La leader di FdI starebbe valutando insieme al governo uscente tutte le strade possibili in vista del quarto probabile decreto Aiuti. Tra le ipotesi circolate in ambienti parlamentari ci sarebbe l'aumento della base Isee per i bonus o le aliquote del credito di imposta, che però assottiglierebbero non poco il 'tesoretto' di 10 miliardi a disposizione per i nuovi sostegni. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Superbonus, con nuovo governo ipotesi riordino tra prima e seconda casa

La maxideduzione al 110% potrebbe lasciare spazio a una più contenuta al 60-70%, garantita però a lungo termine, o potrebbe essere diversificata in base al reddito del beneficiario o al tipo di immobile oggetto dei lavori, più alta in caso di prima casa (non di lusso), più bassa per la seconda. Sarebbero queste, secondo quanto riferiscono fonti interne al partito, alcune delle opzioni su cui Fratelli d'Italia sta ragionando. Cosa cambierebbe
- di Redazione Sky TG24

Draghi a Ue: "In gioco unità, proposte quanto prima"

Per il presidente del Consiglio, Mario Draghi, "l'Europa si trova di fronte a una scelta". È quanto ha affermato nel suo intervento al tavolo del leader Ue al vertice di Praga. A quanto si apprende, ha esortato la Commissione europea e i leader all'unità e a dare una risposta forte e comune per far fronte alla crisi energetica.  Il che significa, per l'ex presidente della Bce, anche poter disporre di fondi comuni, "in modo tale che tutti i Paesi europei possano stare sullo stesso terreno di gioco sul piano finanziario"."È in gioco l'unità tra di noi, a livello europeo", ha detto Draghi, invitando a conclusione del suo intervento a dare alla Commissione un mandato ampio per presentare quanto prima le proposte sui temi all'ordine del giorno del dossier energetico". LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO
- di Redazione Sky TG24

Riscaldamento, firmato il decreto: ecco le regole per l'inverno

Il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani ha firmato il decreto che stabilisce le modalità con cui verranno accesi gli impianti in tutta Italia. Le prime città dove partiranno saranno quelle della cosiddetta Zona E (che comprende il Nord Italia), dove resteranno in funzione per 13 ore al giorno, mentre le ultime quelle della Sicilia e Lampedusa, dove scatteranno soltanto a dicembre. LA SCHEDA
- di Redazione Sky TG24

Elezioni, diminuiscono le donne in Parlamento: è il primo calo in 20 anni

La percentuale di donne alla Camera e al Senato, spiega la docente Flaminia Saccà, sarà intorno al 31%, mentre nella scorsa legislatura era al 35%. Numeri più alti per il Terzo Polo, segue il M5S, poi il centrosinistra e il centrodestra. Alle urne sono andati più elettori e meno elettrici: "In quasi 9 comuni su 10 (87,18%) l'affluenza maschile è maggiore di quella femminile", dice Davide Del Monte di onData. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Pensioni, cosa potrebbe cambiare con Giorgia Meloni al governo

Dall’introduzione di “un meccanismo di solidarietà intergenerazionale” alla flessibilità in uscita fino al ricalcolo delle “pensioni d’oro”: ecco cosa propone nel suo programma Fratelli d'Italia. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Meloni: "'domani alla Camera? No, con mia figlia"

Domani l'attende un week end impegnativo, in vista della prossima settimana, che sarà decisiva per la composizione del suo governo. Chissà se Giorgia Meloni riuscirà a starsene in famiglia. Lei lo spera. Sollecitata in proposito dai giornalisti prima di lasciare in serata gli uffici della Camera di Fdi dove ha trascorso una nuova giornata di incontri alle prese con il risiko ministeriale, si è augurata di passare qualche ora di relax con la figlia Ginevra, di sei anni. "Domani ci aspetta una nuova giornata di incontri alla Camera o possiamo stare a casa con i nostri figli?", ha chiesto una cronista, a Montecitorio. "No, non sarò qui domani, anche io farò la stessa cosa...'', ovvero, starò in famiglia, ha replicato la leader di Fratelli d'Italia prima di congedarsi. In una intervista a 'Chi' di fine agosto la leader di via della Scrofa aveva promesso: ''Se diventerò premier, non rinuncerò a nulla di ciò che riguarda mia figlia", assicura, aggiungendo che "le donne si organizzano sempre".
-
 
- di Maurizio Odor

Referendum, arriva la piattaforma per la raccolta firme digitali

Garantirà la piena digitalizzazione del processo, nel rispetto di tutti i requisiti di sicurezza e adeguatezza tecnologica previsti dalla legge. LE COSE DA SAPERE
- di Redazione Sky TG24

Meloni, parole Mattarella? Italia in grado di badare a se stessa

"Le parole di Mattarella e Draghi? Penso che qualunque italiano possa sentirsi rappresentato dalla segnalazione circa il fatto che l'Italia, come correttamente detto, è perfettamente in grado di badare a sé senza ingerenze. Visto che non era la prima volta penso fosse necessario ribadire che in nessun trattato c'è scritto che compete a una nazione straniera vigilare sul rispetto dei diritti in un'altra". Lo ha detto la leader di FdI Giorgia Meloni uscendo dalla Camera.
- di Maurizio Odor