Elezioni e governo, Meloni: "Subito risposta Ue su energia, partiti siano compatti"

©Ansa

La leader di FdI in contatto con Draghi: "Neanche gli Stati meno vulnerabili risolvono da soli". E in mattinata: "Stiamo lavorando a una squadra di livello. Non credete alle bugie che circolano". Salvini: "Avanti per 5 anni". Tensione nella Lega: segretario sotto esame all'assemblea dei parlamentari. Maroni lancia Zaia nuovo leader, ma il governatore si sfila. Mosca avverte l'Italia: "I rapporti? Dipenderanno dal governo". La Casa Bianca: "Rispettiamo scelta democratica italiani" 

1 nuovo post

FdI, prossima settimana incontro Meloni con neoeletti 

Sono proseguite anche nel corso della giornata di oggi riunioni di Giorgia Meloni con i collaboratori ed è in via di convocazione per la prossima settimana anche un'assemblea di tutti i parlamentari di Fdi eletti alle elezioni politiche. E' quanto si apprende da fonti di Fratelli d'Italia che ricordano che questa mattina il presidente di Fratelli d'Italia ha incontrato il presidente del Comitato Olimpico Internazionale, Thomas Bach, alla presenza del presidente del Coni, Giovanni Malagò. Nel corso del colloquio ha offerto il pieno sostegno ai Giochi di Milano-Cortina 2026 e il supporto al movimento olimpico. I parlamentari di Fratelli d’Italia eletti alla Camera e al Senato
- di Redazione Sky TG24

Baldino (M5S): "Ha salvato migliaia di famiglie, duri contro chi lo tocca"

"Il centrodestra ha ricominciato il quotidiano attacco al reddito di cittadinanza, uno strumento che ha salvato migliaia di famiglie in questi anni. Se il reddito di cittadinanza verrà toccato la nostra opposizione sarà dura e intransigente". Così su Facebook la deputata del M5S, rieletta in Calabria, Vittoria Baldino. Reddito di cittadinanza, il governo Meloni lo abolirebbe? Ecco cosa può succedere
- di Redazione Sky TG24

Meloni lavora su caro energia e scadenze economiche 

In queste ore il presidente di FdI è al lavoro per approfondire i dossier più urgenti dell'agenda politica, a partire dal caro energia e dalle imminenti scadenze economiche. Lo riferiscono fonti di FdI. Su questi temi Meloni ha inviato in serata una nota, anche in vista del Consiglio europeo sull'energia, fissato per domani a Bruxelles: "Difronte alla sfida epocale della crisi energetica serve una risposta immediata a livello europeo a tutela di imprese e famiglie. Nessuno Stato membro può offrire soluzioni efficaci e a lungo termine da solo in assenza di una strategia comune, neppure quelli che appaiono meno vulnerabili sul piano finanziario. Per questo l'auspicio è che nel Consiglio Europeo sull'energia di domani, prevalgano buon senso e tempestività. Su questo tema di vitale importanza per l'Italia confido nella compattezza di tutte le forze politiche". Prezzo energia e caro bollette, qual è il programma di Giorgia Meloni
- di Redazione Sky TG24

Salvini: "Bloccare gli aumenti di luce e gas anche in Italia"

- di Redazione Sky TG24

Energia, Meloni: "Neanche Stati meno vulnerabili risolvono da soli"

"Nessuno Stato membro può offrire soluzioni efficaci e a lungo termine da solo in assenza di una strategia comune, neppure quelli che appaiono meno vulnerabili sul piano finanziario. Per questo l'auspicio è che nel Consiglio Europeo sull'energia di domani, prevalgano buon senso e tempestività". Lo scrive in una nota la leader di FdI Giorgia Meloni. Bollette, pensioni, Pnrr: le sfide economiche che passeranno al nuovo governo
- di Redazione Sky TG24

Energia, Meloni: "Subito risposta Ue, partiti siano compatti"

"Di fronte alla sfida epocale della crisi energetica serve una risposta immediata a livello europeo a tutela di imprese e famiglie. Nessuno Stato membro può offrire soluzioni efficaci e a lungo termine da solo in assenza di una strategia comune, neppure quelli che appaiono meno vulnerabili sul piano finanziario. Per questo l'auspicio è che nel Consiglio Europeo sull'energia di domani, prevalgano buon senso e tempestività. Su questo tema di vitale importanza per l'Italia confido nella compattezza di tutte le forze politiche". Lo dichiara la leader di FdI Giorgia Meloni. Prezzo energia e caro bollette, qual è il programma di Giorgia Meloni
- di Redazione Sky TG24

Rampelli (Fdi): "Una Camera alle opposizioni? Ipotesi letta sui giornali"

"Francamente questa ipotesi l'ho letta sui giornali e quindi non sono in grado di dare una risposta". Fabio Rampelli, vicepresidente uscente della Camera e rieletto con Fratelli d'Italia domenica scorsa, risponde così alla domanda di Affaritaliani.it se sia vero che una delle presidenze delle Camere verrà data all'opposizione. "Se questa proposta esiste davvero andrebbe chiesto a Giorgia Meloni e agli altri leader del centrodestra". Esiste l'ipotesi Matteo Salvini ministro dell'Interno o è escluso? "Non abbiamo ancora né la proclamazione del Parlamento né i presidenti di Camera e Senato e nemmeno le consultazioni e il conferimento dell'incarico di presidente del Consiglio, che ovviamente noi ci auguriamo sia dato a Giorgia Meloni. Parlare di chi andrà all'Interno o altrove sarebbe irrispettoso nei confronti del Quirinale. Quando ci sarà l'incarico sarà lecito fare previsioni sul cosiddetto toto-ministri", spiega Rampelli. Che aggiunge: "Supponiamo che io conosca il nome, non lo direi a nessuno. Ma lo ignoro del tutto e ora siamo concentrati sui dossier caldi". I parlamentari di Fratelli d’Italia eletti alla Camera e al Senato. FOTO
- di Redazione Sky TG24

Castellone: "M5s a doppia cifra anche al Nord"

"La narrazione del M5S partito del Sud che è stato votato solo per il reddito di cittadinanza è una narrazione non veritiera. Abbiamo avuto risultati a doppia cifra anche in alcune regioni del Nord, come il Piemonte". Lo afferma la senatrice M5s, Mariolina Castellone in un post su Fb dove continua: "La verità è che al Sud ci sono maggiori divari sociali e maggiore difficoltà nell'accesso ai servizi pubblici. E noi abbiamo presentato un programma e temi progressisti che rispondono alla necessità di colmare questi divari. La gente lo ha capito ed ha riconosciuto in noi una forza politica di cui potersi fidare. Il reddito di cittadinanza è una misura che esiste in tutta l'Europa ed aiuta i fragili in tutta Italia, al Sud di più perché qui il tasso da fragilità è più alto da sempre. Ma abbiamo attuato tante misure che sicuramente non si può dire siano per una sola parte di Paese, a partire dal Superbonus, che ha fatto ripartire l'economia da Nord a Sud". Chiara Ferragni precisa che lei non ha votato per M5S. VIDEO
- di Redazione Sky TG24

Energia, Lupi: "Grave decisione Ue, e Berlino rema contro"

"La decisione della Commissione europea di non presentare una proposta formale sul tetto al prezzo del gas, come richiesto da 15 Stati membri dell'Unione, è grave e rischia di avere pesantissime conseguenze sulla nostra economia. Pesa su questa decisione la posizione della Germania, fin dall'inizio ostile a questa proposta. Berlino ha scelto ancora una volta la via nazionale e non quella unitaria europea per affrontare la crisi energetica che sta colpendo tutto il continente. Abbiamo sempre detto che da questa crisi si esce insieme, dividerci in questo momento è la cosa peggiore che possiamo fare. Mi auguro ci siano ancora margini per un ripensamento, e che nel Consiglio Energia straordinario di domani se ne possa discutere senza pregiudizi con l'obiettivo di una vera solidarietà europea". Lo dichiara Maurizio Lupi, leader di Noi Moderati. Dopo il voto, caccia alle risorse per bollette e manovra
- di Redazione Sky TG24

Riforma della Costituzione: cosa serve per cambiare la Carta

Nei giorni scorsi il capogruppo alla camera di Fdi Francesco Lollobrigida aveva detto che "la Carta è bella ma ha 70 anni", ribadendo così la volontà di mofidicarla da parte del futuro governo. Con i numeri attuali della coalizione la strada del Parlamento potrebbe essere in salita ma la recente apertura del Terzo Polo potrebbe cambiare la situazione: ecco le alternative che il partito di Giorgia Meloni potrà percorrere. L'APPROFONDIMENTO 
- di Redazione Sky TG24

Conte incontra Boschi, complimenti e frecciatine: "Voi terzo polo? Ma noi terzi..."

Scambio di complimenti e ‘punture’ tra il leader del M5S Giuseppe Conte e Maria Elena Boschi. I due si sono incrociati casualmente in piazza del Parlamento, lei in un elegante vestito cipria, lui alle prese con i selfie chiesti da alcuni simpatizzanti. “Complimenti per la rielezione”, ha detto Conte stringendo la mano all’ex ministra; “complimenti a voi”, ha risposto Boschi rimarcando il risultato messo a segno dal M5S. Poi le ‘frecciatine’ tra i due, con Boschi pronta a sottolineare come il terzo polo abbia ottenuto un ottimo risultato in “appena un mese e mezzo”, e Conte pronto a replicare: “ci teniamo il nostro risultato, terzi… a dispetto del terzo polo”. Chi sono i parlamentari del M5S eletti alla Camera e al Senato. FOTO
- di Redazione Sky TG24

Pd, Sereni: "Sconfitta cocente, sbagliato ripartire dai nomi"

"Avere la precisa consapevolezza di essere il secondo partito italiano e il primo dell'opposizione è indispensabile, se non altro per rispondere da subito con alcune proposte in Parlamento alla domanda di rappresentanza di quella porzione dell'elettorato che ci ha consegnato la sua fiducia". Lo scrive sul suo sito Marina Sereni (Pd), che aggiunge: "Ciò non significa però edulcorare la sconfitta: non possiamo essere assolutamente soddisfatti della nostra percentuale, la distribuzione geografica e sociale del voto al nostro partito conferma poi una difficoltà non nuova: abbiamo consensi tra i ceti medio-alti, le persone istruite, le aree urbane mentre siamo sempre meno considerati nelle fasce sociali meno abbienti e garantite, nelle periferie, nei centri minori". Risultati elezioni politiche 2022: la mappa del voto al Nord, al Centro e al Sud
- di Redazione Sky TG24

Energia, Conte: "Governo spinga per strategia Ue"

"Aumentano le difficoltà per le famiglie e per le aziende e si preannunciano rincari anche oltre il 60% . La Germania in questo contesto mette sul piatto il 200 miliardi di investimenti per salvaguardare aziende e famiglie. Ora più che mai la missione del nuovo esecutivo dev'essere quella di ottenere una strategia comune europea di interventi che ci mettano in salvaguardia, com'è stato in pandemia". Così in una dichiarazione il leader M5s Giuseppe Conte che preannuncia che "M5s sottoporrà al governo al più presto un piano di misure per salvaguardare imprese e famiglie". Bollette, intervento straordinario Arera evita raddoppio prezzi: a ottobre +59% costo luce
- di Redazione Sky TG24

Pd, la Elly Schlein della Sicilia si chiama Valentina Chinnici

Se la paragonano a Elly Schlein, la vicepresidente dell'Emilia-Romagna e astro in ascesa nel Pd, ringrazia, ma precisa: "Sono onorata dell'accostamento, però io vivo in Sicilia e qui le cose sono diverse. E c'è una cosa che Schlein dovrebbe dire al suo presidente, Stefano Bonaccini: di autonomia differenziata non vogliamo sentir parlare". Oltre settemila preferenze a Palermo e oltre 1.500 a Catania da indipendente nella lista del Pd alle elezioni regionali, Valentina Chinnici e' per un vasto movimento che guarda da fuori al partito (ancora per poco) di Enrico Letta la leva destinata a scardinarlo nell'isola, con l'obiettivo di una "profonda rigenerazione". Intervistata dall'Agi, promette: "Farò valere il mio consenso". Pd, Schlein: "Tantissimo da ricostruire, riflessione su errori"
- di Redazione Sky TG24

Conte: "La nostra sarà un’opposizione intransigente"

- di Redazione Sky TG24

Sgarbi: "Non ho sbagliato niente, ho preso 45 Comuni"

"La campagna elettorale l'ha sbagliata lui che non l'ha fatta. Lui un partito senza candidato e io ero un candidato senza partito. Io non credo di aver sbagliato niente, infatti ho vinto 45 Comuni e lui ne ha vinti tre, le città grandi dove evidentemente c'è una maggiore fedeltà e una visione ideale. Votare lui vuole dire votare un perfetto uomo di sinistra". Lo ha detto Vittorio Sgarbi a margine di un evento nella Basilica di San Lorenzo a Firenze parlando di Pier Ferdinando Casini che ha vinto contro di lui il seggio parlamentare a Bologna. "Poi si dimostra - ha aggiunto Sgarbi - che la vera centrale del Pd è Bologna ,perché hanno preso il 40% loro, il 10% Calenda e 10% Conte quindi sono il 60% di elettori di sinistra. Potrebbe rinascere lì. Potrebbero fare una Repubblica bolognese della sinistra italiana".   Governo Meloni, Sgarbi: "Ministro della Cultura? Aspetto una chiamata"
- di Redazione Sky TG24

Pd, Serracchiani: "Serve forza di una leadership femminile"

"Credo che ci debba essere anche nel Pd la forza di una leadership femminile, che questa leadership debba apparire all'orizzonte. Guardo con un certo sgomento a tutte queste candidature e credo che occorra fermarsi e capire che dobbiamo fare un passo in più. Non ci sono alibi per nessuno, non ci sono capri espiatori". Lo ha detto Debora Serracchiani a Metropolis, il podcast dle gruppo Gedi. "Abbiamo avuto dei capri espiatori in passato, oggi non può essere certo Letta", ha aggiunto Serracchiani. Prodi: "Pd partito da rifondare, non appoggerò nessuno al Congresso"
- di Redazione Sky TG24

Energia, Conte: "Meloni si occupi di rialzi non posti governo"

"Il nuovo esecutivo mi sembra concentrato sulle caselle del governo:dovrebbe preoccuparsi invece delle famiglie e delle imprese su cui gravano gli aumenti dei costi energetici del 60% circa" .Così il leader M5s Giuseppe Conte.   Conte: "Ci volevano fuori, grande rimonta del M5s"
- di Redazione Sky TG24

Pd, Serracchiani: "Se è congresso vero tutti dirigenti in gioco"

"Se è un congresso vero e puntiamo a rimetterci in gioco, tutti si devono rimettere in gioco, dirigenti compresi. Credo che Letta lo abbia detto: potremmo puntare su una nuova generazione di dirigenti che affronti questo percorso". Lo ha detto Debora Serracchiani a Metropolis, il podcast del gruppo Gedi. Chi sono i parlamentari del Pd eletti alla Camera e al Senato. FOTO
- di Redazione Sky TG24

Fratoianni: "In Spagna tassa di solidarietà per i milionari, da noi?"

“In Spagna il governo di socialisti e Podemos per fronteggiare la crisi riduce le tasse ai redditi fino a 21mila € l'anno e introduce una "tassa di solidarietà" sui patrimoni superiori ai 3 milioni fino al 2024, che riguarderà solo 23mila persone e produrrà un gettito di 1,5 miliardi all'anno. Annunciando inoltre l'aumento delle tasse per le multinazionali. C'è poco da dire. È un principio semplice, chi ha di più dia di più. Sì chiama giustizia sociale, buonsenso“. Lo scrive su Facebook Nicola Fratoianni dell’Alleanza Verdi Sinistra. I “Paperoni” del mondo sono sempre più ricchi: quanti sono e dove vivono
 
- di Redazione Sky TG24