Video


Watchmen

Dalle pagine dei fumetti al piccolo schermo: su Sky Atlantic arriva in prima tv “Watchmen” , la serie targata HBO e creata da Damon Lindelof....

Lo show è ispirato all’omonimo fumetto cult scritto da Alan Moore e illustrato da Dave Gibbons, ma non chiamatale adattamento. Dalla graphic novel del 1986 “Watchmen” prende le premesse e alcuni personaggi, ma sposta l’azione di trent’anni più avanti, in un presente alternativo dove non esistono internet e cellulari, diventando, insomma, una sorta di spin-off.

 

La trama

“Watchmen” è ambientato a Tulsa, Oklahoma, in un presente in cui non esistono smartphone e tecnologia. In questo contesto le tensioni razziali sono sempre più alte a causa delle politiche impopolari del longevo Presidente Robert Redford che cerca, suo malgrado, di risarcire economicamente e socialmente gli afro-americani e tutti i gruppi che in passato hanno sofferto di discriminazioni razziali. I supereroi e vigilanti mascherati sono stati dichiarati fuorilegge a causa dei loro metodi al limite della legalità e tra quanti osteggiano il governo ci sono anche i membri del Settimo Cavalleria, un gruppo terrorista fautore della supremazia bianca che prende di mira figure governative come gli agenti di polizia. Per proteggere questi ultimi e le loro famiglie da eventuali rappresaglie, vengono varate delle leggi che consentono alla polizia di operare a volto coperto,  proprio come dei vigilanti. L’escalation di violenza è appena all’inizio...

 

Il cast

Vero valore aggiunto di “Watchmen”, oltre alla trama fumettistica, è il cast della serie. Tra i protagonisti troviamo Regina King, vincitrice del premio oscar come Attrice non protagonista nel 2019 per il film  “Se la strada potesse parlare”. Nella serie, l’attrice veste i panni del detective Angela Abar, che opera anche come vigilante in maschera dietro lo pseudonimo di Sister Night. Ad interpretare il navigato commissario Crawford è invece Don Johnson, indimenticabile Sonny Crockett di Miami Vice, mentre Tim Blake, già ammirato in “La ballata di Buster Scruggs” dei fratelli Coen, interpreta il misterioso vigilante Looking Glass. A completare il cast, sono altri due celebri divi di Hollywood:  il premio Oscar Jeremy Irons, chiamato a prestare il volto ad  Adrian Veidt, e il divo Robert Redford. L’indimenticabile interprete di “Corvo rosso non avrai il mio scalpo” e “La stangata” veste in “Watchmen” i panni di un’inedita versione di se stesso: non più attore ma presidente degli Stati Uniti d’America.

 

Tra graphic novel e American Dream

Come già spiegato, “Watchmen” non è una fedele fotocopia della graphic novel da cui prende il nome, ma si ispira ad essa per chiamare in causa temi di attualità e cronaca. Se gli appassionati del fumetto possono mettersi alla ricerca di citazioni, easter eggs e indizi che richiamano il cult di Alan Moore, tutti gli altri possono invece godersi lo show come una particolare e dispotica rilettura dell’American Dream e di tutte le sue contraddizioni.

“Watchmen” va in onda su Sky Atlantic in versione originale sottotitolata ogni lunedì alle 03.00 a partire dal 21 ottobre. Gli episodi in italiano andranno invece in onda ogni lunedì alle 21.15 a partire dal 28 ottobre.

Leggi tutto