Covid, le news. Il bollettino: 23.649 nuovi casi su 356.085 tamponi, 501 i morti

Secondo i dati del ministero della Salute il tasso di positività è del 6,6%, in calo dello 0,2% rispetto a ieri, quando era al 6,8%. Scendono sia le terapie intensive (-29) che i ricoveri ordinari (-231). Mattarella ha firmato dl Covid, dl grandi navi e bonus figli: niente zone gialle nelle regioni italiane fino al 30 aprile, ma possibili deroghe specifiche. Il Viminale chiede ai prefetti di intensificare i controlli sugli spostamenti: più attenzione a parchi, litorali, stazioni e aeroporti

1 nuovo post
Il bollettino del ministero della Salute registra 23.649 nuovi contagi su 356.085 tamponi processati (antigenici e molecolari). I decessi in un giorno sono 501. Calano le terapie intensive (-29, ora 3.681) e ricoveri ordinari (-231, ora 28.949). Il tasso di positività è del 6,6% (BOLLETTINO - MAPPE - GRAFICHE). Il Viminale chiede ai prefetti di intensificare i controlli sugli spostamenti: più attenzione a parchi, litorali, stazioni e aeroporti Avvertimento dall'assessore alla Sanita del Lazio D'Amato: se nelle prossime 24 ore non arrivano i 122 mila vaccini Astrazeneca previsti, saremo costretti a sospendere. Intanto Zingaretti annuncia dal 20 aprile vaccinazioni nelle farmacie con il Johnson&Johnson per la fascia d'età 55-60 anni. Tra oggi e domani, annuncia il commissario all'emergenza Figliuolo, sono in arrivo in Italia 1,3 milioni di dosi Astrazeneca. Mattarella ha firmato dl Covid, dl grandi navi e bonus figli: niente zone gialle fino al 30 aprile ma possibili deroghe specifiche. Vaccino obbligatorio per sanitari e farmacisti e scudo penale per i vaccinatori. Scuola in presenza fino alla prima media (LEGGI LE MISURE). Da oggi attivo "il sistema informativo nazionale" con Poste Italiane. Zaia sospende le vaccinazioni in Veneto: "non arrivano le fiale", dice il governatore.

I NUMERI DELLA PANDEMIA: PRIMA PARTE - SECONDA PARTE - TERZA PARTE

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Costanza Ruggeri
- di Redazione Sky TG24

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

I colori delle regioni dopo Pasqua: chi potrebbe passare in zona arancione

C'è attesa per i dati della cabina di regia di venerdì 2 aprile che determinerà i colori delle regioni dopo le festività pasquali. Pochi i cambiamenti previsti rispetto alla situazione in cui si trova l'Italia ora. Molte delle regioni già in fascia rossa vi rimarranno. Rischio di maggiori restrizioni in Sicilia. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Covid, in calo i ricoveri ordinari (-231) e in terapia intensiva (-29)

Diminuiscono anche oggi i pazienti Covid ricoverati, anche se la pressione sugli ospedali rimane alta. In totale in rianimazione ci sono 3.681 persone, mentre 28.949 sono negli altri reparti. Secondo il bollettino del ministero della Salute, in Italia i casi registrati nell'ultimo giorno sono 23.649, su 356.085 tamponi. La percentuale di positivi è al 6,64%. Dall’inizio della pandemia, i contagiati ufficiali sono 3.607.083 e i morti 109.847 (+501). LE GRAFICHE
- di Redazione Sky TG24

Stretta a Pasqua, Viminale a prefetti: "Più controlli". Ordinanze anche da alcune Regioni

L’Italia sarà blindata: nei giorni dal 3 al 5 aprile tutto il Paese è in zona rossa. Spostamenti off limits nelle località turistiche, tra divieti e ordinanze sullo stop ai movimenti verso le seconde case a seconda delle regioni. Il Viminale annuncia controlli rigorosi con 70mila uomini delle forze dell’ordine nelle aree urbane più esposte al rischio di assembramenti, nei parchi, sui litorali, sulle arterie stradali e autostradali, nelle stazioni, nei porti e negli aeroporti. LE COSE DA SAPERE
- di Redazione Sky TG24

Nuovo decreto Covid: le regole per bar, ristoranti, palestre e teatri

Fino al 30 aprile tutta Italia sarà in zona arancione o rossa. Quindi varranno le regole usate finora per queste fasce di rischio. Il decreto prevede però una verifica a metà aprile: se la situazione epidemiologica lo consentirà, si valuterà la possibilità che le zone dove la diffusione del virus è più contenuta possano tornare in giallo e, dunque, procedere ad alcune riaperture. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Nuovo decreto Covid, Cdm approva. Ecco le misure: niente zone gialle fino al 30 aprile

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al nuovo decreto legge che regolerà il periodo successivo alle festività pasquali. Speranza: Dl mette tutela salute al primo posto. Ritorno a scuola in presenza ovunque fino alla prima media, divieto di fare visite agli amici nelle regioni in zona rossa, tranne nel weekend di Pasqua. Italia divisa tra arancione e rosso per tutto il mese di aprile, si può sperare in deroghe con calo contagi e aumento delle somministrazioni del vaccino nei territori con dati da giallo. LA SCHEDA
- di Redazione Sky TG24

Nuovo Decreto Covid, sbloccati dal 3 maggio i concorsi pubblici 2021: come cambiano

Il provvedimento, approvato dal Cdm e in vigore dal 7 aprile, prevede una sola prova scritta e una orale “per il reclutamento di personale non dirigenziale” e l’utilizzo di strumenti di videoconferenza. Dovranno essere rispettate le linee guida approvate dal Cts: i candidati saranno obbligati a presentare la certificazione di un test antigenico rapido o molecolare negativo effettuato nelle 48 ore precedenti, e le prove si svolgeranno in sedi decentrate a carattere regionale per minimizzare gli spostamenti. LE COSE DA SAPERE
- di Redazione Sky TG24

Obbligo vaccinale e scudo penale per i sanitari nel nuovo decreto Covid, cosa prevedono

Due le novità, che riguardano il personale impiegato nel contrasto all'emergenza sanitaria, introdotte dal dl approvato in Cdm. Sarà sospeso lo stipendio a chi non si sottopone alla somministrazione del preparato. Viene invece esclusa la responsabilità penale per i delitti di omicidio colposo e di lesioni colpose per chi è impegnato nell'inoculazione delle dosi del farmaco. Ma la Federazione degli ordini di medici, chirurghi e odontoiatri esprime perplessità. LA SCHEDA
- di Redazione Sky TG24

Covid Brasile, 3.769 morti e 91 mila contagi in 24 ore

Il Brasile ha registrato 3.769 morti di Covid-19 e 91.097 contagi nelle ultime 24 ore. Lo rivela il Consiglio nazionale delle segreterie di salute (Conass). Il bilancio totale sale a 325.284 vittime a fronte di 12.839.844 casi accertati. Lo scorso mese di marzo è stato quello con la più alta mortalità totale (non solo Covid) dal 2003, quando sono cominciate le rilevazioni in Brasile: 139.406. Superato il precedente record di giugno 2020, quando vennero conteggiati 139.365 decessi.

- di Redazione Sky TG24

Pasqua, stretta sui viaggi all’estero: lista dei Paesi con obbligo di isolamento e tampone

La nuova ordinanza del ministro Speranza, in vigore fino al 6 aprile, dispone tampone, isolamento fiduciario per 5 giorni e altro tampone per chi arriva o rientra in Italia da un Paese dell’Unione europea. Per chi è stato in nazioni che non fanno parte del sistema Schengen, isolamento di 14 giorni. Ecco i divieti e le regole per chi viaggia durante le festività pasquali. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Bonus auto elettriche, arriva contributo per chi ha tetto Isee inferiore a 30mila euro

Previsti aiuti del 40% della spesa per acquisto o leasing, entro il 31 dicembre 2021, di veicoli elettrici con potenza fino a 150 kw e prezzo da listino inferiore a 30mila euro. Le modalità di presentazione della domanda saranno presto definite da un decreto attuativo Mise-Mef. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Covid Brasile, si muore di più nelle rianimazioni pubbliche 

Nelle terapie intensive degli ospedali pubblici brasiliani muore un paziente Covid su due, in quelle private uno su tre. Il drammatico dato è stato pubblicato dall'Associazione brasiliana dei medici di terapia intensiva (Amib). La mortalità dei pazienti Covid ricoverati nelle terapie intensive è del 36,6 per cento ma il tasso di mortalità sale al 52,9% negli ospedali pubblici, contro il 29,7% di quelli privati. In Brasile, il numero delle vittime di Covid-19 si sta avvicinando alle 4 mila al giorno e il sistema sanitario di alcuni Stati non riesce più a far fronte all'emergenza, per mancanza di posti letto e di materiale per l'intubazione dei pazienti Covid. Le informazioni sulla mortalità nelle terapie intensive sono pubblicate su una piattaforma, con l'obiettivo di orientare la rete sanitaria, che riunisce 652 ospedali, l'equivalente di circa il 25% delle unità di terapie intensiva del Paese. Ovvero, 403 della rete privata e 249 di quella pubblica, per un totale di 20.865 posti.

- di Redazione Sky TG24

Bonus collaboratori sportivi: a chi spetta, a quanto ammonta e come fare la domanda

Un contributo che va dai 1.200 euro ai 3.600 euro per i lavoratori che hanno dovuto ridurre o cessare la propria attività a causa delle restrizioni dovute all'emergenza coronavirus. Ecco quali sono i requisiti e le modalità per presentare le istanze. LA SCHEDA
- di Redazione Sky TG24

Pasqua in zona rossa, viaggi all'estero e spostamenti: cosa si può fare e cosa no

Dal divieto di raggiungere altre regioni alla possibilità di fare vacanze fuori dall'Italia. Ecco tutte le regole per chi intende spostarsi, non solo durante il periodo pasquale. Federalberghi protesta: "Non comprendiamo come sia possibile autorizzare i viaggi oltre confine e invece impedire quelli in Italia". L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Assegno unico per i figli, ecco cosa prevede

Il sostegno spetta a tutte le famiglie che hanno un figlio fino a 21 anni a carico: avrà un valore massimo di 250 euro, con una parte fissa e una variabile legata al reddito. Previsti aumenti se si hanno più figli o in caso di figli disabili. Dai 18 anni può essere dato direttamente ai ragazzi "per favorirne l'autonomia". Previste detrazioni per chi ha figli oltre 21 anni  LA SCHEDA
- di Redazione Sky TG24

Covid Serbia, no-vax fermati e interrogati, anche dottoressa

Una dottoressa serba nota per le sue posizioni contrarie al vaccino anticovid è stata fermata oggi a Belgrado e sottoposta a un interrogatorio in procura. Gli inquirenti, riferiscono i media, la accusano di diffondere sulle reti social il panico tra la popolazione. Jovana Stojkovic, medico e responsabile del movimento 'Vivo per la Serbia', respinge seccamente tale accusa e parla di intimidazione e pressione di natura politica. Stamane molto presto, ha detto Stojkovic, la polizia ha perquisito il suo appartamento e quelli di altre quattro persone anch'esse fermate, sequestrando computer e telefoni cellulari. "Noi critichiamo la politica delle vaccinazioni ma non invitiamo nessuno a non vaccinarsi, questo non ci interessa, noi siamo per la libertà di scelta", ha detto la dottoressa ai giornalisti al termine dell'interrogatorio. Altri esponenti del movimento 'Vivo per la Serbia', anch'essi fermati, sono stati sentiti in procura con le stesse accuse di diffondere panico tra la popolazione per via del vaccino. Finora non sono state adottate altre misure restrittive nei confronti del gruppo di 'critici della vaccinazione'.
- di Redazione Sky TG24

Dati falsati Sicilia, Musumeci: "Razza come fosse figlio mio"

"La migliore lezione di stile istituzionale l'ha data questo ragazzo di 40 anni, Ruggero Razza dato in pasto alla folla. Un ragazzo a cui voglio bene come se fosse un figlio mio e che sta vivendo giornate difficili. Divertitevi, in questi giorni ho visto tanti sciacalli ballare sui leoni in difficoltà. Divertitevi tanto, per usare un noto aforismo, i leoni resteranno leoni, e gli sciacalli resteranno sciacalli". Così il presidente della Regione Nello Musumeci parlando all'Ars. 
- di Redazione Sky TG24

Vaccino Johnson & Johnson: come funziona e chi lo produce

Il farmaco dovrebbe arrivare in Italia dalla seconda metà di aprile, dopo che negli ultimi mesi ha ricevuto il via libera della Food and Drug Administration, l’agenzia federale statunitense, e poi dell'Ema e dell'Aifa. La principale caratteristica di questo preparato è che prevede la somministrazione di una sola dose. Verrà prodotto anche nel nostro Paese. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24