TUTTI I MARTEDI ALLE 21.15

Scopri lo Speciale

Antonino Chef Academy- IL PROMO

Video

TUTTE LE NEWS


Antonino Cannavacciuolo

Simpatia contagiosa, schiettezza partenopea e professionalità incontestabile....

Antonino Cannavacciuolo, già tra i giudici più amati di “Master Chef Italia”, è pronto a condividere il suo sapere in cucina con dieci aspiranti chef nel nuovo programma “Antonino Chef Academy”, in onda dal 12 novembre alle 21.15 su Sky Uno. Non un semplice cooking show, ma una vera e propria full immersion nel mondo del cuoco più amato del piccolo schermo.

 

Chi è Antonino Cannavacciuolo

Nato a Vico Equense nel 1975, Antonino Cannavacciuolo è figlio d’arte, e ben presto decide di seguire le orme del padre. Dopo le prime esperienze nella penisola sorrentina, segue periodi di stage in due ristoranti francesi nella regione dell' Alsazia, l'Auberge dell'Ile di Illhaeusern e il Buerehiesel di Strasburgo.  Lavora anche presso il Grand hotel Quisisana di Capri prima di assumere, nel 1999, la gestione della dimora storica Villa Crespi, situata sul Lago d’Orta.  Al ristorante, che dal 2012 è entrato nel circuito Relais & Châteaux, sono state riconosciute ben 2 stelle Michelin. Ad oggi, Antonino Cannavacciuolo è proprietario di altri due ristoranti: il Cannavacciuolo Café & Bistrot a Novara e  il Bistrot Cannavacciuolo a Torino, entrambi con una stella Michelin.

 

All’attività di ristoratore, negli ultimi anni il cuoco napoletano ha affiancato quella di personaggio tv. L’esordio è arrivato nel 2013 con Cucine da Incubo, versione italiana del programma dello chef britannico Gordon Ramsay. È stata poi la volta di show di successo come Masterchef Italia (sia nella versione tradizionale che celebrity), di  ‘O mare mio e Ci pensa Antonino. Terminata l’esperienza con I menù di Cannavacciuolo, lo chef è pronto a tornare in tv con Antonino Chef Academy.

 

Antonino Chef Academy

 

Nella sua nuova avventura sul piccolo schermo, “Antonino Chef Academy”, lo chef partenopeo è chiamato a giudicare l’operato di dieci giovani cuochi, che si sfidano per guadagnarsi un posto nella brigata di Villa Crespi. Per scoprire i segreti della cucina di Prof Cannavacciuolo occorre stargli accanto, come ha rivelato lo stesso chef: “Mi piacciono le persone che stanno in silenzio, osservano e lavorano usando la loro curiosità, sono quelle che alla fine vengono fuori. Non mi fido invece di quelli che mentre operano ti cercano con lo sguardo. Sono quelli che lavorano solo quando ci sei tu che li guardi. Sono piccole cose a fare la grande differenza”.

 

 

Partendo da questo assunto, i concorrenti dovranno affrontarsi su tre prove: un test sulle basi della cucina, in cui dovranno realizzare un piatto in base a quanto appreso dalla lezione dello Chef;  un test specialistico, che vede coinvolti i ragazzi in una sfida sulle nozioni apprese durante la lezione specialistica di un professore ospite; e un’attività extra, che vedrà i concorrenti divisi in piccoli team mettere in mostra le proprie skills davanti ad un giudice ospite. Determinata la classifica finale in base alla media delle tre prove, il concorrente peggiore sarà  costretto ad abbandonare l’accademia al termine di ogni puntata. Solo uno riuscirà a conquistare non solo la fiducia di Cannavacciuolo, ma anche un posto nel suo esclusivo team di chef.

 

Leggi tutto