Sanremo 2022, la classifica dopo le cover della quarta serata del Festival

Musica
©Getty

Gianni Morandi e Jovanotti, con un medley dei loro successi, si aggiudicano la serata omaggio alle hit italiane e straniere degli anni 60, 70, 80 e 90. A condurre insieme ad Amadeus, l'attrice Maria Chiara Giannetta

La quarta serata del Festival di Sanremo (IL LIVELA SCALETTA DELLA FINALE – LO SPECIALE) è dedicata alle cover (RIVIVI IL MEGLIO DELLA SERATA). Quest'anno gli artisti hanno potuto scegliere brani degli anni '60, '70, '80 e '90 e soprattutto hanno potuto “pescare” anche fra canzoni straniere, vera novità di questa edizione. Questa sera a votare saranno tutte le giurie: il pubblico da casa, tramite il televoto (vale il 34%), la Giuria Demoscopica 1000 e la Giuria della Stampa (33% ciascuno). (LA CONFERENZA STAMPA DELLA FINALE - IL DIETRO LE QUINTE – TESTI CANZONI)

SANREMO 2022, LA CLASSIFICA DELLE COVER

approfondimento

Sanremo, Gianni Morandi e Jovanotti vincono la serata delle cover

Ecco la classifica della quarta serata, di cui sono stati annunciati i primi tre posti.

  1. Gianni Morandi - Medley
  2. Mahmood e Blanco – Il cielo in una stanza
  3. Elisa – What a feeling

Sanremo 2022, la classifica generale

  1. Mahmood e Blanco - Brividi
  2. Gianni Morandi - Apri tutte le porte
  3. Elisa - O forse sei tu
  4. Irama - Ovunque sarai
  5. Sangiovanni - Farfalle
  6. Emma - Ogni volta è così
  7. La Rappresentante di Lista - Ciao ciao
  8. Massimo Ranieri - Lettera di là dal mare
  9. Fabrizio Moro - Sei tu
  10. Michele Bravi - Inverno dei fiori
  11. Achille Lauro – Domenica
  12. Matteo Romano – Virale
  13. Dargen D'Amico - Dove si balla
  14. Aka 7even - Perfetta così
  15. Noemi - Ti amo non lo so dire
  16. Ditonellapiaga con Rettore - Chimica
  17. Iva Zanicchi - Voglio amarti
  18. Giovanni Truppi - Tuo padre, mia madre, Lucia
  19. Rkomi - Insuperabile
  20. Le Vibrazioni - Tantissimo
  21. Yuman - Ora e qui Giusy Ferreri - Miele
  22. Highsnob e Hu - Abbi cura di te
  23. Giusy Ferreri – Miele
  24. Ana Mena - Duecentomila ore
  25. Tananai - Sesso occasionale

Sanremo 2022, le esibizioni della quarta serata

approfondimento

Le canzoni di Sanremo 2022: tutti i testi

Ad aprire le danze è Noemi con (You Make Me Feel Like) A Natural Woman di Carole King, portata al successo da Aretha Frankylin, cantata e suonata al piano dalla stessa cantante. Giovanni Truppi ha scelto di farsi affiancare da Vinicio Capossela e Mauro Pagani per la cover di Nella mia ora di libertà di Fabrizio De André; Yuman ha portato My way di Frank Sinatra, in duetto con Rita Marcotulli. Le Vibrazioni hanno scelto Live and let die di Paul McCartney, cantata con con Sophie Scott di Sophie and The Giants e il maestro Beppe Vessicchio al piano mentre Sangiovanni ha preferito un classico della musica d'autore italiana, A muso duro di Pierangelo Bertoli, in duetto con Fiorella Mannoia. Pop anni '90 per Emma e Francesca Michielin, che si sono esibite sulle note di Baby one more time di Britney Spears. Gianni Morandi ha sorpreso tutti ospitando sul palco Jovanotti per un medley con Mousse T. a dirigere l'orchestra. Elisa ha scelto What a feeling di Irene Cara, colonna sonora di Flashdance, mentre Achille Lauro si è fatto accompagnare da Loredana Berté per interpretare Sei bellissima. Matteo Romano ha proposto la cover di Your song di Elton John, cantata con Malika Ayane mentre Irama ha voluto omaggiare e duettare con Gianluca Grignani scegliendo La mia storia tra le dita. Ditonellapiaga e Rettore si sono scatenate con Nessuno mi può giudicare di Caterina Caselli mentre Iva Zanicchi ha proposto Canzone di Don Backy e Detto Mariano nella versione di Milva. Medley anche per Ana Mena, accompagnata da Rocco Hunt, autore del suo pezzo sanremese. La Rappresentante di Lista ha scelto Be my baby di The Ronettes, e con loro sul palco si sono esibiti Cosmo, Margherita Vicario e Ginevra. Massimo Ranieri ha proposto la cover di Anna verrà di Pino Daniele, cantata con Nek. Michele Bravi ha scelto la celebre Io vorrei, non vorrei ma se vuoi di Lucio Battisti mentre Mahmood e Blanco hanno cantato Il cielo in una stanza di Gino Paoli. Rkomi ha voluto omaggiare Vasco Rossi con un medley dei suoi successi, accompagnato da Calibro 35. Aka7even ha proposto Cambiare di Alex Baroni, cantato con Arisa. Highsnob e hu si sono esibiti con Mi sono innamorato di Te di Luigi Tenco, insieme a Mr Rain. Dargen D'Amico ha cantato La bambola di Patty Pravo mentre Giusy Ferreri ha voluto omaggiare Lucio Battisti con Io vivrò senza te, accompagnata da Andy dei Bluvertigo. Fabrizio Moro ha scelto Uomini soli dei Pooh mentre Tananai un grande successo di Raffaela Carrà, A far l'amore comincia tu, con Rose Chemical.

Sanremo 2022, gli ospiti della quarta serata

approfondimento

Tutti gli ospiti del Festival di Sanremo 2022, serata per serata. FOTO

A co-condurre con Amadeus l'attrice foggiana Maria Chiara Giannetta, recentemente apprezzata dal grande pubblico nella serie tv Blanca. L'attrice ha mostrato subito una grande simpatia, proponendo un siparietto della sua reazione alla richiesta di Amadeus di co-condurre con lei una serata di Sanremo. Dopo alcune esibizioni l'ha raggiunta sul palco Maurizio Lastrico, attore comico visto, tra le altre, nella serie Don Matteo e con il quale si è esibita in un divertente dialogo fra innamorati, interamente composto da titoli e frasi di canzoni celebri. Alla fine della scenetta, su uno schermo sono apparsi i volti di tutti gli artisti tirati in ballo, da De André a Rino Gaetano, ed è stata accennata Pedro in memoria di Raffaella Carrà. Jovanotti, dopo il medley con Gianni Morandi, è tornato anche come super ospite. “Sono contento di essere qui, abbiamo passato degli anni complicati, tutti. Ma bisogna sempre provare a capire cosa c'è dentro le cose che ti accadono. Bisogna scoprire i talenti nascosti. A me ha aiutato la poesia. La poesia risponde a domande che tu non ti sei neanche fatto”, ha detto Lorenzo, prima di leggere i versi di Bello Mondo di Mariangela Gualtieri. Lino Guanciale dopo un omaggio cantato ai Beatles ha parlato di Noi, la nuova serie Rai di cui è protagonista e che è ispirata all'americana This is us. Per concludere, Amadeus ha trasformato l'Ariston in una discoteca grazie alle hit '70, '80 e '90 messe dal dj Massimo Alberti.

Spettacolo: Per te