Guerra Ucraina Russia, news. Usa verso invio tank Abrams. Spiegel: Berlino manderà Leopard

©Ansa

Il Wall street Journal: l'amministrazione Biden intenzionata a dare significativo numero carri armati. Bloomberg: domani ok tedesco a Polonia su tank. Dimissioni eccellenti a Kiev: lasciano il vice ministro della Difesa yacheslav Shapovalov e Kyrylo Tymoshenko, vice capo dell'ufficio della presidenza ucraina. Dimessi anche due viceministri per lo Sviluppo delle comunità e dei territori. Londra: uccisi i due volontari dispersi

1 nuovo post

Ucraina, gruppo bipartisan senatori Usa: 'Sì a invio Abrams'

Un gruppo bipartisan di senatori americani, appena tornati da Kiev, ha lanciato un appello al presidente Joe biden perché invii in Ucraina carri armati Abrams. "Il miglior tank per il combattimento è il leopard tedesco, ma i tank americani possono essere di aiuto a riguardo. Se mandiamo alcuni Abrams apriremo la strada ad altri tank da parte degli alleati", ha detto il senatore repubblicano  Lindsey Graham. "Alla'amministrazione Biden dico, per favore mandate i tank. Ai tedeschi, per favore mandate i tank", ha aggiunto in conferenza stampa. L'appello, a cui si è aggiunto anche il senatore democratico Richard Blumenthal, arriva mentre i media anticipano un via libera americano all'invio di Abrams e tedesco a quello dei Leopard. 
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, Usa: 'Ok Germania su tank? Ogni Paese è sovrano' 

"E' una decisione sovrana di ciascun Paese decidere quali armi inviare all'Ucraina". Lo ha detto la portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, in un briefing con la stampa rispondendo ad una domanda se la decisione della Germania di inviare i suoi carri armati Leopard alle forze di Kiev sia legata a quella degli Stati Uniti di mandare gli Abrams, di cui ha parlato il Wall Street Journal. Quanto ad un eventuale annuncio di Washington la portavoce ha sottolineato di "non avere nulla da anticipare, ma siamo sempre in costante contatto con l'Ucraina".
- di Redazione Sky TG24

I Paesi Bassi valutano di inviare 18 Leopard a Kiev 

I Paesi Bassi stanno prendendo in considerazione la possibilità di mettere a disposizione dell'Ucraina 18 carri armati Leopard 2, affittati dalla Germania. "Li abbiamo affittati, il che significa che possiamo comprarli, il che significa che possiamo donarli", ha dichiarato il primo ministro Mark Rutte in un'intervista alla Frankfurter Allgemeine Zeitung. Se questo ha senso in un pacchetto più ampio con altri paesi come Finlandia e Portogallo, "siamo disposti a prenderlo in considerazione", ma non c'è ancora una decisione, ha aggiunto Rutte.
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, Russia rimane bandita da competizioni dopo i colloqui con la Uefa

Le squadre di calcio russe rimangono, per il momento, bandite dalle competizioni europee, nonostante i colloqui tra la Federazione Russa Rfu e l'organo di governo del calcio europeo, la Uefa. Secondo le informazioni della Dpa, martedì una delegazione russa ha incontrato i funzionari della Uefa a Nyon, in Svizzera. Secondo l'agenzia Interfax, la Rfu ha affermato che il tema centrale dell'incontro è stato il possibile ritorno delle squadre russe alle competizioni internazionali. Il dialogo deve continuare e il prossimo ciclo di colloqui è previsto per febbraio. La Uefa non ha commentato l'incontro. Tutte le squadre nazionali e i club russi sono stati banditi dalle competizioni internazionali organizzate da Uefa e Fifa alla fine di febbraio 2022 a causa dell'invasione russa dell'Ucraina. Di recente, la Rfu aveva discusso di un possibile ritiro dalla Uefa e di un passaggio alla confederazione calcistica asiatica (Afc). Tuttavia, la maggioranza dei suoi dirigenti ha deciso di non lasciare la Uefa. "I ponti non sono stati ancora bruciati", ha detto il capo della Rfu Alexander Dyukov.-
- di Redazione Sky TG24

Yermak a Sky TG24: "È il momento per il Papa di venire a Kiev. Aspettiamo Meloni"

Il capo dell'Ufficio della presidenza di Kiev si appella a Papa Francesco per "dare un segnale alla Russia per fermare la distruzione che ha avviato". Poi ringrazia il governo italiano per "ciò che è stato fatto e per ciò che sarà fatto nei prossimi mesi". E sulla situazione sul campo spiega: "La battaglia di Soledar non è ancora finita come dicono i russi. Situazione difficilissima, continuiamo a combattere. Abbiamo ancora bisogno di armi". Sui negoziati di pace con la Russia: "Al momento non sono in corso". 

- di Redazione Sky TG24

Ucraina, Perego di Cremnago: 'Bene approvazione dl su invio mezzi, aiutare Kiev'

“Continuerà il supporto Italiano a Kiev in termini di mezzi, materiali e equipaggiamenti”. Lo afferma il Sottosegretario alla Difesa, Matteo Perego di Cremnago, uscendo dalla Camera dei Deputati dopo l’approvazione definitiva della conversione in legge del decreto governativo che “continuerà fino al 31 dicembre 2023 - precisa, aggiungendo che - dopo 11 mesi di guerra non abbandoneremo uno stato aggredito”. “Aiutare l’Ucraina è una decisione collettiva per aiutare un popolo stremato da quasi un anno di combattimenti per salvare vite umane, per il bene della comunità internazionale e per la pace che speriamo arrivi presto”, ha concluso.
- di Redazione Sky TG24

Mosca: l'acciaieria Azovstal a Mariupol non sarà ripristinata 

L'acciaieria di Azovstal di Mariupol è troppo danneggiata per essere riportata in funzione. Lo ha affermato oggi - scrive la Cnn - un funzionario russo incaricato dei progetti di costruzione del governo, secondo l'agenzia Tass. "Sicuramente nessuno ripristinerà l'Azovstal, perché farlo com'era prima è impossibile e non è redditizio. È stata distrutta troppo gravemente durante le ostilità", ha precisato Yulia Maksimova, capo della società statale Roskapstroy. Secondo Maksimova, l'economia della regione sarà "parzialmente rivista" e "si svilupperanno nuove direzioni". L'impianto di Azovstal è stato teatro di un violentissimo assedio da parte delle forze russe la scorsa primavera. Il nuovo sindaco di Mariupol nominato dalla Russia, Oleg Morgun, ha annunciato l'intenzione di ripristinare il cantiere navale Azov, il più grande nel Mar d'Azov, specializzato nella riparazione e nella costruzione di navi. "C'è l'intenzione di ripristinare il cantiere Mariupol, affinché funzioni", ha annunciato Morgun alla tv di stato Russia 24. 
- di Redazione Sky TG24

Ministro Interni Monastyrskyi è morto in schianto elicottero a Brovary: chi era

Nato il 12 giugno 1980 a Chmel'nyc'kyj, in Podolia, prima di entrare in politica ha lavorato come avvocato. Si candida e viene eletto per la prima volta nel 2019, tra le file del partito di Zelensky. Nel 2021 aveva assunto la guida del Ministero che ha mantenuto fino alla morte. Il velivolo su cui si trovava è precipitato vicino a un asilo. Nell'incidente sarebbero decedute in tutto 16 persone, tra cui alcuni bambini. 
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, Morawiecki: 'Berlino dimostri coraggio, ha responsabilità speciale per affari gas'

Il premier della Polonia Mateusz Morawiecki sollecita la Germania a "dimostrare coraggio" inviando i carri armati Leopard all'Ucraina. In una intervista alla Bbc, ha precisato che la Germania ha una "responsabilità speciale", avendo fornito a Mosca "fondi immensi" acquistando gas russo prima della guerra. 
- di Redazione Sky TG24

Putin: mancano alcuni farmaci e aumentano i prezzi 

Il presidente russo Vladmir Putin ha riferito di una carenza di alcuni farmaci nelle farmacie russe e un aumento dei prezzi. Lo riferisce la Tass. "I prezzi sono aumentati di recente e c'è stata una certa carenza di alcuni medicinali, nonostante stiamo assistendo a un aumento della produzione di prodotti farmaceutici", ha affermato. L'incremento di produzione "si è attestato a circa il 22% nei primi tre trimestri dello scorso anno e sul nostro mercato è già presente il 60% dei farmaci di produzione nazionale. Tuttavia, è emersa una carenza tra alcuni prodotti farmaceutici e i prezzi sono aumentati", ha osservato Putin. Il presidente russo ha spiegato che queste conclusioni sono state tratte sulla base dei risultati di ispezioni casuali condotto presso le catene di farmacie.
- di Redazione Sky TG24

Zelensky a Macron: escludere gli atleti russi da Parigi 2024 

"In una chiamata con Emmanuel Macron, ho ringraziato per la decisione rivoluzionaria di fornire carri armati leggeri e migliorare le capacità di difesa ucraina, in particolare i sistemi avanzati di difesa aerea. Abbiamo discusso i passi diplomatici per porre fine alla guerra" e "ho sottolineato che gli atleti della Federazione russa non dovrebbero avere posto alle Olimpiadi di Parigi 2024". Lo ha dichiarato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky su Twitter.
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, Grossi: fortuna finora ha evitato incidenti nucleari

"Non so per quanto tempo ancora saremo abbastanza fortunati per evitare un incidente nucleare" a Zaporizhzhia e "non voglio essere allarmista, ma se ci sono bombardamenti, interruzioni regolari della fornitura esterna, non si può escludere che si possa verificare un incidente nucleare". Lo ha dichiarato il direttore dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Iaea), Rafael Mariano Grossi, nel punto stampa al termine dell'audizione della commissione Affari esteri del Parlamento europeo. In caso di incidente "c'è una gamma di scenari su ciò che potrebbe succedere" a seconda di "quanti reattori sono coinvolti, se la riserva di carburante viene colpita e se si tratta di una zona ristretta. In ogni caso, non vogliamo fare una prova", ha concluso Grossi.
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, Madrid: 'Leopard? Non volteremo mai spalle a Kiev'

"La Spagna non ha mai voltato le spalle all'Ucraina quando ne ha avuto bisogno e non lo farà mai". Lo ha detto il ministro degli Esteri spagnolo, Jose Manuel Albares, a proposito dell'eventuale spedizione di carri armati Leopard dalla Spagna all'Ucraina. Nel corso di una conferenza stampa a Madrid con il suo omologo moldavo, Nicu Popescu, il capo della diplomazia di Madrid ha spiegato che fornire i dettagli sugli aiuti militari che saranno inviati a Kiev "non giova al governo di Zelensky né al popolo ucraino che sta difendendo con dignità la sua libertà, la sua sovranità e i valori europei". Riferendosi quindi implicitamente alla Germania, il ministro ha affermato che "dobbiamo capire la posizione di tutti i Paesi Ue ed i loro tempi perché alla fine l'unità con cui agiamo noi europei è probabilmente lo strumento migliore per affrontare l'aggressione russa".
 
- di Redazione Sky TG24

Aiea smentisce Russia: Kiev non stocca armi in centrali

Vladmir Putin lamenta la scarsità di alcuni farmaci nelle farmacie russe, così come un aumento dei prezzi dei farmaci. "Di recente i prezzi sono aumentati e alcuni farmaci non si trovano, malgrado ci sia stato un aumento della produzione", ha dichiarato il Presidente russo. Nei primi tre trimestri dello scorso anno, i prezzi sono aumentati del 22 per cento, in un mercato in cui il 60 per cento dei prodotti sono 'made in Russia', ha aggiunto. "Malgrado questo, mancano alcuni farmaci e i loro prezzi sono aumentati". 
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, Medvedev: 'Nemici delusi, abbiamo armi a sufficienza'

"Gli avversari" della Russia resteranno "delusi" nel sapere che "abbiamo ancora abbastanza armi". Lo ha assicurato il vice presidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev, citato dalla Tass, parlando in occasione di una visita ad un impianto per la produzione di Kalashnikov nella città di Izhevsk. "Abbiamo visto i veicoli e oggi parleremo della produzione delle armi più essenziali, con particolare attenzione ai droni, che sono particolarmente richiesti durante le operazioni militari speciali - ha detto Medvedev - Naturalmente, discuteremo di una serie di altre questioni chiave, soprattutto considerando che è necessario tornare costantemente su di esse e guardare a ciò che viene prodotto e come".  "E anche i nostri avversari ci osservano, perché di tanto in tanto sostengono che ci manca questo o quello, che abbiamo missili sufficienti solo per un altro paio di attacchi, o qualcosa del genere. Quindi, vorrei deluderli: abbiamo abbastanza di tutto", ha concluso l'ex presidente russo.
- di Redazione Sky TG24

La Svezia vuole tornare al 'dialogo' con la Turchia sulla Nato 

La Svezia vuole tornare al "dialogo" con la Turchia per consentire l'adesione "vitale" del Paese nordico alla Nato. Lo ha annunciato oggi il primo ministro svedese, Ulf Kristersson, dopo che i negoziati con Ankara sono stati interrotti a causa delle manifestazioni anti-turche in Svezia, tra cui un Corano bruciato. "Voglio rinnovare il dialogo di lavoro con la Turchia", ha detto Ulf Kristersson in conferenza stampa, criticando i "provocatori" che stanno cercando di destabilizzare la candidatura svedese e invitando alla "calma" di fronte a una situazione "seria".
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, governatore Belgorod, 25 morti da inizio guerra

Venticinque persone sono state uccise e 96 ferite nella regione di confine russa di Belgorod dall'inizio del conflitto tra Russia e Ucraina. Lo ha riferito il governatore della regione al presidente russo, Vladimir Putin. "L'Ucraina, il nemico, sta prendendo di mira insediamenti pacifici. Ci sono 25 morti, 96 feriti", ha detto il governatore Vyacheslav Gladkov a Putin in un discorso televisivo. E' la prima volta che i funzionari russi forniscono un bilancio ufficiale delle vittime in una regione russa dall'inizio dell'offensiva di Mosca in Ucraina.
- di Redazione Sky TG24

Spiegel: 'Berlino ha deciso di inviare i Leopard a Kiev'

La decisione è presa", la Germania manderà i Leopard in Ucraina. Lo scrive der Spiegel. Secondo il magazine tedesco, Berlino sarebbe pronta a consegnare "almeno una compagnia" di Leopard.
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, Aiea: urgente zona sicurezza intorno a Zaporizhzhya

Il direttore dell'agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea), Rafael Mariano Grossi, ha chiesto il sostegno dell'Ue e del Parlamento europeo ai negoziati in corso per la creazione di un'area di sicurezza "sempre più urgente e necessaria" intorno alla centrale di Zaporizhzhya per prevenire incidenti nucleari. "Abbiamo assistito in passato ad attività militari, bombardamenti, blackout nell'impianto e non sappiamo per quanto tempo ancora saremo fortunati ad evitare un incidente nucleare" ha spiegato Grossi in conferenza stampa all'Eurocamera. 
- di Redazione Sky TG24

Gas, chiusura in calo di oltre l'11% ad Amsterdam

Chiusura in forte calo per il gas naturale sulla piazza Ttf di Amsterdam. I contratti futures sul mese di febbraio hanno ceduto l'11% a 58,27 euro al MWh, sui valori del dicembre del 2021 ma al di sopra dei 55,4 euro dello scorso 16 gennaio.
- di Redazione Sky TG24