Guerra Ucraina Russia. Berlino invia i Leopard, gli Usa 31 tank Abrams

©Ansa

Il presidente americano Biden annuncia l'invio di 31 tank Abrams M1: "Sono l'equivalente di un battaglione ucraino". Anche il cancelliere tedesco Scholz ha comunicato l'invio di 14 carri armati Leopard 2A6 all'Ucraina.  Zelensky chiede agli alleati jet e missili lungo raggio

1 nuovo post
Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha annunciato oggi al suo gabinetto l'invio di 14 Leopard 2A6 all'Ucraina. La Germania inoltre autorizzerà al più presto i partner che vogliono consegnare i propri tank a Kiev (un'ottantina in totale) ed in breve tempo comincerà anche l'addestramento delle forze ucraine. Anche gli Stati Uniti invieranno 31 tank Abrams all’Ucraina, "l'equivalente di un battaglione ucraino". Lo ha annunciato il presidente americano Joe Biden alla Casa Bianca, aggiungendo che “gli Abrams sono i tank più potenti al mondo”.  Zelensky si dice "sinceramente grato" e, nel suo videomessaggio serale, afferma che l'Ucraina conta sulla fornitura di missili e aerei a lungo raggio dagli alleati, nonché sull'espansione della cooperazione nell'artiglieria. Putin accusa: "Le forze americane in Germania sono truppe d'occupazione". L'esercito ucraino ha ammesso che Soledar, nel Donetsk, è stata presa dai russi. "Dopo mesi di duri combattimenti, le forze armate ucraine hanno lasciato la città per "ritirarsi sulle posizioni preparate", ha dichiarato all'Afp il portavoce militare della zona orientale Sergei Cherevaty, che però si è rifiutato di dire quando è avvenuta la ritirata.

Gli approfondimenti:

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Usa inviano carri armati Abrams, tra i più potenti al mondo

A rivelarlo è il Wall Street Journal. Nessuna conferma dalla portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre: "Niente da anticipare". I mezzi, scesi in campo durante la prima Guerra del Golfo, in Afghanistan e in Iraq, sarebbero in grado di resistere ad attacchi nucleari, biologici e chimici. IL FOCUS
- di Redazione Sky TG24

Mosca, esercitazione con missile ipersonico Zircon nell'Oceano Atlantico

Secondo i vertici dell'esercito, l'equipaggio della fregata Ammiraglio Gorshkov “coerentemente con l'ambiente di addestramento, si è esercitato ai preparativi per un attacco con un missile ipersonico Zircon su un bersaglio marittimo che imitava una finta nave nemica a una distanza di oltre 900 chilometri". LEGGI L'ARTICOLO
- di Redazione Sky TG24

Allerta aerea in diverse regioni, compresa Kiev

E' scattata l'allerta aerea in dieci regioni dell'Ucraina, compresa quella di Kiev. Lo riportano i media ucraini, tra cui Ukrinform, parlando di un "attacco russo con droni e missili". Il capo dell'Ufficio della presidenza ucraina, Andriy Yermak, ha assicurato che la difesa aerea ucraina sta lavorando "attivamente" in tutto il Paese. Secondo il Kyiv Independent, si sono registrate esplosioni a Kherson, Dnipro e Zaporizhzhia.

- di Redazione Sky TG24

Tajani: "Presto armi a Kiev, Russia vuole Medioevo"

Il vicepremier e ministro degli Esteri torna sulla questione del sostegno alla difesa ucraina, soffermandosi anche sugli aiuti umanitari alla popolazione aggredita dalla Russia. LEGGI L'ARTICOLO
- di Redazione Sky TG24

Ira Mosca su Odessa patrimonio Unesco, "decisione politica"

Il ministero degli Affari Esteri russo, commentando la decisione di includere il "centro Storico della città portuale di Odessa" nella Lista del Patrimonio Mondiale in Pericolo, ne ha rilevato la natura "politica" e "non professionale". "Con l'assistenza del segretariato dell'Unesco, che ha perso la sua imparzialità è stata presa di fretta una decisione politicamente motivata e non supportata dalla necessaria competenza, di includere il centro storico della città portuale di Odessa nell'elenco del patrimonio mondiale in pericolo" si legge nella nota diffusa dal ministero russo. Il dossier "è
stato preparato frettolosamente, senza rispettare gli elevati standard dell'Unesco", denuncia Mosca.

- di Redazione Sky TG24

Guerra in Ucraina, Putin: "Non consentiremo minacce a nostri territori storici"

Il leader russo ha spiegato che lo scopo principale dell'operazione militare contro Kiev è quello di proteggere il popolo e la stessa Russia. E sui militari americani in Germania: "Sono truppe di occupazione". LEGGI L'ARTICOLO
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, presunto scandalo corruzione: dimissioni per 4 viceministri e 5 governatori

Hanno lasciato i loro incarichi il vice capo dell'ufficio presidenziale Kyrylo Tymoshenko e alcuni viceministri: Ivan Lukeryu e Vyacheslav Negoda (Sviluppo comunitario e territoriale), Vitaly Muzychenka (Politiche sociali) e Vyacheslav Shapovalov (Difesa). Ue: "Non commentiamo le indagini in corso ma possiamo dire che siamo soddisfatti che le autorità ucraine prendano sul serio questa situazione". Arrestato il presunto organizzatore della tangente all'ex viceministro Vasily Lozinsky. LEGGI L'ARTICOLO
- di Redazione Sky TG24

Guerra in Ucraina, i russi hanno rubato migliaia di opere d'arte

Le truppe russe, nei mesi di occupazione, hanno saccheggiato capolavori artistici portandoli via dai musei di Mariupol, Melitopol e Kherson. Il ministro della cultura ucraino: "È in atto una battaglia contro la nostra identità". Secondo l'Unesco, i siti culturali ucraini che hanno riportato danni durante il conflitto sono oltre 230. GUARDA LE FOTO
- di Redazione Sky TG24

Usa, addestramento militari a uso Abrams sarà fuori da Ucraina

Dai 31 carrarmati Abrams agli otto veicoli tattici, ammonta a 400 milioni di dollari il pacchetto di aiuti militari che gli Stati Uniti invieranno all'Ucraina e che rappresentano il "primo di un nuovo processo" di sostegno a Kiev. Dopo l'annuncio fatto dal presidente Joe Biden, il Pentagono è sceso nei dettagli: nel pacchetto di aiuti ci sono i 31 Abrams, tank da combattimento di terza generazione e impiegati dai Marines, proiettili da 120 millimetri e altre munizioni; otto veicoli tattici; equipaggiamento di sostegno ai veicoli blindati e fondi per finanziare l'addestramento, il mantenimento e il sostentamento dei soldati impiegati nell'uso dei blindati. "L'addestramento - ha spiegato il portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale, John Kirby, rispondendo ai giornalisti - non avverrà in Ucraina, ma il luogo non è stato ancora deciso". In totale, gli Stati Uniti hanno garantito finora aiuti per 27,8 miliardi di dollari, che si aggiungono ai quasi 30 miliardi di dollari stanziati dall'inizio della crisi con la Russia, nel 2014. 
- di Redazione Sky TG24

Zelensky chiede ad alleati jet e missili lungo raggio

L'Ucraina conta sulla fornitura di missili e aerei a lungo raggio dagli alleati, nonché sull'espansione della cooperazione nell'artiglieria. Lo ha affermato Volodymyr Zelensky nel suo video messaggio serale, come riferisce Ukrinform. "Ho parlato oggi con il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg", ha ricordato il leader di Kiev, dopo l'annuncio degli alleati di inviare carri armati. "Dobbiamo aprire alla fornitura di missili a lungo raggio all'Ucraina, è importante", ha dichiarato, "dobbiamo anche espandere la nostra cooperazione nell'artiglieria" e pensare alla "fornitura di aerei per l'Ucraina". 
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, reportage di Sky Tg24 a Bakhmut (VIDEO)

- di Redazione Sky TG24

Zelensky, volume e velocità consegna tank sono chiave

"La velocità e il volume" delle consegne di carri armati occidentali all'Ucraina sono "chiave" nella guerra. Lo ha dichiarato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo discorso quotidiano. "La chiave ora è la velocità e il volume. La velocità dell'addestramento dei nostri soldati, la velocità delle consegne dei carri armati (...) e il volume del sostegno", ha dichiarato il leader ucraino.
- di Redazione Sky TG24

Zelensky chiede a Occidente caccia e missili lungo raggio

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky chiede agli alleati occidentali missili a lungo raggio e aerei da combattimento per la guerra in Ucraina, dopo l'ok di Washington e Berlino all'invio di carri armati a Kiev. "Ho parlato oggi con il Segretario Generale della Nato Jens Stoltenberg. Dobbiamo aprire la fornitura di missili a lungo raggio all'Ucraina, è importante: dobbiamo anche espandere la nostra cooperazione nell'artiglieria" e rendere possibile "la fornitura di aerei per l'Ucraina", ha affermato Zelensky nel suo discorso quotidiano riportato da Ukrinform.
- di Redazione Sky TG24

Carro armato Leopard, come funzionano i super tank tedeschi che vuole l'Ucraina

Berlino sembra finalmente essersi decisa a lasciar partire in direzione Kiev i mezzi richiesti dal presidente Zelensky, che spera di poter così dare una svolta al conflitto a partire dalla primavera. Tuttavia, non è ancora chiaro in quale misura il governo di Olaf Scholz abbia intenzione di aiutare. LE COSE DA SAPERE
- di Redazione Sky TG24

Zelensky su tank: "Cruciale velocità addestramento e forniture"

Dopo l'annuncio degli alleati occidentali sull'invio di tank a Kiev, appare ora "cruciale la velocità di addestramento" dei militari ucraini, "la velocità delle forniture e la quantità dei carri armati". Lo ha sottolineato nel suo video messaggio serale il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky." Dobbiamo formare un pugno di carri armati della libertà, sotto il cui colpo la tirannia non si rialzerà mai più'", ha aggiunto, "possiamo farlo insieme, proprio come insieme abbiamo preso questa decisione oggi". "Vi ringrazio", ha concluso il leader di Kiev rivolgendosi indirettamente ai leader alleati, "abbiamo un desiderio comune: la vittoria. Facciamo di tutto per la vittoria dell'Ucraina". 
- di Redazione Sky TG24

Guerra Ucraina, la cucina gialla simbolo dell'attacco al condominio di Dnipro

Dalla torta di compleanno di una bambina, il cui padre è rimasto ucciso nel raid russo costato la vita a 44 persone, alle macerie: l'immagine dell'abitazione distrutta diventa simbolo dell'orrore della guerra LEGGI

- di Redazione Sky TG24

L'Ucraina prima e dopo la guerra, i crateri dei bombardamenti nelle foto satellitari

Le immagini, diffuse da Maxar Technologies, mostrano dall'alto le città di Bakhmut e Soledar agli inizi della guerra e dopo quasi un anno dall'avvio del conflitto. 
- di Redazione Sky TG24