Guerra, media GB: per Usa militari russi e Wagner morti sono 188mila

Mondo

Il dato è stato rivelato dal Sun in occasione del vertice di Ramstein in Germania. Il quotidiano ha attribuito le cifre a "fonti della Difesa", dopo che il generale statunitense Mark Milley ha affermato che la Russia ha subito "un'enorme quantità di vittime, ben oltre 100mila"

ascolta articolo

Secondo le stime degli Usa, le forze russe potrebbero aver registrato 188.000 perdite, tra morti e feriti, dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina: il dato è stato rivelato al Sun in occasione del vertice di Ramstein in Germania. Il quotidiano ha attribuito le cifre a "fonti della Difesa", dopo che il generale Usa Mark Milley ha affermato che la Russia ha subito "un'enorme quantità di vittime, ben oltre 100.000". Si ritiene che il numero di vittime includa sia le forze russe che il gruppo di mercenari Wagner. Oggi l'esercito di Kiev ha reso noto che i soldati russi morti sono 120.160, di cui 860 rimasti uccisi ieri (GUERRA IN UCRAINA, LO SPECIALE DI SKY TG24 - GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE). 

Le stime di Kiev

leggi anche

Guerra in Ucraina, 007 Gb: conflitto in una situazione di stallo

 

La Russia avrebbe invece perso nell’ultimo giorno 860 uomini, facendo salire a 120.160 le perdite fra le sue fila dal giorno dell’attacco di Mosca all’Ucraina, lo scorso 24 febbraio, secondo il bollettino quotidiano dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine, diffuso su Facebook, che riporta cifre che non è possibile verificare in modo indipendente. 

Secondo il resoconto dei militari ucraini, a oggi le perdite russe sarebbero di circa 120.160 uomini, 3.140 carri armati, 6.256 mezzi corazzati, 2.135 sistemi d'artiglieria, 443 lanciarazzi multipli, 220 sistemi di difesa antiaerea. Stando al bollettino, che specifica che i dati sono in aggiornamento a causa degli intensi combattimenti, le forze russe avrebbero perso anche 287 aerei, 277 elicotteri, 4.918 autoveicoli, 17 unità navali e 1.891 droni.

Mondo: I più letti