Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Festival di Sanremo 2019, chi sono i cantanti

8' di lettura

Da Patty Pravo a Il Volo, dai Negrita ad Anna Tatangelo passando per Loredana Berté, Achille Lauro e Simone Cristicchi: ecco tutti i partecipanti alla rassegna della musica italiana, tra coppie inedite e grandi ritorni

Si apre il sipario sul Festival di Sanremo 2019, in scena dal 5 al 9 febbraio. Ecco tutti i cantanti che prendono parte alla rassegna canora italiana, tra coppie inedite e grandi ritorni sul palco dell’Ariston.

Achille Lauro, "Rolls Royce"

Il genere trap fa ufficialmente il suo debutto al festival di Sanremo 2019 con Achille Lauro, in gara con "Rolls Royce". Nome d'arte di Lauro De Marinis, è nato a Roma l'11 luglio 1990 e cresciuto nel quartiere periferico di Vigne Nuove, che compare in molte delle sue canzoni. Nella serata dei duetti, in programma per venerdì 8 febbraio, si esibirà con Morgan.

Anna Tatangelo, "Le nostre anime di notte"

Anna Tatangelo torna a Sanremo per l'ottava volta con il brano "Le nostre anime di notte". La cantante originaria di Sora ha già vinto nel 2002 nella categoria Giovani con la canzone "Doppiamente fragili". La canzone portata in questa edizione 2019 è una ballad che parla di una storia d'amore che si riaccende in una notte di rivelazioni. La Tatangelo la interpreterà insieme a Syria nella serata dedicata ai duetti.

Arisa, "Mi sento bene"

Questo Festival 2019 segna anche il ritorno di Arisa, in gara con il brano "Mi sento bene". L'artista genovese ha conquistato Sanremo già due volte: nel 2009 nella categoria "Nuove Proposte" con "Sincerità" e nel 2014 con "Controvento". A 10 anni dalla sua prima apparizione, torna sul palco dell'Ariston con l'ambizione di andare all'Eurovision. Con Arisa, venerdì sera, ci saranno Tony Hadley e i Kataklò.

Boomdabash, "Per un milione"

Sarà, invece, il primo Festival per i Boomdabash, la band salentina che lo scorso anno si è fatta notare grazie al singolo realizzato insieme a Loredana Bertè: "Non ti dico no", tormentone dell'estate 2018. Il gruppo partecipa alla rassegna canora con "Per un milione" e si esibisce insieme a Rocco Hunt, vincitore del Festival di Sanremo 2014, che questa volta sale sul palco dell'Ariston solo come ospite.

Daniele Silvestri e Rancore, "Argento vivo"

Daniele Silvestri torna all'Ariston dopo sei anni con il rapper Rancore (prima volta per lui) e il brano "Argentovivo". La canzone, che parla dei difficili adolescenti di oggi, è stato scritto anche da Manuel Agnelli, artista scelto da Silvestri per la serata dei duetti del venerdì 8 febbraio.

Einar, "Parole nuove"

Il cantante di origini cubane Einar è uno dei due vincitori di Sanremo Giovani che fa parte anche dei 24 big che partecipano al Festival 2019. L'artista si presenta sul palco dell'Ariston con "Parole nuove" e duetterà con Biondo nella serata di venerdì.

Enrico Nigiotti, "Nonno Hollywood"

Tra i partecipanti del Festival c'è anche Enrico Nigiotti, ex concorrente di X Factor all'edizione 2017 vinta da Lorenzo Licitra. Il cantante livornese si presenta con "Nonno Hollywood" e ha scelto per la serata dei duetti di fare coppia con Paolo Jannacci, figlio d'arte del noto cantautore milanese.

Ex-Otago, "Solo una canzone"

Gli Ex-Otago sono un gruppo indie pop genovese formatosi nel 2002 e composto da Maurizio Carucci, Alberto Argentesi, Olmo Martellacci, Rachid Bouchabla e Simone Bertuccini. Si presentano al festival con il brano "Solo una canzone". Con loro, nella serata dei duetti, salirà sul palco dell'Ariston l'artista britannico Jack Savoretti.

Federica Carta e Shade, "Senza farlo apposta"

Insieme sul palcoscenico di Sanremo Federica Carta e Shade. Dopo il grande successo di "Irraggiungibile", estratto dall'album "Truman" del 2018, la coppia si presenta alla rassegna canora italiana con "Senza farlo apposta". Classe 1999, di Roma lei, rapper dell'87, all'anagrafe Vito Ventura lui. I due hanno scelto Cristina D'Avena per la serata di venerdì.

Francesco Renga, "Aspetto che torni"

Grande ritorno anche per Francesco Renga al Festival con "Aspetto che torni". Dopo la vittoria del 2005, si presenta con una canzone autobiografica, che racconta di un nuovo amore. Bungaro ed Eleonora Abbagnato, che hanno scritto il testo insieme a Renga, saranno con lui sul palco dell'Ariston nella serata dei duetti.

Ghemon, "Rose viola"

Prima all'Ariston, invece, per Ghemon con il brano "Rose viola", cantato insieme a Diodato e i Calibro 35 venerdì 8 febbraio. Ghemon, pseudonimo di Giovanni Luca Picariello, è un rapper e cantautore di Avellino classe '82.

Irama, "La ragazza col cuore di latta"

Irama ritorna al Festival di Sanremo dopo avervi partecipato nel 2016 e a seguito della vittoria del talent "Amici". Il cantante di "Nera", uno dei tormentoni dell'estate 2018, si presenta all'Ariston con "La ragazza col cuore di latta" e ha scelto di fare coppia con Noemi nella serata dedicata ai duetti.

Loredana Berté, "Cosa ti aspetti da me"

Curiosità anche per il ritorno di Loredana Bertè all'Ariston, dopo sette anni di assenza, con il singolo "Cosa ti aspetti da me". Veterana del Festival, questa sarà la sua undicesima partecipazione. La Bertè è salita sul palco sanremese per la prima volta nel 1986 e in occasione del suo grande ritorno ha scelto di fare coppia con Irene Grandi.

Mahmood, "Soldi"

Mahmood, pseudonimo di Alessandro Mahmoud, classe '92 di origini egiziane, è l'altro vincitore, insieme a Einar, del festival dedicato agli artisti emergenti, andato in onda tra il 20 e il 21 dicembre. Dopo essersi imposto con il pezzo "Gioventà bruciata" un paio di mesi fa, all'edizione dei grandi presenta il brano "Soldi" e si esibirà con il rapper milanese Gué Pequeno.  

Motta, "Dov’è l'Italia"

A Sanremo 2019 c'è anche il vincitore di due Premi Tenco, Francesco Motta, che canta "Dov'è l’Italia" e che ha scelto la cantautrice Nada come partner per la serata dell'8 febbraio. Motta è nato a Pisa il 10 ottobre del 1986, ma è livornese di adozione. Tra i cantautori più apprezzati della nuova generazione, ha all'attivo due dischi: "La fine dei vent'anni", pubblicato nel 2016 e "Vivere o morire" risalente allo scorso anno.

Il Volo, "Musica che resta"

Torna al Festival anche il gruppo che ha vinto l'edizione del 2015 con "Grande amore": Il Volo, trio bolognese composto da Gianluca Ginoble, Piero Barone e Ignazio Boschetto. Il brano che hanno scelto di presentare in gara si intitola "Musica che resta", tra gli autori c'è anche Gianna Nannini. Il partner per la serata dei duetti sarà Alessandro Quarta.

Negrita, "I ragazzi stanno bene"

Dopo ben 16 anni dalla loro prima partecipazione al Festival di Sanremo, tornano anche i Negrita con "I ragazzi stanno bene". La prima partecipazione risale, infatti, all'edizione del 2003. A suggellare il ritorno del gruppo toscano, l'esibizione insieme a Enrico Ruggeri e Roy Paci.

Nek, "Mi farò trovare pronto"

Sale sul palco dell'Ariston per la quarta volta in carriera Nek, con il singolo "Mi farò trovare pronto". Scritto con Luca Chiaravalli e Paolo Antonacci (figlio di Biagio), il brano è ispirato a una poesia di Jorge Luis Borges e a un viaggio in Brasile tra i bambini delle favelas. Per la serata dedicata ai duetti, Nek sarà affiancato dall'attore Neri Marcorè.

Nino D'Angelo e Livio Cori, "Un'altra luce"

Nino D'Angelo e Livio Cori partecipano insieme all'edizione 2019 del Festival con "Un'altra luce" e hanno scelto i Sottotono, gruppo hip hop italiano attivo nella seconda metà degli anni Novanta, per la serata dei duetti.

Paola Turci, "L'ultimo ostacolo"

Un'altra veterana della manifestazione canora, Paola Turci, torna al Festival dopo due anni di assenza, con "L'ultimo ostacolo. Il brano anticipa la pubblicazione di un nuovo album, in uscita a marzo. Con lei sul palco dell'Ariston per la serata speciale di venerdì 8 febbraio ci sarà l'attore Giuseppe Fiorello.

Patty Pravo e Briga, "Un po' come la vita"

Coppia inedita, sintesi di vecchie e nuove generazioni, quella formata da Patty Pravo e Briga, che si presentano al Festival con "Un po' come la vita". Patty Pravo è una delle artiste più celebri della musica italiana. In oltre 50 anni di attività, ha all'attivo 25 album e 10 partecipazioni a Sanremo, mentre Briga, Mattia Bellegrandi classe '89 di Roma, è alla sua prima volta al Festival. Sarà Giovanni Caccamo ad esibirsi con la coppia nella serata dei duetti.

Simone Cristicchi, "Abbi cura di me"

Della ristretta cerchia dei cantanti che hanno già vinto un Festival fa parte anche Simone Cristicchi che torna all'Ariston con "Abbi cura di me", dopo essersi imposto nel 2007 grazia al brano "Ti regalerò una rosa". Nella serata dei duetti farà coppia con il vincitore della scorsa edizione Ermal Meta.

Ultimo, "I tuoi particolari"

Il successo di Ultimo è iniziato proprio sul palco dell'Ariston: vincitore nella categoria "Nuove Proposte" della scorsa edizione del Festival, torna in questo 2019 con "I tuoi particolari". Dietro lo pseudonimo di Ultimo si nasconde Niccolò Moriconi, artista romano classe 1996, che ha scelto di fare coppia nella serata dei duetti con l'altro vincitore del Festival 2018 insieme a Ermal Meta, Fabrizio Moro.

Zen Circus, "L'amore è una dittatura"

In questo Festival 2019 spazio anche a gli Zen Circus, gruppo rock formato da Andrea Appino, Karim Qqru, Massimiliano "Ufo" Schiavelli e Francesco Pellegrini e fondato a Pisa nel 1994. "L'amore è una dittatura" è la canzone scritta per la rassegna musicale, Brunori Sas l'artista scelto per la serata dei duetti.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"