Sanremo 2019, Paola Turci nuovamente protagonista al Festival

Torna al Festival dopo due anni anche Paola Turci, una delle veterane della manifestazione

Sul palco della 69esima edizione del Festival della Canzone italiana salirà quest’anno anche una delle cantautrici più apprezzate del nostro Paese: Paola Turci. La cantante è una delle veterane di Sanremo e quest’anno porta in gara un brano dal titolo “L’ultimo ostacolo”, che anticipa la pubblicazione di un nuovo album, in uscita a marzo.

Paola Turci al Festival di Sanremo

Paola Turci deve tutto al Festival di Sanremo perché è proprio sul palco dell’Ariston che l’artista si è fatta conoscere. Il debutto avviene nel 1986, con il brano “L’uomo di ieri”, scritto per lei da Mario Castelnuovo. La cantante si fa notare subito per la sua grande presenza scenica e per la forza della sua interpretazione. Torna ancora al Festival nei tre anni successivi, vincendo tutte e tre le volte il Premio della Critica: nel 1987 con “Primo tango”, nel 1988 con “Sarò bellissima” e nel 1989 con “Bambini”, con cui vince nella sezione Emergenti. Torna ancora all’Ariston nel 1990, ormai affermata, con “Ringrazio Dio”, mentre nel 1993 si presenta al Festival per la sesta volta con il brano autobiografico “Stato di calma apparente”, in cui figura anche come autrice. Nel 1986 è ancora tra i cantanti in gara nella kermesse sanremese con la canzone “Volo così” e nel 1998 partecipa con “Solo come me”, classificandosi quarta.

Il rapporto con il Festival prosegue anche negli anni 2000 e nel 2001 si presenta con il brano “Saluto l’inverno”, scritto con Carmen Consoli, piazzandosi al quinto posto. Torna a Sanremo solo nel 2017, con la canzone “Fatti bella per te”, arrivando anche stavolta quinta. Nel 2018 calca ancora il palco del Festival ma stavolta come ospite di Noemi, nella serata dei duetti. Le due artiste duettano sul brano “Non smettere mai di cercarmi”.

L’ultimo ostacolo

Quella del 2019 è l’undicesima partecipazione in gara di Paola Turci al Festival di Sanremo e il brano si intitola “L’ultimo ostacolo”. Scritta dalla stessa Turci con Luca Chiaravalli, Stefano Marletta ed Edwyn Roberts, la canzone è dedicata al padre della cantante, purtroppo scomparso. Il testo parla delle difficoltà e degli ostacoli della vita ma il messaggio che Paola vuole lanciare ai suoi fan è quello di non lasciarsi abbattere: «Il messaggio è questo: ci sono tanti ostacoli nella vita, non hanno mai fine e dobbiamo darli per scontato, ma ho scelto di non vivere pensando a quello. Preferisco ricordare che non sono sola». Nella serata di venerdì 8, la cantante duetterà con Giuseppe Fiorello.

Dopo il Festival di Sanremo, Paola Turci sarà impegnata nella promozione del nuovo album, in uscita a marzo e di cui non è stato ancora rivelato il titolo. Successivamente, sono previsti una serie di concerti estivi e, in autunno, un tour teatrale.

Paola Turci e l’incidente

La vita e la carriera di Paola Turci hanno subito un arresto a causa di un brutto incidente avvenuto il 15 agosto del 1993 sulla Salerno-Reggio Calabria. Al volante dell’auto in compagnia di un’amica, diretta nel Golfo di Policastro per un concerto, la cantante perse il controllo della vettura. Salva per miracolo, la Turci uscì gravemente ferita e sfigurata dall'incidente e fu sottoposta a ben dodici interventi chirurgici sul volto, ricevendo cento punti di sutura. Solo molti anni dopo il tragico evento, la cantante ha trovato la forza di parlarne e ripercorrere quel terribile momento.