Covid, news. Quasi 100 mila casi in Italia. Si accelera sulla terza dose

Crescono i ricoveri ordinari (+147) e le terapie intensive (+17). Si accelera sulle terze dosi per arginare i contagi. Il presidente del Css e coordinatore del Cts, Franco Locatelli, prevede un Natale "più sociale" di quello del 2020 e dice sì alla vaccinazione ai bambini tra 5 e 11 anni. Friuli Venezia Giulia, provincia di Bolzano e Calabria a rischio zona gialla entro Natale. L'Aifa e il Ministero della Salute  decideranno a breve sull'utilizzo in via emergenziale del medicinale anti Covid prodotto dalla Merck

1 nuovo post

Covid: pediatri, 'vaccinare bimbi o non ne usciremo, 1 caso su 4 è under 11'

I bambini vanno vaccinati altrimenti non ne usciamo. Il 20% dei contagiati è al di sotto degli 11 anni". Ad affermarlo senza mezzi termini è il presidente della Società italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps), Giuseppe Di Mauro. Del resto, come emerge dall'aggiornamento nazionale sull'epidemia Covid del 3 novembre scorso, l'incidenza di Sars-Cov-2 nella popolazione è in aumento in tutte le fasce di età, con valori più elevati nella fascia 0-19 anni. Negli ultimi 30 giorni, inoltre, nel nostro Paese si osserva una maggiore incidenza di casi diagnosticati in persone non vaccinate ed è di queste ore la notizia che oltre un ragazzo su quattro al di sopra dei 12 anni ha ricevuto una sola dose di vaccino. Numeri che spingono i pediatri a esprimere il forte auspicio che venga presto autorizzato il vaccino per la fascia d'età 5-11 anni. 
- di Maurizio Odor

Covid: in Liguria 53 nuovi casi, 107 ricoveri e 2 morti

Sono 53 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Liguria, a fronte di 1015 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 3181 antigenici rapidi. E' quanto riporta il report diffuso da Regione Liguria. Sono invece 107 i ricoverati, 10 in più di ieri. Di questi, 10 sono in terapia intensiva. Il bollettino riporta 2 nuovi decessi: le vittime da inizio emergenza salgono dunque a 4.432.
- di Maurizio Odor

Covid: in Sicilia 416 i nuovi positivi, un morto

Sono 416 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore nell'isola a fronte di 16.071 tamponi processati in Sicilia. Ieri i nuovi positivi erano 359. L'incidenza sale al 2,6% ieri era al 1,7%. L'isola è al quinto posto per contagi, al primo c'è l'Emilia Romagna con 536 casi, al secondo posto il Lazio con 449 casi, al terzo posto il Friuli Venezia Giulia con 438 casi, al quarto il Veneto con 432 casi.
 
- di Maurizio Odor

Covid: 415 in terapia intensiva, +17 da ieri

- di Maurizio Odor

Covid: 3.362 ricoverati con sintomi, +147 da ieri

- di Maurizio Odor

Covid: tornano sopra i 100mila gli attualmente positivi

Tornano sopra i 100mila gli attualmente positivi al Covid in Italia: sono 101.184, secondo i dati del ministero della Salute, 4.197 in più nelle ultime 24 ore. Dall'inizio della pandemia i casi totali sono 4.812.594, i morti 132.423. I dimessi e i guariti sono invece 4.581.396, con un incremento di 2.727 rispetto a ieri. 
- di Maurizio Odor

Il bollettino di oggi: 38 decessi nelle ultime 24 ore

- di Maurizio Odor

Il bollettino di oggi: 249.115 tamponi processati. Tasso di positività all'1,7%

Sono 249.115 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 434.771. Il tasso di positività è all'1,7%,  in aumento rispetto all'1,3% di ieri.
- di Maurizio Odor

Il bollettino di oggi: 4.197 nuovi contagi

Sono 4.197 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero
della Salute, ieri erano stati 5.822.
- di Maurizio Odor

Covid, Galli: "Lockdown per non vaccinati difficile da applicare in Italia"

Lo ha dichiarato Massimo Galli, docente di Malattie infettive all'università Statale di Milano. "Ma se la situazione dovesse peggiorare, come sta avvenendo in Austria, la decisione potrebbe anche essere ragionevolmente assunta", ha aggiunto. LEGGI QUI
- di Maurizio Odor

Covid: a Milano provincia 146 casi, +77 in città

Sono 146 i nuovi positivi al Covid registrati nella provincia di Milano nelle ultime 24 ore, di cui 77 a Milano città. Lo rende noto Regione Lombardia. Quanto alle altre province, a Bergamo si registrano 22 nuovi casi, a Brescia 34, a Como 7, a Cremona 2, a Lecco 3, a Lodi 2, a Mantova 17, a Monza 18, a Pavia 8, a Sondrio 8, e a Varese 12
- di Maurizio Odor

Covid: in Lombardia 294 nuovi casi e nessun morto

Sono 294 i nuovi positivi al Covid registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore e a fronte di 34.781 tamponi effettuati il rapporto positivi/tamponi si attesta allo 0,8%. Lo rende noto la Regione. Nessun decesso si è verificato nell'ultimo giorno, i morti totali dall'inizio della pandemia sono 34.201. Diminuiscono i ricoveri in terapia intensiva: sono 46 (-1) mentre i pazienti ricoverati non in terapia intensiva salgono a 348 (+10).
 
- di Maurizio Odor

Giappone, nessun decesso, è la prima volta in 15 mesi

Le autorità sanitarie giapponesi non hanno registrato alcun decesso da Covid ieri, per la prima volta dal 2 agosto dello scorso anno, 15 mesi fa. L'annuncio è arrivato mentre il Paese allenta le restrizioni per chi viene da fuori: a partire da oggi chi entra in Giappone per una breve visita di lavoro non dovrà osservare una quarantena di 10 giorni, ma solo di 3. Lo stesso varrà per i residenti di rientro da viaggi di lavoro all'estero. Secondo dati forniti dal governo di Tokyo, il 73% della popolazione di 126 milioni di abitanti è completamente immunizzata. Il numero di contagi quotidiani registrati ieri è stato di 162, i casi gravi sono risultati stabili rispetto al giorno precedente, intorno al centinaio. Da inizio pandemia, in Giappone sono morte per Covid 18.306 persone, stando ai dati riportati dalla Johns Hopkins University.
- di Redazione Sky TG24

Covid, Richeldi: polmone benzina per altri organi

"Dal polmone, organo spesso bistrattato rispetto al cuore, viene la benzina per tutti gli altri organi. Spero che possa arrivare da qui qualche consiglio su come preservarli". Lo ha detto il pneumologo Luca Richeldi, direttore Uoc Pneumologia del Policlinico Gemelli di Roma ed ex componente del Comitato tecnico scientifico, nel corso della presentazione del suo libro dal titolo: "Il tesoro leggero", a Roma. All'evento è presente anche il ministro della Salute Roberto Speranza. 
- di Redazione Sky TG24

Vaccino: Speranza, terza dose? A guidarci è la scienza

"Si discute di terza dose e se i nostri scienziati, che vivono in una grande comunità internazionale, ci dicono che dopo 6 mesi c'è bisogno della terza dose, la faremo. A guidare è la scienza. Cosi' come se l'Ema ci dirà se va bene o no vaccinare i bambini, seguiremo la scienza". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nel corso della presentazione del libro del pneumologo Luca Richeldi "Il tesoro leggero" a Roma. "Ci si può dividere su tante cose, ma penso che complessivamente davanti alle questioni che hanno a che fare con la salute bisognerebbe capire quando ci sono scelte che la scienza ci indica", ha aggiunto Speranza ricordando che il resto d'Europa nel 2020 ha guardato all'Italia come a un modello. "La stragrande maggioranza dei Paesi europei assunsero le misure restrittive. Io penso che di quella impostazione resti valido il punto di fondo che mi guida ancora oggi".
- di Redazione Sky TG24

Speranza, ora seconda fase ma non ne siamo fuori

"Io ho vissuto quei mesi da chi aveva l'onere di chi doveva scegliere. Gli scienziati si rendevano conto che erano davanti a un virus totalmente nuovo senza una letteratura". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nel corso della presentazione del libro del pneumologo Luca Richeldi "Il tesoro leggero" a Roma. "Questa è una seconda fase, ma guai a pensare che ne siamo fuori", ha aggiunto il
ministro. 
- di Redazione Sky TG24

In Germania è record di casi ogni 100mila abitanti: 201,1 negli ultimi 7 giorni

I nuovi dati forniti dall'Istituto Robert Koch superano quelli di dicembre 2020. Le autorità lanciano appelli ai cittadini per vaccinarsi: la percentuale di popolazione immunizzata è sotto il 70%. L'Associazione dei medici: "Non si escludono misure più restrittive". I DETTAGLI
- di Redazione Sky TG24

Campania, 393 casi su 11.338 test e 4 decessi

Sono 393 i casi di Covid 19 in Campania nelle ultime 24 ore su 11.338 test molecolari e antigenici. Ci sono poi 3 decessi nelle ultime 48 ore, mentre una persona era deceduta in precedenza ma il decesso è stato registrato ieri. Dei 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, ne sono occupati 17; dei 3.160 posti letto di degenza disponibili, compresi quelli da privati, ne sono occupati 275. 
- di Redazione Sky TG24

Vaccini: Lazio, prenotazione per richiami Sputnik-Sinovac

"Attiva la prenotazione per le dosi di richiamo rivolta ai vaccinati all'estero con vaccini non autorizzati da EMA (Sputnik, Sinovac ecc.). Ci si puo' recare presso gli hub vaccinali anche senza prenotazione con la tessera sanitaria". Cosi' l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. Sono oltre 8,8 milioni le dosi di vaccino anti Covid somministrate nel Lazio. "Oltre il 92% della popolazione adulta e oltre 87% di over 12 che hanno concluso il percorso vaccinale" sottolinea D'Amato: "Oltre 300 mila terze dosi effettuate.  Il 30% della fascia di popolazione over 80 anni è vaccinato con terza dose. E' possibile prenotare la dose booster vaccino anti Covid per il personale sanitario per i quali siano passati almeno 180 giorni (6 mesi) dall'ultima somministrazione".
- di Redazione Sky TG24

Galli: 'lockdown per non vaccinati in Italia difficile da applicare'

"L'Austria ha circa un milione di abitanti in più rispetto alla Lombardia, per le sue dimensioni può permettersi anche misure anti-Covid più analitiche rispetto alle nostre, come l'esame sierologico che è sicuramente una misura avanzata e utile. E ha anche condizioni politiche che gli permettono di applicare il lockdown per i non vaccinati senza se e senza ma. L'Italia avrebbe più problemi per quest'ultima. Ma se la situazione andasse davvero peggiorando, come sta avvenendo in Austria, la decisione potrebbe anche essere ragionevolmente assunta". Lo dice all'Adnkronos Salute Massimo Galli, già docente di Malattie infettive all'università Statale di Milano.
- di Redazione Sky TG24

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24