Inserire immagine

Jon Snow

Interpretato da Kit Harington

 

Il lupo bianco

Kit Harington è Jon Snow, Re del Nord, ex Lord Comandante dei Guardiani della Notte e discendente della dinastia Targaryen.

 

 

Jon Snow ci viene presentato nel primissimo episodio de Il Trono di Spade come il figlio bastardo di Eddard “Ned” Stark, e in effetti il ragazzo ha i tipici tratti dei figli del nord, occhi e capelli scuri. All’inizio della serie è un adolescente mite, abile con la spada e l’arco e fiero dei suoi alti valori, infatti decide di unirsi ai Guardiani della Notte, l’ordine militare speciale creato moltissimi anni fa per proteggere la Barriera, il gigantesco muro che separa i Sette Regni dai territori liberi, dall’attacco dei Bruti. Nel finale della sesta stagione scopriamo che in realtà è figlio di Lyanna Stark (sorella minore di Ned) e di Rhaegar Targaryen (fratello maggiore di Daenerys ed erede al trono), cosa che lo rende di fatto l’unico Targaryen maschio in linea di successione. Nonostante sia un bastardo, se fosse riconosciuto e legittimato da qualcuno come appartenente alla famiglia Targaryen, Jon sarebbe di fatto il legittimo erede al Trono. O quantomeno avrebbe il diritto di reclamare come sua la corona dei Sette Regni. Ma facciamo un passo indietro.

Una volta entrato a far parte della confraternita dei Guardiani, chiamati in modo sprezzante dai Bruti “Corvi”, Jon si rende conto molto presto che Castello Nero e la Barriera non sono luoghi a cui appartengono uomini d’onore, come credeva inizialmente. O meglio, qualche uomo con un fermo codice morale c’è (il Lord Comandante Mormont, suo zio Benjen, l’amico Samwell Tarly, il Maestro Aemon), ma per la maggior parte si tratta di assassini, stupratori e reietti della società mandati lì per scontare la loro pena. Jon, però, decide comunque di pronunciare il giuramento e di legarsi per sempre agli uomini in nero, rinunciando quindi a prendere moglie, ad avere figli e a possedere qualunque proprietà. Nel giro di poco tempo, un po’ perché spinto dagli eventi, un po’ per su scelta, romperà però ogni singola regola del giuramento.

Durante una spedizione a nord della Barriera, Jon esita nell’uccidere una ragazza bruta, Ygritte, e qui inizia la sua (presunta) ribellione, che lo porterà prima a disobbedire agli ordini dei suoi superiori, poi a innamorarsi della ragazza, infrangendo dunque il voto di castità. In realtà all’inizio dietro tutto questo c’è un piano: Jon si sarebbe dovuto infiltrare tra le fila dei Bruti per ottenere la fiducia di Mance Rayder, il Re oltre la Barriera, in modo da poter raccogliere informazioni preziose. Come raggiungere questo scopo? Semplice: diventando uno di loro e aiutandoli a scalare la Barriera. Ma come mai il popolo libero è in fuga verso sud? Perché c’è una minaccia veramente terribile tra i ghiacci: gli Estranei. Dopo aver aiutato Ygritte e un gruppo di uomini a oltrepassare l’ostacolo più grande di sempre, Jon tornerà sui suoi passi, e deciderà di tornare a Castello Nero. Proprio lì si terrà una battaglia terribile tra Bruti e Corvi, e proprio lì Jon dovrà dire per sempre addio all’amata Ygritte, colpita a morte da una freccia. Successivamente, Jon viene eletto nuovo Lord Comandante, ma la scelta di allearsi proprio con i Bruti nell’ormai imminente lotta contro gli Estranei lo fa diventare impopolare tra i ranghi dei confratelli, e alcuni di loro lo tradiranno e lo uccideranno.

Jon torna in realtà in vita grazie ai sortilegi di Melisandre, e dopo aver giustiziato i traditori, lascia per sempre i Guardiani della Notte. Dopo essersi riunito a Sansa, arrivata alla barriera insieme a Podrick e a Brienne, l’ex Lord Comandante viene a conoscenza delle atrocità perpetrate dai Bolton, in particolare da Ramsay, che ha occupato Grande Inverno. Intenzionato a liberare il luogo che l’ha visto crescere felice, e dopo un’accesa discussione con la sorellastra, Jon decide di agire, anzitutto riunendo le poche casate del Nord rimaste fedeli agli Stark. Alla fine a combattere al suo fianco ci saranno soltanto i Bruti e gli uomini della combattiva Lyanna Mormont, e la Battaglia dei Bastardi rischia di trasformarsi in una sonora sconfitta. Grazie all’opera di Sansa, però, in aiuto di Jon arrivano i cavalieri della Valle di Arryn, e per Ramsay non c’è scampo.  Rientrato trionfalmente a Grande Inverno, viene proclamato all’unanimità Re del Nord.

Novello Re del Nord, Jon Snow ha un unico obiettivo: contrastare l’avanzata degli Estranei. Lascia quindi il comando di Grande Inverno a sua sorella Sansa e parte per incontrare Daenerys Targaryen, con la quale vorrebbe stringere un’alleanza. I due re s’incontrano a Roccia del Drago: Jon rifiuta di sottomettersi a Daenerys, ma grazie all’intercessione di Tyrion ottiene comunque il permesso di estrarre vetro di drago da usare contro gli Estranei. Volendo firmare un armistizio con Cersei Lannister, il re del Nord decide di catturare un non-morto da mostrare alla regina, così da convincerla dell’imminente pericolo. Durante la spedizione oltre la Barriera, però, gli Estranei circondano il suo esercito, e solo l’intervento di Daenerys riesce a salvare il gruppo. A questo punto, Jon la riconosce come sua regina e rinuncia al titolo di Re del Nord. Ad Approdo del Re, lui e Daenerys convincono Cersei a firmare un armistizio. Jon parte quindi con la Madre dei Draghi verso il Nord, e a bordo della nave tra i due scoppia la passione. Intanto, Bran Stark e Samwell Tarly hanno scoperto la sua vera identità: Jon è figlio di Rhaegar Targaryen e Lyanna Stark, e il suo vero nome è "Aegon Targaryen". E’ lui il legittimo erede al Trono di Spade.

 

Jon Snow, chi è l’attore che lo interpreta

Jon Snow è interpretato dal britannico Kit Harington, nato il 26 dicembre 1986 a Londra. Nel 2008 si laurea alla Royal Central School of Speech and Drama, e durante quegli anni ha le prime esperienze teatrali.

Un anno dopo viene scelto per il ruolo di Jon Snow ne Il Trono di Spade, ruolo per il quale vince l’Empire Hero Award e per cui viene candidato ai Saturn Award e agli Emmy. Al cinema è stato il protagonista di Pompei e di Testament of Youth (Generazione perduta). 

GLI ALTRI PERSONAGGI DEL TRONO DI SPADE

TUTTI I VIDEO

Video

TUTTE LE NEWS

TUTTE LE FOTO

Il Trono di Spade 8: le anticipazioni del terzo episodio