Covid, news. Cts verso raccomandazione di Az a over 60. Morta 18enne colpita da trombosi

©IPA/Fotogramma

È questo l'orientamento del Comitato tecnico scientifico. Locatelli: "Nelle prossime ore il parere su AZ". Resta aperto il dibattito sulla possibilità di somministrare una dose diversa agli under 60 che hanno ricevuto la prima con Astrazeneca. La Regione Sicilia lo sospende per tutti gli under 60. Morta la ragazza ligure vaccinata con AstraZeneca il 25 maggio durante un Open Day. Nel bollettino 2.079 contagi e 88 decessi. Green Pass, via libera del Garante della Privacy, ma non sull'app IO

1 nuovo post

Covid, in Alto Adige da domani prenotazioni per 12enni

A partire da domani, venerdì 11 giugno, alle 12, per gli/le adolescenti dai 12 anni in su sarà possibile prenotare un appuntamento per la vaccinazione contro il Covid presso i vari Centri vaccinali dell'Alto Adige. Il vaccino sarà quello di Pfizer-Biontech, che ha ottenuto l'approvazione sia dell'Agenzia Europea dei Medicinali che dell'Agenzia Italiana del Farmaco rispetto all'utilizzo anche per coloro che hanno tra i 12 ed i 15 anni. L'Azienda sanitaria dell'Alto Adige ha anche avviato un dialogo con i Pediatri di Libera Scelta dell'Alto Adige relativamente alla possibilità di offrire sessioni di vaccinazione riservate a questa fascia di età.
- di Redazione Sky TG24

Vaccini in Spagna, un cittadino su quattro ha completato il ciclo

Sono adesso una su quattro le persone che hanno completato il ciclo di vaccinazione contro il covid in Spagna. Lo si apprende dagli ultimi dati del Ministero della Sanità. Si tratta di quasi 11,9 milioni di persone, ovvero il 25,1% della popolazione globale. Le persone con almeno una dose sono invece 20,6 milioni, il 43,5% della popolazione.
- di Redazione Sky TG24

Morta Camilla, la 18enne ligure vaccinata con AstraZeneca

Morta Camilla Canepa, la 18enne di Sestri Levante ricoverata domenica al S.Martino di Genova dopo una trombosi al seno cavernoso e operata per la rimozione del trombo e ridurre la pressione intracranica. Era stata vaccinata con AstraZeneca il 25 maggio nell'open day per gli over 18. "Purtroppo, poche ore fa, Sestri Levante è stata colpita da un lutto che mai avremmo voluto vivere -dice la sindaca di Sestri Valentina Ghio-. L'amministrazione comunale e tutta la città si stringono intorno alla famiglia della ragazza scomparsa oggi. In questo momento di dolore esprimo tutto il mio affetto e la mia vicinanza ai familiari di Camilla".
- di Redazione Sky TG24

Covid e lavoro minorile, la pandemia aumenta il rischio di sfruttamento

La pandemia di Covid-19 ha peggiorato le condizioni di molti minori, 10 milioni rischiano di non tornare sui banchi di scuola e aumenta così nel mondo il rischio di sfruttamento del lavoro minorile, come peraltro documentato da un rapporto pubblicato oggi dall'Onu. Lo sostiene Save the Children, esortando i leader mondiali a dare priorità alla spesa per l'istruzione per un ritorno a scuola in sicurezza e a sostenere il piano di vaccinazione globale. Il rischio riguarda i Paesi più poveri dove, oltre al lavoro minorile sono in aumento gravidanze (un milione in più nel 2020) e i matrimoni precoci, che si stima potrebbero aumentare di 2 milioni e mezzo nei prossimi 5 anni. Gli studenti hanno perso il 66% in più di giorni di scuola rispetto ai coetanei dei paesi più ricchi e le bambine vanno a scuola il 22% in meno rispetto ai coetanei maschi. I dati si vanno ad aggiungere ai 258 milioni di ragazzi che non avevano accesso all'istruzione neanche prima della diffusione del virus.
- di Redazione Sky TG24

Vaccini in Lombardia, superata quota 7 milioni somministrazioni

"Oggi abbiamo superato i 7 milioni di vaccinazioni somministrate e il 73,8%, pari a 6.650.000, dei 9.013.000 di lombardi 'vaccinabili' ha già ricevuto o prenotato la prima dose". Lo comunica il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. In particolare, spiega la Regione in una nota, le prime dosi somministrate sono 4.855.000, le seconde 2.145.000. Su un totale di 9.013.000 di lombardi 'vaccinabili', il 53,9% ha già ricevuto la prima dose; sugli oltre 10 milioni di cittadini lombardi il 23,8% ha già completato il ciclo vaccinale. 
- di Redazione Sky TG24

Covid Toscana, Giani: tanti morti, abbiamo cercato gestire al meglio

"C'è in Italia un forte senso di sgomento di chi ha vissuto la perdita di propri cari per le conseguenze del Covid. Sono morte più di 126mila persone ad oggi in Italia ed ognuna di queste cerca di farsene una ragione, e magari cerca di trovare dei responsabili. Noi abbiamo cercato di gestire al meglio la situazione". Così il presidente della Toscana Eugenio Giani a Prato rispondendo alle domande dei cronisti su una possibile class action dei cittadini riguardo alla gestione regionale nel periodo della pandemia. "Su 126 mila morti in Italia, sono 6.700 quelli in Toscana e per ciascuno di loro c'è la più forte partecipazione emotiva", ha detto ricordando poi: "Anche mia madre è morta il 7 aprile nel periodo del Covid: si è pensato che fosse dovuto a quello, poi il tampone ha rivelato che non era quella la motivazione e so cosa si vive in quei giorni di fronte ad un sistema sanitario che deve affrontare l'urto più forte che in questo caso la pandemia mette in evidenza, insieme alle altre patologie che possono essere affrontate con maggiore difficoltà da un sistema sanitario che per forza di cose risulta stressato. Tutta la mia condivisione e partecipazione umana a chi ha dovuto vedere perdite molto care nei giorni del Covid".
- di Redazione Sky TG24

Vaccini, il Cile approva uso siero Johnson&Johnson

L'Istituto di Sanità pubblica (Isp) del Cile ha autorizzato oggi l'uso in emergenza del vaccino monodose contro il coronavirus Janssen del laboratorio Johnson & Johnson per le persone di età superiore ai 18 anni. Lo riporta il sito d'informazione Emol. Con questa autorizzazione, Janssen diventa il quinto siero autorizzato nel Paese sudamericano, dopo Pfizer, Coronavac (Sinovac), AstraZeneca e CanSino. "Il vaccino di Janssen è disponibile oggi attraverso il meccanismo Covax dell'Oms, ed è proprio questa condizione che ci consente di omologare questa autorizzazione per essere parte del Piano nazionale di immunizzazione contro il covid-19 in Cile", ha affermato il direttore dell'Isp, Heriberto García, sottolineando che questa condizione apre la possibilità di autorizzare altri vaccini, come Moderna e Sinopharm. Il ministero della Salute del Cile prevede che il vaccino Janssen sarà disponibile nel Paese dal mese di luglio, con una spedizione iniziale di 500.000 dosi.
- di Redazione Sky TG24

Vaccini in Toscana, Giani: a 12-16enni in prima metà settembre

Il presidente della Toscana Eugenio Giani ha detto di voler procedere alla vaccinazione dei giovanissimi dai 12 ai 16 anni prima della metà di settembre 2021. Lo ha spiegato nel pomeriggio in un intervento al consiglio comunale di Prato indetto in seduta speciale dedicata al Covid. "In questi giorni - ha detto Giani - molti mi stanno chiedendo: 'Ma gli adolescenti, coloro che sono stati per ultimi abilitati dall'Aifa a vaccinarsi?' Io credo che somministreremo per loro il vaccino, e mi pongo un po' una data per poter avere la somministrazione dai 12 ai 16 anni: cioè prima dell'inizio della scuola". "Forse è bene - ha aggiunto - farlo un pochino dopo gli altri, perché conosciamo meglio i vaccini, le loro caratteristiche. Avete visto quanto in questi mesi, anche le stesse istituzioni internazionali ci hanno detto quel vaccino era consigliabile prima per i giovani, poi per gli anziani, poi ancora per i giovani, o un altro tipo di categoria".
- di Redazione Sky TG24

Covid, dal 1 luglio Israele riapre a turisti 

A partire dal 1 luglio Israele tornerà a consentire l'ingresso nel Paese al turismo. Lo ha annunciato il ministro del Turismo Orit Farkash-Hacohen. "E' tempo per Israele di riaprire al turismo e - ha scritto su Twitter - di trarre vantaggio della sua condizione di Paese vaccinato a beneficio della sua economia". Allo stato attuale possono entrare in Israele solo piccoli gruppi di turisti vaccinati o guariti dal Covid o parenti di primo grado di cittadini israeliani.
- di Redazione Sky TG24

Covid, da Cdm ok a ddl riforma spettacolo per nuove tutele

Via libera del Cdm al disegno di legge per riforma Codice dello Spettacolo Lo annunciano i ministri Franceschini e Orlando che sottolineano: "Completerà, al termine dell'esame parlamentare, l'opera avviata con il decreto legge Sostegni bis per un nuovo sistema di welfare in favore del mondo dello spettacolo e aprirà contestualmente a una importante stagione di riforme". Tra le principali novità la nascita del registro nazionale dei lavoratori dello spettacolo e l'introduzione del Set (Sostegno economico temporaneo).
- di Redazione Sky TG24

Covid, Ecdc: Italia quasi tutta gialla e Calabria resta rossa

Italia quasi tutta in giallo, tranne il Molise in verde e la Calabria in rosso, e l'Europa senza regioni in rosso scuro: così la mappa aggiornata del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie fotografa il miglioramento dei dati sull'incidenza dei contagi e il tasso di positività da Covid nell'Ue. Belgio, Olanda, Lettonia, Lituania, Slovenia e parti della Francia, della Spagna e della Danimarca sono le uniche aree in rosso del continente, oltre a qualche regione della Grecia, dell'Austria e in Italia la Calabria.

- di Redazione Sky TG24

Vaccino in Puglia, 2.740.736 dosi somministrate in Puglia (89,9% totali)

Sono 2.740.736 le dosi di vaccino anti Covid somministrate sino ad oggi in Puglia, pari al 89.9% di quelle consegnate dal Commissario nazionale. Da venerdi' 11 giugno partirà la prenotazione per le fasce d'età tra il 2002 e il 2005. Sempre nella stessa giornata a Bisceglie (Asl Bt) sarà anticipata la seconda dose di Astrazeneca, per i cittadini che hanno ricevuto la prima dose il 15 aprile. Sabato 12 invece a Trani sara' somministrata la seconda dose ai caregiver che hanno ricevuto la prima dose il 4 e il 5 aprile. L'iniziativa proseguirà analogamente anche nella Asl di Bari: da lunedi' 14 giugno a mercolediì 16 giugno, potranno anticipare le somministrazioni i cittadini che hanno effettuato la prima dose di Astrazeneca tra il 14 e il 16 aprile. Si potrà accedere agli hub per cognome A-K, la mattina dalle 9 alle 13, L-Z il pomeriggio dalle 15 alle 19. 
- di Redazione Sky TG24

Covid Brasile, Bolsonaro nega suo disinteresse per acquisto vaccini

Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha smentito oggi le informazioni pubblicate sulla stampa circa un suo presunto disinteresse nell'acquisto dei vaccini contro il coronavirus. "La stampa mi sta attaccando, dicendo che ho ignorato 70 e-mail sull'acquisto di vaccini. Cita solo un Paese al mondo che ha comprato vaccini l'anno scorso. Solo uno... Ma continuano a martellare dicendo che 'Bolsonaro ha ignorato 68 e-mail', sembra uno scherzo", ha detto il capo dello Stato. Diversi media hanno scritto che il governo non avrebbe risposto a decine di email inviate dal laboratorio americano Pfizer il quale si sarebbe reso disponibile a vendere vaccini al Brasile già nel 2020. Tali informazioni si basano su testimonianze e documenti presentati davanti alla Commissione parlamentare d'inchiesta (Cpi) sulla pandemia. Solamente a marzo di quest'anno l'esecutivo ha firmato un primo contratto per l'acquisto di 100 milioni di vaccini da Pfizer, al quale è seguito un secondo accordo per ricevere altre 100 milioni di unità. Secondo Bolsonaro il ritardo si deve al fatto che i Paesi produttori di vaccini danno la priorità all'immunizzazione della loro popolazione prima di esportarli.
- di Redazione Sky TG24

Covid Lombardia, continua calo ricoveri, 10 decessi

Con 35.696 tamponi effettuati, sono 352 i nuovi casi in Lombardia con il tasso di positività in leggero aumento allo 0.9% (ieri 0.7%). Continua il calo dei posti letto occupati sia in terapia intensiva (-2, 143) che negli altri reparti (-63, 754). I decessi sono 10 per un totale complessivo di 33.696 morti in regione dall'inizio della pandemia. Per quanto riguarda le province, sono 72 i nuovi casi nella città metropolitana di Milano, di cui 44 a Milano città, 52 a Brescia, 26 a Como, 25 a Pavia, 24 a Varese, 23 a Mantova, 22 a Bergamo, 21 a Monza e Brianza, 14 a Lecco, 13 a Sondrio, 11 a Cremona, 5 a Lodi.
- di Redazione Sky TG24

Vaccini anti Covid, Fugatti: al via prenotazioni 20.000 dosi per tutti

"Da lunedì prossimo, in tarda serata, sarà possibile prenotare le vaccinazioni contro il covid per tutte le fasce d'età; metteremo a disposizione circa 20.000 prime dosi di Pfizer e Moderna". Lo ha annunciato in conferenza stampa il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti. "Quando avremo a disposizione altre dosi, proseguiremo con le iscrizioni per le persone sotto i 40 anni", ha aggiunto Fugatti precisando che in Trentino non sono state fatte vaccinazioni di massa con AstraZeneca per i giovani, come è successo in altre regioni. "Anche per questo motivo abbiamo numeri diversi rispetto ad altre regioni", ha detto. Sempre riguardo alla campagna vaccinale, Fugatti ha precisato che in Trentino si è sempre lavorato sulla base dei vaccini presenti "e non abbiamo seguito il criterio nazionale. Comunque la campagna è stata costruita con rigore e buona organizzazione". Riguardo alla situazione pandemica, Fugatti ha sottolineato che l'incidenza settimanale è sotto 50, quindi "salvo sorprese, il monitoraggio di domani dovrebbe classificare il Trentino come zona banca".
- di Redazione Sky TG24

Covid Sicilia, 284 i nuovi positivi e 3 morti

Sono 284 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 13.803 tamponi processati, con una incidenza che rimane al 2,1%. La Regione è, anche oggi, al secondo posto in Italia per numero di contagi giornalieri . Le vittime sono state 3 e fanno salire il totale a 5.893. Il numero degli attuali positivi è di 7.361 con un incremento  di 39 casi. I guariti sono 242. Negli ospedali i ricoverati sono 400, 4 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 38, uno in meno rispetto al bollettino precedente. La distribuzione di casi registrati per province vede Catania con 118 casi seguita da Palermo con 73, poi Agrigento 29, Siracusa 26, Caltanissetta 15, Messina 13, Trapani 6, Enna 3 casi e infine Ragusa 1 solo caso.
 
- di Redazione Sky TG24

Covid Sardegna, 'manca' zona verde Ue per meno di 50 casi

La Sardegna non entra a far parte, almeno per il momento, della zona verde europea. E' quanto si evince dai dati caricati sulla piattaforma online del centro Ue per la prevenzione e il controllo delle malattie. Il responso era atteso per oggi. Per far parte della green zone è necessario avere meno di 25 contagi al giorno per 100mila abitanti per 14 giorni consecutivi. Ma la Sardegna ha registrato nell'arco di due settimane un numero di casi pari a 27 al giorno. Insomma, l'obiettivo è stato mancato per meno di cinquanta casi. A far sfumare questa possibilità per l'Isola potrebbe aver inciso il recente focolaio di Aritzo (Nuoro) e un numero di tamponi forse non sufficiente rispetto alla quantità richiesta di 2500 giornalieri. L'unica regione italiana promossa zona verde europea resta dunque il Molise.
- di Redazione Sky TG24

Covid: Valle d'Aosta approva legge ristori da 80 milioni

Ammonta a circa 80 milioni di lire la cifra che la Regione Valle d'Aosta ha destinato alle misure di sostegno all'economia a favore delle imprese, dei lavoratori e delle famiglie, colpite dall'emergenza Covid-19. Lo stanziamento è contenuto nel primo disegno di legge di assestamento del bilancio 2021 che è stato approvato all'unanimità dal Consiglio regionale e che prevede un incremento di 129 milioni euro a valere sull'avanzo di amministrazione 2020. I 'ristori' sono molteplici e vanno dal bonus per le partite Iva ai contributi, dagli investimenti alle indennità per i lavoratori che abbiano subito perdite di reddito a causa dell'emergenza. Al finanziamento straordinario della spesa sanitaria regionale per far fronte all'emergenza epidemiologica sono destinati 27,6 milioni di euro ed è previsto uno stanziamento aggiuntivo di 3 milioni di euro per il potenziamento dei servizi nell'ambito dell'istruzione primaria e secondaria.

- di Redazione Sky TG24

Vaccini in Campania, 1.109.430 hanno ricevuto la seconda dose

Complessivamente in Campania sono stati vaccinati con la prima dose 2.821.096 cittadini. Di questi 1.109.430 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate sono state, in totale, 3.930.526. I dati delle vaccinazioni in Campania, fa sapere l'Unità di Crisi, sono aggiornati alle 17.00 di oggi.
- di Redazione Sky TG24

Vaccini anti Covid, in Italia superate le 40 milioni di dosi somministrate

In Italia sono stati superati i 40 milioni di dosi di vaccini anti-Covid somministrate, secondo l'ultimo aggiornamento delle 17 del report sul sito della Presidenza del Consiglio, a cura del Commissariato all'emergenza. Gli immunizzati con due dosi o con Johnson&Johnson sono oltre 13,5 milioni, quasi il 25% della popolazione.
- di Redazione Sky TG24

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.