Covid, news di oggi. Bollettino: 2.436 contagi su 238.632 tamponi, 57 i decessi

Il tasso di positività scende all'1%. Calano  terapie intensive (-48) e ricoveri ordinari (-295). In Italia è record di vaccinazioni in un solo giorno: 600mila dosi in 24 ore. Da lunedi Liguria, Veneto, Umbria e Abruzzo in zona bianca. Secondo l'Iss con questa tendenza a metà giugno lo sarà tutto il Paese. Via libera al decreto sul reclutamento nella Pubblica Amministrazione. Previste oltre 24mila assunzioni. Sì anche all'assegno unico per due milioni di famiglie a basso reddito con figli 

1 nuovo post

Dl Recovery, a tutti domicilio digitale, 400 per transizione

Domicilio digitale per tutti, delega per lo Spid, banche dati che si parleranno in modo automatico. E 400 assunzioni per la transizione. Sono alcune delle misure contenute nel pacchetto di decreti per il Recovery Plan, tra semplificazioni, governance e reclutamento della P.a. Tra le novità, riassunte dal ministero in una nota, anche le semplificazioni per la banda ultralarga e lo stop alle autorizzazioni in caso di interventi di piccola entità a basso impatto ambientale, effettuati con la micro o mini trincea o per la sostituzione delle antenne già esistenti.
- di Redazione Sky TG24

Covid Friuli-Venezia Giulia, 70 nuovi contagi un decesso

Settanta nuovi contagi oggi in Friuli Venezia Giulia: su 4.657 tamponi molecolari sono stati rilevati 63 nuovi casi, per una percentuale di positività dello 1,35%, mentre su 2.830 i test rapidi antigenici realizzati sono staTI rilevati 7 casi, per una percentuale di positività dello 0,25%. Da considerare che il discostamento del dato rispetto alle giornate scorse va attribuito a 39 contagi riscontrati tra alcuni gruppi di migranti nelle aree di Gorizia e Trieste. Sempre relativamente alla giornata odierna, si registra un decesso e una persona risulta ricoverata in terapia intensiva, mentre i ricoveri in altri reparti scendono a 30. Lo comunica il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.792
- di Redazione Sky TG24

Vaccino nelle Marche, tra 12-39 anni 80mila prenotati in poche ore

Sono 80 mila i marchigiani di età compresa tra 12 e 39 anni, che hanno prenotato una dose di vaccino: lo fa sapere l'assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini, commentando il risultato del primo giorno di adesioni alla campagna vaccinale. "Ci avviciniamo alla fatidica cifra di un milione di prenotazioni - ha aggiunto - e se i rifornimenti continueranno a giungere con regolarità, entro la fine di questo mese-inizio luglio, avremo pure un milione di persone vaccinate nelle Marche, rispetto ad una platea di soggetti vaccinabili di circa un milione e 250 mila cittadini". Saltamartini ha anche evidenziato che "le Marche sono sempre prime nella classifica nazionale dell'efficienza nella vaccinazione (con il 90,7% delle dosi somministrate, ndr.), che non è una graduatoria ma un indice di valutazione dell'impegno e dei risultati di migliaia di operatori della sanità della regione". 
- di Redazione Sky TG24

Vaccini anti Covid, Speranza: record 600.000 'è la strada giusta'

"Grazie a tutte le donne e gli uomini del nostro Servizio Sanitario Nazionale che ieri ci hanno permesso di somministrare oltre 600.000 dosi di vaccino. Continuiamo così. È la strada giusta": così il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha commentato in un post su Facebook, il record di somministrazioni in un giorno ottenuto in Italia nella campagna di vaccinazione anti Covid-19.
- di Redazione Sky TG24

Covid, Nature: spray nasale con anticorpi funziona nei topi

Uno spray nasale carico di anticorpi 'ibridi' anti Covid-19 ha dimostrato di proteggere contro le varianti del virus SarsCoV2. Lo indicano i risultati della sperimentazione condotta sui topi nell'Università del Texas a Houston e pubblicata sulla rivista Nature. Sulla base di questi dati positivi i ricercatori, guidati dal bioingegnere Zhiqiang An, pensano di poter iniziare presto la sperimentazione sull'uomo, in collaborazione con l'azienda californiana di biotecnologie IGM Biosciences. La ricerca di anticorpi efficaci contro il virus SarsCoV2 è iniziata con la pandemia, ha osservato Zhiqiang An, ma l'infusione per via endovenosa ha richiesto dosi elevate e inoltre alcuni degli anticorpi hanno dimostrato una scarsa efficacia contro le varianti. Così il suo gruppo ha progettato un anticorpo che può essere somministrato direttamente nelle vie respiratorie, dove finora il virus è stato rilevato in modo più abbondante. Il primo passo è stato passare in rassegna un catalogo di anticorpi umani, selezionando quelli che erano in grado di riconoscere un elemento che il virus SarsCoV2 utilizza per entrare nelle cellule. La scelta è caduta su frammenti di anticorpi IgG, che compaiono a un certo intervallo di tempo dall'infezione, con frammenti di anticorpi IgM, che sono invece i primi ad entrare in gioco contro gli agenti infettivi. I test sui topi hanno dimostrato che questi anticorpi ibridi spray riescono a neutralizzare oltre 20 varianti del virus SarsCoV2, riducendo la quantità di virus nei polmoni a due giorni dall'infezione.
- di Redazione Sky TG24

Covid, Afp: 3,7 milioni le vittime e 172 milioni i casi nel mondo 

Sono 3.714.923 le persone morte a causa del coronavirus dall'inizio della pandemia nel mondo, secondo un calcolo della France Presse basato su fonti ufficiali. I casi registrati di Covid-19 sono 172.499.930. Gli Stati Uniti restano il Paese più colpito con 597.001 vittime e 33.346.365 di casi, seguito dal Brasile (470.842 morti e 16.841.408 casi), l'India (344.082 morti e 28.694.879 casi), il Messico (228.568 morti e 2.429.631 casi) e il Perù con 185.813 morti e 1.976.166 casi. Quest'ultimo è il Paese con il maggior numero di vittime rispetto alla popolazione. Secondo le stime dell'Organizzazione mondiale della Sanità il bilancio complessivo della pandemia di coronavirus potrebbe essere da due a tre volte superiore ai dati ufficiali.

- di Redazione Sky TG24

Vaccini in Toscana, Giani: già 7mila maturandi prenotati

Sono oltre 7mila in meno di un'ora i maturandi per l'anno scolastico 2020-2021 che in Toscana hanno già prenotato la somministrazione del vaccino sul portale regionale, aperto alle 18. Lo rende noto il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani sui social. "É una bella giornata per la Toscana - scrive Giani -. Chiudono reparti Covid negli ospedali, si completano le prenotazioni della fascia over 30 e apriamo ora ai maturandi. Manteniamo sempre la prudenza, si respira ovunque aria di ripartenza".
- di Redazione Sky TG24

Covid Friuli-Venezia Giulia, sindaco Lignano: rafforzata vigilanza in città per stanotte

"Quanto accaduto la notte scorsa a Lignano City a opera di diversi giovani, per lo più di provenienza austriaca, è stato più un episodio di disturbo alla quiete pubblica con qualche danneggiamento. Non ci sono state né risse né violenze. Alla luce dei fatti mi sono immediatamente confrontato con il prefetto di Udine, il Questore e il Comandante provinciale del Carabinieri per potenziare la vigilanza sul territorio per questa notte. Ho firmato anche immediatamente un'ordinanza che ricalca i contenuti di quella emanata in occasione della Pentecoste ribadendo le regole che devono essere rispettate" per l'ordine pubblico, il consumo di alcol e il rispetto delle normative anticovid. Lo ha detto all'ANSA il sindaco di Lignano Sabbiadoro, Luca Fanotto, commentando gli episodi verificatisi la scorsa notte nella località balneare friulana.
- di Redazione Sky TG24

Vaccino anti Covid, quasi 6mila prenotazioni mondo turismo in Veneto

Sono quasi 6000 gli operatori del turismo e dei centri estivi che si sono prenotati alle slot, aperte dalle Ulss venete, a partire da ieri, venerdì 4 giugno. Entrambe le categorie hanno aderito massicciamente alla proposta di prenotazione: il caso più eclatante è quello della Ulss 3 Serenissima che, in poco tempo dall'apertura delle slot, ha terminato tutti i posti a disposizione, ben 1702. "Siamo i primi d'Italia ad avviare le vaccinazioni di massa per il comparto turistico su base volontaria. - dichiara il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia - Una scelta che nasce dal fatto che il Veneto e' la prima regione turistica d'Italia con 72 milioni di presenze turistiche, delle quali fra l'altro il 67 per cento straniere. Il nostro obiettivo è quello di scommettere e quindi realizzare un turismo Covid-free, grazie alla piena collaborazione con tutti gli operatori del settore". "Ormai - ha aggiunto il Presidente - si può affermare che sono aperte tutte le vaccinazioni in Veneto, per fasce di età e categorie, e i risultati si vedono. Si vede e si tocca con mano che il fronte vaccinale e, di conseguenza, il tema delle ospedalizzazioni e della remissione dell'infezione, è ormai eloquente". Buonissima l'adesione anche alla Ulss 4 con 1505 prenotazioni, alla Ulss 5 con 1364 e alla Ulss 9 con 663 e nelle Ulss che riterranno di aprire ulteriori slot. 
 
- di Redazione Sky TG24

Covid Germania, "mascherine difettose ai disabili", Spahn nella bufera

Bufera sul ministro della Sanità tedesco, Jens Spahn, in seguito alle rivelazioni dello Spiegel per le quali il dicastero da lui guidato nel 2020 aveva approvato un piano che prevedeva la distribuzione di mascherine anti-Covid difettose a senzatetto, portatori di handicap oppure persone destinatarie di sussidi sociali. "Questi procedimenti del ministero alla Sanità sono spaventosi e rappresentano nient'altro che disprezzo verso gli esseri umani", ha attaccato il segretario generale della Spd, Lars Klingbeil, secondo il quale Spahn "deve dare chiarimenti nel più breve tempo possibile". A detta dell'esponente socialdemocratico, "è stato superato il limite". E' d'accordo Janine Wissler, leader della Linke, il partito della sinistra, per la quale il comportamento del ministero della Salute "è spregevole". "Cosa rivela questo dell'idea che Jens Spahn ha dell'umanita', se davvero puo' permettere che vengano date delle mascherine scadenti ai gruppi piu' vulnerabili?", si è chiesto. 
 
- di Redazione Sky TG24

Vaccini in Veneto, 6.000 gli operatori del turismo prenotati

Sono quasi 6000 gli operatori del turismo e dei centri estivi che si sono prenotati alle slot, aperte dalle Ulss venete, a partire da ieri, venerdì 4 giugno. Entrambe le categorie hanno aderito massicciamente alla proposta di prenotazione: il caso più eclatante è quello della Ulss 3 Serenissima che, in poco tempo dall'apertura delle slot, ha terminato tutti i posti a disposizione, ben 1702. "Siamo i primi d'Italia ad avviare le vaccinazioni di massa per il comparto turistico su base volontaria. - dichiara il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia - Una scelta che nasce dal fatto che il Veneto e' la prima regione turistica d'Italia con 72 milioni di presenze turistiche, delle quali fra l'altro il 67 per cento straniere. Il nostro obiettivo è quello di scommettere e quindi realizzare un turismo COVID-free, grazie alla piena collaborazione con tutti gli operatori del settore". "Ormai - ha aggiunto il Presidente - si può affermare che sono
aperte tutte le vaccinazioni in Veneto, per fasce di età e categorie, e i risultati si vedono. Si vede e si tocca con mano che il fronte vaccinale e, di conseguenza, il tema delle ospedalizzazioni e della remissione dell'infezione, è ormai eloquente" Buonissima l'adesione anche alla Ulss 4 con 1505 prenotazioni, alla Ulss 5 con 1364 e alla Ulss 9 con 663 e nelle Ulss che riterranno di aprire ulteriori slot. Si registrano ancora disponibilità per gli operatori che desiderassero vaccinarsi nei territori di Belluno, Padova, Rovigo, Verona, Pedemontana. 
 
- di Redazione Sky TG24

Vaccini, Costa: entro il mese ulteriore incremento

Entro giugno si prevede un "ulteriore incremento" nel ritmo della campagna di vaccinazione in Italia, dopo il record di 600mila somministrazioni giornaliere che rappresenta un "segnale incoraggiante": lo rileva in una nota il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa (Noi con l'Italia). "Un nuovo cambio di passo nella campagna di vaccinazione. Il record delle oltre 600mila dosi somministrate ieri in Italia è un segnale decisamente incoraggiante. Come Governo, avevamo indicato proprio giugno come il mese in cui avremmo superato il precedente obiettivo delle 500mila somministrazioni giornaliere fissato dal piano strategico predisposto dal Generale Figliuolo. E siamo solo all'inizio", ha osservato. "Come sostengo da tempo - prosegue - con la concentrazione di vaccini previsti in questo mese e con il pieno funzionamento della macchina vaccinale sono fiducioso che riusciremo a raggiungere le 800mila dosi al giorno anche prima di luglio, avvicinando così il traguardo dell'immunità di gregge. Senza dimenticare l'incredibile adesione dei giovani e giovanissimi, che dà un'ulteriore spinta alla campagna". 
- di Redazione Sky TG24

Covid Liguria, regione in zona bianca saluta fine coprifuoco con giochi luce 

"La Liguria saluterà l'ingresso in zona bianca con un gioco di luci che illuminerà il palazzo della Regione in piazza De Ferrari a Genova, il Palazzo del Municipio di Imperia, il Priamar di Savona e il Castello San Giorgio alla Spezia a partire dalle 23, quando scatterebbe il coprifuoco che la nostra regione abbandonerà proprio da lunedì". Lo annuncia il presidente Giovanni Toti. Il programma prevede che alle 22, sui 4 edifici, parta un countdown illuminato che, alle 23, lascerà il posto al marchio della campagna Restart Liguria, l'iniziativa voluta per segnare la ripartenza in Liguria. Dalle 23 fino a mezzanotte, intrattenimento musicale nei 4 luoghi scelti. "Questo approdo in zona bianca è fondamentale per la ripartenza e per dirigersi sempre di più verso il ritorno alla normalità - aggiunge Toti -. La pandemia ci ha fatto capire quanto sia preziosa la nostra libertà, una libertà che davamo per scontata: non dobbiamo farlo, dobbiamo proseguire con la campagna di vaccinazione, perché più saremo vaccinati. più saremo liberi. Dobbiamo continuare a essere attenti e responsabili per non dover perdere, di nuovo, questa libertà riconquistata".
- di Redazione Sky TG24

Covid Marche, due decessi in 24ore, finora 3.020 

Dopo tre giorni senza decessi correlati al Covid-19 nelle Marche, nell'ultima giornata se ne sono registrati due: deceduti un 75enne di Filottrano (Ancona) e una 86enne di Fano (Pesaro Urbino), entrambi con patologie pregresse. Il bilancio regionale di vittime si aggiorna così a 3.020. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione.
- di Redazione Sky TG24

Covid Toscana, ripartono attività nei circoli 

Se fino all'1 luglio continueranno ad essere sospese le attività ordinarie dei circoli, in Toscana si potranno però organizzare spettacoli, corsi individuali e collettivi, attività sportive e motorie, o quelle ricreative e educative per bambini e ragazzi con l'aiuto di operatori. Lo stabilisce un'ordinanza, la numero 53, firmata ieri dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. Naturalmente, spiega una nota, tutto ciò dovrà essere fatto nel rispetto dei protocolli e delle misure nazionali e regionali anti-Covid. "I circoli sono tante volte l'anima di un borgo o di un territorio - commenta Giani -. Sono autentici presidi e svolgono in questo senso una funzione sociale. Far ripartire le attività all'interno vuol dire garantire un servizio in più alle comunità in cui operano". "Una decisione che attendevamo da tempo e che viene incontro alle aspettative delle migliaia di soci e volontari che si adoperano, ogni giorno, per mandare avanti quelli che sono a tutti gli effetti presidi sociali del nostro territorio", commentano i presidenti Acli, Arci e Mcl della Toscana, Giacomo Martelli, Gianluca Mengozzi e Pierandrea Vanni. "La piena attività, come da decreto nazionale, riprenderà solo il primo luglio - osservano -. Una decisione che abbiamo sempre ritenuto ingiusta, in quanto i circoli sono in grado di garantire tutte le precauzioni sanitarie previste dai protocolli, al pari degli esercizi commerciali a cui invece è stato già concesso di riaprire. Se da un lato questa ordinanza compensa in parte il danno subito, dall'altro conferma, ancora un volta, il valore del nostro lavoro. I 1.500 circoli della Toscana sono pronti a riaprire le porte e a contribuire con le proprie attività di animazione sociale alla ripartenza delle comunità toscane di cui sono una parte fondamentale".
- di Redazione Sky TG24

Covid, la percentuale di positivi sui tamponi fatti è all’1%: è il dato più basso del 2021

Il tasso di positività è il più basso da quando, il 15 gennaio, sono stati introdotti i test rapidi nel calcolo. Secondo il bollettino del 5 giugno, in Italia nelle ultime 24 ore sono stati 2.436 i nuovi casi di coronavirus, su 238.632 tamponi (ieri 2.557 casi su 220.939 test). TUTTI I DATI
- di Maurizio Odor

Vacanze, centri estivi e baby sitter: i bonus previsti per l'estate 2021

La stagione calda è alle porte e le Regioni si preparano ad entrare in zona bianca, con il conseguente allentamento delle restrizioni anti-Covid. Per incentivare il turismo interno, il governo ha messo in campo diverse misure di sostegno alle famiglie e agli operatori del settore vacanziero: ecco quali
- di Maurizio Odor

Nuovi colori regioni: dal 7 giugno Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto in zona bianca

I quattro territori vanno ad aggiungersi a Sardegna, Molise e Friuli, già nella fascia più bassa di rischio dal 31 maggio. Lo ha deciso il ministro della Salute Roberto Speranza, che in giornata firmerà l'ordinanza, sulla base dei dati del monitoraggio settimanale. Entro il 21 giugno tutta Italia potrebbe essere bianca, esclusa la Valle d’Aosta. LEGGI TUTTO       
- di Maurizio Odor

Covid: meno di 200mila attualmente positivi in Italia

Le persone attualmente positive al Covid in Italia scendono sotto quota 200mila, precisamente a 195.369, in calo di 4.823 nelle ultime 24 ore. In totale i casi dall'inizio dell'epidemia sono 4.230.153, i morti 126.472. I dimessi ed i guariti sono invece 3.908.312, con un incremento di 7.200 rispetto a ieri.
- di Maurizio Odor

Vaccino: aggiornamento ore 17 Italia, 37.272.104 dosi

Sono 37.272.104 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, l'88,8% del totale di quelle consegnate, che sono finora 41.987.609. Nel dettaglio, 27.733.972 Pfizer-BioNTech, 3.750.557 Moderna, 8.943.380 Vaxzevria (AstraZeneca) e 1.559.700 Janssen (J&J). E' quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 17:07 di oggi. Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale sono 12.804.704, il 23,60% della popolazione over 12. 
- di Maurizio Odor

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24