Dalla politica allo spettacolo, i tormentoni virali del 2020

Tecnologia

Floriana Ferrando

Instagram / conteisthenewangela
conte meme

Dalle challenge social alla pandemia. Dagli Oscar alle elezioni americane. Ecco come il web ci ha tenuto compagnia nell’anno che va concludendosi

La pandemia (AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - LA MAPPA) è la grande protagonista, con il presidente Giuseppe Conte al centro di fotomontaggi e vignette ironiche. Con lui anche il neo eletto Joe Biden e l'uscente Donald Trump. E ancora, la diatriba fra Morgan e Bugo a Sanremo, le sfide social e persino la moda.

Ecco i tormentoni che hanno invaso il web negli scorsi mesi.

Giorgia Meloni è (di nuovo) virale

Dopo la hit dello scorso anno, la leader di Fratelli d'Italia torna in pista. A fine luglio la Meloni ha perso la pazienza durante un intervento alla Camera scagliandosi contro il Governo e il suo discorso ha scatenato l’ironia online. Ecco così il viso della politica piazzato su un infuriato Hulk, nei panni del mitico Bruce Lee, con chitarra alla mano come il leader dei Metallica o al posto delle inquietanti gemelline di Shining del film cult di Stanley Kubrick.

Tutti i meme di Giuseppe Conte

La stessa Meloni ci ha visto giusto quando ha detto che i Dpcm di Giuseppe Conte sono un’ottima fonte di ispirazione per i meme virali: dal primo lockdown lo scorso marzo alle restrizioni emanate in vista delle prossime festività natalizie, la Rete è stata invasa da buffe immagini ispirate al premier. Ecco così il presidente del Consiglio diventare un sex symbol, tanto da far impallidire l’attore tutto muscoli Jason Momoa, e trasformarsi persino nel supereroe dei fumetti Batman. Oppure imbracciare una chitarra e annunciare le zone rosse a mo’ di serenata. Intanto l’hashtag #iorestoacasa impazza.

Joe Biden licenzia Donald Trump

Dopo la vittoria del democratico alle elezioni americane, moltissimi i temi che hanno ispirato gli utenti dei social  online. Fra chi incorona Kamala Harris, prima vice presidente donna della storia degli Stati Uniti d'America al fianco del neo eletto presidente, e chi prende ispirazione dal mondo di cinema e sport, a far ridere di più è il licenziamento in tronco del presidente uscente da parte di Joe Biden, perfettamente in linea con lo stile Trump.

Donald Trump ci crede ancora

Le presidenziali americane hanno tenuto sulle spine il mondo intero con un lungo conteggio che ha destato qualche perplessità nello sconfitto Donald Trump. La tenacia e la volontà di tentare il tutto e per tutto per non abbandonare lo Studio Ovale ha fatto sorridere sul web, dove il presidente uscente diventa protagonista delle più celebri scene dei film. Intanto c’è chi per chiarire la vittoria sfrutta la divisione delle zone geografiche a colori istituita da Giuseppe Conte per contrastare la pandemia (AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE - LA MAPPA), assegnando a Trump le regioni rosse del nostro Paese (il rosso negli Stati Uniti è il colore associato ai Repubblicani). 

Moda virale

Una nota catena di supermercati ha lanciato a novembre delle calzature low cost in edizione limitata. Vendute al prezzo di 12,99 euro, sono andate a ruba in poche ore. Non c’è voluto molto perché diventassero l’oggetto del desiderio anche online: la scarpa per cui vanno pazzi pure la Regina Elisabetta d’Inghilterra e Papa Francesco si tinge di magia nell’universo Disney de La Bella e la Bestia e va a canestro con Michael Jordan

Dolly Parton Challenge

Un’aria professionale su LinkedIn, più sbarazzina su Facebook, glamour su Instagram e sexy su Tinder. C’è stato un momento dell’anno in cui gli amanti dei social network si sono divertiti a declinare un loro scatto in quattro diversi ambiti, in base alla piazza virtuale di destinazione. È la Dolly Parton Challenge ed è una delle numerose sfide che hanno tenuto banco negli scorsi mesi sui social. A dare il via alla sfida è stata proprio la cantante country americana che lo scorso gennaio ha pubblicato il suo mosaico di fotografie. Molte le star hanno preso parte al gioco, insieme agli utenti comuni, generando un vero tormentone online.

Morgan Vs Bugo 

É la 70esima edizione del Festival di Sanremo e Morgan partecipa insieme a Bugo con il brano “Sincero”. Durante la quarta serata della kermesse canora l’ex leader dei Bluvertigo cambia in corsa il testo della canzone con frasi spiacevoli indirizzate proprio al compagno di avventura, che per tutta risposta abbandona il palco fra l’incredulità di pubblico e conduttore. All’origine del fatto forse un battibecco avvenuto poco prima tra i due, costato l’eliminazione alla coppia. Non avranno conquistato la vittoria sul palco dell’Ariston, ma di certo i musicisti sono diventati le star del web, fra vignette, fotomontaggi, video ironici pubblicati online al grido di #morganbugochallenge.

Meme da Oscar con il Joker

Dopo avere vinto il Leone d’oro al Festival del Cinema di Venezia, Joker, il cattivo di Gotham City interpretato da Joaquin Phoenix ottiene due premi Oscar (11 le nomination complessive). Il protagonista del film standalone diretto da Todd Phillips è imitatissimo online e anche il clown dell’universo Simpson Krusty si ritrova a ballare sulla scalinata del Bronx proprio come l’Arthur Fleck del film. 

Jerusalema Challenge

È stato il tormentone dell’estate: la hit del produttore sudafricano Master KG che vede la collaborazione del connazionale Nomcebo è stata ballatissima sui social, da TikTok a Instagram. Cantata in lingua venda, “Jerusalema” è una sorta di preghiera, una supplica al divino per essere guidati, e accompagnata da pochi divertenti passi di danza ha conquistato la Rete con migliaia di contributi video che giungono da tutto il mondo, fra hostess di volo danzerine, squadre di basket e papà con figlioletti al seguito.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24