Golden Globe 2021, chi vincerà? Le previsioni sui film

Cinema

Paolo Nizza

In attesa della cerimonia di premiazione in diretta su Sky Atlantic e Sky TG24, nella notte fra 28 febbraio e 1 marzo,  scopriamo i film favoriti per questa 78ª edizione dei Golden Globe SEGUI LA DIRETTA

SEGUI LA DIRETTA

 

Dalle letture, assai naif, dei fondi delle tazzine di caffè, ai più truculenti aruspici di etrusca memoria, prevedere un qualsivoglia risultato risulta sempre più complesso, soprattutto perché nemmeno il futuro è più quello di una volta. Tuttavia, in questo periodo così bizzarro, tortuoso, ostico per il mondo del cinema, risulta liberatorio e anche divertente vestire i panni di un contemporaneo Tiresia della settima Arte e buttarsi, parimenti a un’oliva in un Martini, nei pronostici di questa anomala, unica, originale 78.ma edizione dei Golden Globes, ovvero i prestigiosi premi della HFPA (la Stampa Estera di Hollywood). 

 

SEGUI LA DIRETTA

CLICCA QUI PER SCOPRIRE LO SPECIALE

approfondimento

Golden Globe 2021, nomination e tutto quello che c'è da sapere

Ecco, quindi l’elenco dei probabili vincitori delle categorie cinematografiche, in attesa che Amy Poehler e Tina Fey rispettivamente da Beverly Hills (dal Beverly Hilton Hotel) dove tradizionalmente si svolgeva la cerimonia - e da New York (Rainbow Room) ci comunichino i verdetti finali. La diretta dell’attesa premiazione andrà in solo su Sky Atlantic e Sky TG24, nella notte fra il 28 febbraio e il 1° marzo, commentata da Denise Negri (Sky TG24), Federico Chiarini (Sky Atlantic) e Francesco Castelnuovo (Sky Cinema), con numerosi contributi video e approfondimenti e con la partecipazione di Alessandra Venezia, membro della Hollywood Foreign Press Association (HFPA), e della giornalista e scrittrice Marta Perego. Si sa, I Golden Globe sono l’antipasto della notte degli Oscar, sicché scopriamo quello che potrebbe essere il menù di questa appetitosa kermesse istituita nel 1944.
 

CLICCA QUI PER LE PREVISIONI SULLE SERIE TV
 

1304246444 - ©Getty

Miglior film drammatico (Best Motion Picture – Drama)

approfondimento

Nomadland, 4 nomination ai Golden Globes, la recensione del film

Le pellicole candidate sono

The Father

Mank

Nomadland

Promising Young Woman

Il processo ai Chicago 7

 

Si sa: il cuore ha delle ragioni che la ragione non conosce e, infatti, personalmente sonno innamorato pazzo di Mank. Ma con ogni probabilità vincerà Nomadland, Il film scritto, diretto, co-prodotto e montato da Chloé Zhao si è già portato a casa il Leone d'oro della 77ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. I due trofei condividono lo stesso colore e lo stesso metallo e si sa chi si assomiglia, si piglia.

Nomadland

Miglior film commedia-musicale  (Best Motion Picture – Musical or Comedy)

approfondimento

Sacha Baron Cohen rivela che Borat non ritornerà

Le pellicole candidate sono

Borat - Seguito di film cinema
Hamilton
Palm Springs
Music
The Prom
 

A Sacha Baron Cohen potrebbe riuscire il colpaccio. Borat 2 potrebbe vincere e diventare il primo sequel a trionfare nella categoria commedia, evento capitato solo al film d’animazione Toy Story 2.  E in effetti le deliranti e irriverenti gesta del giornalista kazako Borat Sagdiyev in terra americana, trasudano di una inusitata vis comica, mettendo a nudo, sotto ogni punto di vista le contraddizioni dell’american Way.

Borat - Seguito di film cinema

Miglior regia

approfondimento

La regista Chloé Zhao dirigerà un Dracula in salsa sci-fi e western

I candidati sono

David Fincher - Mank

Regina King - One Night in Miami
Emerald Ferrell - Promising Young Woman

Aaron Sorkin - Il processo ai Chicago 7

Chloe Zhao - Nomadland
 

Dopo la categoria miglior film drammatico, Nomadland dovrebbe accaparrarsi pure il Golden Globe per la miglior regia. Se succederà, Chloe Zhao sarà la prima regista afroamericana a vincere il premio della HFPA. Qualche speranza potrebbe nutrirla Regina King. L’esordio dietro la macchina di presa della Watchmen Sorella Notte è piaciuto assai alla critica

1272023480

Miglior attore protagonista in un film drammatico

approfondimento

Golden Globe 2021, Candidatura postuma per Chadwick Boseman

I candidati  sono

Riz Ahmed - Sound of Metal 

Chadwick Boseman - Ma Rainey's Black Bottom
Anthony Hopkins - The Father

Gary Oldman - Mank

Tahar Rahim - The Mauritanian
 

In questa categoria non c’è partita. Il compianto Chadwick Boseman riceverà il Golden Globe postumo. Black Panther con la sua intensa interpretazione del trombettista Leeve ha messo d’accordo tutti.  Nella storia del premio c’è stata un’assegnazione postuma, quella di Peter Finch per Quarto Potere. Mi spiace molto per l’indimenticabile Herman J. Mankiewicz interpretato da Gary Oldman, Ma credo sia giusto cosi

Chadwick Boseman in Ma Rainey's Black Bottom

Miglior attore protagonista in un film commedia-musicale

approfondimento

Sacha Baron Cohen: l'attore di Borat ieri e oggi

Sacha Baron Cohen - Borat - Seguito di film cinema
James Corden - The Prom
Lin-Manuel Miranda - Hamilton
Dev Patel - The Personal History of David Copperfield
Andy Samberg - Palm Springs
 

Con ogni probabilità, Sacha Baron Cohen, non lascia ma raddoppia. Nel 2007, l’attore inglese vince il Golden Globe per la sua interpretazione in Borat - Studio culturale sull'America a beneficio della gloriosa nazione del Kazakistan. E nel 2021, il redattore kazako dovrebbe raddoppiare, per la gioia di chi ama il cinema che sa osare e non teme il politicamente corretto.

Sacha Baron Cohen in Borat 2

Miglior attrice protagonista in un film drammatico

approfondimento

Promising Young Woman: il trailer italiano del film con Carey Mulligan

Le candidate sono

Viola Davis- Ma Rainey's Black Bottom

Vanessa Kirby - Pieces of a Woman

Frances McDormand - Nomadland

Carey Mulligan - Promising Young Woman
Andra Day - The United States vs. Billie Holliday

 

Si tratta della categoria più incerta di questa 76.ma edizione dei Golden Globe. La favorita per la vittoria finale è Carey Mulligan con Promising Young Woman. Tuttavia sia Frances McDormand, sia Viola Davis hanno qualche chances. Io sarei lieto vincesse Vanessa Kirby, già premiata al Festival di Venezia per Pieces of a Womam, ma non credo accadrà.

Miglior attrice protagonista in un film commedia-musicale

approfondimento

The Bubble, Maria Bakalova nel cast di Judd Apatow

Le candidate sono:

Maria Bakalova - Borat - Seguito di film cinema

Michelle Pfeiffer - French Exit

Rosamund Pike - I Care A Lot

Anya Taylor-Joy - Emma

Kate Hudson - Music


La ventiseienne attrice bulgara Marja Bakalova è stata la rivelazione di quest’anno

Nei panni ineleganti di Tutar Sagdiye, figlia quindicenne del giornalista kazako Borat Sagdiyev ha mostrato un talento fantastico. Da antologia della comicità, e non solo, l'epocale scena dell'intervista con Rudolph Giuliani, legale di Donald Trump ed ex sindaco di New York.

Maria Bakalova in Borat 2

Miglior attore non protagonista

approfondimento

"Il processo ai Chicago 7" gratis su Youtube da venerdì a domenica

I candidati sono:

Bill Murray - On the Rocks
Sacha Baron Cohen - Il processo ai Chicago 7
Leslie Odom Jr. - One Night in Miami
Daniel Kaluuya - Judas and the Black Messiah
Jared Leto - The Little Things
 

Oltre al premio per Borat, Sacha Baron Cohen potrebbe anche aggiudicarsi un Golden globe, grazie alla sua sulfurea performance in Il processo ai Chicago 7. Nei panni di Abbie Hoffman, l’attore britannico ruba la scena a tutti, anche se non è il protagonista.

 

Sacha Baron Cohen in Il Processo ai Chicago 7

Miglior attrice non protagonista

approfondimento

The Father, arriva in Usa il film con Anthony Hopkins e Olivia Colman

Le candidate sono

Glenn Close - Elegia americana
Olivia Colman - The Father
Jodie Foster - The Mauritanian
Amanda Seyfried - Mank
Helena Zengel - News of the World
 

Olivia Colman nel salotto di casa può già ammirare ben 3 Golden Globe, vinti rispettivamente per il film La Favorita, e per le serie tv The Night Manager e The Crown. E nel 2021, potrebbe aggiungere un nuovo Globo d’oro alla sua collezione con The Father, adattamento cinematografico di una pièce teatrale, già trasportata sullo schermo nel 2015, con il titolo Florida. Tuttavia, io faccio il tifo per Amanda Seyfried, un’attrice a mio parere, molto sottovaluta, sin dai tempi di Mean Girls. La sua interpretazione di Marion Davies in Mank ti resta negli occhi e nell’anima.

Olivia Colman in The Father

Miglior sceneggiatura

approfondimento

The Social Network, Aaron Sorkin pronto a scrivere il sequel

I candidati sono:

Emerald Fennell- Promising Young Woman
Jack Fincher- Mank
Aaron Sorkin-Il processo ai Chicago 7

Christopher Hampton e Florian Zeller- The Father

Chloé Zhao-Nomadland

Questa dovrebbe essere la volta buona per Aaron Sorkin per vincere il suo terzo  Golden Globe, dopo quelli ricevuti per i film  Steve Jobs  e Social Network.  il talentuoso s eneggiatore  si porterà a casa  il Globo d’oro grazie a Il processo ai Chicago 7. Ma alle volte, le premiazioni, parimenti alla vita, possono essere molto crudeli. Sicché Jack Fincher, l’augusto genitore del regista Davis, potrebbe trasfigurarsi in un corsaro e vincere con Mank.

1280111001 - ©Getty

Miglior colonna sonora

approfondimento

Trent Reznor e Atticus Ross per la colonna sonora di "Soul"

I candidati sono:

Alexandre Desplat - The Midnight Sky
Ludwig Goransson - Tenet
James Newton Howard - News of the World
Trent Reznor, Atticus Ross - Mank
Trent Reznor, Atticus Ross, Jon Batiste - Soul


Il capolavoro Disney Pixar Soul dovrebbe spuntarla per quanto riguarda la colonna sonora. Trent Reznor e Atticus Ross hanno composto la parte strumentale new age per le scene che si svolgono nell'"Ante Mondo" per i segmenti metafisici del film, mentre Jon Batiste ha composto una serie di canzoni jazz per le sequenze del film ambientate a New York.

Soul

Miglior canzone

approfondimento

3 Nomination ai Golden Globe per One Night in Miami di Regina King

I candidati sono:

"Fight for you" - Judas and the Black Messiah
"Hear My Voice" - Il processo ai Chicago 7
"Io sì (Seen)" - La vita davanti a sé
"Speak Now" - One Night in Miami
"Tigress & Tweed" - The United States vs. Billie Holliday

 

Leslie Odom Jr e Sam Ashworth con “Speak Now”, tratta dal film One Night in Miami è la favorita di questa categoria. Una canzone originale che accompagna in maniera sublime le vicende di quella notte in florida del 25 febbraio del 1964.

 

One Night in Miami

Miglior film d'animazione

approfondimento

Soul, il trailer in italiano del nuovo film Pixar

I film candidati sono:

The Croods: A New Age
Onward
Over the Moon
Soul
Wolfwalkers
 

Se dovessi scommettere, punterei su Soul, un film che potrebbe concorrere con qualsiasi categoria cinematografica, ed è quasi un peccato che sia presente solo tra i film d’animazione. Ci dispiace per gli altri.

Disney

Miglior film in lingua straniera

approfondimento

Festa del Cinema di Roma, arrivano "Another Round" e "Ammonite"

I film nominati:

Another Round - Danimarca
La Llorona- Guatemala
La vita davanti a sé - Italia

Minari - USA/Corea del Sud
Two of Us – Francia
 

Alzate i calici e brindate. Se le previsioni saranno rispettate, Another Round, ("Un altro giro") diretto da Thomas Vinterberg vincerà, come all’alba il Principe della Turandot. L’apologia della dionisiaca ebrezza generata dall’alcol è davvero un cocktail perfetto che mixa alla perfezione commedia e dramma. Il trionfo, potrebbe però trasformarsi in tonfo, se la stampa estera si facesse sedurre dal guatemalteco La Llorona, film che rilegge in chiave politica il mito della divinità precolombiana. Ridotte, invece, al lumicino le speranze che vinca La Vita davanti a sé, vista anche la mancata nomination a Sofia Loren.

Another Round-Un altro giro

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.