Guerra Ucraina Russia, Cia: "Putin è con le spalle al muro, può essere pericoloso"

©Ansa

Una camera di tortura è stata trovata a Pisky-Radkivski. Lo scrive su Twitter il ministero della Difesa ucraino. Il leader russo intanto starebbe preparando un test atomico ai confini dell'Ucraina. Mosca: "Non prendiamo parte a retorica nucleare di media e politici occidentali". Zelensky firma decreto sull'impossibilità di negoziare con il capo del Cremlino. Telefonata tra Meloni e il presidente ucraino, che dice: "Grazie Italia per decreto su invio armi". Lei risponde: "Pieno sostegno a causa libertà"

1 nuovo post
"Una camera di tortura a Pisky-Radkivski. Una mini Auschwitz. Quante altre se ne troveranno nell'Ucraina occupata?". Lo scrive su Twitter il Ministero della Difesa ucraino. 
Putin intanto starebbe preparando le sue forze armate per compiere un test nucleare ai confini dell'Ucraina. Lo scrive il Times. Il Cremlino: "Non prendiamo parte alla retorica nucleare dei media e dei politici occidentali". "Non abbiamo indicazioni che le forze russe stiano mobilitando mezzi o personale connessi al loro arsenale nucleare", sostiene un funzionario della difesa occidentale. Sul fronte diplomatico, Zelensky firma il decreto sull'impossibilità di negoziare con Putin. Telefonata tra Meloni e il presidente ucraino, che dice: "Grazie Italia per decreto su invio armi". La leader di FdI risponde: "Pieno sostegno a causa libertà". Mattarella: "Serve dialogo per interrompere la spirale di guerra". L'esercito di Kiev avanza nel Kherson. Forbes: tra 700mila e 1 milione di persone hanno lasciato la Russia dopo la mobilitazione.

Gli approfondimenti:

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Steno Giulianelli

Questo liveblog termina qui. Per restare aggiornato segui il nuovo liveblog

- di Redazione Sky TG24

Camera di torture trovata a Pisky-Radkivski

- di Redazione Sky TG24

Kiev, camera delle torture a Pisky-Radkivski: foto shock

"Una camera di tortura a Pisky-Radkivski. 2 foto. Una maschera antigas messa sulla testa di una vittima che è stata coperta con uno straccio che bruciava e sepolta viva. E una scatola di corone dentali d'oro. Una mini Auschwitz. Quante altre se ne troveranno nell'Ucraina occupata?". Lo scrive su Twitter il Ministero della Difesa ucraino. Ieri la polizia ucraina aveva riferito di aver scoperto una camera delle torture nel villaggio di Pisky-Radkivski, nella regione di Kharkiv, recentemente ripreso dall'esercito di Kiev. In cui gli occupanti avrebbero tenuto i residenti locali in condizioni disumane. 
- di Redazione Sky TG24

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Joe Biden all’Assemblea Generale: “Non vogliamo una nuova guerra fredda”

“Una guerra nucleare non può essere vinta e non deve essere mai lanciata”: parlando all’Assemblea Generale dell’ONU, Joe Biden ha parlato del conflitto in Ucraina, definendo le minacce nucleari di Putin “spericolate e irresponsabili”, aggiungendo che “la Russia ha vergognosamente violato i principi base della carta dell’Onu invadendo il paese di Zelensky”. Biden ha chiuso il suo intervento dicendo: “Dobbiamo restare solidali a fianco dell’Ucraina”. TUTTE LE DICHIARAZIONI
- di Redazione Sky TG24

Gli Usa avvertono Mosca: "Se userà armi nucleari ci saranno conseguenze catastrofiche"

Le parole del consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca Jake Sullivan: "I russi devono capire che ci stiamo preparando per ogni evenienza e faremo il necessario per dissuadere la Russia dal fare questo passo". L'ARTICOLO COMPLETO
- di Redazione Sky TG24

Medvedev: "Uso di armi nucleari se necessario, non è bluff"

L'ex presidente e primo ministro russo, ha rilasciato questa dichiarazione forte che probabilmente avrà delle conseguenze: "Se la Russia o i suoi alleati verranno attaccati utilizzando tali armi o se vi sarà una minaccia per l'esistenza della Russia". IL PUNTO
- di Redazione Sky TG24

Fuga dalla Russia, Bbc: "Mosca creerà un centro di reclutamento al confine con la Georgia"

L'obiettivo sarebbe quello di intercettare uomini abili all'arruolamento nell'esercito, per combattere in Ucraina, fra le decine di migliaia di persone in coda che cercano di uscire dalla Federazione russa. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Il cardinale Zuppi: "Dobbiamo aspettare la bomba nucleare per ripudiare guerra?"

"Ripudiare la guerra significa lavorare per la pace, fare una pressione affinché non siano le armi la soluzione”, dichiara il presidente della Cei Matteo Maria Zuppi in un incontro con gli studenti a Genova. LE PAROLE DEL CARDINALE
- di Redazione Sky TG24

Il New York Times pubblica le intercettazioni dei soldati russi: "Putin è un pazzo"

Il quotidiano americano ha pubblicato un articolo con presunte conversazioni intercettate di soldati russi impegnati nella guerra in Ucraina. Dai colloqui emergono frustrazione e pessimismo sull'andamento del conflitto. LE INTERCETTAZIONI
- di Redazione Sky TG24

Zelensky, decine i villaggi liberati questa settimana

Sono "decine" i villaggi liberati "questa settimana" nell'est e nel sud dell'Ucraina, afferma il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, sottolineando un'avanzata "rapida e potente" delle forze ucraine nel sud del Paese. 
- di Redazione Sky TG24

Zelensky, grazie presidente Usa Biden per il supporto all'Ucraina

- di Redazione Sky TG24

Zelensky, a Sud conquiste rapide e potenti
 

Nel Sud dell'Ucraina la controffensiva sferrata dalle forze di Kiev contro le truppe di Mosca ha portato a conquiste "rapide e potenti". Lo ha sottolineato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. 
- di Redazione Sky TG24

Cosa succede se cade il regime di Putin e quali sono gli scenari politici futuri

Le crescenti difficoltà di Mosca nella guerra in Ucraina cominciano a porre dubbi sulla tenuta dell'attuale amministrazione, che ha investito molto su questa “operazione speciale” e rischia di non sopravvivere ad un'eventuale riconquista ucraina. Il primo che rischia è lo zar del Cremlino che, però, lascerebbe il Paese nel caos politico e nell’instabilità se l'Occidente decidesse di non intervenire. GLI SCENARI POSSIBILI
- di Redazione Sky TG24

Putin ha firmato l’annessione dei territori ucraini dopo i referendum: cosa succede ora

Il presidente russo alla cerimonia di firma dell'atto che ha sancito l’ingresso del Donetsk, Lugansk, Kherson e Zaporizhzhia all’interno del territorio di Mosca: "Il popolo ha fatto una scelta netta. Ora i loro abitanti diventano nostri cittadini per sempre". L'annessione, sebbene non riconosciuta dalla comunità internazionale, potrebbe aumentare esponenzialmente il rischio di utilizzo di armi nucleari. ECCO PERCHE'

- di Redazione Sky TG24

Zelensky ringrazia Biden per 'continuo sostegno militare'

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, durante una conversazione telefonica con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, ha ringraziato quest'ultimo per il "continuo sostegno militare". Lo rende noto la presidenza ucraina.
- di Redazione Sky TG24

Usa, Putin è sempre più isolato sulla scena internazionale

"Putin è sempre più isolato dalla comunità internazionale". Lo ha detto la portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, in un briefing con la stampa sottolineando che "sempre più paesi hanno fatto capire al leader del Cremlino "che non simpatizzano" con le sue scelte. 
- di Redazione Sky TG24

Cosa succede se Putin usa armi nucleari: i possibili scenari

La Federazione russa "farà di tutto" per difendere il suo territorio, comprese le quattro regioni ucraine annesse ieri,  ha detto il capo del Cremlino. Il vicepresidente del Consiglio di Sicurezza russo, Dmitry Medvedev, spiega che verrà impiegata “qualsiasi arma”, comprese quelle “nucleari strategiche”. Lo spettro del nucleare apre a diversi scenari e vari livelli di intensità del conflitto. COSA SAPERE
- di Redazione Sky TG24

Aiea, Grossi a Kiev e poi a Mosca questa settimana

Il Direttore generale dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) Rafael Mariano Grossi si recherà a Kiev e successivamente a Mosca questa settimana. Lo ha reso noto l'Aiea su Twitter. L'obiettivo di Grossi, spiega l'Aiea, è quello di ''continuare le consultazioni per concordare e mettere in atto una zona di protezione attorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhia il prima possibile''.
- di Redazione Sky TG24