Biden: non temiamo Putin. Sullivan: militari in Europa pronti, rischio uso nucleare esiste

Mondo
©Ansa

Il capo della Casa Bianca risponde al discorso del presidente russo sull'annessione parlando di "operazione fraudolenta". E dice: "Non ci faremo intimidire dalla farsa che ha allestito. Pronti a difendere ogni centimetro della Nato". Il consigliere per la sicurezza nazionale americana parla di rischio che la Russia usi le armi nucleari, "ma non è imminente". E aggiunge: "Militari in Europa pronti a ogni evenienza"

ascolta articolo

Si alzano in maniera preoccupante i toni dello scontro tra Russia e Occidente, nel giorno in cui Vladimir Putin ha apposto la firma che ha, di fatto, ratificato l'annessione delle quattro regioni ucraine a Mosca. Dura la risposta alla minaccia del presidente russo (LEGGI IL DISCORSO INTEGRALE) da parte di Washington, con Joe Biden che, nel corso della serata italiana, ha tuonato: "Gli Usa non si faranno intimidire da Putin, dalle sue minacce o dalla farsa che ha organizzato stamattina". 

"Non riconosceremo mai quei territori come russi"

leggi anche

Ucraina subito nella Nato, mossa di Zelensky dopo il discorso di Putin

L'inquilino della Casa Bianca, che in mattinata aveva parlato di "operazione fraudolenta" a proposito  dell'annessione, ha ribadito che gli Stati Uniti "non riconosceranno mai i territori come Russia". "Siamo preparati a difendere ogni centimetro della Nato", ha aggiunto Biden, accusando implicitamente Mosca del presunto sabotaggio al gasdotto Nord Stream. "Le fughe di gas dal Nord Stream sono state causate da un attacco deliberato. Quello che dice Putin sono solo bugie". 

"Non vediamo al momento minacce sull'uso di armi nucleari"

approfondimento

Guerra in Ucraina, cosa prevede la dottrina nucleare della Russia

A gettare acqua sul fuoco ci ha provato il consigliere per la sicurezza nazionale americana, Jake Sullivan, in un briefing con la stampa alla Casa Bianca. "Non vediamo al momento nessuna minaccia imminente sull'uso di armi nucleari da parte da Mosca", ha detto,  "ma continuiamo a monitorare la situazione in modo molto serio". In ogni caso, ha aggiunto Sullivan, "i militari americani in Europa sono pronti ad ogni evenienza".

Mondo: I più letti