Guerra Ucraina Russia, Nato a Mosca: conseguenze serie con qualsiasi uso di atomiche.

©Ansa

Stoltenberg avverte il Cremlino: "Risposta ferma se attaccate nostre infrastrutture". Gas, Farnesina convoca l'ambasciatore russo in Italia, Sergey Razov. Bergoglio: esiste un concreto "rischio di escalation nucleare con conseguenze catastrofiche a livello mondiale". Macron sente Zelensky: "Prepariamo nuove sanzioni Ue". Il presidente ucraino: "Sicuro che riusciremo a entrare nella Nato"

1 nuovo post

Nord Stream, a chi conviene il sabotaggio del gasdotto? Le ipotesi

Le falle hanno messo in allarme la comunità internazionale. Nessuno dei due gasdotti stava pompando gas verso l'Europa nel momento in cui sono state riscontrate le perdite, ma entrambi contenevano ancora gas sotto pressione. Si è subito parlato di un'azione mirata a un danneggiamento: ma a chi converrebbe, considerati anche gli importanti risvolti economici della questione? 

- di Redazione Sky TG24

Nato: non commentiamo indiscrezioni su allerta Belgorod 

"Non commentiamo presunte fughe di notizie o dettagli di intelligence". Lo dice un ufficiale della Nato interpellato sulle notizie sull'esistenza di un'informativa dell'Alleanza secondo la quale il sommergibile russo Belgorod potrebbe voler testare il missile Poseidon nel mar Artico. Quanto al "sabotaggio" al Nord Stream, "è importante che le indagini in corso stabiliscano tutti i fatti". Gli alleati Nato stanno scambiando informazioni, anche con Finlandia e Svezia", e "intensificando la cooperazione per proteggere le infrastrutture energetiche critiche. Questo include il sostegno per la Norvegia da Regno Unito, Francia e Germania".
- di Redazione Sky TG24

Taiwan, capo Pentagono: "Non vedo invasione imminente da parte della Cina"

Secondo Lloyd Austin, Pechino sta cercando di far rientrare nella normalità le sue azioni intorno all'isola. E sulla guerra in Ucraina dice: "Le forze di Kiev stanno facendo progressi". L'ARTICOLO
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, Sullivan a Istanbul: bene "sostegno e sforzi Turchia"

"Il continuo sostegno all'Ucraina di fronte all'aggressione russa", ma anche il Mediterraneo orientale, il conflitto Armenia-Azerbaigian e i "progressi nell'adesione" alla Nato di Svezia e Finlandia: sono i temi -riferisce in una nota la Casa Bianca- che sono stati toccati nell'incontro a Istanbul tra il portavoce della presidenza turca, l'ambasciatore Ibrahim Kalin, e il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, Jake Sullivan. Sullivan ha anche "espresso il suo apprezzamento per gli sforzi della Turchia nel migliorare la sicurezza alimentare globale, aiutando a facilitare l'export di grano ucraino e il suo lavoro diplomatico per garantire il rilascio dei prigionieri di guerra ucraini, così come di due cittadini americani, detenuti dalla Russia". Ucraina, la guerra sta cambiando: la mappa dei territori riconquistati da Kiev
- di Redazione Sky TG24

Attacco su Nord Stream, le bombe piazzate da robot di manutenzione

Gli oleodotti, nelle zone economiche esclusive di Svezia e Danimarca, sarebbero stati colpiti in quattro punti con l'equivalente della potenza esplosiva di una bomba di aereo. A sostenerlo, fonti di intelligence citate dalla rivista tedesca Spiegel. Al momento del sabotaggio, secondo il portavoce di Gazprom, contenevano circa 800 milioni di metri cubi di gas. LA RICOSTRUZIONE
- di Redazione Sky TG24

Guerra Russia-Ucraina, cosa succede se Putin usa armi nucleari

La Federazione russa "farà di tutto" per difendere il suo territorio, comprese le quattro regioni ucraine annesse ieri,  ha detto il capo del Cremlino. Il vicepresidente del Consiglio di Sicurezza russo, Dmitry Medvedev, spiega che verrà impiegata “qualsiasi arma”, comprese quelle “nucleari strategiche”. Lo spettro del nucleare apre a diversi scenari e vari livelli di intensità del conflitto. GLI SCENARI
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, portavoce Unicef: "E' tempo di mobilitarsi per la pace"

"L'appello del Papa di oggi, intenso e accorato come sempre, è di portata storica". Lo dichiara Andrea Iacomini portavoce dell'Unicef Italia. "Dovrebbe rimanere un mese nelle home page dei principali siti mondiali- aggiunge - affinché tutti lo tengano a mente, non soltanto i diretti interessati ma tutta la comunità internazionale". Il Papa: Putin fermi la guerra. Zelensky sia aperto a serie proposte di pace
- di Redazione Sky TG24

Berlino convoca ambasciatore russo dopo annessioni

L'ambasciatore russo in Germania Sergey Nechayev è stato convocato presso il Ministero degli Esteri tedesco in seguito all'annessione alla Federazione di quattro regioni ucraine. Lo riferisce l'agenzia di stampa tedesca Dpa. COSA SUCCEDE CON L'ANNESSIONE
- di Redazione Sky TG24

Media: Helsinki acquista armi per la difesa nazionale 

Importanti acquisizioni di armi e attrezzature per la difesa nazionale. Poi granate a lungo raggio per l'artiglieria, nuovi proiettili per le Forze di Terra in discussione con l'Agenzia per la difesa dell'Ue (Eda): Helsinki sta premendo l'acceleratore sull'approvvigionamento nazionale, come rendono noto i media finlandesi. L'Eda visiterà la Finlandia dall'inizio della settimana come ospite del ministro della Difesa Antti Kaikkonen poiché la guerra in Ucraina ha anche portato al fatto che ora c'è una carenza di attrezzature per la difesa in Europa: "I paesi dell'Ue ora hanno bisogno, tra le altre cose, di più munizioni, afferma il capo dell'Agenzia poiché gli aiuti all'Ucraina hanno intaccato le scorte", riporta Helsingin Sanomat. Lo scopo della visita è discutere la cooperazione ed eventualmente preparare appalti congiunti. Il quotidiano Kaleva ha scritto oggi che la società di attrezzature per la Difesa e altri rappresentanti dell'industria finlandese discuteranno anche della possibilità di accelerare la produzione a causa della carenza di attrezzature. Guerra Russia-Ucraina, cosa succede se Putin usa armi nucleari: i possibili scenari
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, confini regioni incluse in Russia sono quelli del giorno dell'annessione

I confini delle quattro regioni ucraine occupate incluse nella Federazione russa saranno quelli esistenti il giorno in cui sono state annesse, si legge nei trattati per l'adesione trasmessi oggi dal Presidente Putin alla Duma di Stato, come rende noto l'agenzia Ria Novosti, chiarendo un dubbio che fino a venerdì perfino il Cremlino aveva lasciato in sospeso. COSA SUCCEDE CON L'ANNESSIONE
- di Redazione Sky TG24

Nato: le forze di Kiev possono respingere i russi

La conquista della città di Lyman da parte delle forze di Kiev "dimostra che gli ucraini stanno facendo progressi e che sono in grado di respingere le forze russe". Lo ha detto il segretario generale dell'Alleanza Atlantica, Jens Stoltenberg, in una intervista all'emittente americana Nbc. I russi si ritirano da Lyman. Kadyrov: “Mosca valuti nucleare tattico”
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, Kortunov: 'Fuga di giovani russi è segnale importante che leadership deve considerare'

I vertici in Russia non possono ignorare la fuga di centinaia di migliaia di giovani russi per sfuggire alla mobilitazione e il fatto che in molti stiano pensando di farlo ha affermato l'analista russo Andrei Kortunov (Riac), in una intervista a Lucia Annunziata. "Non è uno sviluppo critico. La Russia è un grande Paese, anche duecentomila persone in meno non fanno la differenza, ma è un segnale importante che deve essere preso in considerazione", ha affermato. "I giovani non vogliono andare in guerra, non vogliono morire e non vogliono uccidere", ha aggiunto. Fuga dalla Russia, Bbc: 'Mosca creerà un centro di reclutamento al confine con la Georgia"
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, Kortunov (Riac): 'Uso armi nucleari non escluso se Nato interferisce direttamente'

L'analista russo Andrei Kortunov, direttore generale del Russian International Affairs Council (Riac), non esclude l'impiego, da parte della Russia, di armi nucleari. "Mi piacerebbe molto che non fosse possibile, ma non posso permettermi questo lusso", ha affermato in una intervista al programma di Lucia Annunziata "Mezz'ora in più". "La leadership russa ha dimostrato di essere pronta a una escalation. C'è molta ambiguità sull'uso delle armi nucleari. Penso che siano una sorta di ultima ratio, l'ultima argomentazione nel caso in cui la Nato interferisca direttamente nel conflitto", aggiunge. "Magari la mobilitazione parziale è un segnale indiretto che il Cremlino vuole considerare una escalation diversa, non con l'uso di armi nucleari ma portando sul terreno forze umane. Ma il pericolo dell'uso delle forze nucleari rimane sempre. Magari per incidente, per errore, soprattutto se l'assistenza militare Occidentale all'Ucraina dovesse aumentare". Ucraina, la guerra sta cambiando: la mappa dei territori riconquistati da Kiev
- di Redazione Sky TG24

Ucraina, analista Kortunov: 'Critiche all'interno della leadership per risultati sul terreno'

All'interno dei vertici in Russia si è aperto un "grande dibattito", "ci sono molte critiche, anche se magari non dirette, per i risultati sul campo di battaglia", ammette Andrei Kortunov, analista russo dirigente del Riac, in una intervista a Lucia Annunziata, per "Mezz'ora in più". "Molti (all'interno della classe dirigente, ndr) dicono che la Russia non è abbastanza seria e dicono che la mobilitazione parziale è la risposta alle critiche al Cremlino. Si comincia a capire che l'Ucraina è un avversario molto resistente, aiutato su vasta scala degli occidentali e che questo conflitto sarà difficile per la Russia e che quindi bisogna fare qualcosa per cambiare il corso della battaglia. Sostengono che bisogna fare qualcosa per vincere", aggiunge l'analista, dopo aver precisato che nei primi sette mesi di guerra non ci sono stati "grossi cambiamenti" nella leadership, nel gruppo di persone che circonda il Presidente, e neanche ci sono state "riforme significative politiche ed economiche". Intorno a Putin ci sono ora "le stesse persone di sette mesi fa". Russia, cosa succede se cade il regime di Putin e quali sono gli scenari politici futuri
- di Redazione Sky TG24

Stoltenberg: adesione Ucraina a Nato? serve unanimita

Qualsiasi decisione sull'adesione alla Nato da parte dell'Ucraina deve essere concordata da tutti gli alleati: lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg alla Nbc, sottolineando che il modo migliore per rispondere all'annessione russa dei territori ucraini e' continuare a sostenere Kiev. Stoltenberg ha inoltre evidenziato che la riconquista di Lyman dimostra che gli ucraini stanno facendo progressi e sono in grado ri respingere le forze russe. Ucraina subito nella Nato, mossa di Zelensky dopo il discorso di Putin 
- di Redazione Sky TG24

Stoltenberg. risposta ferma a ogni attacco a strutture Nato

Ogni attacco deliberato a infrastrutture critiche della Nato avrà una risposta ferma e unita: lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg alla Nbc. Guerra Russia-Ucraina, cosa succede se Putin usa armi nucleari: i possibili scenari
- di Redazione Sky TG24

Nato a Mosca: conseguenze serie se qualsiasi uso armi nucleari

"Qualsiasi uso di armi nucleari comporterà conseguenze serie per la Russia", ma anche "qualsiasi attacco deliberato contro infrastrutture critiche della Nato ricevera' una risposta ferma e compatta": lo ha detto il segretario generale dell'Alleanza Atlantica, Jens Stoltenberg, in una intervista all'emittente americana Nbc. Il numero uno della Nato ha anche sottolineato che evocare l'uso di armi nucleari è "pericoloso" e che la conquista della città di Lyman da parte delle forze di Kiev "dimostra che gli ucraini stanno facendo progressi e che sono in grado di respingere le forze russe". "Il miglior modo per contrastare le annessioni proclamate di parti dell'Ucraina alla Russia è continuare a sostenere il governo di Kiev", ha proseguito Stoltenberg ricordando infine che "qualsiasi decisione riguardante l'adesione dell'Ucraina alla Nato deve essere presa da tutti i membri" dell'Alleanza. Gli Usa avvertono Mosca: "Se userà armi nucleari ci saranno conseguenze catastrofiche"
- di Redazione Sky TG24

Energia, Cingolani: "Quantità di gas ci sono, l'Italia sta esportando"

"Siamo al lavoro per sganciare il prezzo dal Ttf Amsterdam. Nei prossimi 2-3 giorni invieremo a Bruxelles decine di linee concordate con altri Paesi e attenderemo la decisione della Commissione", ha sottolineato il ministro della Transizione ecologica
- di Maurizio Odor

Nato: conseguenze serie per qualsiasi uso armi nucleari

- di Maurizio Odor

Macron sente Zelensky; "prepariamo nuove sanzioni Ue"

Il presidente francese, Emmanuel Macron, in un colloquio telefonico con il suo omologo ucraino, Volodymyr Zelensky, ha preso l'impegno di preparare, insieme con i suoi partner europei, nuove sanzioni contro la Russia per l'annessione di 4 regioni ucraine. Lo riferisce l'Eliseo. Nella conversazione telefonica, precisa la presidenza della Repubblica francese, Macron "ha reiterato la sua ferma condanna per l'annessione illegale da parte della Russia" delle 4 regioni e "ha ribadito la determinazione della Francia ad aiutare l'Ucraina a ritrovare la sua piena sovranità e integrità territoriale". Borrell: "Presto nuove sanzioni Ue contro la Russia"
- di Maurizio Odor