Guerra Ucraina Russia, diverse esplosioni a Odessa: colpito l'aeroporto

©Getty

Le autorità locali hanno confermato che la città meridionale è sottoposta a bombardamenti da parte delle forze russe. Nel mirino, la pista dell'aeroporto che è stata danneggiata e non è piu' utilizzabile. Secondo fonti russe un caccia ucraino ha colpito un villaggio russo e danneggiato impianti petroliferi. Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov accusa la Nato di fare di tutto per "per impedire il completamento dell'operazione speciale russa in Ucraina mediante accordi politici"

1 nuovo post
Putin sarebbe pronto ad abbandonare il termine “operazione militare speciale” e a parlare di “guerra totale” all'Ucraina. Potrebbe annunciarlo il 9 maggio durante la parata del Giorno della Vittoria, proclamando legge marziale e mobilitazione di massa. La Cnn riferisce di esplosioni a Odessa, danneggiata la pista dell'aeroporto. Foto satellitari mostrano gli edifici dell'acciaieria Azovstal a Mariupol completamente distrutti. I marine del battaglione Azov fanno appello ad Erdogan perché' applichi la procedura di 'estrazione' e li porti in Turchia. Il presidente ucraino Zelensky è ancora pronto a parlare con Putin nonostante le atrocità russe a Bucha, Mariupol e in altre città. Secondo il ministro degli Esteri russo Lavrov, la revoca delle sanzioni contro Mosca sono parte dei 'difficili' negoziati. La Russia annuncia intanto di aver deciso di abbandonare la stazione spaziale Iss per le sanzioni e dà un anno di preavviso ai partner del programma. Il Papa: “La guerra è violenza contro legami delle famiglie. La pace si costruisce anche con l'accoglienza”.

Gli ultimi approfondimenti:

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Il liveblog finisce qui. Per tutti gli aggiornamenti segui la diretta di Sky TG24

- di Costanza Ruggeri

Portavoce Erdogan ha incontrato Zelensky a Kiev

Ibrahim Kalin, portavoce del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, ha incontrato il leader ucraino Volodymyr Zelensky a Kiev. Lo ha riferito Ankara, precisando che ad accompagnarlo c'era il vice ministro degli Esteri turco, Sedat Onal, ma senza dare ulteriori dettagli della visita. La Turchia è impegnata negli sforzi di mediazione per mettere fine alla guerra in Ucraina: ha ospitato un incontro tra le delegazioni russa e ucraina a Istanbul e un altro ad Antalya tra i ministri degli Esteri Sergei Lavrov e Dmytro Kuleba. Lo stesso Erdogan sta lavorando per organizzare un summit tra i due presidenti, Vladimir Putin e Volodymyr Zelensky. 
- di Costanza Ruggeri

Armi segrete russe, a cosa allude Putin con le sue ultime minacce

Se la Russia sarà minacciata, “risponderà con mezzi che i suoi avversari non hanno ancora“, ha avvertito il capo del Cremlino. Ma quali armi ha effettivamente a disposizione Mosca? Dai missili ai sottomarini: ecco cosa sappiamo. L'ARSENALE SEGRETO RUSSO
- di Costanza Ruggeri

Pandemia e guerra, un italiano su 3 è a rischio esclusione sociale

L’Ordine degli assistenti sociali, nella conferenza nazionale "Povertà ed esclusione”, spiega che le conseguenze del Covid-19 e del conflitto in Ucraina porteranno a un peggioramento del quadro socio-economico. Non solo un innalzamento della povertà assoluta ma anche abbandono scolastico e mancanza di assistenza sanitaria. IL REPORT
- di Costanza Ruggeri

Cosa pensano i russi della guerra in Ucraina e di Putin? Come leggere i sondaggi

L’opinione pubblica è fortemente influenzata dai media statali, che sostengono la narrazione sulla difesa dei russofoni in Ucraina, combinata con la credenza che la Russia si opponga alla minaccia dell’Occidente. L'ANALISI
- di Costanza Ruggeri

Perché la Moldavia teme di essere trascinata nella guerra tra Russia e Ucraina

Scambio di accuse reciproche tra Mosca e Kiev per le esplosioni che negli scorsi giorni hanno colpito la Transnistria. Le autorità ucraine temono che il conflitto possa allargarsi anche in territorio moldavo, ex repubblica sovietica ma ora filoeuropea. L'APPROFONDIMENTO
- di Costanza Ruggeri

Gas dalla Russia, quali Paesi potrebbero pagare in rubli e cosa sono i "conti K"

L'Ungheria ha annunciato che pagherà le forniture dalla Russia seguendo le direttive del decreto di Putin. Per la Commissione europea le transazioni direttamente in rubli comportano un "aggiramento delle sanzioni". Alcuni Stati europei avrebbero aperto conti presso Gazprombank che, dopo aver ricevuto i pagamenti in euro o dollari, li convertirebbe in valuta russa. IL FOCUS
- di Costanza Ruggeri

Kuleba a Pechino: "Guerra non è in vostro interesse"

"Questa guerra non è in linea con gli interessi della Cina: la crisi globale alimentare e i problemi economici porranno una seria minaccia all'economia cinese". Lo ha affermato il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, in un'intervista all'agenzia di stampa cinese Xinhua. "La Russia - ha sottolineato - sta mettendo a rischio la Nuova Via della Seta dei leader cinesi". 
- di Costanza Ruggeri

Tass, "un piccolo gruppo di civili è uscito da Azovstal"

Un piccolo gruppo di civili, 25 tra cui 6 minori di 14 anni, è uscito dall'acciaieria Azovstal, a Mariupol. Lo ha riferito la Tass, che si trova sul posto. Nel grande complesso siderurgico ci sarebbero ancora centinaia di civili e un manipolo di militari ucraini. I piani per la completa evacuazione faticano a partire, tra le accuse reciproche di Mosca e Kiev.
- di Costanza Ruggeri

Kiev, "offerto a Cina ruolo garante sicurezza"

Kiev ha offerto alla Cina di "diventare uno dei garanti della sicurezza ucraina". Lo ha riferito il ministro degli Esteri ucraino, Dmitro Kuleba, durante un'intervista con l'agenzia di stampa Xinhua. 
- di Costanza Ruggeri

Russia lascerà la Iss in seguito alle sanzioni

La Russia lascerà la Stazione Spaziale Internazionale a causa delle sanzioni imposte per l'invasione dell'Ucraina. "La decisione è già stata presa, non siamo obbligati a parlarne pubblicamente", ha detto il direttore generale Dmitry Rogozin in un'intervista riportata dall'agenzia Bloomberg citando la Tass e Ria Novosti. "Posso dire solo
questo: in linea con i nostri obblighi informeremo i nostri partner della fine del nostro lavoro sull'Iss con un anno di anticipo", ha aggiunto. 

- di Costanza Ruggeri

Crescono denunce stupro, donate pillole giorno dopo

Enti di beneficenza stanno lavorando per consegnare pillole contraccettive d'emergenza agli ospedali ucraini in seguito alle crescenti segnalazioni di stupri. Lo scrive la Bbc. La International Planned Parenthood Federation (Ippf) ha fornito 3.000 confezioni di pillole del giorno inviandole nelle aree del Paese piu' colpite dall'invasione russa. "Se sei stata vittima di violenza di genere e' importante che tu possa prenderle il prima possibile, perché essere incinta a seguito di uno stupro e' incredibilmente traumatico", ha detto un membro dell'organizzazione, Caroline Hickson. L'Ippf ha anche inviato pillole per l'aborto farmacologico che possono essere usate fino alla 24ma settimana di gravidanza. 
- di Costanza Ruggeri

Johnson: "Rafforzare Ucraina per garantire sconfitta Putin"

Il premier britannico Boris Johnson ha "ribadito che è più impegnato che mai a rafforzare l'Ucraina e garantire che Putin fallisca". Lo ha fatto sapere Downing Street, riferendo della conversazione telefonica avuta con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Il capo dell'esecutivo ha "confermato che il Regno Unito continuerà a fornire aiuto militare aggiuntivo per dare agli ucraini l'equipaggiamento di cui hanno bisogno per difendersi". 
- di Costanza Ruggeri

Ucraina, Speranza: "Linea del governo Draghi è chiara"

Il ministro della Salute Roberto Speranza, ha ribadito l'apertura al dialogo con il Pd e i Cinque Stelle. "La settimana scorsa abbiamo fatto un congresso - ha spiegato oggi, parlando a New York in un incontro con i giornalisti - e Giuseppe Conte ha chiarito in maniera netta il suo posizionamento nella base progressista". Riguardo le diverse vedute sull'Ucraina, Speranza ha ribadito fiducia nella linea del governo Draghi. "Per noi - ha spiegato il ministro - non ci sono zone grigie o di ambiguità. La linea del governo e' molto chiara: c'è una responsabilità netta da parte di Putin e della Russia per un'aggressione ingiustificata da ogni punto di vista. C'è un ruolo che io credo dobbiamo esercitare il più possibile, come Europa e come Italia, ed e' quello che va nella direzione di una capacità di far tornare il dialogo per costruire soluzioni possibili per la pace". "Tutti quanti - ha concluso - dobbiamo lavorare per questo obiettivo".
- di Costanza Ruggeri

Svezia, aereo russo da ricognizione viola lo spazio aereo. Stoccolma: “Inaccettabile”

l Dipartimento della Difesa scandinavo ha fatto sapere che il velivolo è stato rilevato a est di Bornholm, un'isola danese nel Baltico, e che l’intero episodio è stato fotografato. Il ministro Hultqvist: “Azione inappropriata data la situazione generale della sicurezza. La sovranità deve essere rispettata”. Il Paese, dopo lo scoppio della guerra in Ucraina, sta valutando di entrare nella Nato.
- di Costanza Ruggeri

A Mariupol "russi hanno ucciso doppio di Germania nazista"

Il sindaco di Mariupol, Vadym Boychenko, ha affermato che le forze russe hanno ucciso il doppio dei residenti della città nei due mesi di guerra rispetto alla Germania nazista nei suoi due anni di occupazione. Lo riporta il Guardian. Durante la Seconda guerra mondiale, i nazisti uccisero 10.000 civili durante i due anni in cui occuparono Mariupol. I russi hanno raddoppiato quel numero, ha precisato Boychenko. 

- di Costanza Ruggeri

Johnson: "rafforzare l'Ucraina perché Putin cada"

In una conversazione telefonica avuta oggi con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, il premier britannico Boris Johnson ha affermato che intende continuare a rafforzare militarmente Kiev e che rimane impegnato a far sì che "Putin cada". Lo riferisce la Bbc online. "Il presidente Zelensky ha fornito informazioni sugli intensi combattimenti nell'Ucraina orientale e sul perdurante assedio di Mariupol", ha detto un portavoce di Downing Street. Le parti hanno anche discusso "i progressi negli sforzi guidati dall'Onu per l'evacuazione da Mariupol". 
- di Maurizio Odor

Guerra in Ucraina, la nuova strategia di Putin con l’obiettivo di spacchettare il Paese

Secondo l’intelligence americana, fallito il tentativo d’invasione, il presidente punterebbe ora a togliere a Kiev il Sud del Paese. Il segretario del consiglio di sicurezza russo ha parlato di frammentazione del territorio in “diversi Stati”
- di Maurizio Odor

Il caso dei 6 oligarchi russi morti negli ultimi 3 mesi: 4 erano dirigenti Gazprom

I decessi sono avvenuti poco prima o dopo l'invasione dell'Ucraina. Le autorità indagano per apparente suicidio: quattro di loro erano legati a vario titolo al gigante del gas o a una società controllata, mentre un altro sarebbe stato ridotto sul lastrico dalle sanzioni occidentali. Gli episodi si sono verificati tra la Russia, la Spagna e il Regno Unito. LEGGI L'ARTICOLO
- di Maurizio Odor

Mondo: I più letti