G20, l’Indonesia invita Putin e Zelensky al vertice di novembre. Ira degli Usa

Mondo
©Ansa

Il presidente indonesiano Widodo ha fatto sapere di aver invitato entrambi i leader al summit di Bali. L’amministrazione Biden ha comunicato al Paese che Mosca non dovrebbe essere autorizzata a partecipare “né pubblicamente né privatamente”. Il Cremlino ha spiegato che “è presto per dire se Putin parteciperà in presenza”

ascolta articolo

È già polemica sul prossimo G20, in programma a Bali a novembre. L’Indonesia, presidente di turno, ha infatti invitato a partecipare al vertice sia il presidente russo Vladimir Putin sia il leader ucraino Volodymyr Zelensky. Una decisione, comunicata dal presidente indonesiano Joko Widodo, che ha scatenato l’ira degli Stati Uniti. La Russia, intanto, ha fatto sapere che “è presto per dire se Putin parteciperà in presenza”  (GUERRA IN UCRAINA, AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - LO SPECIALE)..

Il no degli Usa alla presenza di Putin al G20

vedi anche

Gas, quali Paesi potrebbero pagare in rubli e cosa sono i "conti K"

La portavoce della Casa Bianca Jen Psaki, in un briefing con la stampa, ha spiegato che gli Stati Uniti hanno comunicato in privato all'Indonesia che la Russia non dovrebbe essere autorizzata a partecipare al vertice del G20 di quest'anno. “Mancano sei mesi, quindi non sappiamo cosa succederà", ha detto Psaki. Ha aggiunto che l'amministrazione Biden ha espresso il suo punto di vista sul fatto che la Russia "non dovrebbe partecipare né pubblicamente né privatamente". Psaki ha anche detto di ritenere che l'Indonesia ha invitato Vladimir Putin prima dell'invasione dell'Ucraina, anche se il presidente indonesiano ne ha parlato in queste ore. "Il presidente Biden è stato chiaro – ha detto ancora Psaki –: il vertice del G20 quest'anno non può essere business as usual”. Sulla questione è intervenuta anche Jaline Porter, vice portavoce del dipartimento di Stato. "L'Indonesia, in quanto presidente di turno, è responsabile degli inviti al G20", ha detto. Il portavoce del Pentagono John Kirby ha poi assicurato che gli Usa continueranno “a sostenere l’Ucraina”. “È difficile guardare a quello che le sue forze stanno facendo in Ucraina e pensare a come un individuo, un leader, possa giustificarle. È depravazione", ha aggiunto riferendosi a Putin.

La risposta di Mosca

leggi anche

Zelensky: "Altissimo il rischio di chiusura del dialogo con Mosca"

Sull’invito al G20 è intervenuto anche il Cremlino. La Russia si sta preparando per il vertice in Indonesia ma "è prematuro" dire se ci sarà lo spazio per un incontro a due tra Putin e Zelensky, ha detto il portavoce Dmitry Pescov, rispondendo alle domande dei giornalisti. Peskov ha aggiunto che non è ancora stato deciso se Putin parteciperà di persona o virtualmente al summit e ha ricordato che il leader del Cremlino ha avuto nelle scorse ore un colloquio telefonico con il presidente indonesiano Joko Widodo. "Hanno avuto una conversazione molto positiva. Putin ha augurato il successo alla presidenza indonesiana del G20 e ha assicurato che la Russia farà tutto il necessario e tutto il possibile per contribuirvi", ha detto Peskov.

Mondo: I più letti