Covid, notizie. Bollettino del 31 gennaio: 11.252 contagi su 213.364 tamponi. 237 morti

©LaPresse

Il tasso di positività risale al 5,27%. Calano di due unità i ricoveri ordinari, di tre quelli in terapia intensiva. Speranza: "Serve ancora massima prudenza se non vogliamo tornare indietro rispetto ai passi avanti delle ultime settimane". Da domani quasi tutta Italia in fascia gialla, ma non Sicilia, Provincia Bolzano, Puglia, Umbria e Sardegna. E il Tar dell'Isola chiede al ministero "chiarimenti sulle ragioni che hanno determinato la permanenza in zona arancione"

1 nuovo post

Milano, ultima domenica in zona arancione: folla in centro e sui Navigli. FOTO

Complice anche il bel tempo, tante persone nel capoluogo lombardo sono andate a passeggio nella zona pedonale lungo la Darsena. Molta gente anche in Duomo e nelle vie dello shopping. Da lunedì la Lombardia entra in zona gialla. Strade piene anche nel centro di Torino e Roma. LE FOTO
- di Daniele Troilo

Scuola, Miozzo: "Preoccupato lockdown culturale, capisco giovani"

"Le immagini che vediamo, le folle nelle piazze, non sono accettabili in piena emergenza, però sono la spia di un disagio, soprattutto dei giovani. Sono il normale desiderio di fare una vita normale, di socializzare. Vediamo anche episodi di violenza tra i ragazzi, sono segnali gravi. Ci devono far riflettere su cosa significa il lockdown culturale che la chiusura delle scuole sta causando". Lo sottolinea all'AGI Agostino Miozzo, coordinatore del Cts, che si dice "molto preoccupato per i giovani. Vivono - afferma - un lockdown culturale e sociale, una sofferenza collettiva. Un'intera generazione a cui abbiamo sottratto l'aggregazione, la socializzazione, i momenti importanti della crescita cui sono costretti a rinunciare".
 
- di Daniele Troilo

Meloni: "Governo sospenda canone Rai per bar e ristoranti"

"Chiedere a bar, ristoranti, alberghi e pubblici esercizi di pagare il canone RAI per il 2021 è un oltraggio. Entro domani migliaia di attività chiuse per decreto o che non incassano nulla da mesi e aspettano i ristori dovranno versare allo Stato importi che possano arrivare fino a 7mila euro. Il Governo ascolti il grido d'aiuto delle associazioni di categoria e faccia un decreto urgente per sospendere il pagamento di questa tassa". Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. "Questo settore non deve un euro in più allo Stato: nel 2020 ha già versato il canone senza però fruire del servizio, salvo che per vedere le insopportabili conferenze stampa di Conte, conclude Meloni.
- di Daniele Troilo

Miozzo: "Assembramenti inaccettabili, sindaci che fanno?"

"Le immagini degli assembramenti nelle città sono inaccettabili. Siamo in piena emergenza, la pandemia è fortemente diffusa nel Paese. I sindaci devono vigilare, non posso vedere Via del Corso a Roma cosi' piena. O i Navigli a Milano. I Comuni facciano qualcosa". È l'appello di Agostino Miozzo, coordinatore del Cts, che con l'AGI sottolinea: "Capisco che non si può chiedere alle forze dell'ordine di disperdere 50mila persone, per quello dico che bisogna prevenire. Usino i droni, chiudano gli accessi, insomma facciano qualcosa perché in emergenza si interviene, anche se si teme di subire un calo di popolarità".
- di Daniele Troilo

Marche, 12 decessi n 24 ore

È di 12 decessi legati al Covid nelle ultime 24 ore l'aggiornamento del Servizio Sanità della Regione Marche, che fanno salire il totale a 1.978 dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Sono morti 9 uomini e 3 donne, tra 63 e 98 anni, tutti con patologie pregresse. le vittime erano residenti a Poto Sant'Elpidio, Sarnano, Monte San Giusto, Mondolfo, Fermo, Torre San Patrizio, Porto San Giorgio, Arcevia, Macerata, Civitanova Marche, Jesi, Ancona. 
- di Daniele Troilo

Sicilia, screening ad Acireale in vista riapertura scuole

Si è conclusa questa sera la 'tre giorni' di test anti-Covid a mezzo di tamponi antigenici allestita al parcheggio di Capomulini dall'Azienda sanitaria provinciale di Catania con il supporto logistico del Comune di Acireale. Lo screening ha impegnato vari settori, secondo le indicazioni del sindaco di Acireale, Stefano Alì, ed era riservato ad alunni, personale docente e non delle classi seconde e terze delle scuole medie inferiori e superiori dell'intero Distretto sanitario, che comprende - oltre ad Acireale - i Comuni di Aci Bonaccorsi, Aci Castello, Aci Catena, Aci Sant'Antonio, Santa Venerina e Zafferana. All'azione di screening, eseguita dal team guidato da Pierpaolo Panebianco, oggi si sono sottoposte 246 persone, 4 delle quali sono risultate positive. Complessivamente, dunque, nel corso delle tre giornate, i tamponi somministrati sono stati  52 con 4 positivi (103/0, 203/0 e 246/4). 
- di Daniele Troilo

Vaccino, Von der Leyen: "9 milioni dosi in più da AstraZeneca"

"Passi avanti sui vaccini. AstraZeneca consegnerà 9 milioni di dosi in pià nel primo trimestre (40 milioni in totale) rispetto all'offerta delle ultime settimane e inizierà le consegne una settimana prima del previsto", twitta la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen. "L'azienda amplierà anche la sua capacità produttiva in Europa". 
 
- di Daniele Troilo

Gb, record di vaccinazioni. Brusco calo numero dei morti

Sabato record per le vaccinazioni anti-Covid in Gran Bretagna: sono state iniettate 598.389 'prime' dosi. Il record precedente il sabato prima, 23 gennaio, con 491.970 dosi in un solo giorno. Il totale delle persone che hanno avuto la prima dose e' di 8.977.329, con altre 491.053 che hanno ricevuto anche il richiamo. In calo oggi il numero quotidiano di decessi con 587 morti, contro i 1.200 di sabato. Il totale delle vittime della pandemia è salito a 106.158. I nuovi positivi sono 21.088 per un totale di 3.817.176 casi accertati dall'inizio della pandemia. 
- di Daniele Troilo

Piemonte, 183.058 vaccinati (91,08% dosi disponibili)

Sono 3.866 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all'Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17:30). A 3.850 è stata somministrata la seconda dose. Dall'inizio della campagna, si è quindi proceduto all'inoculazione di 183.058 dosi (delle quali 46.813 come seconda), corrispondenti al 91,08 % delle 200.980 finora disponibili per il Piemonte. La Fase 1 coinvolge il personale del servizio sanitario regionale, ospiti e operatori delle Rsa. In queste ore stanno per essere distribuite in Piemonte le prime 4.800 dosi di Moderna, arrivate oggi all'aeroporto militare di Pratica di Mare. Le altre due consegne sono in programma per la settimana dell'8 e per quella del 22 febbraio, con un taglio già annunciato di circa il 20% rispetto a quanto preventivato nel primo caso e probabilmente anche nel secondo.
- di Daniele Troilo

Vaccino, Fratoianni (Si): "Bene comune; sospendere brevetti"

"Chiediamo da questo congresso al governo italiano, e speriamo che arrivi presto una scelta in tal senso, che ponga subito e con forza in tutte le sedi internazionali, la questione della sospensione dei brevetti dei vaccini, l'unica condizione in grado di sottrarre al monopolio delle multinazionali farmaucetiche questo bene prezioso. E per mettere nelle condizioni non solo il nostro Paese ma gran parte del  del mondo di combattere con efficacia la pandemia. I vaccini sono e devono essere un bene comune." Lo ha detto Nicola Fratoianni nelle conclusioni al dibattito del II Congresso Nazionale di Sinistra Italiana.
 
- di Daniele Troilo

Liguria, focolaio in centro migranti

Un focolaio di Covid19 è stato registrato nel centro di accoglienza migranti di Molini di Triora, in alta Valle Argentina (Imperia). Ci sono 9 positivi su 28 ospiti. Si tratta per lo più di soggetti asintomatici, tranne uno che presenta sintomi febbrili. Il centro accoglie ventotto stranieri richiedenti protezione internazionale e provenienti soprattutto dall'Africa. La situazione è monitorata dall'Asl con tamponi anche sui negativi. "Abbiamo anche cinque residenti positivi - commenta il sindaco di Molini, Manuela Sasso - domani entreremo in zona gialla, invito dunque la popolazione  a tenere alta l'attenzione". Il primo cittadino invita i residenti a collaborare con l'Asl per quanto riguarda le operazioni di tracciamento: "Altrettanto importanti per capire la presenza di eventuali positivi e frenare i contagi". 
- di Daniele Troilo

Vaccini: al via distribuzione dosi Moderna in Piemonte

Stanno per essere distribuite in queste ore, in Piemonte, le prime 4.800 dosi di Moderna, arrivate oggi all'aeroporto militare di Pratica di Mare. Le altre due consegne sono in programma per la settimana dell'8 e per quella del 22 febbraio, con un taglio già annunciato di circa il 20% rispetto a quanto preventivato nel primo caso e probabilmente anche nel secondo. Le persone che oggi hanno ricevuto il vaccino contro il Covid, secondo quanto rende noto l'Unità di crisi regionale, sono state 3.866. A 3850 piemontesi è stata somministrata la seconda dose. Dall'inizio della campagna si è quindi proceduto all'inoculazione di 183.058 dosi, delle quali 46.813 come seconda, corrispondenti al 91,08 % delle 200.980 finora disponibili per il Piemonte. La Fase 1, come noto, coinvolge il personale del servizio sanitario regionale, ospiti e operatori delle Rsa.
- di Daniele Troilo

Fontana a Sala: "Cambiamo insieme regole astruse Dpcm"

"Proponiamo insieme, in tempi rapidi, di modificare le attuali determinazioni in capo a Dpcm che confermo essere astrusi e incomprensibili. Lavoriamo insieme per fare in modo che, attraverso regole certe e controlli efficaci, venga superato questo sistema delle zone 'a colori' che ogni settimana produce chiusure insensate e incomprensibili per la stragrande maggioranza dei cittadini e aperture sempre soggette a revisioni successive". E l'appello lanciato dal governatore lombardo Attilio Fontana al sindaco di Milano Beppe Sala, che questa mattina è tornato a chiedere certezza sui dati del contagio.
- di Daniele Troilo

Covid, calano i decessi giornalieri e gli ingressi quotidiani in terapia intensiva. I DATI

Il bollettino del ministero della Salute del 31 gennaio riporta 237 nuove vittime registrate, in discesa rispetto a ieri (421), ma anche a confronto con i numeri delle ultime settimane. Un dato che si affianca alla diminuzione dei ricoveri e degli ingressi in intensiva (97, ieri 132). Sono 11.252 i nuovi casi su 213.364 test effettuati in 24 ore (compresi gli antigenici rapidi). LE GRAFICHE
- di Daniele Troilo

Proteste contro restrizioni: centinaia di arresti tra Bruxelles, Vienna e Amsterdam

Oggi erano in programma manifestazioni contro le misure restrittive anti-coronavirus in diverse capitali europee. Alcune migliaia di persone hanno sfidato i divieti delle autorità. A Bruxelles circa 300 le persone arrestate, molte appena scese dai treni alla stazione centrale. A Vienna, circa 5mila persone, tra cui gruppi di neonazisti, sono scese in piazza. Proteste e fermi anche ad Amsterdam. LE FOTO
- di Daniele Troilo

Friuli Venezia Giulia, 310 casi su 3.462 tamponi e 16 morti

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.462 tamponi molecolari sono stati rilevati 310 nuovi contagi con una percentuale di positività dell'8,9%. Sono inoltre 929 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 86 casi (9,2%). I decessi registrati sono 16; i ricoveri nelle terapie intensive sono 60 mentre quelli in altri reparti ammontano a 590, quest'ultimo dato in calo rispetto a ieri. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 2.394.
- di Daniele Troilo

Vaccino, Von der Leyen in pressing sulle aziende produttrici

L'Unione europea in pressing sui fornitori di vaccino con cui ha stipulato contratti di acquisto. La presidente Ursula von der Leyen ha tenuto una videoconferenza con i capi delle aziende da cui Bruxelles ha comprato il vaccino: BionNTech/Pfizer, Moderna, AstraZeneca, Johnson & Johnson, Curevac e Sanofi. Hanno partecipato i commissari Stella Kyriakides e Thierry Breton, i consiglieri speciali del presidente per il coronavirus Peter Piot e Moncef Slaoui, e il direttore esecutivo dell'Ema, Emer Cook. Lo scopo della videoconferenza era di lanciare il lavoro sulla preparazione europea alla biodifesa. La Commissione istituirà un'autorità europea per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie (Hera), per fornire un approccio più strutturato alla preparazione alle pandemie. Hera aiuterà ad anticipare le minacce e a identificare le risposte.  
 
- di Daniele Troilo

Aumentano contagi, chiuse diverse scuole a Pescara

Chiuse diverse scuole a Pescara a causa dell'aumento dei contagi. Lo prevede un'ordinanza firmata, in via precauzionale, dal sindaco. Il provvedimento riguarda la scuola media 'Rossetti' dell'istituto comprensivo '5', la scuola media 'Croce' del comprensivo '6' e tutte le scuole del comprensivo '3'. L'ordinanza prevede la chiusura degli istituti da domani e fino al 14 febbraio. In tutta l'area metropolitana e, in particolare, a Pescara, il virus sta circolando rapidamente nelle ultime settimane. Solo nel capoluogo adriatico oggi si registrano 64 contagi, che salgono a 912 se si considera l'intero mese di gennaio, con una media di quasi 30 casi al giorno. In tutto l'Abruzzo sono migliaia le persone - tra studenti, docenti e collaboratori scolastici - al momento in quarantena a causa dei casi di Covid-19 nelle classi. 
- di Daniele Troilo

Sicilia, a Palermo resta valida ordinanza anti stazionamento

Nonostante la Sicilia da zona rossa sia diventata zona Arancione, una nota del Comune di Palermo precisa che l'ordinanza sindacale che stabilisce il divieto di stazionamento in un'area centrale della città, nonché nelle vicinanze dei plessi scolastici, la numero 6 del 19 gennaio scorso, rimane in vigore fino al 5 marzo compreso. L'ordinanza vieta lo stazionamento dalle 11 alle 22 in tutte le vie e piazze interne ai quartieri Politeama e Libertà nonché dalle 7 alle 15 in prossimità di tutti i plessi scolastici di ogni ordine e grado pubblici e privati. È permesso solo attendere in fila all'esterno, nel rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro, prima di accedere all'interno degli esercizi commerciali autorizzati, nonché, per quanto riguarda le scuole, la possibilità di fermarsi davanti gli accessi agli istituti scolastici per il tempo strettamente necessario per lasciare e/o prendere gli scolari. 
- di Daniele Troilo

Fedriga: "Ordinanza anti assembramenti fino al 5 marzo"

Divieto di consumare alimenti e bevande per asporto nelle vicinanze dell'esercizio di vendita e, comunque, nei luoghi dove siano possibili assembramenti; divieto di consumazione al banco nei locali dopo le ore 11; forti raccomandazioni per contenere al massimo i contagi in Friuli Venezia Giulia. È quanto dispone l'ordinanza contingibile e urgente numero 3/2021 firmata oggi dal presidente della Regione, Massimiliano Fedriga. L'ordinanza, che sarà in vigore da domani primo febbraio al prossimo 5 marzo, ripropone una serie di limitazioni già previste nell'ordinanza dello scorso 5 dicembre, nonostante il rientro del Friuli Venezia Giulia in zona gialla a partire da domani.
- di Daniele Troilo

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24