Covid, notizie. Bollettino del 31 gennaio: 11.252 contagi su 213.364 tamponi. 237 morti

©LaPresse

Il tasso di positività risale al 5,27%. Calano di due unità i ricoveri ordinari, di tre quelli in terapia intensiva. Speranza: "Serve ancora massima prudenza se non vogliamo tornare indietro rispetto ai passi avanti delle ultime settimane". Da domani quasi tutta Italia in fascia gialla, ma non Sicilia, Provincia Bolzano, Puglia, Umbria e Sardegna. E il Tar dell'Isola chiede al ministero "chiarimenti sulle ragioni che hanno determinato la permanenza in zona arancione"

1 nuovo post
Secondo il bollettino del ministero della Salute i nuovi contagi sono 11.252 a fronte di 213.364 tamponi (molecolari+antigenici rapidi). Il tasso di positività risale al 5,27%. I decessi sono 237. Calano lievemente le terapie intensive (-3) e i ricoveri ordinari: -2 (IL BOLLETTINO - LE GRAFICHE - LE MAPPE). Cambia il colore delle regioni da domani, lunedì primo febbraio, quasi tutta l'Italia sarà in zona gialla, comprese Lombardia e Lazio (qui tutte le altre novità). Arancioni quattro regioni e la provincia di Bolzano. Speranza: "Zona gialla non significa scampato pericolo". Domani si terrà un nuovo incontro tra governo e Regioni per fare il punto sul piano vaccini dopo l'approvazione dell'Aifa al nuovo siero di AstraZeneca più adatto agli under 55. Da lunedì 7 milioni si studenti in aula, la Sicilia sposta il rientro. GUARDA LA PUNTATA ODIERNA DE "I NUMERI DELLA PANDEMIA": PRIMA PARTE - SECONDA PARTE

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Milano, Sala: "Bene zona gialla ma ancora incertezza numeri"

Così il sindaco: "Ci sono due modelli per poter governare la pandemia, o quello tedesco dove la Merkel decide e comunica agli Stati cosa devono fare, oppure il nostro sistema che è molto tecnico con 20 parametri che definiscono l'area di rischio". Oggi 313 nuovi contagi nella città metropolitana di Milano. LA NOTIZIA
- di Daniele Troilo

Cuba, 1.000 contagi in un giorno, record da marzo

Cuba ha reso noto oggi di aver registrato nelle ultime 24 ore 1.012 nuovi casi di contagio da Covid-19, stabilendo un nuovo record per un'unica giornata dal marzo dello scorso anno. Lo ha reso noto il ministero della Salute pubblica a L'Avana. Nel suo rapporto quotidiano il ministero ha indicato anche che un paziente è morto e che negli ospedali e nei centri di assistenza sono ricoverate 12.570 persone, con contagio confermato o con il sospetto di esserlo. È la prima volta da quando è scoppiata la pandemia che a Cuba si superano i 1.000 contagiati in un giorno ma, sostengono le autorità sanitarie, questo si spiega in parte anche con l'aumento a 19 dei laboratori abilitati a realizzare i test molecolari (PCR).
- di Daniele Troilo

Veneto, +499 contagi e 9 decessi in 24 ore

Numeri in netto calo nel bollettino giornaliero sul  Covid in Veneto. Il report della Regione segnala 499 contagi e 9 decessi nelle ultime 24 ore. Dati che portano il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia a 312.185 e quello delle vittime a 8.931. Si liberano man mano i posti letto negli ospedali, dove il trend di discesa dei ricoverati Covid è in atto da alcune settimane. I malati nei reparti non critici sono oggi 1.982 (-15), mentre nelle terapie intensive si trovano 254 persone (-7).
- di Daniele Troilo

Vaccinato 1 israeliano su 3 con prima dose

Un israeliano su tre ha ricevuto almeno una dose del vaccino anti Covid. Lo ha fatto sapere il ministero della sanità secondo cui oltre 3 milioni di persone  su una popolazione di circa 9,3 milioni (il 32.6%) hanno avuto almeno la prima somministrazione. Ad aver ricevuto anche la seconda dose sono 1.728.625, ovvero il 18.76% dell'intera popolazione. La campagna vaccinale prosegue dunque a ritmo intenso - ad essere coinvolti sono ora gli over 40 e i giovani tra i 16 i 18 anni, in modo da riaprire le loro classi in vista della maturità - mentre prosegue il lockdown.
 
- di Daniele Troilo

Coronavirus in Italia: dati, infografiche e mappe

La diffusione di Covid-19 nel nostro Paese sulla base dei dati del ministero della Salute e della Protezione civile (a questo link le infografiche su Europa e mondo).  A partire dal 15 gennaio, insieme ai tamponi molecolari, vengono conteggiati anche i test rapidi antigenici. LE MAPPE
- di Daniele Troilo

Vaccino, Von der Leyen: "70% europei vaccinati entro fine estate"

Astrazeneca "inizierà le consegne una settimana prima del previsto" ed "espanderà anche la sua capacità produttiva in Europa", ha scritto Von der Leyen su Twitter. Le consegne inizieranno "a priori, la seconda settimana di febbraio", ha detto una fonte europea. Nella videoconferenza con gli amministratori delegati delle aziende con cui l'Ue ha contrattato i vaccini, von der Leyen ha anche mantenuto l'obiettivo dell'Ue di vaccinare il 70% degli adulti entro "la fine dell'estate" ha riferito la presidente in un'intervista con il canale televisivo tedesco ZDF.
 
- di Daniele Troilo

Vaccino, ore 22 aggiornamento Italia: 1.958.691 dosi

Sono 1.958.691 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, l'84,2% del totale delle dosi consegnate (2.324.985). La somministrazione ha riguardato 1.227.235 donne e 730.852 uomini. Il dato è aggiornato alle 18:45 di oggi nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria. Le persone che hanno già ricevuto anche la seconda dose sono 617.867. Nel dettaglio, le dosi sono  state somministrate a 1.394.953 operatori sanitari, 363.364 unita' di personale non sanitario, 185.591 ospiti di strutture residenziali e 14.783 over 80. 
 
- di Daniele Troilo

Italia vicino ai 2 milioni di vaccinati 

Sono attualmente 1.958.691 le dosi di vaccino somministrate in Italia, con 617.867 persone che hanno ricevuto anche il richiamo. Lo riporta il report quotidiano del governo. La regione più virtuosa resta sempre la Campania che ha utilizzato il 98% delle fiale a disposizione (gliene restano appena poco più di 3.500), seguita da Marche (94,4%) e Umbria (90,9%). Fanalino di coda la Liguria che ha somministrato il 67,2% delle dosi a disposizione.
- di Redazione Sky TG24

Salvini: "Assembramenti? Gli italiani vogliono vivere"

"Io non mi permetto di accusare nessuno ma guardo ai fatti: l'Italia è il Paese al mondo con il più alto numero di morti rispetto agli abitanti, quindi qualcosa non ha funzionato". Lo ha detto Matteo Salvini a Live 'Non è la Durso', su Canale 5. "Vedo le immagini delle strade affollate, ma gli italiani vogliono vivere, non condanniamoli", ha aggiunto Salvini.
- di Redazione Sky TG24

Covid Usa, Biden: "Piano salvataggio avrà fondi per scuole in sicurezza"

"Prima riportiamo i nostri figli e gli educatori in classe, prima i genitori possono tornare a lavorare, ma abbiamo bisogno dei fondi per farlo", twitta il presidente Usa Joe Biden. "Il mio piano di salvataggio americano fornirà il supporto tanto necessario alle scuole della nostra nazione per aiutarle a riaprire e operare in sicurezza".
 
- di Redazione Sky TG24

Arcuri: "Stiamo lavorando con oltre 60% vaccini in meno"

"Abbiamo iniziato il piano delle vaccinazioni con uno schema che prevedeva in Italia sarebbero arrivati 28 milioni e 600 mila vaccini. Stiamo lavorando adesso con uno schema che prevede 11 milioni e 200 mila vaccini. Si tratta di oltre il 60% in meno". Lo ha detto il commissario straordinario per l'emergenza coronavirus, Domenico Arcuri, intervistato a Che tempo che fa da Fabio Fazio.
- di Redazione Sky TG24

Von der Leyen: "Obiettivo resta 70% adulti vaccinati per l'estate"

"L'Unione europea mantiene il suo obiettivo di vaccinare il 70% della popolazione adulta entro la fine della prossima estate: lo ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, alla tv tedesca Zdf, dopo l'annuncio che AstraZeneca avrebbe aumentato del 30% le consegne di vaccini all'Europa nel primo trimestre.
- di Redazione Sky TG24

Vaccini, Arcuri: "Con AstraZeneca opportunità ridurre contagi"

"Con AstraZeneca avremo l'importante opportunità di ridurre la moltiplicazione dei contagi". Lo ha detto il commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, Domenico Arcuri, intervistato a Che tempo che fa da Fabio Fazio. "Appena arriva, speriamo dalla settimana prossima - ha sottolineato - avremo due percorsi paralleli. Da una parte la riduzione dei decessi e delle terapie intensive" con Pfizer e Moderna "e dall'altro la riduzione dei contagi" con AstraZeneca preferibilmente destinato a chi ha tra i 18 e i 55 anni.
- di Redazione Sky TG24

Vaccino, Arcuri: "Andiamo lenti perché manca carburante"

"Siamo il Paese  con più vaccinati in Europa. Se andiamo lenti è perché manca il carburante". Lo ha detto il commissario straordinario per l'emergenza Covid, Domenico Arcuri, intervistato a 'Che tempo che fa'. "Avevamo un piano vaccinale che prevedeva 28,3 milioni di vaccini nel I trimestre. Ora lavoriamo con uno schema che ne prevede 11,2 milioni, oltre il 60% in meno. Ci sono state tre aziende che hanno comunicato che non avrebbero consegnato le quantità non che auspicavamo o speravamo ma che erano scritte nei contratti". 
- di Daniele Troilo

Vaccini, Arcuri: "Aziende non hanno rafforzato la produzione"

"Mentre c'era un grande sforzo della scienza in ricerca, sviluppo e sperimentazione non è stato fatto un uguale sforzo per attrezzare i siti produttivi nel mondo. È stato immaginato di poter produrre quantità di vaccino clamorosamente superiori della capacità produttiva. Non è stato fatto dai produttori sforzo di implementazione di siti produttivi". Lo ha detto il commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, Domenico Arcuri, intervistato a Che tempo che fa da Fabio Fazio. 
- di Daniele Troilo

Francia, ricoveri al massimo da nove settimane

Il numero di pazienti affetti da Covid negli ospedali francesi ha toccato il massimo da nove settimane, con il Paese che ha chiuso le frontiere a tutti i viaggi tranne quelli essenziali da e verso quasi tutti i Paesi al di fuori dell'Ue. I ricoverati sono 27.613, 331 in più rispetto al giorno precedente e raggiungendo un livello visto l'ultima volta il 1  dicembre, non lontano dai picchi della prima e della seconda ondata (32.000 e 33.000). Più di 3.100 sono in terapia intensiva, meno dei picchi delle ondate precedenti (4.900 in autunno, 7.000 in primavera). Il Paese ha anche registrato 19.235 nuovi casi di Covid e il numero di pazienti infettati dal coronavirus in terapia intensiva è aumentato di 45 a 3.158. 
- di Daniele Troilo

Arcuri: "Bisogna capire che non si può fare la vita che vorremmo"

"Ho fiducia negli italiani. Bisogna che tutti continuiamo ad avere comportamenti responsabili che prescindono dall'età, dai luoghi e dalle esperienze. Bisogna fare un atto di fede negli italiani. Bisogna capire che non si può fare la vita naturale che tutti vorremmo". Lo ha detto il commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, Domenico Arcuri, intervistato a Che tempo che fa da Fabio Fazio. 
 
- di Daniele Troilo

Arcuri: "Con scene folla perderemo controllo epidemia"

"Se noi automaticamente ricominciamo a far finta di niente e assistiamo alle scene di folla perderemo di nuovo il controllo dell'epidemia. Il virus non è stato sconfitto ma circola ancora". Lo ha detto il commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, Domenico Arcuri, intervistato a Che tempo che fa da Fabio Fazio. 
- di Daniele Troilo

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.