Coronavirus, ultime news. Il bollettino di oggi: 28.244 nuovi casi e 353 morti in 24 ore

I decessi non erano mai stati così alti dal 6 maggio, quando ancora non era finito il lockdown. I ricoveri in terapia intensiva salgono di 203 unità, quelli in ospedale di 1.274. I tamponi sono 182.287, rapporto positivi-test eseguiti al 15,5%. Concluso il vertice governo-Regioni, Conte ha firmato il decreto che conferma di fatto la bozza circolata in serata, salvo poche modifiche. Il Paese sarà diviso in "tre aree" con tre scenari di rischio e misure via via più restrittive.

1 nuovo post
Il bollettino del ministero della Sanità registra 28.244 nuovi contagi  a fronte di 182.287 tamponi. I decessi registrati sono 353, mai così tanti dal 6 maggio quando era ancora in vigore il lockdown. Le terapie intensive aumentano di 203 unità (in totale sono 2.225), i ricoveri in regime ordinario sono 1.274 in più (in totale sono 21.114). Il rapporto tra casi positivi e tamponi effettuati è del 15,5%. A livello nazionale è stata superata la soglia del 31% dei posti di terapia intensiva occupati da pazienti Covid (BOLLETTINO - MAPPE - GRAFICHE). Si continua a lavorare sulla bozza del nuovo Dpcm anti-Covid. Il testo in discussione prevede, tra l'altro, un coprifuoco nazionale nelle ore serali (dalle 22 alle 5 del mattino), la chiusura dei centri commerciali nei festivi e prefestivi, la didattica a distanza al 100% per le superiori, la riduzione al 50% del limite di capienza dei mezzi di trasporto pubblici. Il decreto definirà inoltre "tre aree" geografiche, con tre scenari di rischio e misure via via più restrittive. Le regioni hanno espresso perplessità sul merito e sul metodo del provvedimento, sostengono che è stato esauturato il ruolo degli enti locali e
chiedono misure omogenee. 

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Maurizio Odor

Questo liveblogging finisce qui, continua a seguire tutti gli aggiornamenti nel nuovo live di mercoledì 4 novembre

- di Redazione Sky TG24

Nuovo Dpcm, Conte firma il decreto: in Gazzetta nelle prossime ore
 

Finito il vertice del governo tra premier, capidelegazione della maggioranza, ministro per gli Affari Regionali Boccia e sottosegretario Fraccaro. Al meeting in collegamento anche il ministro dell'Economia Gualtieri e il titolare del Mise Patuanelli. L'impianto della bozza non cambia. Tra le poche modifiche i parrucchieri nelle zone rosse non dovranno chiudere (LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO)

- di Redazione Sky TG24

Finito il vertice del governo tra premier, capidelegazione della maggioranza, ministro per gli Affari Regionali Boccia e sottosegretario Fraccaro. Al meeting  in collegamento anche il ministro dell'Economia Gualtieri e il titolare del Mise Patuanelli. L'impianto della bozza non cambia. Tra le poche modifiche i parrucchieri nelle zone rosse non dovranno chiudere

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Nuovo Dpcm, chiusure, spostamenti, mezzi pubblici: le misure previste nella bozza

I nuovi provvedimenti saranno in vigore dal 5 novembre al 3 dicembre. Chiusura nazionale dalle 22 alle 5. Previsto lo stop agli spostamenti da e verso le Regioni identificate ad alto rischio (scenari 3 e 4 indicati dall'Iss). Nelle zone a massimo rischio vietati anche gli spostamenti interni e chiusi negozi, bar e ristoranti. Capienza dei mezzi pubblici limitata al 50%, stop ai concorsi tranne quelli per il personale della sanità. LA BOZZA IN DISCUSSIONE
- di Redazione Sky TG24

Covid, 28.244 contagi su oltre 180mila test, +203 pazienti in terapia intensiva

Secondo il bollettino del ministero della Salute del 3 novembre, nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 182.287 tamponi. I contagiati dall'inizio della pandemia sono 759.82 e i morti 39.41, con 353 decessi nell'ultimo giorno. I pazienti in terapia intensiva, in totale, salgono a 2.225. LE GRAFICHE

- di Redazione Sky TG24

Coronavirus, dal primo caso ai contagi: le tappe

Il virus compare a Wuhan a dicembre: l'11 gennaio è confermata la prima vittima nel Paese e il 13 il primo decesso fuori confine, in Thailandia. Poi si registrano casi in Usa ed Europa. Il 30 gennaio l'Oms dichiara l'emergenza globale e l'11 marzo la pandemia. LA CRONISTORIA DEL CONTAGIO
- di Redazione Sky TG24

Milano, postazioni al Museo della Scienza per il vaccino antinfluenzale

La Sala Biancamano ospiterà quattro postazioni per la somministrazione del siero dal 3 novembre al 10 dicembre. I cittadini potranno usufruire del servizio previa prenotazione da effettuarsi al call center MultiMedica 02 99961999. GUARDA LA GALLERY

- di Redazione Sky TG24

Coronavirus Usa, Cnn: per 34% elettori economia più importante, Covid a 18%

Per il 34% degli elettori americani l'economia è il tema più importante alle elezioni, seguito con il 21% dalle disuguaglianze razziali. Il coronavirus è solo terzo con il 18%. E' quanto emerge da un sondaggio della Cnn. SEGUI LA NOTTE ELETTORALE IN DIRETTA
- di Redazione Sky TG24

Ordini medici lombardi: 'No test rapidi in ambulatorio'

I presidenti degli Ordini provinciali dei medici presenti in Lombardia, riuniti nella 'FROMCeO", hanno deciso di scrivere alla Regione Lombardia. Nel testo della missiva si spiega che i medici delle province di Lodi, Como, Lecco, Bergamo, Brescia, Cremona, Mantova, Milano, Monza Brianza, Pavia, Sondrio e Varese hanno dato la loro disponibilità a eseguire test veloci ma non intendono farlo nei rispettivi ambulatori. "La maggior parte degli studi medici di famiglia - si legge, infatti - non ha e non può assumere caratteristiche idonee a garantire l'esecuzione in sicurezza dei tamponi,che resta una manovra ad alto rischio, che richiede protezioni complete, distanziamento, sanificazione". 
- di Redazione Sky TG24

Regione Calabria corregge dati: 10 in intensiva non 26

Sono 10, e non 26 come comunicato nel pomeriggio, i ricoverati in terapia intensiva in Calabria. Lo precisa la Regione Calabria, che questa sera ha corretto i dati del bollettino regionale sul coronavirus diffuso nel pomeriggio. Nell'aggiornamento si fa presente che i ricoveri complessivi in Calabria sono 209, dei quali 199 in malattie infettive (+35 rispetto a ieri), mentre sono 3.430 le persone in isolamento domiciliare (+8). Aggiornato stasera, dalla Regione Calabria, anche il numero dei decessi per coronavirus: dall'inizio dell'emergenza sono 122 (+1 rispetto al dato comunicato nel pomeriggio). 
- di Redazione Sky TG24

In Ungheria stato emergenza e coprifuoco notturno

L'Ungheria dichiarerà lo stato di emergenza e imporrà un coprifuoco notturno dalla mezzanotte di oggi per arginare la diffusione del coronavirus che minaccia di mettere a dura prova le capacità degli ospedali. Lo ha annunciato il primo ministro, Viktor Orban. "Questo è il momento di nuovi passi, in modo da poter proteggere il funzionamento degli ospedali e la vita degli anziani", ha detto Orban in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook. 
- di Redazione Sky TG24

Covid, Veltroni: se la casa brucia si spegne l'incendio, non si litiga

"Dobbiamo affrontare tutti insieme l'emergenza. Quando la casa brucia non si litiga per chi prende l'acqua ma si lavora per spegnere l'incendio". Walter Veltroni sintetizza così il clima di queste ore e aggiunge: "Il governo coinvolga e l'opposizione sia responsabile. Perché non si telefona mezz'ora prima per annunciare un provvedimento ma neanche si applaude perché in parlamento non passa un provvedimento che serve agli italiani per affrontare l'emergenza". "Il clima non va bene. Non vanno bene questi rimpalli di responsabilità, le gare tra presidenti di Regione a chi è più bravo, e neanche va bene un'opposizione che prima chiede di chiudere tutto e poi è contro le chiusure, e poi è senza mascherine", aggiunge, sempre durante diMartedi' su La7. 
- di Redazione Sky TG24

Il coronavirus a Genova, la città durante la pandemia: il reportage di Sky TG24

Anche il capoluogo ligure sta facendo i conti con i problemi legati al Covid-19. Senza turisti, le strade e i ristoranti sono vuoti. Fa impressione anche vedere l’acquario, una delle attrazioni più famose del comune, senza code alle biglietterie. Calo anche per il settore dei trasporti, con il porto che ha cambiato i suoi ritmi. Ma non mancano progetti e nuove idee. LA FOTOGALLERY
- di Redazione Sky TG24

Covid: Calabria rivede dati, in rianimazione sono 10 non 26


Il dipartimento Tutela della Salute della Regione Calabria ha diffuso in serata un aggiornamento, alle ore 20, dei dati del coronavirus in Calabria nel quale si afferma che i ricoverati in rianimazione sono 10 e non 26 come era stato comunicato nel pomeriggio, quindi con un calo rispetto al giorno precedente pari a 9 invece che un incremento di 7. Aggiornato anche il numero delle vittime nelle ultime 24 ore che viene indicati in 4 e non più in 3 con un totale di decessi che arriva a 122. Nel bollettino non si spiega il perché della diversità di cifre relative ai ricoveri in terapia intensiva. Dall'aggiornamento emerge inoltre che i ricoveri in malattie infettive sono 199 (+35) e 3.430 in isolamento domiciliare (+8). 
- di Redazione Sky TG24

Orlando, nulla come prima, anche dibattito federalismo


"Davvero nulla sarà come prima. Anche il dibattito sul federalismo, credo." Lo scrive in un tweet il vice segretario del Pd Andrea Orlando. 
- di Redazione Sky TG24

Roma: Campidoglio, dal 9/11 più bus per trasporto pubblico


"Da lunedì 9 novembre a Roma più bus per potenziare il trasporto pubblico. Partirà un'ulteriore ripianificazione del Tpl locale che prevede l'utilizzo dei bus turistici per i collegamenti meno frequentati e il rafforzamento delle linee Atac più utilizzate: circa 600 corse in più al giorno sulle linee più frequentate". Lo rende noto il Campidoglio. "Roma Capitale - è spiegato - è stata la prima amministrazione locale in Italia a impiegare i bus privati a sostegno delle linee metro già dal mese di maggio. La nuova programmazione, a differenza del precedente potenziamento, prevede l'utilizzo dei pullman privati sulle linee Atac a minor domanda, così da poter utilizzare i relativi mezzi e autisti dell'azienda pubblica sui collegamenti a maggior frequenza".
- di Redazione Sky TG24

Solinas, modello Sardegna avrebbe evitato nuova ondata

"Se avessero accolto il nostro modello, che ora è presente dappertutto, avremmo controllato gli accessi, filtrato i positivi e non avremmo avuto la recrudescenza che stiamo vivendo". Christian Solinas, a 'Monitor' su Videolina, e' tornato cosi' sul tema delle certificazioni di negatività e del 'passaporto sanitario'. "Ho adottato un'ordinanza sul controllo e l'effettuazione dei tamponi in porti e aeroporti, che è stata impugnata dal governo e annullata dal Tar, sulla base del fatto che non ci fosse nessuna emergenza", ha rimarcato il presidente della regione Sardegna.
- di Redazione Sky TG24

Sileri, classificazione Regioni? Penso prossime 24 ore

"Secondo me lo sapremo nelle prossime 24 ore. Con i dati più recenti che, ricordo, vengono forniti dalle Regioni". E' il vice ministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, a rispondere così a chi, a di Martedi' su La7, gli domanda quando verosimilmente sarà ufficializzata la classificazione delle diverse regioni per fattore di rischio, e di conseguenza il tipo di limitazioni che sarà applicato.
- di Redazione Sky TG24

Di Maio, incoscienza di pochi mette a rischio vite


"Anche oggi oltre 28mila nuovi contagi in Italia. In questi giorni ho visto tantissimi italiani rispettare le norme anti Covid, con grande senso civico. Ma ho visto anche qualche furbetto. Pochi è vero, ma per diffondere il virus non serve un esercito: basta l'incoscienza di qualche persona. Atteggiamenti irresponsabili che mettono a rischio la vita di chi ci sta accanto. E non sono tollerabili". Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. "Il governo deve dare il massimo, deve mettercela tutta per tutelare la vita degli italiani e deve farlo senza risparmiarsi. Ed è quello che stiamo facendo. Ma serve la massima collaborazione di tutti per non vanificare gli sforzi di chi lavora nei nostri ospedali, di commercianti, di ristoratori e di tutte quelle categorie che in questo momento hanno ridotto la propria attività. Facciamo prevalere l'altruismo e la solidarietà. Perché solo uniti ne usciremo", ha aggiunto Di Maio sottolineando che oggi in Europa sono stati superati i 10 milioni di casi di coronavirus. "E' una crisi globale, senza precedenti, che sta colpendo tutti. Molti paesi europei hanno già preso decisioni drastiche, perché è una pandemia che non fa sconti", ha poi sottolineato il ministro.
- di Redazione Sky TG24

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.