Coronavirus, il bollettino del 16 settembre: 1.452 nuovi casi per 100.607 tamponi

©Ansa

I dati diffusi dal ministero della Salute contano dodici morti e sei ricoveri in terapia intensiva in più rispetto a ieri. Il Cts avvia ulteriori verifiche sull'ipotesi della riduzione della quarantena. David Navarro: "È molto peggio di ogni 'science fiction' sulle pandemie. Non siamo neppure a metà”

1 nuovo post
I dati del ministero della Salute registrano un andamento stabile della curva dei contagi. I nuovi positivi nelle ultime 24 ore sono 1.482 (in lieve crescita rispetto ai 1.229 di ieri) a fronte di 100.607 tamponi (quasi 20 mila più di ieri). I decessi sono 12 in un giorno. Le terapie intensive crescono di sei unità, per un totale di 207. Il premier Giuseppe Conte ha presentato le linee guida del Recovery fund ai presidenti di Camera e Senato. Ripartenza della scuola tra luci e ombre. La ministra Azzolina assicura: "Entro il 24 avremo tutti i docenti in cattedra". Il governo impugna l'ordinanza sulla misurazione della febbre a scuola e della Sardegna sull'obbligo di test all'ingresso. Oggi riunione informale dei ministri Ue dell'Istruzione.

Tutte le notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

- di Costanza Ruggeri

Per tutti gli aggiornamenti segui il nuovo liveblog di oggi 17 settembre

- di Daniele Troilo

Gerusalemme, disposta chiusura moschea al-Aqsa

Il Waqf, l'Ente palestinese per la custodia dei Luoghi santi, ha vietato l'ingresso di fedeli e visitatori nella Moschea al-Aqsa e nella Spianata adiacente per tre settimane, a partire da venerdì dopo lo svolgimento delle funzioni. L'obiettivo, ha spiegato, è di combattere la diffusione del coronavirus. Hatem Abdel Kader, un dirigente del Waqf, ha detto alla agenzia di stampa Maan che durante questo periodo nel perimetro della moschea al-Aqsa potranno invece entrare i guardiani, gli impiegati ed i religiosi adibiti alla diffusione delle preghiere dagli altoparlanti. La moschea al-Aqsa era già stata chiusa al pubblico a marzo, nella prima ondata di coronavirus. La seconda ondata si è intanto manifestata con irruenza in Cisgiordania, a Gerusalemme est e - in misura minore - anche a Gaza. Due mesi fa il ministero palestinese della sanità riferiva che fra i palestinesi i contagiati erano allora 9.000 ed i decessi 55. Ieri il numero dei contagiati palestinesi dall'inizio della pandemia era di 42.379 ed i decessi 276. A Gerusalemme est i malati attivi sono circa 2.000. 
- di Daniele Troilo

Brasile, positivo anche speaker Camera deputati

Il presidente della Camera dei deputati brasiliana, Rodrigo Maia, è risultato positivo al coronavirus. Il politico ha riferito di avere la febbre e una leggera indisposizione, motivo per cui è stato effettuato un tampone per il Covid-19, il cui esito è stato divulgato in serata, ha reso noto il quotidiano Folha de Sao Pauo. Maia ha partecipato la scorsa settimana, a Brasilia, alla cerimonia di insediamento del nuovo presidente della Corte suprema, il giudice Luiz Fux, il quale a sua volta ha comunicato questa settimana di essere stato contagiato dalla malattia. Anche tre giudici del Superiore tribunale di giustizia (Stj, equivalente alla Cassazione), presenti alla stessa cerimonia, hanno detto di aver contratto il virus. Il presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro, è risultato positivo a luglio, aggiungendosi alla lista delle autorità contagiate. Tra le altre risultate positive, si contano il presidente del Senato, Davi Alcolumbre, oltre ai governatori di San Paolo, Joao Doria, di Rio de Janeiro, Wilson Witzel, e del Distretto Federale, Ibaneis Rocha.
 
- di Daniele Troilo

Usa, Trump smentisce capo Cdc su tempi vaccino: "Ha sbagliato"

"Penso abbia fatto un errore, forse ha capito male la domanda, era confuso. È un'informazione sbagliata": Donald Trump smentisce Robert Redfield, direttore dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), che testimoniando al Senato ha detto di non aspettarsi che un vaccino contro il coronavirus sia largamente disponibile per gli americani prima della fine del secondo trimestre/terzo trimestre del 2021". L'annuncio del vaccino, secondo Trump, può arrivare "in ottobre o poco dopo". 
- di Daniele Troilo

Brasile, il totale dei morti supera i 134mila

Il Brasile questo mercoledì ha registrato ulteriori 987 decessi e 36.820 nuovi contagi nelle ultime 24 ore: lo hanno comunicato in serata il Consiglio nazionale dei segretari della sanità (Conass) e il ministero della Sanità brasiliani. Il numero complessivo dei casi confermati di Covid-19 nel Paese sudamericano è dunque salito a 4.419.083, mentre il totale delle vittime dall'inizio della pandemia ha raggiunto quota 134.106. Il tasso di letalità è intanto ulteriormente calato, passando dal 3,1% al 3%, mentre quello di mortalità è pari a 63,8 persone ogni centomila abitanti.
- di Daniele Troilo

Usa, Trump: "Distribuzione vaccino da ottobre"

"Penso che la distribuzione del vaccino contro il coronavirus possa iniziare in ottobre, forse già a metà ottobre": lo ha detto Donald Trump in una conferenza stampa alla Casa Bianca, prevedendo la "distribuzione di 100 milioni di dosi entro la fine del 2020". "La più grande distribuzione di vaccini nella storia americana", ha sottolineato. 
- di Daniele Troilo

Coronavirus, in Francia raggiunti quasi 10mila casi, 81 scuole chiuse

Sono 9.784 i nuovi casi di positività registrati nelle ultime 24 ore. Aumentano anche i decessi, con 46 nuove vittime. Tra gli studenti, sono 1.200 i nuovi positivi rispetto alla settimana scorsa. Il presidente Macron: "Stringere i denti in attesa di giorni migliori". LA NOTIZIA
- di Daniele Troilo

Coronavirus, Speranza: "Se si riduce quarantena aumenta il rischio"

"Credo che in questo momento sia fondamentale per l'Italia vedere la reazione alla riapertura delle scuole", ha detto il ministro della Salute a Porta a Porta. LA NOTIZIA
- di Daniele Troilo

Il Fmi sblocca 1 miliardo dollari per l'Angola

Il Fondo monetario internazionale ha annunciato di aver sbloccato un miliardo di dollari supplementare in favore dell'Angola, per aiutare il disastrato Paese africano a superare la crisi provocata dall'epidemia di coronavirus. "L'economia angolana è stata colpita da uno shock su più fronti", dice il Fmi in una nota, citando la terribile crisi sanitaria e il crollo del prezzo del petrolio, risorsa chiave dell'Angola. La nuova tranche di credito porta a 2,5 miliardi di dollari totali gli aiuti del Fmi a Luanda dal dicembre 2018.
- di Daniele Troilo

Coronavirus: positivo bimbo in una scuola materna a Novara

Un bambino di 4 anni che frequenta una scuola materna a Novara, è risultato positivo al test del Coronavirus. La notizia si è diffusa in serata in città ed è stata confermata da una fonte interna alla scuola. Il piccolo, che frequenta l'Asilo San Lorenzo, una scuola di proprietà di una ex Ipab finanziata dal Comune di Novara, è stato posto in isolamento domiciliare. In quarantena anche tutti i compagni di classe, che domani saranno sottoposti al tampone. 
- di Daniele Troilo

Coronavirus: focolaio azienda Polignano 90 positivi 4 ricoverati

Sono 90 i casi di positività al Covid-19, riconducibili al focolaio scoppiato nell'azienda ortofrutticola a Polignano a Mare (Ba). "Quattro persone sono ricoverate in ospedale e i restanti positivi sono asintomatici. Nei prossimi giorni la Asl effettuerà di nuovo il tampone ai positivi e ai contatti stretti", ha scritto il sindaco Domenico Vitto sul suo profilo Facebook. "I risultati ci daranno informazioni importanti per comprendere l'evoluzione della situazione. Prudenza e rispetto delle regole anti contagio sono le armi più forti contro questo virus", ha concluso Vitto.
 
- di Daniele Troilo

Speranza: "Se si riduce quarantena aumenta il rischio"

"Il Comitato tecnico scientifico ieri ha cominciato la valutazione del numero di giorni di quarantena, si consulteranno con gli organismi internazionali e confronto con altri Paesi. Ma c'è un dato di fatto: se riduci l'isolamento aumenti il rischio e io credo che in questo momento sia fondamentale per l'Italia vedere la reazione alla riapertura delle scuole. Rimesse in moto dieci milioni di persone, allora io dico, facciamo passo per passo una valutazione. Si può valutare di ridurre la quarantena, ma si deve decidere con tutti gli elementi sul tavolo". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza a Porta a Porta. 
- di Daniele Troilo

Speranza: "Discoteche aperte da Regioni, non da governo"

"La scelta di tenere aperte le discoteche non e' stata fatta dal governo, ne' da me come ministro della Salute. Noi alla metà di maggio abbiamo autorizzato le Regioni a fare provvedimenti anche più restrittivi oppure meno. Non c'è mai stato un decreto o una mia ordinanza che dicesse di riaprire le discoteche. Sono state le Regioni nella loro autonomia a riaprire. Quindi sono intervenuto con una mia ordinanza che ha annullato quei provvedimenti. Non c'era un manuale di istruzioni, ma nelle scelte di fondo abbiamo indicato una strada che si è rivelata la più giusta". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza intervenendo a Porta a Porta.
- di Daniele Troilo

Usa, Biden: "Mi fido di vaccini e scienziati ma non di Trump"

"Mi fido dei vaccini, degli scienziati, ma non di Donald Trump". Lo ha affermato il candidato democratico, Joe Biden, in una conferenza a Wellington sulla crisi coronavirus. 
- di Daniele Troilo

Usa, Biden: "Covid non andrà via per miracolo, vaccino nel 2021"

Il coronavirus "non andrà via per miracolo. Infatti, anche se un vaccino arriverà, non sarà disponibile per la maggioranza della popolazione prima del 2021 inoltrato". Lo ha affermato il candidato democratico, Joe Biden, parlando da Wellington, in Delaware, sull'epidemia del Covid-19.
 
- di Daniele Troilo

Speranza: "Discoteche aperte da Regioni, non da governo"

"La scelta di tenere aperte le discoteche non è stata fatta dal governo, ne' da me come ministro della Salute. Noi alla metà di maggio abbiamo autorizzato le Regioni a fare provvedimenti anche più restrittivi oppure meno. Non c'è mai stato un decreto o una mia ordinanza che dicesse di riaprire le discoteche. Sono state le Regioni nella loro autonomia a riaprire. Quindi sono intervenuto con una mia ordinanza che ha annullato quei provvedimenti. Non c'era un manuale di istruzioni, ma nelle scelte di fondo abbiamo indicato una strada che si è rivelata la più giusta". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza intervenendo a Porta a Porta. 
- di Daniele Troilo

Coronavirus, Speranza: "Su nuovi test necessarie verifiche"

"Dalla scienza è arrivato un "lavoro senza precedenti, è chiaro che quando ci sono fatti nuovi e scoperte nuove abbiamo bisogno che le autorità nazionali e internazionali facciano verifiche puntuali". Lo ha dichiarato a "Porta a Porta" il ministro della Salute, Roberto Speranza, commentando la notizia del test rapido dell'azienda Menarini. "Non basta che un'azienda lanci un prodotto. C'è bisogno di una fase di verifica, di monitoraggio, di sperimentazione e questo prodotto deve essere validato". "Il nostro auspicio - ha continuato il ministro - è quello di una evoluzione continua. Questo vale per i test, per il vaccino e vale per le cure".
- di Daniele Troilo

Usa, ieri 1.293 morti: record da 1 mese

Nelle ultime 24 ore negli Usa sono stati registrati 39.617 nuovi casi di coronavirus e 1.293 morti, secondo il sito della Johns Hopkins University. Il numero delle vittime è il più alto da 19 agosto. La media giornaliera dei contagi in Usa è di 38.037, il 5% in più della settimana precedente.
- di Daniele Troilo

Speranza: "Importante test veloce Menarini, ora verifiche"

"Anche l'azienda italiana Menarini sta facendo un lavoro importante, la scienza sta facendo un lavoro senza precedenti. Sul test che dà risultati in 12 minuti annunciato oggi è ovvio che c'è bisogno che le autorità nazionali facciano una verifica puntuale. E quindi non basta che un'azienda lanci un prodotto, perché c'è bisogno che sia validato, ma quello che vediamo è che c'è un'evoluzione continua". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza a Porta a Porta. "Delle cure si parla molto meno, ma per esempio in Toscana l'equipe di ricercatori guidata da Rino Rappuoli sta mettendo a punto cure con gli anticorpi monoclonali e questo è fondamentale. Avremo risposte in tempi medi, ora strategia è resistere e le armi sono i comportamenti delle persone", ha aggiunto.
- di Daniele Troilo

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24