Covid, news. Super Green Pass: primo giorno di controlli e (poche) sanzioni

©Ansa

Primi effetti del certificato verde rafforzato sulle somministrazioni del vaccino anti Covid. Sono stati oltre un milione e 300mila i certificati scaricati nel giorno in cui ha debuttato il pass rafforzato, quello che consente a chi è vaccinato e guarito di poter accedere a ristoranti, cinema, teatri, stadi

1 nuovo post
L'ultimo report del ministero della Salute registra 9.503 nuovi contagi e 92 decessi. Con 301.560 tamponi processati, il tasso di positività sale al 3,2%.Sono in aumento i ricoveri in area medica (+282) e le terapie intensive (+7) MAPPE - BOLLETTINO - GRAFICHE. Dalla mezzanotte è scattato il Super Green Pass: primi controlli e primi multati, tra cui un uomo a Roma che si è difeso dicendo di "volersi vaccinare a giorni". Per lui 400 euro di sanzione. Intanto, in 24 ore si è registrato il nuovo record di certificazioni scaricate, 1,3 milioni: a spingere i download sono le vaccinazioni. Il governatore del Friuli-Venezia Giulia Fedriga è sotto scorta per le minacce dei no-vax.
Guarda I NUMERI DELLA PANDEMIA del 6 dicembre

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

- di Redazione Sky TG24
- di Maurizio Odor

Vaccino: Repubblica Ceca, obbligo per over 60, medici e polizia

La Repubblica Ceca imporrà l'obbligo vaccinale per la polizia, i militari, il personale medico e delle case di riposo e tutti gli ultrasessantenni. Lo ha dichiarato il ministro della Salute ceco, Adam Vojtech, in una videoconferenza con i cronisti. Chi rifiuterà non potrà più svolgere la professione soggetta all'obbligo. "Altri Paesi stanno intraprendendo questo cammino", ha detto Vojtech, "è una tendenza che diventerà prevalente in Europa". Il ministro ha detto che il decreto sarà emesso anche se il governo di centrodestra che sta per insediarsi intende allentare l'obbligo, escludendo gli ultrasessantenni. In Repubblica Ceca è immunizzato solo il 59,6% della popolazione, a fronte di una media europea del 66,4%.
- di Maurizio Odor

Covid: San Marino, ultima vittima un 49enne non vaccinato

Avrebbe compiuto a breve 50 anni, l'ultima vittima legata al Covid a San Marino. A quanto si è appreso da fonti non ospedaliere, l'uomo - un 49enne affetto da alcune patologie e morto nelle prime ore di ieri a casa - non era vaccinato. Dopo essere risultato positivo al virus, e contattato dal servizio di tracciamento del Titano, avrebbe rifiutato le cure consigliate appoggiandosi a un medico di fiducia e avrebbe anche rifiutato la proposta di un ricovero.
 
- di Maurizio Odor

Covid, a New York scatta l'obbligo vaccinale per tutti i lavoratori

Lo ha annunciato il sindaco uscente Bill de Blasio. La misura, prima nel suo genere negli Stati Uniti, entrerà in vigore dal 27 dicembre. LEGGI QUI
- di Maurizio Odor

Vaccino: aggiornamento Italia, oltre 99 mln dosi somministrate

Sono 99.004.759 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia, il 94,2% del totale di quelle consegnate pari finora a 105.111.864 (nel dettaglio 74.042.369 Pfizer/BioNtech, 17.682.300 Moderna, 11.544.611 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.843.584 Janssen). E' quanto si legge nel report del Commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle ore 20:51. In particolare, sono state somministrate 8.917.269 dosi addizionali/richiamo (booster) al 43,40% della popolazione potenzialmente oggetto di tali somministrazioni che hanno ultimato il ciclo vaccinale da almeno cinque mesi.
- di Maurizio Odor

Covid, code all'Hub vaccinale aperto in fiera a Bologna

Code nel primo giorno  di attivita' dell'Hub vaccinale aperto al padiglione 33 della Fiera di Bologna. A quanto appreso nel tardo pomeriggio, in particolare,  si e' formata una fila consistente che si e' allungata fin fuori dalla struttura comportando attese anche rilevanti. Sulla giornata all'Hub della Fiera sono intervenuti, con una nota, i consiglieri regionali della Lega, Michele Facci e Daniele Marchetti che hanno  commentano quanto accaduto.  "Sono mesi che si parla di necessita' di una terza dose - osservano -  ma la Sanita' regionale arriva come al solito impreparata. Assurdo chiamare le persone a vaccinarsi e farle attendere in piedi al freddo". Poi aggiungono gli esponenti del Carroccio,  "si trattava, tra l'altro, in gran parte di persone anziane. Gli hub, aperti in ritardo, non coprono tutta l'area metropolitana" hanno concluso Facci e Marchetti.
- di Steno Giulianelli

Covid, Cdc: americani evitino viaggi in Francia e Portogallo

I Centers for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti hanno esortato i cittadini americani a evitare i viaggi in Francia, Portogallo, Tanzania e Giordania alla luce di un rischio "molto alto" di contagi da Covid-19. Con l'aggiunta di questi quattro Paesi, sale cosi' a 83 il numero delle nazioni nelle quali i cittadini americani sono invitati a non recarsi alla luce della situazione epidemica. 
- di Steno Giulianelli

Covid, oggi a Napoli somministrate 9.200 dosi vaccino, 850 prime dosi

Sono 9.200 le dosi di vaccino anti Covid-19 somministrate nella giornata di oggi nel territorio di competenza della Asl Napoli 1 Centro (comune di Napoli e isola di Capri). Di queste, 850 sono prime dosi
- di Steno Giulianelli

Multe salate ai no vax in Austria, 600 euro a trimestre

Isolare i no vax, con le buone o con le cattive: e' questa l'ultima frontiera della lotta alla pandemia, per stroncare sul nascere la diffusione della variante Omicron. Una battaglia mondiale, dall'Europa all'America, se si guarda all'Austria, che ha imposto multe fino a 3.600 euro per chi non si vaccina, o a New York, dove l'immunizzazione diventerà obbligatoria per tutti i lavoratori del privato. In Austria l'arrivo della variante scoperta in Sudafrica non ha colto di sorpresa le autorità, che erano già corse ai ripari reimponendo il primo lockdown in Europa, a fronte di una quarta ondata devastante. Vienna, inoltre, è l'unico caso del Vecchio Continente ad aver già adottato l'obbligo di vaccino per tutti, a partire dal 15 febbraio. E chi sfuggirà all'imposizione dovrà pagare una multa da 600 euro ogni trimestre, che potrà diventare una super-ammenda da 3.600 euro l'anno. 
- di Maurizio Odor

Covid, in aumento terapie intensive e ricoveri ordinari. Tasso di positività al 3,2%

Sale il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva: sono 743 (+7 rispetto a ieri). In aumento anche i ricoverati nei reparti ordinari che sono 5.879 (+282). Sono 9.503 i nuovi contagi, su 301.560 tamponi giornalieri. DATI E GRAFICHE
- di Maurizio Odor

Covid: Francia, a oggi 25 casi variante Omicron

A oggi la Francia ha registrato 25 casi della variante Omicron del Coronavirus: lo ha annunciato il ministro della Salute, Olivier Veran, in una conferenza stampa con il premier Jean Castex. "E' una variante molto più contagiosa della Delta, che era già più contagiosa di quella prima prevalente, ma fortunatamente al momento non ci sono elementi che dicano che è più pericolosa", ha aggiunto Veran spiegando che la Omicron "non cambia la nostra strategia" contro il virus. 
 
- di Maurizio Odor

Covid: in Francia 80 bambini ricoverati, 15 in terapia intensiva

Ottanta bambini ricoverati per conseguenze del coronavirus in Francia, di cui 15 in terapia intensiva. Lo ha reso noto il ministro della Salute francese Olivier Veran ribadendo la necessità di vaccinare contro il Covid-19 anche i più piccoli. "Ai genitori che desiderano vaccinare i propri figli" contro il coronavirus va offerta questa opportunità, ha detto Veran. Se le autorità sanitarie daranno il loro via libera, la vaccinazione dei bambini sarà possibile dal 20 dicembre.
- di Maurizio Odor

Covid: Francia, discoteche chiuse per 4 settimane, rafforzare telelavoro

Nuova stretta anti contagi covid in Francia, dove il primo ministro Jean Castex ha annunciato la chiusura delle discoteche per quattro settimane a partire da venerdì. Il premier ha anche auspicato un rafforzamento del telelavoro nelle imprese private, da praticarsi due-tre giorni a a settimana nel privato e tre giorni nel pubblico. C'è poi l'invito a limitare la convivialità nella vita privata e a rinunciare a festività natalizie, seminari e feste di pensionamento al lavoro. Alle scuole elementari si passa al livello 3 del protocollo, con mascherine anche a ricreazione e misure per evitare affollamenti a mensa
- di Maurizio Odor

Le ultime notizie:

- di Maurizio Odor

Covid: Slovenia, incostituzionale l'obbligo vaccino per lavoro

In Slovenia l'Alta Corte ha stabilito che e' incostituzionale l'obbligo di dover presentare un certificato di vaccinazione o di avvenuta guarigione per i dipendenti pubblici per presentarsi a lavoro. Tuttavia, spiegano i giudici, questa sentenza non significa che la vaccinazione per i dipendenti come condizione per lo svolgimento del lavoro sia una misura sproporzionata. A settembre il governo aveva introdotto l'obbligo di vaccinazione o di avvenuta guarigione come condizione per i dipendenti dell'amministrazione statale per svolgere il proprio lavoro. La Corte, con sei voti favorevoli e tre contrari, ha stabilito che la norma è incoerente con la costituzione, in quanto non esiste una base giuridica adeguata per introdurre questa scelta.
- di Maurizio Odor

A Torino medico No Vax vaccinatore, Cirio: Incredibile, interveniamo

Il medico, però, si difende: "Ho sempre fatto tutto per bene. Ho curato decine di malati a casa loro, evitando ricoveri. Ho seguito i protocolli di Ippocrate e sono tutti guariti". LEGGI QUI
- di Maurizio Odor

Covid, Javid: in Gb trasmissione locale Omicron, incubazione più breve

In Gran Bretagna è in corso una ''trasmissione comunitaria'' della variante Omicron del coronavirus, che tra l'altro ha ''un periodo di incubazione inferiore rispetto alla Delta''. Lo ha detto il ministro della Salute britannico Sajid Javid riferendo alla Camera dei Comuni, aggiungendo però che ''non c'è ancora un quadro chiaro'' sulla possibilità che Omicron possa causare malattie più gravi o sia maggiormente resistente ai vaccini. Quello che è certo, ha detto, è che i casi della variante Omicron nel Regno Unito non sono tutti collegabili a viaggi internazionali. "Questa è una battaglia globale e stiamo giocando un ruolo da protagonisti", ha aggiunto il ministro sottolineando che la variante Omicron è stata diagnosticata in 52 Paesi nel mondo.
- di Maurizio Odor

Covid, circolare ministero Salute: dose booster ai guariti dopo 5 mesi

Lo precisa una nuova circolare con i chiarimenti sulla somministrazione della dose di richiamo per le persone già vaccinate e con pregressa o successiva infezione da coronavirus Sars-CoV-2. LEGGI TUTTO

- di Maurizio Odor

Covid, Galli: A Natale prudenza, mascherine in casa e niente abbracci

Così il direttore di Malattie infettive all'ospedale Sacco di Milano: "Esiste una quota di vaccinati che per varie ragioni non ha risposto adeguatamente al vaccino e che rischia quando il virus circola di più e rischia soprattutto a causa di chi non si è vaccinato". LEGGI TUTTO
- di Maurizio Odor

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24