Covid, news. Il bollettino del 25 maggio: 3.224 casi su 252.646 tamponi. Dl Covid è legge

Il report del ministero della Salute registra 166 decessi nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 110). Sono invece 1.323 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, in calo di 59 rispetto a ieri. Diminuiscono anche i ricoveri ordinari (-393). Il tasso di positività scende all'1,27% 

1 nuovo post

Vaccini anti-Covid, seconda dose in vacanza: cosa sappiamo e cosa succede se si salta

Superati i 31 milioni di dosi somministrate con oltre 10 milioni di italiani che hanno completato il ciclo vaccinale, l’incognita imminente è rappresentata dal richiamo in estate. Il generale Figliuolo ha chiesto di organizzare le proprie ferie in base alla data della somministrazione. Molte Regioni si stanno muovendo autonomamente, alcune anche stipulando tra loro degli accordi. Ma tra i governatori c'è chi chiede al governo una decisione nazionale
- di Maurizio Odor

Covid: -41% nuovi positivi in scuole Bergamo in 7 giorni

Calano i nuovi contagi da Covid-19 anche nelle scuole bergamasche: negli ultimi sette giorni i nuovi casi sono stati 52, contro gli 88 della settimana precedente, con un calo del 40,9%. Netta discesa anche delle classi in quarantena, passate da 85 a 68. Nell'ultima settimana sono stati eseguiti in ambito scolastico 1.358 tamponi. L'incidenza è pari a 3,8%. Soltanto tre settimane fa i nuovi positivi nelle scuole bergamasche erano stati 150. 
- di Maurizio Odor

Vaccino, Rosato (IV): "Via a obbligo per personale sanitario"

"Approvato il decreto-legge varato ad aprile dal governo, che prevede tra le altre cose anche l'obbligo vaccinale per il personale medico e sanitario". Così in un post su FB il vicepresidente della Camera Ettore Rosato (IV). "I vaccini servono, sono la prevenzione più efficace, lo stiamo vedendo dai dati che certificano il rallentamento della diffusione del virus in corrispondenza dell'aumento delle persone immunizzate - prosegue il presidente di Italia Viva. "I vaccini sono fondamentali perché proteggono noi ma soprattutto chi ci sta attorno: per questo i lavoratori più esposti, quelli che lavorano negli ospedali, nelle case di riposo, nelle RSA non possono trasformarsi in un veicolo di contagio per i loro pazienti, persone più vulnerabili e fragili. Combattiamo lo scetticismo, sconfessiamo chi sventola ancora bandiere contro la scienza, impegniamoci a raggiungere il 100% di vaccinati tra gli operatori sanitari partendo da chi ancora non ha risposto all'appello". 
- di Daniele Troilo

Dl Covid: ok definitivo Camera con 311 sì, è legge 

Via libera definitivo dell'Aula della Camera al decreto Covid, recante misure urgenti per il contenimento dell'epidemia da Covid-19, in materia di vaccinazioni anti Sars-CoV-2, di giustizia e di concorsi pubblici. I voti a favore sono 311, 47 i contrari e 2 le astensioni. Il provvedimento, già approvato dal Senato e ora licenziato da Montecitorio senza modifiche, diventa legge. 
- di Daniele Troilo

Decine di Paesi rischiano collasso per carenza ossigeno

La grave carenza di ossigeno causata dell'epidemia di Covid-19 rischia di portare al "collasso totale" del sistema sanitario di decine di Paesi. È quanto
risulta da un'inchiesta del Bureau of Investigative Journalism svolta sulla base dei dati forniti dalla Every Breath Counts Coalition, la Ong Path e la Clinton Health Access Initiative, incrociati con i numeri delle campagne vaccinali. India, Argentina, Iran, Nepal, Filippine, Malesia, Pakistan, Costa Rica, Ecuador e Sudafrica sono tra i diciannove Paesi considerati più a rischio, in quanto da marzo hanno registrato un aumento pari ad almeno il 20% della domanda di ossigeno ma hanno vaccinato meno del 20% della popolazione. Suscitano preoccupazione anche quelle nazioni - come il Laos o diversi Paesi dell'Africa subsahariana - che hanno una filiera dell'ossigeno rudimentale e quindi soffrirebbero gravi conseguenze anche da aumenti modesti della domanda. Alcune nazioni pativano di carenza di ossigeno anche prima della pandemia, spiega Leith Greenslade, coordinatrice di Every Breath Counts Coalition. "La situazione dello scorso anno e di gennaio in Brasile e in Perù avrebbe dovuto fungere da sveglia ma il mondo non si è svegliato", ha sottolineato Greenslade. "Avremmo dovuto sapere cosa sarebbe successo in India dopo aver visto cosa e' successo in America Latina. E ora, guardando all'Asia, dovremmo sapere che questo accadrà in alcune grandi città africane". 
- di Daniele Troilo

Vaccini, M5S: "Nostra proposta su brevetti condivisa da Draghi"

"Al termine del Consiglio europeo di Bruxelles il premier Mario Draghi ha annunciato che la Commissione Europea sta lavorando a una ipotesi riguardante i vaccini, che prevede la sospensione temporanea e circoscritta dei brevetti e con il conferimento obbligatorio delle licenze nei momenti di maggiore emergenza. Siamo soddisfatti che la linea del Movimento 5 Stelle abbia aperto un varco anche in Europa". Lo dichiara Davide Crippa, capogruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera. "Un lavoro che stiamo portando avanti con diversi atti parlamentari e in particolare con la mozione approvata alla Camera della deputata Angela Ianaro, che impegna il Governo ad agire nelle sedi europee per la sospensione temporanea dei brevetti e la proposta di legge sulle licenze obbligatorie dell'ex ministra della Salute Giulia Grillo. Inoltre insieme al capogruppo del Senato, Ettore Licheri, abbiamo inviato una lettera alle forze politiche di maggioranza e opposizione, chiedendo di sostenere il nostro appello al premier, affinché l'Italia sia parte attiva nel promuovere, anche in virtù della presidenza italiana del G20, questa nostra proposta sulla sospensione temporanea dei brevetti, ricorrendo al regime delle licenze obbligatorie. Ora l'Europa prosegua in questa direzione: incrementare la produzione del vaccino garantendone una diffusione più equa tra Paesi", conclude. 
 
- di Daniele Troilo

Vaccini Lombardia, domani si arriva a quota 5,5 milioni

"Domani si arriva a 5,5 milioni di somministrazioni. Ha aderito alla campagna vaccinale il 61% della popolazione: il 96% degli over 80, l'89% dei 70enni, l'84% dei 60enni, il 78% dei 50enni e il 63% dei 40enni. Giovedì al via le prenotazioni per la fascia d'età 30-39 anni". Lo scrive la vice presidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, sul suo profilo Twitter.
 
- di Daniele Troilo

Vaccini: Sud Sudan restituirà 72mila dosi di AstraZeneca

Il Sud Sudan restituirà 72mila dosi di AstraZeneca donate al Paese africano nell'ambito dell'iniziativa multilaterale Covax dopo aver valutato che non può somministrarle prima della loro scadenza il 18 luglio, come ha dichiarato oggi all'agenzia Afp un funzionario del ministero della Salute. Il Sud Sudan ha ricevuto a fine marzo 132mila dosi del vaccino anglo-svedese, ma finora ne ha gestite meno di 8mila. La campagna di vaccinazione è stata ostacolata dallo scetticismo della popolazione e dalle grandi difficoltà logistiche nel Paese di 12 milioni di abitanti che, oltre alla pandemia, deve far fronte anche all'insicurezza alimentare e armata. "C'è il programma di restituire 72mila dosi a Covax", ha affermato Angelo Goup Thon, a capo delle operazioni contro Covid-19 del ministero della Salute, spiegando all'Afp che la decisione è stata presa domenica sera dal sottosegretario del ministero, Mayen Machut Achiek. Al Sud Sudan rimarranno 52mila dosi che il governo spera di usare prima della loro scadenza. Una volta che questo lotto sarà terminato, il Paese chiederà dosi addizionali a Covax, ha specificato il ministero. Covax è stata pensata per garantire un accesso equo ai vaccini da parte delle nazioni più povere. Finora il Sud Sudan registra 10.686 contagi e 115 morti. 
- di Daniele Troilo

Francia, misteriosa campagna per screditare Pfizer

Misteriosa campagna in Francia per discreditare il vaccino Pfizer. Diversi esperti e 'influencer' francesi hanno rivelato in questi ultimi giorni di essere stati approcciati da una non meglio definita agenzia di comunicazione che avrebbe proposto loro, in cambio di un compenso economico, di denigrare il vaccino Pfizer/BioNTech, uno dei principali rimedi per contrastare il coronavirus. Intervistato da BFM-TV, il ministro della Salute, Olivier Véran, ha tirato il campanello d'allarme, mettendo tutti in guardia. "Non so da dove provenga, se dalla Francia o dall'estero. È in ogni caso un tentativo misero, pericoloso e irresponsabile e non funziona"; ha detto, aggiungendo che nessuno riuscirà a "deviare i francesi dalla vaccinazione". Gli influencer francesi contattati dalla misteriosa agenzia di comunicazione, tra cui Leo Grasset, sono attivi soprattutto nel campo della salute e della scienza. In totale, su Youtube, contano oltre un milione e mezzo di abbonati. L'agenzia che li ha contattati, rivelano diversi 'influencer' sarebbe basata in Gran Bretagna. 
- di Daniele Troilo

Vaccini in azienda, accordo commercianti e volontari Vercelli

Ascom Confcommercio della provincia di Vercelli e i comitati locali di Croce Rossa Italiana, Protezione Civile e associazione Auser hanno siglato oggi un accordo in vista dell'apertura alle vaccinazioni aziendali anti Covid. Le tre associazioni di volontariato metteranno a disposizione squadre, mezzi e personale per facilitare le somministrazione dei vaccini al mondo produttivo e del commercio. I centri vaccinali sul territorio vercellese, una volta avviate le operazioni, saranno quattro: gli hub vaccinali creati dalle amministrazioni comunali di Trino e Crescentino, la discoteca Il Globo di Borgo Vercelli, e il bowling di Serravalle Sesia, questi ultimi due creati da Ascom con Biverbanca. "Ormai abbiamo capito che l'unica soluzione per ripartire è la vaccinazione - ha raccontato Andrea Barasolo, direttore di Ascom Vercelli -, e le somministrazioni ai dipendenti aziendali e al mondo del commercio garantiranno un'ulteriore spinta. Noi siamo pronti con sedi già avviate e con squadre di volontari: potremo partire solo quando Figliuolo ce lo dirà. Attendiamo". 
- di Daniele Troilo

Cuba annuncia nuove misure per viaggiatori residenti

Le autorità sanitarie di Cuba hanno annunciato che a partire dal 5 giugno saranno applicate nuove misure sui viaggiatori residenti nel Paese che rientrano nel territorio nazionale, "a causa dell'aumento del numero di casi importati nelle ultime settimane", soprattutto cubani tornati sull'isola. Le autorità sanitarie classificano come casi importati tutti i viaggiatori in arrivo nel Paese già infettati dal coronavirus. Tuttavia, le nuove azioni sono "fondamentalmente" per i cubani residenti nel paese che tornano dopo viaggi in altri Paesi. Il governo cubano mantiene un'apertura limitata ai viaggi e al turismo straniero attraverso misure per ridurre i rischi che includono la presentazione di test Pcr negativi effettuati nei luoghi di origine tre giorni prima dell'arrivo. Dal 5 giugno, i viaggiatori residenti che giungono sull'isola dovranno rispettare l'isolamento nella provincia di arrivo per una settimana all'interno di strutture turistiche, pagando le spese. I cubani che tornano dovranno pagare "il pacchetto di isolamento che include, oltre all'alloggio, il trasporto dall'aeroporto alla suddetta struttura turistica", ha detto il direttore nazionale di Epidemiologia del Ministero della Salute, Francisco Duran. Inoltre, dovranno pagare anche per il ritorno a casa. Cuba, con oltre 11 milioni di abitanti, sta vivendo una situazione epidemiologica "non buona", secondo le autorità. Nelle ultime 24 ore, l'isola ha rilevato 1.291 nuovi casi di coronavirus e 11 nuovi decessi, per un totale di 135.499 contagi con 901 morti dall'inizio della pandemia. 
- di Daniele Troilo

Campania, 410 casi su 11.750 tamponi e 37 decessi

Sono 410 i nuovi casi di Covid 19 in Campania nelle ultime 24 ore, di cui 291 asintomatici e 119 sintomatici su 11.750 tamponi molecolari. I tamponi antigenici sono 6.637. I deceduti sono 37, 11 nelle ultime 48 ore e 26 in precedenza ma registrati ieri, e il totale sale a 7.139. I guariti sono 1.220, per un totale pari a 339.214. Dei 656 posti letto di terapia intensiva, ne sono occupati 81; dei 3.160 posti letto di degenza, compresi quelli da privati, ne sono occupati 861. 
 
- di Daniele Troilo

Vaccino, sondaggio Coldiretti: sì 46% genitori per figli minori

Il 46% degli italiani farebbe vaccinare il proprio figlio dopo i risultati delle sperimentazioni per i minori. È quanto emerge dall'indagine Coldiretti-Notosondaggi, divulgata in occasione delle dichiarazioni della presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, che si è detta fiduciosa sul via libera dell'Ema per vaccinare la fascia 12-15 anni con il vaccino Biontech-Pfizer. "Un annuncio che - sottolinea la Coldiretti - è arrivato nello stesso giorno in cui il vaccino anti-Covid di Moderna ha dimostrato efficacia del 100% dopo le due dosi sugli adolescenti". Secondo il sondaggio, in Italia è contrario alla vaccinazione sui minori il 25% della popolazione, mentre il 29% non esprime ancora una opinione. 
- di Daniele Troilo

Covid, percentuale di positivi sui tamponi fatti è all’1,27%: è il dato più basso del 2021

Il tasso di positività è il più basso da quando, il 15 gennaio, sono stati introdotti i test rapidi nel calcolo. Secondo il bollettino del 25 maggio, in Italia nelle ultime 24 ore sono stati 3.224 i nuovi casi di coronavirus, su 252.646 tamponi (ieri 2.490 casi su 107.481 test). Per quanto riguarda gli ospedali, sono 8.557 (-393) i ricoverati con sintomi e 1.323 (-59) le persone in terapia intensiva (46 ingressi del giorno). Dall'inizio della pandemia, i contagiati totali sono 4.197.892 e le vittime 125.501 (+166). LE GRAFICHE
- di Daniele Troilo

Costa a SkyTG24: "Ad agosto sarà possibile togliere le mascherine all'aperto"

È l'ipotesi avanzata dal sottosegretario alla Salute Costa che a "Timeline" ha anche annunciato che il richiamo in vacanza sarà possibile tra le Regioni che hanno fatto un accordo in tal senso. Per ora l'intesa è stata firmata da Piemonte e Liguria. LA NOTIZIA
- di Daniele Troilo

Una sola vittima in 24 ore nelle Marche, totale a 3.010

È un uomo di 71 anni, residente a Falerone, l'unica vittima correlata al 'Covid-19' registrata nelle Marche nelle ultime 24 ore; era ricoverato all'ospedale di Fermo e presentava patologie pregresse. Lo si apprende dal terzo bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. I decessi sono diventati 3.010 dall'inizio della crisi pandemica, 1.692 uomini e 1.318 donne, 70 dall'inizio di maggio. In provincia di Pesaro-Urbino sono morte finora 976 persone, in provincia di Ancona 963, 508 in quella di Macerata, 287 nel Fermano e 243 nel Piceno. Tra le vittime ci sono anche 33 persone non residenti nelle Marche, ma decedute negli ospedali della regione.
- di Daniele Troilo

Usa, tra chi è immunizzato solo un contagio su 10 mila

Le infezioni da Covid-19 su chi è completamente immunizzato sono estremamente rare, pari a circa un caso su 10 mila. È quanto emerge da uno studio dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc). Su 101 milioni di cittadini statunitensi pienamente vaccinati, l'agenzia federale Usa ha conteggiato circa 10.300 infezioni, il 25% delle quali asintomatiche. Due terzi delle persone che sono state infettate pur avendo ricevuto tutte le dosi necessarie del siero sono di sesso femminile e l'età media è 58 anni. Di questi 10.300 casi, il 10% ha condotto al ricovero e il 2% alla morte. Dalla fine di aprile i Cdc hanno smesso di diffondere i dati sui contagi totali e si stanno limitando ad aggiornamenti settimanali sul numero di persone che sono state ricoverate o sono decedute a causa del Covid-19. 
- di Daniele Troilo

Covid: in Lombardia 505 casi e 17 morti, positività all'1,5%

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 505 casi di Covid-19, di cui 22 'debolmente positivi', e 17 morti. Dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione salgono a 33.495. I tamponi processati sono 32.446 (di cui 16.081 molecolari e 16.365 antigenici), con un indice di positività dell'1,5%. I guariti/dimessi sono 1.550 (totale
complessivo: 763.768, di cui 3.276 dimessi e 760.492 guariti). I pazienti covid in terapia intensiva calano a 272 (-12), mentre i ricoverati a 1.453 (-20). Ieri, a fronte di 13.519 tamponi effettuati, si erano registrati 249 nuovi positivi (1,8%) e 7 morti. 
- di Daniele Troilo

Covid: in Lombardia 505 positivi, 17 decessi

Con 32.446 tamponi effettuati è di 505 il numero di nuovi positivi al Coronavirus registrati in Lombardia con una percentuale in calo all'1,5% (ieri era 1,8). Si conferma la riduzione dei ricoveri: i pazienti in terapia intensiva sono 272, 12 meno di ieri, e negli altri reparti 1.453 (-20). E' di 17 il numero dei decessi che fa salire il totale da inizio pandemia a 33.495. Per quanto riguarda le province, 149 casi sono stati segnalati a Milano, 133 a Varese, 57 a Como, 45 a Brescia, 37 a Mantova, 28 a Bergamo, 11 a Monza, 7 a Cremona, 4 a Lodi e Lecco e due a Sondrio.
- di Daniele Troilo

Vaccini: in Puglia usato 95,9% dosi, arrivate altre 45mila

Sono 2.133.835 le dosi di vaccino anti-covid somministrate sino ad oggi in Puglia pari al 95,9% di quelle consegnate dal Commissario nazionale che sono 2.225.755. La Puglia è quarta nella classifica nazionale, preceduta solo da Veneto, Marche e Lombardia. Oggi sono state consegnate 24.100 dosi di vaccino Moderna e 21.100 dosi Astrazeneca, complessivamente in giacenza ci sono circa 91mila dosi.

- di Daniele Troilo

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24