Covid, le news. Bollettino: 8.085 casi, 201 morti. Biden: stop mascherine per vaccinati

©Getty

Secondo l'ultimo report, il rapporto positivi-tamponi è al 2,8%. Sono 99 in meno le terapie intensive occupate, scendono di 672 unità i ricoveri ordinari. Negli Usa Biden annuncia lo stop alle mascherine per chi è stato vaccinato. Il ministro della Salute: "Nessuno si salva da solo. La proposta della Von der Leyen di 'Unione della Salute' va nella direzione giusta". Vaccini, ipotesi Figliuolo: "A giugno via libera a tutte le età e hub in aziende". Da lunedì prenotazioni per over 40

1 nuovo post
Il ministero della Salute registra 8.085 contagi su 287.026 tamponi processati. I decessi in un giorno sono 201. Calano ricoveri ordinari (-672, ora 13.608) e terapie intensive (-99, ora 1.893). Il tasso di positività è al 2,8% (BOLLETTINO - GRAFICHEMAPPE).
"Nessuno si salva da solo. Questo ci hanno insegnato i lunghi mesi di pandemia. Servono nuovi modelli di coordinamento e cooperazione internazionale sulle politiche sanitarie. La proposta della Van der Leyen di 'Unione della Salute' va nella direzione giusta". Lo ha dichiarato il Ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo al "Global health security and its impact on the economy", organizzato da Aspen Institute Italia nel contesto del Think20 in partnership con la Presidenza Italiana del G20.
Per le Regioni che rispettano i target previsti dal Piano, e che necessitano di ulteriori dosi oltre a quelle già consegnate in virtù di un alto numero di somministrazioni, è previsto un meccanismo di 'compensazione' con l'anticipo di ulteriori dosi. 
Sprint della campagna vaccinale anti-Covid italiana: Figliuolo dà alle regioni il via libera da lunedì per le prenotazioni dei 40enni, mentre entro fine settimana arriveranno altre 3 milioni di dosi. Il commissario: "A giugno al via somministrazioni a tutte le età e hub in aziende". L'Ema conferma il richiamo Pfizer fino a 42 giorni. Regioni e Governo a lavoro su nuovi parametri per la valutazione del rischio. Lunedì la cabina di regia con Draghi, che spinge per riaprire al turismo.
I numeri della pandemia del 13 maggio: prima parte  - seconda parte - terza parte

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Costanza Ruggeri

Il liveblog termina qui. Resta aggiornato su Sky TG24

- di Steno Giulianelli

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Steno Giulianelli

Nuovi colori regioni dal 17 maggio: tutte verso la zona gialla. In bilico Valle d'Aosta

Attesa per il prossimo monitoraggio Iss. Quasi tutto il Paese dovrebbe essere in fascia gialla, mentre la Valle d'Aosta rimarrebbe in arancione. Ma il governatore Lavevaz in una lettera a Speranza chiede l'alleggerimento. Intanto però le Regioni insistono per rivedere i parametri utilizzati per calcolare l'indice Rt, che a loro parere fornisce una visione distorta e non aggiornata dell'epidemia. Su questo è allo studio, da parte di un gruppo di lavoro di cui fanno parte Cts e Iss, l’individuazione di nuovi criteri
- di Steno Giulianelli

Dal coprifuoco fino a nuove riaperture e matrimoni. Cosa può cambiare a fine maggio

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha chiesto ancora un po’ di pazienza confermando che il governo non prenderà decisioni affrettate. Quasi certo lo slittamento dell’orario di rientro ma nessuna conferma sul quando questo avverrà. In attesa anche commercianti e gli sposi che dovranno celebrare a breve le nozze. Si attendono novità dal decreto che potrebbe entrare in vigore il prossimo 24 maggio
- di Steno Giulianelli

Sostegni bis: decontribuzione al 100% per rientro dopo cig

Per i settori del commercio e del turismo, tra i piu' colpiti dagli effetti della pandemia, il prossimo decreto Sostegni bis, a quanto si apprende, dovrebbe prevedere un esonero contributivo al 100% per i dipendenti che vengono riconfermati dopo il blocco dei licenziamenti e la fine della cassa Covid a ottobre. La norma, proposta dal ministro del Lavoro Andrea Orlando, punterebbe cosi' a mantenere i livelli occupazionali e a ripartire. 
- di Steno Giulianelli

Massa, vaccinata con più dosi, beve 7 litri di acqua al giorno ma è disidratata

Lo riferisce il “Corriere della Sera”, spiegando che potrebbe essere uno degli effetti legati alla dose massiccia di Pfizer (4 dosi) inoculata per errore, in una sola iniezione, alla giovane studentessa di Massa, attualmente in cura presso il virologo Fabrizio Pregliasco
- di Steno Giulianelli

Vaccino Pfizer, seconda dose a 21 o 42 giorni? Cosa sappiamo e il parere degli esperti

Il ministero della Salute, nei giorni scorsi, su parere del Cts, ha raccomandato il prolungamento dell'intervallo di tempo per il richiamo delle inoculazioni dei preparati a mRNA Pfizer e Moderna con l'obiettivo di ampliare la platea dei cittadini che hanno ricevuto almeno una dose. Sul tema sono intervenute anche le autorità scientifiche nazionali ed europee, tra cui l'Ema e la stessa azienda americana produttrice del farmaco. Ecco le varie posizioni
- di Steno Giulianelli

Ricoveri in calo ai livelli di ottobre: le regioni sopra la soglia di allerta. DATI

Il continuo calo delle terapie intensive e dei ricoveri per Covid in Italia ha superato i livelli minimi tra seconda ondata e terza ondata: per trovare dati più bassi di quelli di oggi bisogna risalire ad ottobre. Secondo il bollettino del 13 maggio si registrano 8.085 nuovi casi su 287.026 tamponi giornalieri effettuati. La percentuale dei positivi è al 2,8%. Le vittime sono 123.745 in totale, 201 in un giorno mentre le terapie intensive sono 1.893 (-99)
- di Steno Giulianelli

Nuovi colori regioni dal 17 maggio: tutte verso la zona gialla. In bilico Valle d'Aosta

Attesa per il prossimo monitoraggio Iss. Quasi tutto il Paese dovrebbe essere in fascia gialla, mentre la Valle d'Aosta rimarrebbe in arancione. Ma il governatore Lavevaz in una lettera a Speranza chiede l'alleggerimento. Intanto però le Regioni insistono per rivedere i parametri utilizzati per calcolare l'indice Rt, che a loro parere fornisce una visione distorta e non aggiornata dell'epidemia. Su questo è allo studio, da parte di un gruppo di lavoro di cui fanno parte Cts e Iss, l’individuazione di nuovi criteri
- di Steno Giulianelli

Vaccino, Figliuolo: bene 500mila dosi, a giugno incremento

"L'obiettivo delle 500mila dosi al giorno e' stato raggiunto e ora bisogna mantenerlo in maniera costante. Si tratta sempre di obiettivi medi, maggio lo considero un mese di transizione durante il quale avremo a disposizione 17 milioni di dosi. Il numero di dosi potra' essere incrementato a giugno, quando avremo a disposizione tra i 20 e i 25 milioni di dosi". Lo ha detto il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid, partecipando alla trasmissione televisiva 'Dritto e Rovescio' in onda su Rete4. 
- di Steno Giulianelli

Figliuolo: entro luglio 60% popolazione immunizzata

"Entro luglio contiamo di vaccinare il 60% della popolazione. L'obiettivo lo dobbiamo chiudere per fine settembre e spero che con l'afflusso dei vaccini che arrivera' riusciremo a raggiungerlo il prima possibile". Lo ha annunciato il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid, partecipando alla trasmissione televisiva 'Dritto e Rovescio' in onda su Rete4. 
- di Redazione Sky TG24

Costa: slittamento un'ora coprifuoco scelta possibile


"Gia' dalla prossima settimana un'ora di slittamento del coprifuoco e' una scelta possibile, nella consapevolezza che un'ora non risolve il problema ma da' una aspettativa, una speranza". Lo ha dichiarato il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, intervenendo alla trasmissione televisiva 'Porta a Porta' in Onda su Rai1. "Siamo di fronte - ha proseguito - a un quadro diverso rispetto a un anno fa. E' chiaro che nel momento in cui il piano vaccinale prosegue e riusciamo a mettere in sicurezza le fasce che rischiano di piu' non possiamo continuare a considerare l'indice di contagio come unico parametro per stabilire le aperture. Dobbiamo considerare gli ospedalizzati, chi occupa le terapie intensive ma anche il grado di vaccinazione sul territorio". 

- di Redazione Sky TG24

Prorogata zona rossa in frazione comune calabrese

Il presidente ff della Regione Calabria Nino Spirli', nell'ambito delle misure di contrasto al Covid-19, ha firmato oggi l'ordinanza che proroga, per altri 7 giorni, la "zona rossa" nella frazione di Paravati del Comune di Mileto, in provincia di Vibo Valentia. Le nuove misure sono in vigore fino al 20 maggio 2021. "Le nuove disposizioni - e' scritto nell'ordinanza - si sono rese necessarie perche' non sono diminuiti in maniera significativa i casi attivi (quantificati in 80 alla data odierna). Inoltre, permane ancora una significativa circolazione virale tra la popolazione residente, con 30 nuovi casi confermati registratisi nel periodo 1-6 maggio e 15 nuovi casi nel periodo 7-12 maggio". Nel provvedimento si specifica che "il sindaco del Comune di Melito e' stato preventivamente informato circa la sussistenza dei presupposti per un ulteriore prolungamento delle misure della 'zona rossa' e della conseguente adozione del presente provvedimento. Le misure - e' specificato ancora - permangono per la durata fissata, indipendentemente dalla collocazione regionale".
- di Redazione Sky TG24

Vaccino, Abrignani: entro giugno più dosi a medici famiglia

"I medici di famiglia possono darci un grande aiuto per i vaccini. Sono dei punti di riferimento, così come i farmacisti. C'è stato una prima fase con un approvvigionamento inferiore, ma ricordo che arriveranno a maggio 17 milioni di dosi e a giungo 25 milioni, saremo quindi in grado di rifornire tutti i medici di famiglia che hanno dato disponibilita'". Lo ha dichiarato Sergio Abrignani, immunologo e membro del Cts, intervenendo alla trasmissione televisiva 'Porta a Porta' in onda su Rai1. "Ricordo - ha aggiunto - che inizieranno anche le vaccinazioni nelle aziende. Giugno sara' un mese importante per quanto riguarda l'incremento delle somministrazioni".
- di Redazione Sky TG24

Incidenza sotto 100 casi per 100mila,prima volta da 17/10

L'incidenza del virus del Covid in Italia, considerata ormai uno dei parametri piu' affidabili e tempestivi del reale andamento dell'epidemia, e' tornata con i dati di oggi sotto i 100 casi settimanali per centomila abitanti. Era dal 17 ottobre del 2020 che non accadeva: quel giorno l'incidenza era di 90 per centomila, ma era gia' incamminata verso una rapidissima salita che l'avrebbe portata ai 414 casi per centomila del 16 novembre, appena un mese dopo. Il dato di oggi e' di 96 casi settimanali per centomila abitanti. A fotografare un calo dei casi assoluti del 21,9% negli ultimi sette giorni. In tre regioni i dati sarebbero gia' da fascia bianca, cioe' sotto la soglia dei 50 casi in cui si ritiene ancora possibile un tracciamento sistematico: Friuli Venezia Giulia (44 casi per centomila), Molise e Sardegna (41 casi). Mentre la Val d'Aosta conserva l'incidenza piu' alta con 156 casi per centomila. Sono sotto quota cento casi Lazio (95), Lombardia (87), Veneto (68), mentre restano sopra la media Campania (146) e Toscana (112).
- di Redazione Sky TG24

Vaccino, Costa: 500mila dosi giornaliere ma si può incrementare

"Noi dobbiamo incrementare ulteriormente il nostro piano vaccinale, che peraltro sta dando già grandi risultati. Oggi siamo a 500mila dosi giornaliere, ma possiamo incrementare perché oggi sul territorio abbiamo tanti vaccinatori, tanti punti vaccinali. C'è una struttura preparata". Lo ha detto durante la registrazione di Porta a Porta che andrà in onda questa sera Andrea Costa, sottosegretario di Stato alla Salute. "E' chiaro - ha aggiunto - che posticipare la seconda dose, scelta che la politica ha fatto sulla base dei giudizi e delle posizioni che ha preso il Cts, è una opportunità per velocizzare ulteriormente e raggiungere nuovi obiettivi".
- di Redazione Sky TG24

Spagna, occupazione terapie intensive sotto il 20%


Mentre si abbassa ancora l'incidenza dei contagi di covid, in Spagna anche il dato sull'occupazione delle terapie intensive da parte di persone contagiate offre un buon segnale: come sottolinea l'agenzia di stampa Efe in base ai dati del ministero della Sanita', per la prima volta da inizio aprile i posti destinati a pazienti con coronavirus sono meno del 20% del totale (19,5%, per la precisione). Secondo gli stessi dati, i casi registrati ogni 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni sono adesso 166, circa 7 in meno rispetto a ieri. In tutto, i contagi segnalati da inizio pandemia sono quasi 3,6 milioni e le morti 79.281. Intanto, avanza la campagna di vaccinazione: il 30,7% della popolazione ha avuto una dose e il 14,2% ha completato il processo di immunizzazione. 

- di Redazione Sky TG24

Verso la revisione dei parametri per le zone di rischio: le richieste delle Regioni

Il superamento dell'indice Rt sui casi sintomatici, zone rosse preferibilmente mirate, coprifuoco tolto in maniera graduale: sono solo alcune delle richieste fatte dagli enti locali al governo. Ecco quali sono nel dettaglio
- di Steno Giulianelli

Vaccino Pfizer, seconda dose a 21 o 42 giorni? Cosa sappiamo e il parere degli esperti

Il ministero della Salute, nei giorni scorsi, su parere del Cts, ha raccomandato il prolungamento dell'intervallo di tempo per il richiamo delle inoculazioni dei preparati a mRNA Pfizer e Moderna con l'obiettivo di ampliare la platea dei cittadini che hanno ricevuto almeno una dose. Sul tema sono intervenute anche le autorità scientifiche nazionali ed europee, tra cui l'Ema e la stessa azienda americana produttrice del farmaco. Ecco le varie posizioni
- di Steno Giulianelli

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.