Covid, news. Il bollettino dell'8 maggio: 10.176 nuovi casi su 338.436 tamponi. 224 morti

©Ansa

Cala ancora il tasso di positività, che arriva al 3%. Diminuiscono di 532 i ricoverati nei reparti ordinari, di 42 quelli in terapia intensiva (110 gli ingressi giornalieri). La Commissione europea ha approvato un contratto per 900 milioni di dosi garantite più 900 milioni di opzioni con Pfizer-BioNTech per il 2021-2023. Draghi: "Liberalizzare i brevetti non basta". Tutta la Penisola in giallo. Solo Sicilia, Sardegna e Valle d'Aosta arancioni

1 nuovo post

Vaccino: al via a Matera AstraNight, 'Notte bianca' vaccino

Ha preso il via con una mezz'ora di anticipo a Matera, la distribuzione dei numeri in ordine di prenotazione per 'AstraNight', la Notte bianca del vaccino organizzata dalla Regione Basilicata e l'Azienda sanitaria locale, in programma dalle 22 alle 6 di domani. In una tenda del Qatar, allestita in un'area attigua all'ospedale Madonna delle Grazie, senza prenotazione, a partire dalle 21, saranno somministrate 750 dosi del preparato AstraZeneca a persone comprese nella fascia d'età tra i 60 e i 79 anni, con priorità per alcune categorie fragili. Al momento non si registra nessun assembramento di cittadini e le operazioni procedono regolarmente. 
 
- di Daniele Troilo

Musumeci: "Prenotazioni in alberghi sono incoraggianti"

"Oggi ho dichiarato altre due zone rosse. Sono utili perché evitano il diffondersi del contagio. Bastano 20 focolai nell'isola per comprometterne la progressione di colore. E quindi dobbiamo stare tutti attenti e sentirci mobilitati". Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, a Catania dove ha ricevuto il vaccino anti Covid. "Guardiamo con prospettiva all'estate - ha aggiunto - perché mi risulta che le prenotazioni in molto alberghi sono abbastanza incoraggianti. Ricordo che prima del Covid eravamo una delle sette mete preferite al mondo ed abbiano tutti i numeri per tornare ad esserlo". 
- di Daniele Troilo

Sicilia, Musumeci: "Colore regioni lo decide governo nazionale"

"Le altre regioni erano state arancioni prima di noi. Quindi nulla di particolare. Fa rabbia sapere che sostanzialmente noi dovremmo essere in zona gialla". Lo ha detto il Presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, a margine della vaccinazione all'hub di Catania. "Il nostro Rt è inferiore a uno - ha spiegato - ma come mi ricordava ieri il ministro Speranza devono passare 15 giorni dal Dpcm che dichiarava arancione la regione. Dovremmo comunque essere ormai all'ultimo miglio se non ci saranno focolai nel corso della prossima settimana". "Sono convinto - ha concluso - che prevarrà il senso di responsabilità da parte di tutti. In ogni caso, lo ricordo, a decidere il colore non è Palermo ma è Roma". 
- di Daniele Troilo

Sicilia, Musumeci si vaccina a Catania con Astrazeneca

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, si è vaccinato contro il Covid a Catania. Musumeci ha ricevuto la prima dose di Astrazeneca nell'hub vaccinale dell'ex mercato ortofrutticolo. 
- di Daniele Troilo

Sicilia, Musumeci: "Abbiamo i numeri per tornare in cima al turismo"

"Guardiamo con prospettiva all'estate perché mi risulta che le prenotazioni in molto alberghi sono abbastanza incoraggianti. Ricordo che prima del Covid eravamo una delle sette mete preferite al mondo ed abbiano tutti i numeri per tornare ad esserlo". Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, oggi nell'hub di Catania dove si è recato per vaccinarsi. "Bisogna cominciare a respirare - ha aggiunto- consentendo alle imprese di tornare a lavorare in serenità e soprattutto in sicurezza". Sull'andamento delle vaccinazioni nelle isole minori, Musumeci ha aggiunto: "Non ho ancora il report, ma ho ricevuto alcuni messaggi di apprezzamento e manifestazioni di affetto. Sono comunità siciliane che nel corso dell'anno per mille ragioni si sentono lontani in ogni senso". 
- di Daniele Troilo

Vaccini: Veneto, 231.000 prenotazioni 50enni in 24 ore

È una vera corsa al vaccino quella che si registra da ieri in Veneto con l'apertura, decisa dalla Regione, della possibilità di prenotazione per la fascia di popolazione 50-59 anni. Alle 18.30 di oggi sono 54.700 - informa la Regione - le nuove prenotazioni  effettuate on line, che si aggiungono a quelle di ieri. Da quando è stata aperta la chiamata per i 50enni si sono prenotate nel portale 231.000 persone. I posti ancora ancora disponibili per la prima vaccinazione di questa fascia d'età sono ancora 86.000. 
- di Daniele Troilo

Folla e assembramenti, chiusure in zone movida Roma

Interventi per assembramenti e chiusure di strade e piazze oggi a Roma a causa della folla. Diversi gli  interventi della Polizia Locale in varie zone della Capitale. Le pattuglie sono state impegnate  in particolare nel Centro Storico, soprattutto nella zona del Tridente - il salotto di Roma compreso tra via di Ripetta, via del Babuino e via del Corso - dove si sono concentrati i principali interventi già dalla tarda mattinata. Nel pomeriggio rafforzata la vigilanza anche in alcune zone della movida come Piazza Bologna, San Lorenzo e Trastevere, con gli agenti che stanno procedendo a chiusure temporanee, per far defluire la folla. 
- di Daniele Troilo

Portogallo esulta, solo due morti e 406 casi in 24 ore

Il Portogallo conferma di aver quasi sconfitto il coronavirus: nelle ultime 24 ore i decessi causati dal Covid sono stati due su una popolazione di oltre 10 milioni di abitanti. I nuovi contagi registrati sono stati 406 e il numero dei pazienti ricoverati negli ospedali continua a scendere. Dall'inizio della pandemia il Paese ha avuto oltre 800mila casi e quasi 17 mila morti. Il Portogallo era all'inizio di gennaio in una situazione molto critica con i reparti dei nosocomi stracolmi. Il governo decise quindi di attuare un lockdown rigido che è durato due mesi, fino al 15 marzo. A partire da quella data il Paese ha riaperto gradualmente le attività. 
 
- di Daniele Troilo

Roma, chiusure a San Lorenzo e Trastevere

Sono diversi gli interventi eseguiti dalla polizia locale di Roma Capitale per disperdere assembramenti in violazione delle norme per il contenimento dell'epidemia da Covid-19 in varie zone della Capitale. Le pattuglie sono state impegnate in particolare nel centro storico, soprattutto nella zona del Tridente, dove si sono concentrati i principali interventi già dalla tarda mattinata. Nel corso del pomeriggio rafforzata la vigilanza anche in alcune località della movida come piazza  Bologna, San Lorenzo e Trastevere, con gli agenti che stanno procedendo a chiusure temporanee, per far defluire le persone e ripristinare condizioni di sicurezza, nelle piazze e vie interessate da affollamenti. Caschi bianchi impegnati anche sul litorale romano, con vigilanza potenziata e interventi in particolare a piazzale Magellano e a piazzale Cristoforo Colombo. Il  monitoraggio delle pattuglie avviene sia in forma dinamica, con interventi laddove si presentano maggiori criticità, che con presidi fissi, nelle aree più frequentate. 
- di Daniele Troilo

Trentino, 59 casi su 2.695 tamponi e nessun decesso

In Trentino per il quinto giorno consecutivo non sono stati registrati causati dal Covid-19. Il numero delle vittime resta, quindi, fermo a 1.411 da inizio pandemia (961 da ottobre). Nella giornata di ieri le nuove positività sono 59 su 2.695 tamponi processati. Nel dettaglio le positività sono 19 su 918 tamponi molecolari analizzati e 40 su 1.714 test antigenici effettuati. I pazienti Covid ricoverati in ospedale sono 80, di cui 18 in rianimazione. Prosegue con intensità la campagna vaccinale: ad oggi è stata raggiunta quota 213.497 dosi somministrate (44.711 sono richiami).
 
- di Daniele Troilo

Musumeci: "Ho dichiarato altre due zone rosse"

"Oggi ho dichiarato altre due zone rosse. Sono utili perché evitano il diffondersi del contagio. Bastano 20 focolai nell'isola per comprometterne la progressione di colore. E quindi dobbiamo stare tutti attenti e sentirci mobilitati". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci. "Capisco e comprendo lo stato d'animo degli operatori economici, accanto ai quali mi sento", ha sottolineato Musumeci. "Abbiamo ottenuto già da Roma il disco verde per i 250 milioni a sostegno delle imprese colpite dal Covid, e abbiamo attivato l'Irfis e l'assessorato alle attività produttive perché si possano ridurre gli ostacoli burocratici". 
- di Daniele Troilo

Musumeci: "Capisco frustrazione ma dobbiamo stare attenti"

"Oggi ho dichiarato altre due zone rosse. Sono utili perché evitano il diffondersi del contagio. Bastano 20 focolai nell'Isola per comprometterne la progressione di colore. E quindi dobbiamo stare tutti attenti e sentirci mobilitati. Capisco e comprendo lo stato d'animo degli operatori economici, accanto ai quali mi sento. Abbiamo ottenuto già da Roma il disco verde per i 250 milioni a sostegno delle imprese colpite dal Covid, e abbiamo attivato l'Irfis e l'assessorato alle Attività produttive perché si possano ridurre gli ostacoli burocratici". Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, a Catania. La regione è in fascia arancione.
- di Daniele Troilo

Bernini (Fi): "Bene visite in Rsa, ora meno coprifuoco"

"Il via libera dopo un anno alle visite dei familiari nelle Rsa sana una ferita affettiva lunga un intero anno, e insieme allo stop alla quarantena per chi proviene dai Paesi Ue rappresenta un passaggio fondamentale verso il ritorno a una piena normalità con la garanzia della sicurezza sanitaria. Questo grazie al progresso del piano vaccinale che ha dato la priorità alle categorie più fragili, e grazie al pass verde anticipato che consentirà di riaprire le porte ai turisti comunitari. Ora serve però un altro step decisivo: lo spostamento del coprifuoco a mezzanotte, una misura di buonsenso che mette insieme le ragioni economiche dei ristoratori e quelle del buonsenso". Lo afferma in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini.
 
- di Daniele Troilo

Marche, 3 vittime in un giorno; 2.968 da inizio crisi

Nelle Marche sono state 3, dopo le 5 di ieri, le vittime correlate al Covid-19 registrate nelle ultime 24 ore, tutte con patologie pregresse: si tratta tre uomini, di 71, 77 e 91 anni. Lo si apprende dal terzo bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. Sono diventati 2.968 i decessi dall'inizio della crisi pandemica, 24 dall'inizio del mese: 1.669 uomini e 1.299 donne, con un'età media di 82 anni. In provincia di Pesaro-Urbino sono morte finora 972 persone, in provincia di Ancona 945, 497 in quella di Macerata, 285 nel Fermano e 236 nel Piceno. Tra le vittime ci sono anche 33 persone non residenti nelle Marche, ma decedute negli ospedali della regione. 
- di Daniele Troilo

Musumeci: "Dovremmo essere gialli... ultimo miglio ancora"

"Le altre regioni erano state arancioni prima di noi. Quindi nulla di particolare. Fa rabbia sapere che sostanzialmente noi dovremmo essere in zona gialla. Il nostro Rt è inferiore all'uno. Ma come mi ricordava ieri il ministro Speranza devono passare 15 giorni dal Dpcm che dichiarava arancione la regione. Dovremmo comunque essere ormai all'ultimo miglio se non ci saranno focolai nel corso della prossima settimana". Così il Presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, oggi nell'hub di Catania dove si è recato per vaccinarsi. "Sono convinto - ha aggiunto- che prevarrà il senso di responsabilità da parte di tutti. In ogni caso, lo ricordo, a decidere il colore non è Palermo, ma Roma".
 
- di Daniele Troilo

Salvini: "Cita dati odierni, chi potrà dire no riaperture?"

"Anche oggi 17.394 guariti e 532 dimessi dagli ospedali, di cui 42 dalle terapie intensive. Questa settimana chi potrà dire no a riaperture e no coprifuoco?". Lo scrive su Twitter il leader della Lega, Matteo Salvini, a favore dello stop al coprifuoco, commentando i dati odierni sulla diffusione del Covid. 
- di Daniele Troilo

Vaccini: in Puglia superato 1,5 milioni di somministrazioni

La Regione Puglia ha superato la quota di 1,5 milioni di dosi anti Covid somministrate, per la precisione sono 1.526.959, dato aggiornato alle ore 17 di oggi. Di queste, oltre 500 mila sono state inoculate in provincia di Bari. La Puglia in questo momento è quinta nella classifica nazionale delle dosi somministrate rispetto a quelle ricevute: ha "consumato" l'89,5% dei vaccini a disposizione. La percentuale dei pugliesi che hanno ricevuto almeno una dose è del 28.33%, mentre il 10.83% ha ricevuto anche la seconda dose.
 
- di Daniele Troilo

Marche, 411 pazienti in ospedale, 61 nelle intensive

Negli ospedali della Marche continua a scendere il numero dei pazienti Covid ricoverati: sono complessivamente 411, 18 in meno rispetto a ieri, dei quali 403 (-18) sono assistiti nei reparti e 8 nei pronto soccorso. Lo si apprende dal secondo bollettino del Servizio sanitario regionale. Nelle terapie intensive sono ricoverate 61 persone, 4 in meno rispetto a ieri
- di Daniele Troilo

Lazio, età media è 45 anni: la metà dei casi a Roma

Nel Lazio l'età media dei casi di Covid finora confermati è di 45 anni, equamente ripartiti tra maschi (48,6%) e femmine (51,4%). È quanto emerge dal monitoraggio Dep - Seresmi. I casi confermati da inizio epidemia sono così distribuiti: il 17,7% nella Asl Roma 1, il 21,3% nella asl Roma 2, l'10,1% nella asl Roma 3, quindi il 49,1% nella Capitale. Il 5% nella Asl Roma 4, il 9,4% nella Asl Roma 5, il 10,6% nella Asl Roma 6, il 8,8% nella Asl di Frosinone, il 9,7% nella Asl di Latina, il 2,9% nella Asl di Rieti e il 4,6% nella Asl di Viterbo. Il 77,3% è stato individuato da attività di screening e il 22,7% da test per sospetto diagnostico. Il 94,6% dei casi attualmente positivi è in isolamento domiciliare, il 4,8% è in ricovero ospedaliero e lo 0,6% è ricoverato in terapia intensiva. Si registra l'83,6% di guariti e il 2,3% di decessi. 
- di Daniele Troilo

Costa: "su Rsa promessa mantenuta"

Promessa mantenuta: i nostri anziani potranno sin da subito riabbracciare i propri cari. E lo potranno fare anche da domani, in un giorno speciale come la Festa della Mamma. Il Ministro Roberto Speranza, che ringrazio per aver ascoltato le sollecitazioni mie e di tanti concittadini, ha, infatti, appena firmato l'ordinanza che permetterà nuovamente gli ingressi dei familiari nelle Rsa in piena sicurezza". È quanto dichiara in una nota il Sottosegretario di Stato alla Salute ed esponente di Noi con l'Italia, Andrea Costa. 
- di Daniele Troilo

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24