Covid, le news. Il bollettino di oggi: 10.680 nuovi casi e 296 decessi

©Getty

Crescono terapie intensive (+34) e ricoveri (+353). Previsto giovedì l'incontro tra i governatori e il premier in merito ai fondi Recovery. Nella stessa giornata si confronteranno col governo nella Stato-Regioni. Da domani l'Italia sarà divisa di nuovo in colori - ma senza zone gialle fino alla fine di aprile. Le regioni chiedono al governo di valutare aperture dal 20/4 se i dati lo consentiranno. Uk, dal 12 aprile riaprono i negozi, i ristoranti all'aperto e i parrucchieri

1 nuovo post
Nel bollettino di oggi i nuovi casi registrati sono 10.680 su 102.795 tamponi. Il tasso di positività balza al 10,4%. I decessi nelle ultime 24 ore sono 296. Tornano a salire le terapie intensive (+34) e i ricoveri ordinari (+353). Le Regioni, in vista dell'incontro col governo di giovedì prossimo, chiedono di "fornire prospettive a quei settori chiusi valutando aperture subito dopo il 20 aprile nel caso di un miglioramento dei dati epidemiologici". Pasquetta blindata in tutta Italia. E' un Lunedì dell'Angelo senza le classiche scampagnate e gite vietate per limitare assembramenti e contagi, come già avvenuto lo scorso anno. Da domani l'Italia sarà divisa di nuovo in colori - ma senza zone gialle fino alla fine di aprile - con Marche, Veneto e Provincia Autonoma di Trento che passano in arancione. Papa Francesco ha lanciato un appello sulle vaccinazioni anti Covid al termine della messa di Pasqua: “Superare i ritardi nella distribuzione dei vaccini, tutti hanno diritto ad avere le cure necessarie".
GUARDA I NUMERI DELLA PANDEMIA - prima parte - seconda parte - terza parte

LE ULTIME NOTIZIE:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Steno Giulianelli
- di Maurizio Odor

Regioni, con miglioramento dati valutare aperture da 20/4

"Fornire prospettive a quei settori chiusi valutando aperture subito dopo il 20 aprile, nel caso di un miglioramento dei dati epidemiologici, per poi permettere da maggio la ripartenza di attività in stand-by da troppo tempo come le palestre". E' la sintesi, secondo quanto si apprende, della posizione delle Regioni che giovedì incontreranno il premier Mario Draghi in merito ai fondi Recovery e che nella stessa giornata si confronteranno col governo nella Stato-Regioni.
- di Maurizio Odor

Covid: in Brasile altri 28.645 casi e 1.319 morti

In Brasile nelle ultime 24 ore sono stati registrati 28.645 nuovi casi di coronavirus e 1.319 morti. Lo ha riferito il ministero della Salute.
- di Maurizio Odor

Covid, da domani i nuovi colori delle regioni: ecco le regole in ogni fascia

L’Italia, dopo i tre giorni in zona rossa durante le festività pasquali, torna ad essere divisa in due fasce (arancione e rosso). Dal 7 aprile si torna a scuola in presenza fino alla prima media anche in zona rossa. Ecco i colori dei diversi territori e cosa si può fare e non fare. Intanto le Regioni chiedono al governo di valutare aperture dal 20/4 se i dati lo consentiranno e giovedì potrebbe esserci un vertice al riguardo. LEGGI TUTTO
- di Maurizio Odor

Bonus affitto 2021, si può arrivare a 1.200 euro: come richiederlo

Per sostenere i locatari, gli inquilini e il settore immobiliare, il decreto Sostegni ha confermato l’agevolazione già prevista nel Decreto Ristori. Tre i requisiti per fare richiesta
- di Maurizio Odor

Covid, tornano a salire terapie intensive (+34) e ricoveri ordinari (+353). Tutti i dati del bollettino

- di Maurizio Odor

Decreto Sostegni, contributi a fondo perduto: ecco chi resta escluso

Il beneficio non spetta a chi nel 2020 rispetto al 2019 non ha avuto almeno un calo del fatturato medio mensile del 30% e a chi ha conseguito ricavi o compensi superiori a 10 milioni di euro nel 2019. Ma ci sono anche altri soggetti che non hanno diritto all'indennità
- di Maurizio Odor

La scuola riapre, 68% personale vaccinato con una dose

La scuola riapre martedì con un piccolo vantaggio: il 68% del personale scolastico, prof compresi, e' stato vaccinato almeno con una dose. Il 7 aprile dunque 6 alunni su 10 rientreranno nelle loro classi, pari a 5,3 milioni su poco più di 8 milioni in totale. Il ritorno a scuola in presenza come priorità del momento, messa in chiaro dal premier Draghi, avrà l'effetto di riportare sui banchi milioni di alunni che fino a prima della pausa pasquale erano in didattica a distanza. Il nuovo decreto varato dal governo infatti prevede la scuola in presenza nelle zone arancioni fino alla prima media e dalla seconda media e per tutto il ciclo scolastico delle superiori  in presenza al 50%. Mentre nelle zone rosse frequenteranno tutti gli alunni fino alla prima media, dad dalla seconda media in poi. Inoltre il decreto prevede anche che le Regioni non potranno emanare decisioni più restrittive in ambito scolastico decretando la chiusura dell'attività in presenza.
 
- di Maurizio Odor

Covid: nuovo record in Francia, 5.433 in terapie intensive

In Francia nelle ultime 24 ore ci sono stati 92 nuovi ingressi nelle terapie intensive, per un totale di 5.433 pazienti. Il dato supera il picco della seconda ondata. I morti per coronavirus sono stati 197 nel Paese dove da sabato è in vigore un nuovo lockdown, il terzo a livello nazionale.

 
- di Maurizio Odor

Covid: Zingaretti, per aprile tamponi gratis studenti superiori

"Continua per tutto il mese di aprile 'Scuola sicura': tampone gratis e senza prescrizione medica per gli studenti delle superiori nella rete dei drive in del Lazio. Basta prenotarsi sul sito della regione". Lo ha scritto sul suo profilo Twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. 
- di Maurizio Odor

Covid: dieci decessi nelle Marche in 24 ore

Sono dieci i decessi legati al covid comunicati dal Servizio Sanità della Regione Marche nelle ultime 24 ore, che fanno salire il totale a  2.701 dall'inzio dell'emergenza sanitaria. Sono morti 3 uomini e 7 donne, tra 65 e 95 anni, tutti alle prese con patologie pregresse.
- di Maurizio Odor

Covid, Speranza proroga la stretta sui viaggi all’estero fino al 30 aprile

A causa del perdurare della pandemia, con un’ordinanza del 2 aprile scorso il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha deciso di mantenere fino alla fine del mese le limitazioni disposte dall'ordinanza del 30 marzo per tutti coloro che hanno soggiornato o transitato nei quattordici giorni antecedenti all'ingresso in Italia in uno o più Stati e territori Ue. LEGGI TUTTO
- di Maurizio Odor

In Spagna epidemia accelera, in crescita incidenza

In Spagna la diffusione del coronavirus accelera: gli ultimi dati del ministero della Salute di Madrid indicano che l'incidenza nelle ultime due settimana è arrivata a 163,4 casi ogni 100 mila abitanti, in aumento rispetto a 151,8 casi. I nuovi casi di Covid sono stati 10.360 e i morti 85.
La pressione sul sistema sanitario ha cominciato ad aumentare ma è ancora lontana dalle precedenti ondate, ha affermato il responsabile medico Fernando Simon, sottolineando che "quello che sta chiaramente diminuendo è il numero di morti, che ha molto a che fare con la vaccinazione degli anziani e dei più vulnerabili".
- di Redazione Sky Tg24

Scuole chiuse a Caltanissetta dal 7 al 14 aprile

Il sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino ha annunciato che chiederà al presidente della Regione Nello Musumeci, di prorogare la zona rossa. Ha altresì annunciato che le scuole, di ogni ordine e grado, rimarranno chiuse dal 7 al 14 aprile. "Questa è una decisione legata - ha detto - ai dati che ci sono stati trasmessi dall'Asp di Caltanissetta". "L'indice di contagio - ha aggiunto - è pari allo 0,43%. La cosa che più preoccupa è che la zona rossa istituita 20 giorni fa non ha prodotto effetti. Alle 18 ho riunito nuovamente il Centro Operativo Comunale e alla luce delle nostre richieste ci sono stati forniti ulteriori dati. L'80% dei contagi appartiene alla variante inglese e l'apertura delle scuole potrebbe provocare un aumento dei contagi. La situazione è molto preoccupante. Sto chiedendo queste misure a  malincuore perché è chiaro che vanno a limitare la libertà di ognuno di noi. Partecipero' - ha detto ancora -  alla manifestazione dei commercianti. Perché sono d'accordo con loro". Al momento a Caltanissetta vi sono 727 positivi (664 sono in isolamento domiciliare, 57 in Malattie Infettive e 6 in terapia intensiva.
- di Redazione Sky Tg24

Bonaccini: grazie Letta. Raddoppio gli sforzi

"Grazie di cuore Enrico. Proveremo a raddoppiare gli sforzi e continuare a fare il nostro dovere". Così il governatore emiliano-romagnolo, Stefano Bonaccini, ha ringraziato, su Facebook, Enrico Letta per la solidarietà che il segretario del Pd gli ha manifestato dopo il pacco intimidatorio ricevuto.
- di Redazione Sky Tg24

Musumeci: non escludo per Palermo la zona rossa

 
"Abbiamo registrato negli ultimi giorni un aumento dei contagi nella città di Palermo, con una conseguente crescente pressione sui reparti di terapia intensiva. I parametri per dichiarare la zona rossa non sono stati ancora raggiunti ma non escluderei, nella giornata di domani, l'adozione del provvedimento, d'intesa con il sindaco, quale utile misura preventiva per evitare il picco dei positivi al Covid. Il sindaco di Palermo può nel frattempo, se lo ritiene, assumere iniziative restrittive anche sul fronte scolastico". Lo dice il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, dopo un confronto nel pomeriggio di oggi con i vertici del dipartimento regionale per la Salute.
- di Redazione Sky Tg24

Fonti governo, ipotesi cabina regia se cambiano dati

La cabina di regia non è stata al momento convocata per la valutazione di possibili aperture né sono state definite date spiegano fonti di governo interpellate al riguardo. Per quanto attiene il quadro epidemiologico, sottolineano le stesse fonti, esso è costantemente monitorato. Ed è sulla base dei dati elaborati settimanalmente dall'Iss, Direzione generale Prevenzione e Regioni che verrà valutata la situazione sulla diffusione del contagio e sulle misure e i tempi necessari. Questa precisazione viene dopo alcune indiscrezioni da fonti ministeriali che ipotizzavano la convocazione della cabina entro la prossima settimana. 
- di Maurizio Odor

Uk, Johnson: da 12/4 riaprono negozi e ristoranti, ma è prematuro prenotare vacanze estere

Il premier inglese ha confermato l'avvio della seconda fase della roadmap predisposta dal governo per uscire dall'emergenza Covid. Le nuove riaperture riguardano anche pub e parrucchieri. Ma sui viaggi all'estero, spiega il primo ministro, "non è stata ancora presa una decisione". LEGGI QUI
- di Maurizio Odor

Covid: aumenta l'incidenza dei contagi in Spagna

L'incidenza dei contagi di Covid negli ultimi 14 giorni in Spagna è cresciuta rispetto a quella registrata sabato da 151 a 163 ogni 100.000 abitanti: lo mostra l'ultimo aggiornamento del ministero della Sanità. Mercoledì scorso, ultimo giorno feriale prima della Settimana Santa, fu invece di 152. "Stiamo crescendo di due o tre punti al giorno", ha detto in conferenza stampa Fernando Simon, responsabile del ministero per le emergenze sanitarie. "La crescita è meno accentuata rispetto a quella di altri paesi europei", ha aggiunto, spiegando anche che sarà importante aspettare gli aggiornamenti dei dati nei prossimi giorni per capire meglio l'andamento della pandemia dopo le feste".
- di Maurizio Odor

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.