Covid, le news. Il bollettino del 21 marzo: 20.159 nuovi casi e 300 morti in 24 ore

©Ansa

I tamponi sono 277.086, il tasso di positività sale al 7,27%. I ricoverati in terapia intensiva aumentano di 61 unità, quelli nei reparti ordinari di 423. Secondo una stima eseguita in base alla disponibilità di dosi attuali e in arrivo, nei prossimi sette giorni non si andrà oltre i 200mila vaccini al giorno. Polemiche per i ritardi nella profilassi in Lombardia e Piemonte. A Cremona in 58 per 600 dosi: "È inaccettabile"

1 nuovo post
Secondo l'ultimo bollettino sui casi di coronavirus, sono 20.159 i nuovi contagi in 24 ore su 277.086 tamponi effettuati, mentre sono 300 i morti. Si registrano 61 posti in più occupati in terapia intensiva nelle ultime 24 ore, mentre sono 423 in più i ricoveri nei reparti Covid. Il rapporto positivo-tamponi è al 7,27% (BOLLETTINO - MAPPE - LE GRAFICHE).
Speranza assicura: "Sono riprese le vaccinazioni e c'è stata una buona adesione". Ad aprile attese le prime dosi di Johnson e Johnson. L'obiettivo è quello di raggiungere quota 500mila vaccinati al giorno. Raggiunto l'accordo con la Regione Lazio: lo Sputnik verrà sperimentato allo Spallanzani di Roma in attesa del via libera dell'Ema. Ma per il commissario europeo incaricato della campagna vaccinale, Thierry Breton, l'Ue non avrà bisogno del vaccino russo. Polemiche per i ritardi nella profilassi in Lombardia e Piemonte. Vaccino AstraZeneca, picco di disdette a Torino. Caos sulle prenotazioni in Lombardia. Manifestazioni no mask e no vax sono andate in scena ieri in alcuni stati europei, Italia compresa. A Torino sit-in non autorizzato a piazza Castello: 30 persone denunciate dalle forze dell'ordine.  Altrettanti quelli fermati a Venezia. Proteste di piazza anche in Germania, Inghilterra e Serbia.
GUARDA LA PUNTATA DI OGGI DE "I NUMERI DELLA PANDEMIA": I PARTE - II PARTE

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Costanza Ruggeri

Il liveblog termina qui. Per tutti gli aggiornamenti, segui il nuovo live di lunedì 22 marzo

- di Daniele Troilo

Vaccino, Librandi (Iv): "Colpevole ritardo di Speranza su farmacie"

"Il ministro della Salute Roberto Speranza ci ha messo un anno per capire che bisogna usare tutte le strutture possibili contro il Covid: all'inizio non voleva nemmeno che le farmacie facessero i tamponi, ora finalmente ha capito che anche le farmacie possono e debbono somministrare i vaccini. Non so quante volte in Parlamento glielo abbiamo chiesto, al limite della preghiera". Lo dichiara Gianfranco Librandi, deputato di Italia viva, aggiungendo che "se Speranza avesse avuto l'esperienza che si richiede a un ministro della Salute durante una pandemia, avrebbe subito colto le nostre sollecitazioni. Oggi avremmo centinaia di migliaia di cittadini vaccinati in più. Meglio tardi che mai, si dice. Ma sarebbe stato meglio prima che dopo, magari grazie a un ministro più competente di quanto sia Speranza". 
 
- di Daniele Troilo

Lazio, già caricati oltre 12 mila attestati vaccinali

"Attestato vaccinale: è iniziata la migrazione dei dati presenti in anagrafe vaccinale al fascicolo sanitario elettronico. Per completare tale processo, che ha bisogno anche di una validazione digitale, ci vorranno alcuni giorni. Sono stati caricati quelli delle giornate del 17 e 18 marzo oltre 12 mila". Cosi' l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. "L'attestato riporta i dati anagrafici, la data della prima e della seconda somministrazione, la tipologia di vaccino e il lotto di produzione. presente un qr code per verificarne l'autenticità attraverso la app Salutelazio". 
- di Daniele Troilo

Brasile, altri 48 mila casi e 1.290 morti

Il Brasile registra altri 47.774 nuovi casi accertati di Covid-19 e 1.290 morti, dati in peggioramento rispetto a quelli di domenica scorsa. Dall'inizio dell'epidemia i casi sono quasi 12 milioni e il bilancio è di 294.042 morti. 
- di Daniele Troilo

Vaccini, Ronzulli: "Inammissibile medici che li rifiutano"

"È inammissibile che ci siano medici che rifiutano il vaccino mettendo a repentaglio la salute dei pazienti. Per questo ho depositato un disegno di legge per rendere obbligatorio il vaccino per il personale sanitario che opera all'interno dei reparti di strutture sanitarie pubbliche o private e delle residenze per anziani. Non possiamo di certo permetterci fuoco amico. Tutte le vaccinazioni dei nostri bambini sono obbligatorie: difterite, poliomielite, tetano. E ricordo che se il vaiolo non c'è più è grazie all'obbligo vaccinale". Lo ha detto Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato e responsabile del movimento azzurro per i rapporti con gli alleati, in un'intervista al Giornale. Sulle minacce ricevute a seguito della presentazione del ddl Ronzulli non si dice "preoccupata dei leoni da tastiera, ma, purtroppo, del fatto che non tutti credono nelle evidenze scientifiche e che qualcuno ha cavalcato queste posizioni addirittura in parlamento. Il vaccino è l'unica arma per tornare alla normalità. E io continuerò a battermi per questo".
- di Daniele Troilo

Brescia, 77enne in terapia intensiva da 117 giorni

"La scorsa settimana abbiamo aumentato i posti in terapia intensiva, passati da 16 a 23 e ora sono tutti pieni. Con le varianti la malattia è diventata ancora più subdola la situazione di un paziente può precipitare nell'arco di pochissimo tempo". Lo ha detto all'Ansa Elena Malpetti, medico anestesista e rianimatore della Clinica Poliambulanza di Brescia, il secondo ospedale della città lombarda. Il paziente più giovane ha 19 anni ed è intubato da oltre due settimane. "È arrivato in pronto soccorso già con una grave insufficienza respiratoria. Ora sta migliorando", spiegano i medici. C'è poi un paziente di 77 anni, tra l'altro ausiliario in pensione dopo una vita trascorsa agli Spedali civili, che si trova in terapia intensiva da 117 giorni. "L'età media è attorno ai 64 anni ed è più bassa rispetto alla prima ondata. Serve un'accelerata sui vaccini soprattutto per le fasce più delicate" spiega la dottoressa Malpetti.
- di Daniele Troilo

Torino, 16 studenti sanzionati: avevano organizzato una festa

I carabinieri sono stati chiamati in piena notte da alcuni cittadini che lamentavano musica ad alto volume provenire da un appartamento di via Tollegno. LA NOTIZIA
- di Daniele Troilo

Lazio, 11 atleti sorpresi in palestra in zona rossa nel Frusinate

I carabinieri hanno sorpreso e multato gli atleti e il gestore dell’attività a Monte San Giovanni Campano, paese in zona rossa da quattro settimane. Il titolare è stato inoltre sanzionato per aver omesso di tenere l’elenco delle presenze delle persone. LA NOTIZIA
- di Daniele Troilo

Sputnik V, ecco quali Paesi stanno usando il vaccino e quanto è efficace

L’anti-Covid russo annunciato da Vladimir Putin l’11 agosto 2020 è ormai utilizzato in oltre 50 Stati al mondo. L’Europa ancora frena, ma a fare da apripista ci sono già Ungheria, Slovacchia e San Marino. Intanto anche lo Spallanzani di Roma ha dato il via alle sperimentazioni. Ecco quello che c'è da sapere sullo Sputnik e dove viene somministrato. COSA SAPPIAMO
- di Daniele Troilo

Premier slovacco pronto a lasciare per acquisto Sputnik

Il primo ministro della Slovacchia, il conservatore populista Igor Matovic, ha annunciato la volontà di dimettersi, come hanno chiesto due dei suoi tre partner di governo per aver acquistato il vaccino russo Sputnik V, non approvato dall'Unione europea. La Slovacchia ha attualmente la seconda piu' alta incidenza di mortalità per Covid-19 nell'Unione europea. Matovic è disposto a dimettersi dalla carica, pur rimanendo nell'esecutivo, se anche il vice primo ministro, Richard Sulik, del partito liberale conservatore SaS, così come il ministro della Giustizia e il vice speaker del Parlamento, entrambi del centro-destra Za ludi, lasciano i loro posti. Il primo ministro ha anche posto come condizione che la SaS perda uno dei tre portafogli che detiene attualmente, ha detto a una conferenza stampa dopo una riunione del suo partito. Queste due formazioni, parte della coalizione quadripartita con Olano di Matovic e la destra Noi siamo famiglia, hanno chiesto le dimissioni del primo ministro come condizione per rimanere nell'esecutivo ed evitare elezioni anticipate. La richiesta di dimissioni e' stata provocata dalla decisione di Matovic di acquistare, senza l'approvazione dei suoi partner, circa 200.000 dosi del vaccino russo Sputnik V, un farmaco non approvato dall'Unione europea. Il premier Matovic non ha specificato una data per le sue dimissioni, né ha proposto un sostituto. I disaccordi sulla strategia pandemica hanno creato a lungo delle dispute nel governo di coalizione.
- di Redazione Sky Tg24

Sileri: politica troppo presente, gente che mendica posti

La politica "troppo presente nei posti chiave e nelle amministrazioni. E' li' che manca il coraggio. Arrivano pochi vaccini? Allora serve una strategia diversa. purtroppo la politica e' entrata prepotentemente mettendo gente che poi sta sempre lì a mendicare una commissione...". Lo ha detto Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute, intervenendo a 'Non e' l'Arena' su La7, parlando della carenza di vaccini anti Covid.
- di Redazione Sky Tg24

AstraZeneca, Sileri: io non l'avrei bloccato

"Sono d'accordo con Luca Pani. In una situazione del genere avranno valutato il perché bloccare il vaccino AstraZeneca, ma io non l'avrei fatto". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri nel corso di 'Non è l'Arena' su La7, parlando della vicenda che ha innescato
polemiche e dicendosi concorde con l'ex dg dell'Aifa, intervenuto in collegamento dagli Usa.
- di Redazione Sky Tg24

Bild: Merkel valuta coprifuoco notturno

Non solo la proroga del lockdown fino al 18 aprile: la nuova bozza, in vista del vertice di domani fra Stato e Regioni sul Covid a Berlino, prevede anche restrizioni sulla possibilità di uscire di casa da un orario imprecisato della sera fino alle 5 del mattino, nelle zone in cui l'incidenza settimanale dei nuovi contagi supera i 100 su 100 mila abitanti. Situazione in cui si trovano 180 su 401 fra distretti rurali e urbani. Lo scrive la Bild on line.
- di Redazione Sky Tg24

Cavaleri (Ema): ad aprile ispezione in Russia per Sputnik

Per il vaccino Sputnik Ema ha iniziato "la revisione a cicli che avviene solo per i vaccini promettenti: i dati vengono visti in corso per procedere, quando il dossier è completato, con un'approvazione veloce. Ad aprile faremo delle ispezioni in Russia,  sia per le produzioni che per lo studio clinico":  lo ha detto Marco Cavaleri, responsabile della strategia vaccini dell'Ema, durante la trasmissione "Che tempo che fa".  Cavaleri ha poi spiegato che l'Ema non era a favore di una sospensione di AstraZeneca. "Sono scelte anche emotive per paura che la popolazione non capisca, l'Ema chiedeva di verificare prima di sospendere".
- di Redazione Sky Tg24

Bianchi: chiedo grande campagna vaccini per la scuola

"Io credo sia importante che i nostri insegnanti sia sentano tranquilli e siano in grado di tranquillizzare. Chiedo venga portata avanti una grande campagna di vaccinazione che deve essere il segno con cui la scuola partecipa palla vita del paese; altri devono decidere quali
devono essere i vaccini da fare, noi abbiamo fiducia, ma bisogna tornare a operare in totale tranquillità". Lo dice il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi a Che tempo che fa.
- di Redazione Sky Tg24

Breton: obiettivo immunità in Europa a giugno

Il commissario Ue responsabile dei vaccini, Thierry Breton, ha detto stasera al tg di TF1 che "l'Europa è ora il continente che produce più vaccini" e che "il ritardo nella campagna vaccinale, rispetto a Usa e Gran Bretagna", è "di sole 3 settimane". "I vaccini non ci mancheranno, saranno pronti e molto rapidamente". "L'obiettivo - ha sottolineato Breton - è l'immunità per l'Europa entro il mese di giugno". Ha poi precisato una data "simbolica come il 14 luglio", festa nazionale francese: "Quel giorno l'Europa avrà raggiunto l'immunità".
- di Redazione Sky Tg24

Bianchi: dopo individualismo si torni a scuola di affetti

"Stiamo lavorando ad una scuola 'affettuosa' in cui si impari ad avere affetto per gli altri. A scuola, dopo anni di individualismo, bisogna tornare ad una scuola di affetti di socialità. La scuola per la quale stiamo già lavorando in questi mesi e' una scuola che permetta ai ragazzi di affrontare la complessità del mondo, che abbia la capacita' di affrontare cose drammatiche insieme". Lo dice il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi a Che tempo che fa.
- di Redazione Sky Tg24

Vaccini, Breton: Ue non avrà bisogno di Sputnik

Il commissario europeo incaricato della campagna dei vaccini, Thierry Breton, ha detto stasera al Tg di TF1, in Francia, che l'Europa non avrà bisogno del vaccino russo: "Priorità ai vaccini fabbricati sul territorio europeo", ha sottolineato il commissario Ue. "Non avremo assolutamente bisogno del vaccino Sputnik V. I russi hanno grandi difficoltà a produrlo e noi li aiuteremo nel secondo semestre se ne avranno bisogno", ha aggiunto
- di Redazione Sky Tg24

Covid, 1400 controlli vigili stamattina a Roma

Oltre 800 veicoli controllati stamattina dalla polizia locale a Roma e circa 200 pedoni per un totale di circa mille autocertificazioni acquisite nell'ambito dei controlli per verificare il rispetto delle norme anti-Covid nel primo weekend 'rosso'. A questi si aggiungono 400 verifiche dei vigili in attività commerciali. Circa 20 le sanzioni elevate in mattinata.
- di Daniele Troilo

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.