Coronavirus oggi, le news. Bollettino: 13.902 contagi su 184.684 tamponi, 318 morti

I decessi per Covid in Italia sono oltre 100mila, il tasso di positività è al 7,52%. Sono 95 in più le terapie intensive occupate, altri 687 ricoveri nei reaprti Covid. Martedì riunione del Cts è per valutare eventuali nuove misure restrittive alla luce della diffusione dei contagi. Videomessaggio di Draghi: "Situazione Covid peggiora". Via libera del ministero al vaccino AstraZeneca anche per over 65. Gimbe: "Iniziata la terza ondata". Campania e Romagna in zona rossa, Friuli-Venezia Giulia e Veneto arancioni

1 nuovo post

Mattarella si vaccina domani allo Spallanzani 

Sergio Mattarella si vaccinerà domani all'Istituto Spallanzani di Roma. Il presidente della Repubblica si recherà domani all'Istituto per ricevere il vaccino in base alle tempistiche indicate dalla Regione. Durante il discorso di fine anno il Capo dello Stato aveva definito la vaccinazione un dovere e aveva annunciato "Io mi vaccinerò appena possibile, dopo le categorie che, essendo a rischio maggiore, debbono avere la precedenza". Sabato scorso Mattarella aveva visitato il centro vaccinale della Nuvola a Roma e aveva ringraziato gli operatori sanitari per un impegno essenziale: "Ce la faremo" aveva detto dopo la visita.
- di Redazione Sky TG24

Covid, domani riunione Cts su nuove misure

Una riunione del Comitato tecnico scientifico è in programma domani per valutare eventuali nuove misure restrittive alla luce della diffusione dei contagi. La riunione, secondo quanto si apprende, sarebbe stata sollecitata dal governo alla luce proprio del verbale degli esperti di venerdì nel quale gli scienziati hanno espresso "grande preoccupazione" per la diffusione delle varianti e ribadito la necessità di innalzare le misure a livello nazionale e locale. Tra le ipotesi allo studio, chiusure generalizzate nei fine settimana, zone rosse più rigide e il criterio di 250 casi ogni 100mila abitanti per entrare automaticamente in zona rossa.

- di Redazione Sky TG24

Vaccino Sputnik, Vaia (Spallanzani): "Disponibili a facilitare la produzione in Italia"

Lo ha riferito il direttore dello Spallanzani di Roma, in un'intervista a "Libero". “Ci siamo resi disponibili a facilitare la produzione. Dobbiamo attendere il nulla osta delle agenzie di controllo, ma ci sarebbero tutti gli elementi per cominciare subito", ha spiegato, parlando di una proposta di collaborazione con l’Istituto Gamaleya, che lavora in Russia sul vaccino. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Francia, cinquemila nuovi casi e 360 morti

In Francia i nuovi positivi al Covid-19 sono 5.327, i morti negli ospedali 360. Il numero di casi aumenta rispetto a lunedì scorso (erano 4.703) e il tasso di positività rimane alto, al 7,2% secondo i dati diffusi dal ministero della salute. I francesi che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino sono 3.881.967.
- di Daniele Troilo

Superati 100mila morti. Lelio, Vincenzo, Giuseppe: le storie di chi non c'è più

Sky TG24 ha raccolto i racconti di familiari e persone vicine ad alcune delle vittime del coronavirus: nomi e cognomi, volti che hanno pagato il tributo peggiore e che raccontano il tragico impatto della pandemia nel nostro Paese. A partire da anziani e persone con patologie pregresse. QUI LE LORO STORIE

- di Daniele Troilo

Usa verso 100 mln vaccinazioni, prima dose per 60 mln

Gli Usa si avvicinano a 100 milioni di vaccinazioni: ad oggi sono state inoculate oltre 92 milioni di dosi, il 79,13% di quelle distribuite. Piu' di 60  milioni di persone hanno gia' ricevuto almeno una prima dose e oltre 31 milioni sono completamente vaccinati. Sono i dati dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc). Nell'ultima settimana gli Stati Uniti hanno somministrato una media di 2.169.981 dosi al giorno. 
- di Steno Giulianelli

Covid, in Trentino 83 nuovi casi su 896 tamponi; 4 decessi

In Trentino sono 83 i nuovi casi di Covid-19 registrati nella giornata di ieri su 896 tamponi processati. Quattro i nuovi decessi collegati al coronavirus, per un totale di 841 nella seconda ondata e 1.291 dall'inizio della pandemia. I ricoverati in ospedale salgono a 247 e resta alto il numero dei pazienti in rianimazione (48). 
- di Steno Giulianelli

A Brescia terapie intensive sature al 90%. Le regioni sopra la soglia di allerta per le terapie intensive

Continuano ad aumentare i ricoveri agli Spedali civili di Brescia. Nella giornata di venerdi' erano 401 i posti letto occupati: ad oggi sono 431 i pazienti ricoverati, di cui 35 in terapia intensiva.  "Il tasso di saturazione in terapia intensiva (che nel resto della Lombardia e' del 40%) si e' assestato da circa 5 giorni ad oltre il 90%, nonostante la regolare apertura di nuovi posti" fa sapere la direzione del Civile. 
- di Steno Giulianelli

Covid, 4 bimbi positivi, a Cagliari scuola chiusa fino al 22/3

A Cagliari e' stata chiusa per Covid la scuola dell'infanzia Medaglia miracolosa, dove quattro bambini sono risultati positivi. Il sindaco Paolo Truzzu ha chiuso da domani e fino al 22 marzo prossimo l'istituto, per consentire l'intervento di sanificazione dei locali. Con l'ordinanza firmata oggi sono state interrotte le attivita' didattiche in presenza. 
- di Steno Giulianelli

Vaccini, riunione con Draghi su piano e interventi logistici

Oggi pomeriggio i ministri della Salute e per gli Affari regionali, Speranza e Gelmini, il Commissario straordinario per l'emergenza Figliuolo, il capo della Protezione Civile Curcio e l'ad di Poste Del Fante hanno incontrato a Palazzo Chigi il presidente del Consiglio Mario Draghi "per una riunione di aggiornamento sullo stato di implementazione del piano vaccini e degli interventi di carattere logistico". Lo si apprende da fonti di Palazzo Chigi.
 
- di Steno Giulianelli

Covid, 12 vittime nelle Marche in 24 ore, totale a 2.350

Nelle Marche sono state 12, dopo le 4 di ieri, le vittime correlate al Covid-19: si tratta di 8 donne, tra le quali una donna fermana di 57 anni, e 4 uomini, tra i quali un 66enne di Osimo (Ancona). Tutti avevano patologie pregresse. Lo si apprende dal terzo bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. Sono saliti a 2.350 i decessi dall'inizio della crisi pandemica, 1.317 uomini e 1.033 donne, con un'eta' media di 82 anni; dall'inizio di marzo le vittime sono state 76. In provincia di Pesaro-Urbino sono morte finora 856 persone, in provincia di Ancona 663, in quella di Macerata 396, 229 nel Fermano e 184 nel Piceno. Tra le vittime ci sono anche 22 persone non residenti nelle Marche, ma decedute negli ospedali della regione. 
- di Steno Giulianelli

Covid, in Abruzzo rapido aumento dei ricoveri

Continuano ad aumentare rapidamente i ricoveri in Abruzzo: passano dai 727 di ieri ai 749 di oggi, valore analogo a quelli registrati tre mesi fa. Al momento il tasso di occupazione dei posti letto e' del 40% per le terapie intensive, a fronte di una soglia di allarme del 30%, e del 45% per i ricoveri in area medica, rispetto ad un valore limite del 40%. I nuovi casi sono 273, ma scende il numero dei test processati. E ci sono altri dodici morti, che fanno salire il bilancio delle vittime a 1.813. I nuovi casi sono emersi dall'analisi di 3.524 tamponi molecolari: e' risultato positivo il 7,75% dei campioni. 
- di Steno Giulianelli

Covid, scende ancora l'indice dei contagi in Spagna

L'indice dei contagi scende ancora in Spagna: oggi il Ministero della Sanita' ha indicato che l'incidenza cumulativa degli ultimi 14 giorni e' di 142 casi positivi ogni 100.000 persone, mentre venerdi' - quando i dati erano stati aggiornati per l'ultima volta - era di 149 casi. Fernando Simon, responsabile nazionale delle emergenze sanitarie, ha detto pero' che il ritmo di discesa e' in rallentamento: "La situazione attuale e' di una propagazione del virus molto piu' controllata rispetto a qualche settimana fa, ma c'e' ancora un alto rischio che la trasmissibilita' torni ad aumentare". Oggi sono stati comunicati quasi 12.100 contagi e 298 morti. 
- di Steno Giulianelli

Covid, da mercoledì Viareggio diventa zona rossa

Da mercoledi' prossimo Viareggio sara' zona rossa. Lo annuncia il sindaco Giorgio Del Ghingaro: "Una decisione non facile presa dopo aver attentamente valutato l'andamento del contagio, non solo degli ultimi giorni ma delle ultime settimane: siamo di fronte ad un incremento di positivi che non puo' essere sottovalutato". La capitale della Versilia da giorni registrava numeri troppo alti dei contagi. E di un possibile passaggio della citta' in zona si era parlato anche la scorsa settimana. Poi la decisione era stata rinviata fino ad oggi, quando si e' scelto di intensificare i provvedimenti restrittivi.  
- di Steno Giulianelli

Covid, in Olanda Rutte mantiene in vigore i divieti anti-epidemia

Per ora, in Olanda la maggior parte delle restrizioni sul coronavirus devono rimanere in vigore. Lo ha detto il primo ministro Mark Rutte, aggiungendo che il coprifuoco serale sara' esteso fino al 31 marzo. Rutte ha sottolineato che il numero di infezioni e ricoveri Covid-19 si e' stabilizzato, ma che la valutazione dell'Outbreak Management Team e' che non sarebbe saggio ridurre le misure ora. Saranno fatte delle eccezioni per far si' che le elezioni nazionali del 15-17 marzo procedano come previsto. Rutte ha detto che l'impatto sulle imprese e sui giovani ha reso chiaro che il Paese non sarebbe stato in grado di continuare l'isolamento per altri quattro mesi. Dal 16 marzo, le lezioni di nuoto saranno di nuovo permesse, e fino a quattro adulti, che devono avere piu' di 27 anni, possono fare sport insieme fuori. I piccoli negozi di meno di 50 metri quadri continueranno ad avere l'accesso limitato a due clienti per volta
- di Steno Giulianelli

Salgono ancora le terapie intensive e i ricoveri: ecco tutte le regioni oltre la soglia d’allerta

Secondo il bollettino del ministero della Salute, aumentano i ricoveri sia in terapia intensiva (con 6 regioni oltre la soglia critica) sia negli altri reparti Covid (preoccupano 6 regioni). I pazienti in rianimazione sono in tutto 2.700 (+95) con 231 ingressi in 24 ore, gli altri 21.831 (+687). In Italia i casi registrati nelle ultime 24 ore sono 13.902 su 184.684 tamponi. La percentuale di positivi è al 7,5%. Superata la soglia delle 100mila vittime da inizio pandemia
- di Steno Giulianelli

Vaccino, in Piemonte somministrate oggi 12.473 dosi

Sono 12.473, tra cui 7.018 ultraottantenni, le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid oggi in Piemonte. A 2.348 e' stata somministrata la seconda dose. Lo comunica l'Unita' di crisi della Regione. Dall'inizio della campagna si e' proceduto all'inoculazione di 496.522 dosi (delle quali 153.215 come seconda), corrispondenti all'84,6 % delle 586.770 finora disponibili per il Piemonte.
 
- di Steno Giulianelli

Covid, in Sardegna tampone negativo per 2 dei 3 positivi a test

Sono risultati negativi al tampone molecolare per il Covid due dei passeggeri trovati positivi ai test rapidi cui erano stati sottoposti stamane, prima giornata di controlli nei porti e aeroporti della Sardegna zona bianca. Si tratta di due stranieri sbarcati nel porto di Olbia, secondo quanto riferiscono all'AGI fonti dell'assessorato regionale alla Sanita'. Quindi, nello screening di oggi e' stato individuato un solo caso positivo al coronavirus. 
- di Steno Giulianelli

Covid, in Piemonte 10 mln per progetti ricerca e laboratori

 La Regione Piemonte nel 2021 destinera' 10 milioni di euro per progetti di ricerca anti-Covid e per il potenziamento dei laboratori. Lo ha annunciato l'assessore alla Ricerca, Matteo Marinati, intervenendo oggi pomeriggio in sesta commissione regionale, nella discussione sul bilancio previsionale 2021-2023. In tema di lotta al Covid, l'assessore ha anche annunciato che saranno stanziate le risorse per il raddoppio dell'Mbc, il centro di ricerca per le biotecnologie molecolari dell'universita' di Torino, in via Nizza.
 
- di Steno Giulianelli

Dl Sostegno, Upi: da Governo risposte positive

"Abbiamo appena terminato l'incontro con i Ministri Franco, Gelmini e Lamorgese e il Sottosegretario Garofali sul decreto Sostegno, e il clima e' stato molto positivo e costruttivo. Il Governo ci ha garantito che nel decreto "Sostegno" sara' rifinanziato il fondo per compensare le mancate entrate delle Province, dei Comuni e delle Citta' metropolitane, e questo ci consentira' di mantenere i bilanci in equilibrio e quindi di erogare i servizi essenziali ai citta' e alle imprese". Lo dichiara il Presidente dell'Upi al termine dell'incontro avuto con il Ministro dell'economia Daniele Franco, la Ministra degli Affari regionali e delle Autonomie locali Mariastella Gelmini, la Ministra dell'Interno Luciana Lamorgese e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Roberto Garofoli, insieme al Presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini e al Presidente dell'Anci Antonio Decaro, sulle misure del decreto Sostegno. 
 
- di Steno Giulianelli

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.