Coronavirus Italia, Speranza: resta ok a spostamenti tra regioni dal 3 giugno. LIVE

Secondo il monitoraggio dell'Iss, in Italia non emergono situazioni critiche nelle regioni italiane. Speranza: resta ok a spostamento tra regioni dal 3 giugno. Nelle ultime 24 ore 87 morti e 516 contagi, oltre 232mila i casi registrati nel nostro Paese. Il governo greco apre i collegamenti verso altri Paesi ma non all’Italia, almeno fino all’1 luglio. La relazione di Bankitalia: quelle con reddito inferiore hanno perso il doppio con l'emergenza. Pil può crollare del 13%"

1 nuovo post

Coronavirus, la situazione in Italia aggiornata ad oggi: grafici e mappe

- di Maurizio Odor

Coronavirus, in Italia 232.248 contagiati totali: 33.229 deceduti e 152.844 guariti. Tutti i dati

- di Maurizio Odor

Coronavirus Roma, un milione di mascherine non sicure: due denunce

I dispositivi sono stati scovati in un deposito situato nel quartiere Prenestino. Le Fiamme Gialle hanno monitorato i canali di approvvigionamento degli operatori economici che hanno subito, di recente, analoghi sequestri, risalendo a una società riconducibile a due persone. Per saperne di più

- di Maurizio Odor

Lombardia, ancora obbligo mascherina all'aperto

In Lombardia resta l'obbligo su tutto il territorio regionale di portare la mascherina o altri indumenti utili a coprire le vie respiratorie anche all'aperto. Lo conferma la nuova ordinanza alla firma del presidente della Regione Attilio Fontana, valida dal primo al 14 giugno. Resta obbligatoria anche la misurazione della temperatura per il datore di lavoro e per i dipendenti e la stessa misura continua a valere anche per i clienti dei ristoranti. Permane, infine, il blocco delle slot machines nei locali pubblici.
- di Maurizio Odor

Coronavirus Milano, la didattica a distanza nelle periferie. VIDEO

Nelle periferie di Milano la rete QuBì aiuta i bambini delle famiglie in difficoltà a svolgere la didattica online consegnando i dispositivi necessari. Leggi l'articolo
- di Maurizio Odor

Lombardia, da lunedì riaprono palestre e piscine

Riapriranno da lunedì 1 giugno palestre, piscine, circoli culturali e ricreativi in Lombardia. Lo prevede la nuova ordinanza alla firma del presidente della Regione, Attilio Fontana, valida fino al 14 giugno. L'attività fisica all'aperto, anticipa una nota della Regione, potrà essere eseguita nel rispetto delle misure di distanziamento di 2 metri previste dal Dpcm vigente. Via libera anche all'accesso nei parchi tematici e di divertimento, oltre che nei parchi faunistici. 
- di Maurizio Odor

Usa, governatore Cuomo: New York potrebbe riaprire l'8 giugno

Il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo si dice ottimista sulla riapertura della metropoli: New York potrebbe uscire dal lockdown l'8 giugno.
- di Steno Giulianelli

Indagini su epidemia, Pm Bergamo: spettava a Roma istituire zona rossa

L'istituzione della zona rossa nella Bergamasca avrebbe dovuto essere "una decisione governativa." Lo ha detto il procuratore facente funzione di Bergamo  Maria Cristina Rota ai microfoni della Rai. Rispondendo alla domanda su di chi fosse il compito di isolare i comuni di Nembro e Alzano Lombardo colpiti dall'epidemia di Coronavirus, uno dei temi che le indagini bergamasche stanno approfondendo, il magistrato ha risposto:"Da quel che ci risulta è una decisione governativa". 

- di Steno Giulianelli

Monitoraggio dati su Fase 2, Ministero della Salute: segnalati nuovi focolai

Permangono "segnali di trasmissione con focolai nuovi segnalati che descrivono una situazione epidemiologicamente fluida in molte Regioni italiane. Questo richiede il rispetto rigoroso delle misure necessarie a ridurre il rischio di trasmissione quali l'igiene individuale e il distanziamento fisico". Lo rileva il monitoraggio del ministero della Salute. E'  inoltre "necessario continuare a rafforzare iservizi territoriali per la prevenzione e la risposta a Covid-19 per fronteggiare eventuali recrudescenze epidemiche". 
- di Steno Giulianelli

Dati monitoraggio su Fase 2, Ministero della Salute: "Indice contagio sotto 1 in tutte le regioni"

Secondo le ricerche condotte da ministero della Salute e Istituto sanitario di sanità (Iss) nel periodo delle ulteriori riaperture delle attività commerciali, dal 18 al 24 maggio, in Italia al momento non c’è alcuna situazione critica relativa alla pandemia di Covid-19. "Dati incoraggianti", commenta il ministro della Salute, Roberto Speranza. (LEGGI TUTTI I DATI DEL MONITORAGGIO NELL'ARTICOLO)
- di Steno Giulianelli

Dati monitoraggio Fase 2, Ministero della Salute: indice Molise 2,2 ma non preoccupa

 
L'indice di contagiosità Rt in Molise e' pari a 2,2 - sopra il livello di soglia - ma questo "non preoccupa" . Lo sottolinea il monitoraggio del ministero della Salute: "Quando il numero di casi e' molto piccolo alcune Regioni possono avere temporaneamente un Rt maggiore di 1 a causa di piccoli focolai locali che finiscono per incidere sul totale regionale, senza che questo - afferma il ministero - rappresenti un elemento preoccupante".  (LEGGI L'ARTICOLO)
- di Steno Giulianelli

Gualtieri a Sky Tg24: “Risorse Ue sono un’occasione storica, importante spenderle bene”

Il ministro dell’Economia parla a Sky Tg24 degli interventi europei per fronteggiare l’emergenza Covid-19: “Una grande opportunità per rendere l'Italia un Paese più moderno e giusto”. Sui dati: "numeri in netto miglioramento che consentono di essere cautamente ottimisti”. Poi sull’attivazione del Mes in futuro: “Vedremo” (GUARDA L'INTERVENTO DI GUALTIERI A SKY TG24)

- di Steno Giulianelli

Ipotesi Atalanta-Sassuolo 19/6, Lega A decide lunedì

Verrà probabilmente definito lunedì in via ufficiale il calendario del campionato di Serie A. L'ipotesi al momento più concreta prevede la ripresa venerdì 19 giugno, con un giorno di anticipo rispetto a quanto annunciato ieri dopo il vertice con il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, e la prima partita dovrebbe essere Atalanta-Sassuolo, a Bergamo, una delle città più colpite dal coronavirus. Secondo questo piano, si inizierà con i recuperi della 25ma giornata. Gli altri tre, Verona-Cagliari, Inter-Sampdoria e Torino-Parma,
si disputerebbero fra il 20 e il 21 giugno. Fra le ipotesi in discussione, anche la possibilità di fare slittare la finale di Coppa Italia, programmata ieri il 17 giugno, confermando le semifinali il 13 e il 14. 
- di Steno Giulianelli

Fca: nonostante la crisi confermati investimenti Melfi

Nonostante "l'impatto dell'emergenza Covid-19 sulla filiera metalmeccanica" diventi "ogni giorno più pesante", per lo stabilimento Fca di Melfi (Potenza) sono confermati gli investimenti per lo sviluppo dei modelli ibridi di Compass e Renegade, per i quali ci sarà un aumento di produzione. Lo hanno annunciato le segreterie regionali di Fim, Uilm, Fismic, UglM e Aqcf, evidenziando inoltre che il gruppo ha chiesto la cassa integrazione dall'11 giugno al 30 giugno per sopperire alla fermata produttiva delle attività svolte sulla linea Renegade e 500X. 
- di Steno Giulianelli

Dati monitoraggio Fase 2, Ministero della Salute: lockdown ha permesso controllo infezione

Le misure di lockdown in Italia "hanno effettivamente permesso un controllo dell'infezione da COVID19 sul territorio nazionale pur in un contesto di persistente trasmissione  diffusa del virus con incidenza molto diversa nelle 21 Regioni. La situazione attuale, relativa all'inizio della prima fase di transizione, è complessivamente positiva". Lo evidenzia il monitoraggio del ministero della Salute relativo ala settimana 18-24 maggio.
 

- di Steno Giulianelli

Dati monitoraggio Fase 2, Conte vede capi delegazione per punto su riaperture

l premier Giuseppe Conte incontrerà in serata i capi delegazione e alcuni ministri, tra cui Francesco Boccia, Luigi Di Maio, Luciana Lamorgese e il sottosegretario Riccardo Fraccaro. La riunione serve a fare un punto sulla ipotesi di apertura degli spostamenti tra le Regioni dal 3 giugno, alla luce dei dati del monitoraggio della fase 2, tra il 18 e il 24 maggio. I dati, a quanto si apprende, saranno illustrati dal ministro della Salute Roberto Speranza. 
- di Steno Giulianelli

Dati monitoraggio Fase 2, Ministero della Salute: situazione eterogenea tra Regioni

L'incidenza settimanale dei casi "rimane molto eterogenea nel territorio nazionale. In alcune Regioni il numero di casi è ancora elevato denotando una situazione complessa ma in fase di controllo. In altre il numero di casi è molto limitato". Pertanto "si raccomanda cautela specialmente nel momento in cui dovesse aumentare per frequenza ed entità il movimento di persone sul territorio nazionale". Non si registrano segnali di sovraccarico dei servizi ospedalieri. Emerge dal monitoraggio del Ministero della Salute. 
- di Steno Giulianelli

Dati monitoraggio Fase 2, Ministero-Iss: in quasi tutte le Regioni Rt sotto 1

Nonostante l'incremento delle politiche di testing nel Paese, "nella pressoché totalità delle Regioni e Provincie Autonome il trend settimanale dei nuovi casi diagnosticati per data di diagnosi/prelievo e' in diminuzione e gli indici di trasmissibilità (Rt) sono al di sotto di 1". Lo sottolineano ministero della Salute e Istituto Superiore di Sanità in merito al monitoraggio sulla fase 2. 
- di Steno Giulianelli

Rezza: trend buono ma non abbassiamo la guardia

"La cabina di regia ha esaminato i dati provenienti dalle Regioni italiane. Il trend è buono pressoché in tutte le Regioni, il che mostra che gli effetti del lockdown sono stati estremamente positivi. Naturalmente il virus continuerà a circolare e quindi bisognerà continuare a tenere elevata la guardia". Lo sottolinea Giovanni Rezza, direttore generale Prevenzione del ministero della Salute.
 
- di Steno Giulianelli

Dati monitoraggio Fase 2, Iss: in Italia nessuna situazione critica

Al momento in Italia nessuna situazione critica relativa all'epidemia di Covid-19. E' questo in sintesi il risultato del monitoraggio degli indicatori per la cosiddetta Fase 2 tra il 18 e il 24 maggio. L'incidenza settimanale rimane molto eterogenea nel territorio nazionale. In  alcune Regioni il numero di casi e' ancora elevato denotando una situazione complessa ma in fase di controllo. In altre il numero di casi e' molto limitato. "Si raccomanda cautela specialmente nel momento in cui dovesse aumentare il movimento di persone sul territorio nazionale". 

- di Steno Giulianelli

Cronaca: i più letti