Manchester, la regina Elisabetta in ospedale dai feriti dell'attentato

La sovrana ha fatto visita ai bambini e ragazzini feriti nell’attacco terroristico al concerto di Ariana Grande, è entrata nella camere dei giovani e si è fermata a parlare con loro e coi genitori. "È terribile - ha detto - aver preso di mira un evento del genere. FOTO
  • ©LaPresse
    "È stato un shock per tutti ma siamo uniti". Lo ha dichiarato la regina Elisabetta in visita al Royal Manchester Children's Hospital dove ha incontrato alcuni dei giovani rimasti feriti dallo scoppio di un ordigno durante il live di Ariana Grande. Nella foto, la regina dialoga con una delle giovani ferite - Attentato a Manchester al concerto di Ariana Grande: 22 morti
  • ©LaPresse
    Quello di oggi è il secondo gesto simbolico della sovrana che subito il giorno dopo dell'attentato aveva osservato un minuto di silenzio a Buckingam palace in onore delle 22 vittime dell'attentato. Nella foto, la regina accolta dal personale medico del Royal Manchester Children's Hospital - Attentato Manchester, il momento dell'esplosione. Video
  • regina
    ©LaPresse
    Nel corso della sua visita Elisabetta ha incontrato i medici e il personale sanitario che si stanno occupando della riabilitazione delle decine di feriti nella strage. Dopo l'equipe dell'ospedale, la sovrana ha incontrato direttamente i bambini e i loro familiari. Sono 12 i giovani ricoverati, su un totale di 64 feriti, che dopo l'esplosione sono stati trasportati in ambulanza nel maggiore nosocomio della città inglese. Nella foto, la regina davanti al personale dell'ospedale di Manchester - Salman Abedi, chi è l'attentatore di Manchester
  • Al suo arrivo in ospedale la regina è stata accolta degli applausi della gente. Un benvenuto che sottolinea l'apprezzamento della gente al modo della sovrana di stare vicino ed esprimere solidarietà verso il suo popolo. Nella foto, l'ingresso di Elisabetta in ospedale - Manchester ricorda le vittime dell’attentato con una veglia. FOTO
  • ©Getty Images
    Tra i tanti giovani incontrati, la regina si è fermata a parlare qualche minuto con Millie una ragazzina ferita alle gambe dallo scoppio dell'ordigno. Dopo essersi sincerata delle sue condizioni di salute, Elisabetta le ha augurato una pronta guarigione. Nella foto, le infermiere del Royal Manchester Children's Hospital salutano la sovrana - Manchester: chi sono le vittime dell'attentato
  • ©Getty Images
    “Un attacco malvagio. È terribile aver preso di mira un evento del genere", ha dichiarato la reale commentando l'attentato in cui sono morte 22 persone e almeno 116 hanno ricevuto un trattamento medico. Nella foto, Elisabetta in una delle stanze dei giovani ricoverati - Manchester, arrestato in Libia il fratello di Abedi: "Sono dell’Isis"
  • ©Getty Images
    Subito dopo l'attentato, Ariana Grande aveva pubblicato un tweet in cui scriveva di essere “devastata” da quanto accaduto al suo concerto. Nella foto, la regina parla con una giovane ferita ricoverata all'ospedale di Manchester - Manchester, altri tre arresti per legame con l'attentato
  • Il giorno successivo all'attacco lo staff di Ariana Grande ha annunciato l'interruzione del tour mondiale della giovane artista statunitense. Nella foto, Amy una giovane 12enne assistita dai genitori nella sua camera del Royal Manchester Children's Hospital - Attentato Manchester, May: "Grado allerta critico, attacchi possibili"
  • La Grande si è anche offerta di pagare le spese per i funerali delle 22 vittime del suo concerto. Nella foto, il colloquio della regina con una donna ricoverata in seguito alle ferite subite durante l'attentato di lunedì - Manchester, paura per Guardiola: moglie e figlie al concerto