Attentato Manchester, May: "Grado allerta critico, attacchi possibili"

3' di lettura

Nel discorso alla nazione dopo l’attentato al concerto di Ariana Grande, il primo ministro britannico definisce il gesto come “codardo”. Due riunioni del comitato Cobra, pronti a schierare l'esercito

Dopo la fine della riunione con il comitato di emergenza Cobra e prima della partenza per Manchester, Theresa May ha scelto di parlare alla nazione. Il primo ministro ha definito quello al concerto di Ariana Grande come un “attacco codardo contro persone innocenti e giovani indifesi” (IL PANICO E LE URLA: FOTO - LE TESTIMONIANZE). E ha specificato che il livello di minaccia rimane alto e questo significa che sono "possibili nuovi attentati". Il centro di analisi antiterrorismo, che stabilisce il livello di emergenza, ha spiegato May, continuerà a monitorare la situazione nei prossimi giorni. Dopo aver riunito il Cobra una seconda volta nella serata di martedì, May ha annunciato che il livello di allerta  è stato elevato da "grave" a "critico". 

Identità dell'attentatore conosciuta

La premier britannica ha poi detto che le autorità pensano di conoscere l’identità dell’attentatore che ha causatol’esplosione la sera de 22 maggio a Manchester. Ma, a questo punto delle indagini, è ancora presto per diffonderla. "Gli inquirenti ritengono che abbia agito da solo", ha spiegato May da Downing Street, ma si indaga sulla possibilità che questa persona facesse parte di "un gruppo più ampio".

Il ricordo delle vittime e i feriti che lottano tra la vita e la morte

Intanto, mentre il bilancio sale a 22 vittime, rimangono in condizioni "disperate" anche molti dei feriti durante l’esplosione. "Stanno lottando tra la vita e la morte", ha spiegato May che ha anche voluto ribadire che la Gran Bretagna non si piegherà mai al terrore e che ricorderà chi è morto nella strage. "I terroristi non vinceranno mai”, ha garantito, "vinceranno i nostri valori e il nostro modo di vivere". La premier ha poi invitato la nazione a ricordare i gesti di solidarietà che si sono moltiplicati dopo l’attentato: "Abbiamo visto in azione il peggio dell’umanità ieri sera a Manchester, ma abbiamo visto anche il meglio, ed è questo che dobbiamo ricordare".
May dovrebbe partire alla volta di Manchester per visitare il luogo della strage. Mentre nel pomeriggio, come ha annunciato lei stessa, si terrà un’altra riunione del comitato di emergenza Cobra, dopo quella che si è già riunita in mattinata per gestire l'emergenza.

Leggi tutto