Francia, elezioni 2017: i manifesti elettorali degli 11 candidati 

Il primo turno della corsa all’Eliseo si terrà il 23 aprile, mentre il secondo il 7 maggio. A Parigi, intanto, compaiono nelle strade foto e messaggi dei politici che si sfideranno per prendere il posto del presidente uscente Francois Hollande. LA FOTOGALLERY
  • ©ANSA
    Sono 11 i candidati alle elezioni presidenziali francesi che si terranno, per il primo turno, il 23 aprile. In caso di ballottaggio, i francesi torneranno alle urne il 7 maggio. Il presidente uscente, Francois Hollande, aveva annunciato nel dicembre 2016 che non si sarebbe candidato per un nuovo mandato - Francia, Hollande: "Non mi ricandido nell'interesse del Paese"
  • ©ANSA
    Grande attenzione per Marine Le Pen. La leader del Front National punta al sostegno dell’elettorato fidelizzato e secondo le previsioni arriverà al ballottaggio del 7 maggio. I sondaggi danno il suo schieramento populista tra il 23 e il 25%. Uno dei suoi obiettivi: “Rimettere la Francia in ordine” - Putin riceve Marine Le Pen: "Non vogliamo influenzare le elezioni"
  • ©ANSA
    Emmanuel Macron è il giovane leader del movimento rinnovatore e centrista “En Marche!” ed è uscito vincitore dal dibattito televisivo che si è tenuto, a marzo, tra alcuni dei candidati. Secondo gli ultimi sondaggi, Macron si attesterebbe tra il 23 e il 25% delle preferenze, come la sua principale avversaria, Marine Le Pen - Francia, Bayrou rinuncia alle presidenzali e propone alleanza a Macron
  • ©ANSA
    Jean-Luc Melenchon è la sorpresa degli ultimi giorni. Il candidato di sinistra (Parti de gauche), che ha creato anche un popolare canale YouTube, potrebbe diventare il “terzo uomo” delle elezioni e potrebbe sperare di arrivare al ballottaggio. Secondo un nuovo sondaggio, pubblicato dall'istituto Sofres, Melenchon è al 18% delle preferenze e avrebbe superato anche François Fillon (17%) - Il canale YouTube di Melenchon
  • ©ANSA
    Francois Fillon, il candidato repubblicano, ha perso molti consensi dopo il cosiddetto “Penelopegate”, lo scandalo che lo ha investito poco dopo la vittoria delle primarie del centrodestra. Fillon è indagato per aver dato incarichi fittizi a sua moglie e a due dei suoi figli - Francia, Fillon indagato per gli incarichi fittizi a moglie e figli
  • ©ANSA
    Benoit Hamon corre per il partito socialista, dopo aver vinto le primarie lo scorso gennaio. Hamon, però, non starebbe trovando grande appoggio nell’elettorato socialista, che abbandonerebbe il candidato ufficiale per esprimersi in favore di Macron - Francia, primo confronto tv fra i candidati all'Eliseo
  • ©ANSA
    Nicolas Dupont Aignan è presidente di Debout la France, il partito di destra con cui si candida. Le sue posizioni sono a metà tra quelle di Fillon e quelle di Le Pen - Primarie del centrodestra in Francia: boom di Fillon, flop di Sarkozy
  • ©ANSA
    François Asselineau si candida con Unione popolare repubblicana, schieramento di destra ultranazionalista, contrario all’Unione europea e alla Nato. I suoi valori sono molto simili a quelli del Front National - Putin riceve Marine Le Pen: "Non vogliamo influenzare le elezioni"
  • ©ANSA
    Jacques Cheminade, 75 anni, con Solidarietà e Progresso (destra), si batte per la fine dell'"occupazione finanziaria". Si è candidato quattro volte alle presidenza francese, dal 1981 al 2012, senza mai andare oltre lo 0,25% delle preferenze - Francia, primo confronto tv fra i candidati all'Eliseo
  • ©ANSA
    Jean Lassalle corre da indipendente con "Resistons!" (Resistiamo) ed è stato sindaco di un piccolo villaggio nei Pirenei. Nella foto, il suo manifesto - Presidenziali Francia, ecco Le Pen: "Fuori dall'Ue dopo la vittoria"
  • ©ANSA
    Philippe Poutou è il candidato del Nouveau Parti Anticapitaliste (Nuovo Partito Anticapitalista) e aveva già partecipato alle elezioni del 2012 arrivando all’1.1% dei consensi - Francia, Hollande: "Non mi ricandido nell'interesse del Paese"
  • ©ANSA
    Nathalie Arthaud è la candidata di Lutte Ouvriere (Lotta operaia). I sondaggi danno lei e Philippe Poutou come ultimi due classificati nella corsa elettorale. Nella foto, il suo manifesto - Francia, primo confronto tv fra i candidati all'Eliseo