Hollywood, trama e cast della nuova serie TV di Ryan Murphy

Serie TV

Trama e cast della nuova miniserie di Ryan Murphy, “Hollywood”, sui lati oscuri dell’età dell’oro del cinema

Ryan Murphy torna con una nuova serie TV. Il padre di celebri titoli come “Nip/Tuck”, “Glee”, “American Horror Story” e “Pose” è pronto a cimentarsi nell’analisi della Hollywood dell’età dell’oro. Un periodo descritto come il più elevato della storia dell’industria cinematografica americana. Ciò non vuol dire però che non mancassero dei lati oscuri. È proprio su questi che Murphy intende soffermarsi, proponendo una miniserie dal titolo “Hollywood”.

In un periodo particolare per il mondo del cinema, data l’emergenza coronavirus (AGGIORNAMENTI- LO SPECIALE - LA MAPPA), le serie TV ricevono molta più attenzione del solito. Le produzioni di grande successo ormai non hanno più nulla da invidiare, per investimenti e qualità del prodotto finale. Basti pensare a produzioni come “Game of Thrones” e “Gomorra”. Con il mondo in quarantena c’è però una grande fame di storie. Lo dimostra il successo di “Diavoli”, serie Sky Original con Patrick Dempsey e Alessandro Borghi, così come la curiosità per “Unorthodox”, miniserie sulla comunità ebraica ortodossa.

In questo scenario va a inserirsi “Hollywood”, parte del catalogo Netflix. La serie potrà essere apprezzata dagli abbonati Sky sfruttando comodamente il proprio decoder Sky Q, sul quale è presente l’app del noto servizio di streaming.

Hollywood, la trama

La storia raccontata negli episodi di “Hollywood” è quella di un gruppo di aspiranti attori e registi. Il loro obiettivo è quello di riuscire a sfondare nella magica Hollywood, quella dell’età dell’oro nel secondo dopoguerra. Si tende però a mostrare il dietro le quinte, ovvero i meccanismi ai quali dover sottostare per riuscire a raggiungere la vetta. Ogni personaggio evidenzia i favoritismi del periodo, dagli aspetti più evidenti a quelli più segreti. Una serie provocatoria, che strizza l’occhio anche al presente.

Hollywood, il cast

Un ricco cast, che vanta cinque protagonisti. Darren Criss interpreta Raymond Ainsley. L’attore si è messo in mostra con “Glee”, per poi prendere parte a due episodi di “American Horror Story” e in seguito alla stagione di “American Crime Story” dedicata all’omicidio Versace. Per quanto riguarda il mondo del cinema, nel 2019 è stato inserito da Roland Emmerich nel suo “Midway”.

Jack Castello è interpretato da David Corenswet, attore classe 1993, noto soprattutto per il suo lavoro in televisione. Fa parte infatti del cast principale di “The Politician”. Archie Coleman è Jeremy Pope, attore teatrale, molto appezzato a Broadway, premiato ai Tony Awards per “Choir Boy” e “Ain’t Too Proud”.

Camille Washington ha invece il volto di Laura Harrier, attrice classe 1990, che vanta svariate partecipazioni a grandi produzioni cinematografiche, come “Spider-Man: Homecoming” e “BlacKkKlansman”, al fianco di attori come Tom Holland e Adam DriverSamara Weaving è Claire Wood. Un cognome a dir poco noto. Si tratta infatti della nipote di Hugo Weaving. Modella e attrice, ha recitato in film come “The Babysitter” e “Guns Akimbo”, con quest’ultimo che l’ha vista dividere il set con Daniel Radcliffe.

Al di là dei protagonisti, la serie vanta anche un gran numero di co-star di grande appeal. Basti pensare a Holland Taylor, che vanta una lunghissima carriera, ma che i più giovani ricorderanno per “Due uomini e mezzo”. Si aggiunge l’acclamata attrice e cantante Queen Latifah e, infine, Jim Parsons, lo Sheldon Cooper di “The Big Bang Theory”. 

Spettacolo: Per te