Governo, le news. Manovra, Meloni: "Emendamenti per più fondi al Sud"

Il Presidente del Consiglio ha concordato con il Ministro dell'Economia, Giorgetti, e quello per gli Affari europei e il Pnrr, Fitto, alcune proposte emendative che saranno presentate al disegno di legge di bilancio per sostenere e promuovere, anche nel 2023, gli investimenti nei territori del Mezzogiorno. Le elezioni regionali si svolgeranno il 12 e 13 febbraio. Stop al bonus cultura per i 18enni con un emendamento della maggioranza (FdI, Lega e FI) che vorrebbe abrogare la misura

1 nuovo post
Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha concordato con il Ministro dell'Economia, Giorgetti, e con il Ministro per gli Affari europei, il Sud, le Politiche di Coesione e il PNRR, Fitto, alcune proposte emendative che saranno presentate al disegno di legge di bilancio per sostenere e promuovere, anche nel 2023, gli investimenti nei territori del Mezzogiorno e nelle aree cratere del sisma dell'Italia centrale.
Il Viminale ha proposto, e il Cdm ha concordato, che le elezioni regionali si svolgano domenica 12 e lunedì 13 febbraio 2023, in due giorni diversi invece che in uno solo. Lo rendono noto fonti di governo. Intanto il governo ha deciso di proporre l'azzeramento del bonus 18enni per teatri, cinema, spettacoli dal vivo, libri, abbonamenti a quotidiani e periodici, musei, concerti e mostre. Un emendamento della maggioranza (FdI, Lega e FI) vorrebbe abrogare la misura ridestinando le risorse - pari 230 milioni di euro annui a decorrere dal 2022 - a finalità di sostegno del mondo dello spettacolo e della cultura i processi per imprese che rateizzano grandi debiti. Piena sintonia del governo con la decisione del Consiglio europeo di stabilire un ragionevole tetto al denaro contante quale misura di antiriciclaggio. Nonostante la soglia prevista del Consiglio Ue sia di 10mila euro, allo stato attuale, il governo italiano intende a confermare il provvedimento che fissa la soglia all'uso del contante a 5mila euro. 

Gli approfondimenti: 

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Questo liveblog finisce qui, continua a seguire gli aggiornamenti sul nuovo liveblog

- di Redazione Sky TG24

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Manovra, Bonus cultura 18enni: cosa prevede la proposta che lo cancellerebbe

La maggioranza ha promosso un emendamento all'articolo 108 relativo alla legge di bilancio, che mira ad abolire la app 18, il bonus cultura per i 18enni, che potrebbe essere sostituito con una ''carta cultura''. I fondi (230 milioni) sarebbero ridistribuiti nel welfare dello spettacolo, che salirebbero da 40 a 100 milioni dal 2023, e creando un fondo a favore della filiera del libro e delle biblioteche. IL FOCUS
- di Redazione Sky TG24

La Lega si spacca, nuovo gruppo in Lombardia si chiamerà Comitato Nord

Il simbolo sarà quello della corrente costituita da Umberto Bossi, fondatore del partito, nei mesi scorsi. La scelta dopo l'uscita dalla Lega-Salvini Premier di tre consiglieri regionali del Carroccio: Roberto Mura, Antonello Formenti e Federico Lena, che sono stati in seguito espulsi dal partito per decisione del Comitato di disciplina e garanzia. LEGGI L'ARTICOLO
- di Redazione Sky TG24

Riforme: prossima settimana "consultazioni" Casellati

"La prossima settimana inizierò le consultazioni con tutti i partiti per confrontarmi sui vari modelli di riforma costituzionale come il presidenzialismo, il semipresidenzialismo e il premierato". Ad annunciarlo è il ministro per le Riforme, Elisabetta Casellati. "L'obiettivo della riforma, che prevede in ogni caso un'elezione diretta, dovrà essere comunque - aggiunge, sempre su Twitter - quello di garantire la stabilità del governo con un adeguato bilanciamento di poteri. 
- di Redazione Sky TG24

Stralcio cartelle e multe, potrebbero essere i Comuni a decidere se farlo oppure no

L'indiscrezione è riportata da Il Messaggero, che cita le parole del viceministro all'Economia Maurizio Leo. Si starebbe quindi pensando a lasciare agli uffici comunali la discrezionalità sulla cancellazione degli importi fino a mille euro. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Manovra 2023, arriva regime fiscale più favorevole sui redditi da capitale

La Legge di Bilancio prevede un'aliquota al 14%, invece che al 26%, a condizione che si versino i contributi entro settembre 2023. Non è necessario vendere le proprie quote per accedere alla tassazione ridotta. LE COSE DA SAPERE
- di Redazione Sky TG24

Ue: Lega punta il dito sul Pd e chiede Tajani in Aula

 "La vicenda giudiziaria che coinvolge Antonio Panzeri, la sua famiglia e altri importanti eurodeputati di sinistra è grave e sconvolgente". Sono fonti della Lega a inquadrare cosi' la vicenda emersa oggi, puntando il dito sul Pd. "Dopo anni di fango e di accuse, senza prove, ai rivali politici, è il Pd - proseguono infatti le fonti leghiste - che deve chiarire immediatamente agli italiani se alcuni suoi eletti e alleati hanno ricevuto denaro da Paesi stranieri". "Sarà importante che il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, riferisca in Aula - è la richiesta dal partito di Matteo Salvini - e che ci sia una convocazione urgente del Copasir". "Dal Pd e dai suoi alleati non accetteremo silenzi e ambiguità su una vicenda che da garantisti speriamo infondata ma che, a quanto emerge, appare gravissima", conclude via Bellerio.
- di Redazione Sky TG24

Incentivi auto, tutto pronto per il rinnovo per il 2023: i bonus e cosa sapere

Adolfo Urso, ministro delle Imprese e del Made in Italy, propone di prorogare gli attuali bonus anche al prossimo anno, con le stesse modalità. Ecco gli importi per auto elettriche e ibride, con o senza rottamazione. Si lavora anche per sbloccare gli incentivi per installare le colonnine di ricarica per case private e condomini. COSA SAPPIAMO
- di Redazione Sky TG24

Manovra, ipotesi allargamento congedo parentale all’80% per i papà: come funzionerebbe

Possibili alcune novità in campo familiare nella Legge di Bilancio: Maurizio Lupi ha annunciato un emendamento di Noi Moderati per estendere la regola sui permessi di maternità anche ai padri. Resta però il problema delle coperture, visto che già la novità per le mamme costerà più di mezzo miliardo di euro in più in tre anni. L'APPOROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Bitonci(Lega): "Governo per taglio cuneo più consistente"

 "Nella legge di bilancio, una parte considerevole dei fondi è andata alle misure sul caro energia e sul taglio del cuneo fiscale, misura che è stata criticata come insufficiente dal Presidente Bonomi. Questo per il governo è solo l'impegno iniziale. Ora diventa fondamentale continuare in questa direzione: il cuneo, è tra i più alti d'Europa e un dipendente che percepisce 1.000 euro costa all'azienda circa 2 mila 200 euro. Troppo, e il beneficio tra fiscale e contributivo va ripartito tra imprese e lavoratori". Lo ha dichiarato il sottosegretario al Ministero delle Imprese e del Made in Italy, Massimo Bitonci, intervenendo all'assemblea di Confindustria Fermo.
- di Redazione Sky TG24

Speranza: "Commissione? No a tribunali politici"

Commissione parlamentare sul Covid? "Credo che chiunque abbia avuto responsabilità durante la pandemia, dal capo dell'Oms all'ultimo sindaco, deve essere disponibile e pronto a rendere conto. Altra cosa è pensare a tribunali politici fatti in Parlamento ad arte". Lo ha detto il deputato e segretario di Articolo Uno, Roberto Speranza, a Zapping, su Radio Rai Uno.
- di Redazione Sky TG24

Bossi: "Salvini annulli espulsione tre consiglieri"

"Chiederò a Salvini l'annullamento del provvedimento disciplinare per i tre consiglieri, perché la Lega ha bisogno di unità". Lo dichiara Umberto Bossi, secondo quanto reso noto dal coordinatore di Comitato Nord Paolo Grimoldi.
 

- di Redazione Sky TG24

Eu Med9: "Subito un tetto temporaneo al prezzo del gas"

"Chiediamo la rapida attuazione di un limite di prezzo del gas basato sul mercato in modo temporaneo ed efficace, che garantisca la prevenzione dei prezzi eccessivi dell'energia e anche la competitività industriale e la sicurezza dell'approvvigionamento". E' quanto si legge nella dichiarazione finale del vertice Eu Med9 di Alicante. Nel documento i 9 sottolineano anche il sostegno a misure per "ridurre la domanda di energia, tenendo conto delle specificità nazionali, delle esigenze dell'industria e dei consumatori in situazioni di povertà energetica, che faciliteranno una riduzione dei prezzi dell'energia".
- di Redazione Sky TG24

Fondi per il Sud, le proposte emendative 

"Nel dettaglio - si legge ancora nella nota - le proposte emendative riguarderanno: la proroga del credito d'imposta in favore delle imprese che acquistano beni strumentali nuovi e destinati a strutture produttive ubicate nei territori delle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Molise, Abruzzo, Sardegna e Sicilia; la proroga dell'agevolazione c.d. "Zona Franca Sisma Centro Italia" e dell'esenzione dal pagamento delle imposte di bollo e di registro relativamente alle istanze, ai contratti ed ai documenti presentati alle pubbliche amministrazioni per gli interventi di ricostruzione; la proroga del credito d'imposta relativo agli investimenti effettuati nelle Zone Economiche Speciali e nelle Zone Logistiche Semplificate; la proroga del credito d'imposta maggiorato per gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo in favore delle imprese localizzate nelle regioni del Mezzogiorno". "Inoltre - conclude il comunicato - si prevede, anche per l'anno 2023, il riconoscimento del credito d'imposta per le spese relative all'installazione e messa in funzione di impianti di compostaggio presso i Centri Agroalimentari presenti nelle regioni Campania, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia". 
- di Redazione Sky TG24

Manovra, Meloni: "Emendamenti per più fondi al Sud"

Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha concordato con il Ministro dell'Economia e delle Finanze, Giancarlo Giorgetti, e il Ministro per gli Affari europei, il Sud, le Politiche di Coesione e il PNRR, Raffaele Fitto, alcune proposte emendative che saranno presentate al disegno di legge di bilancio per sostenere e promuovere, anche nel 2023, gli investimenti nei territori del Mezzogiorno, nelle aree cratere del sisma dell'Italia centrale, nelle Z.E.S. e nelle Z.L.S. E' quanto si legge in una nota di Palazzo Chigi.
- di Redazione Sky TG24

Manovra, Nardella: "Non ha né capo né coda, problema sanità"

"E' incredibile che il governo abbia emanato una manovra che, su 35 miliardi di euro, ne destina solo 2 alla sanità. Il tema della sanità è serissimo e questo è un colpo alle regioni che hanno un sistema sanitario pubblico efficiente e impegnativo. Andrebbe assolutamente rivista la quota destinata alla sanità, la cifra è risibile. La verità è che non c'è una idea in questa manovra, non ha né capo né coda".  Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, in collegamento con 'Metropolis' su Repubblica Tv. Sul reddito di cittadinanza, ha aggiunto Nardella, "ho sempre detto che poteva essere migliorato dal punto di vista dell'applicazione, ma che ci sia un problema di povertà in aumento soprattutto dopo il Covid è innegabile. Il punto è che il governo, oltre a ridurre il reddito di cittadinanza, non ha proposto niente in contrario. E poi dico che il cuneo fiscale è pochissimo". Sulla decisione del governo di cancellare il bonus cultura da 500 euro per i 18enni "mi dispiace molto", ha concluso Nardella.     
 
- di Redazione Sky TG24

Pd, Nardella: "Congresso? Avremmo dovuto aprire di più e subito"

"Il congresso del Pd è partito con la fase costituente. Lo dico senza fare polemica con Letta ma credo che in queste settimane avremmo dovuto aprire di più, cominciare subito con iniziative in giro per le città, ad esempio con i giovani. Credo che ci sia bisogno di più coraggio. Con Bonaccini abbiamo lanciato un tour delle 100 città: c'è bisogno di aprire, ascoltare".  Lo ha detto il sindaco di Firenze, e presidente e guida della mozione Bonaccini, Dario Nardella in collegamento con 'Metropolis' su Repubblica Tv. "Noi abbiamo già avuto un presidente di Regione segretario, Zingaretti, un sindaco segretario, Renzi, ma è la condizione soggettiva del segretario - ha aggiunto -. Qui c'è di più, c'è un fenomeno politico. La sinistra che perde a livello nazionale ma vince nelle città si sta aggregando intorno ad una leadership, quella di Bonaccini, con una idea di gruppo dirigente collettivo. È molto diverso rispetto al passato". Nardella ha detto poi che "le alleanze si devono costruire con la politica e non con altro. Nel sud il tema del sostegno a Bonaccini si misurava con la questione regionalismo differenziato, oggi Bonaccini ha fatto una intervista molto buona dove ha rilanciato l'idea di una riorganizzazione delle autonomie che non deve passare dal conflitto tra nord e sud. Credo che questo passaggio possa aiutare personalità come Emiliano a sciogliere la riserva e appoggiare Bonaccini". "Sempre oggi - ha concluso Nardella - è stato significativo il sostegno di Matteo Ricci. Credo che il fatto determinante è l'aggregazione dei rappresentanti dei territori. La sinistra sui territori è molto forte, credibile, solida, affidabile, il fatto che col passare del tempo sindaci e presidenti di Regioni si aggreghino intorno a Bonaccini è un segnale politicamente molto valido mentre in passato andavano in ordine sparso". 
- di Redazione Sky TG24

Manovra, Mulè (FI): "Fondi App18 restano ma si combattono truffe"

"I 230 milioni della App 18 non sono tolti alla cultura, sono soldi che restano tutti nel perimetro
culturale che viene solo ridisegnato e saranno destinati a una nuova carta della cultura che però sia in grado di evitare le truffe ai danni dello Stato per milioni di euro", rileva il vicepresidente FI della Camera Giorgio Mule', a Metropolis su Repubblica Tv. "Parlo solo - riprende - di quelle truffe che sono state accertate dalla Guardia di Finanza, con i giovani che si mettevano d'accordo con gli esercenti per acquistare prodotti che nulla avevano a che fare con la cultura. Con quei 230 milioni adesso si vogliono aumentare le indennità di discontinuità per 100 milioni, altri 40 milioni saranno destinati all'incremento del Fondo Unico per lo Spettacolo, mentre altri 45 milioni andranno alla filiera del libro e alle biblioteche". "Inoltre si crea un nuovo fondo per le librerie di prossimità, per gli autori e per i traduttori", conclude l'esponente FI.
 
- di Redazione Sky TG24