Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Elezioni europee, Di Maio a Sky Tg 24: “Su tangenti coinvolti tutti tranne noi”

Di Maio: è in corso una nuova Tangentopoli

4' di lettura

Il vicepremier ospite di Fabio Vitale: “Esistono due tribù: onesti e disonesti". Sul decreto sicurezza bis: "Vanno messi i rimpatri". Su Flat tax: "Pronto a firmare ma vorrei vedere testo". Su famiglia: "M5s argine a posizioni medievali". Alleanza con Pd? "Lo escludo"

"Gli italiani votino il M5s contro questa nuova Tangentopoli. Sulle tangenti sono coinvolti tutti tranne noi”. Così il vicepremier e ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio, ospite della puntata di “Tribù - Europa 19”, l’approfondimento di Sky TG24 condotto da Fabio Vitale in onda tutti i giorni alle ore 20.20 dal martedì al venerdì, che racconta l'Italia che si avvicina alle Elezioni Europee. “Oggi esistono solo due tribù: onesti e disonesti. Noi sui temi della corruzione difendiamo le istituzioni”, ha detto il leader del M5s. "C'è un'emergenza corruzione e dal M5s non ci si può aspettare che intransigenza. Io chiedo alla Lega di essere diversa dagli altri partiti e di mettere fuori questo sindaco”, ha detto Di Maio riferendosi all'arresto del primo cittadino leghista di Legnano Giambattista Fratus (LO SPECIALE SULLE EUROPEE - IL QUIZ SULLE EUROPEE). Di Maio ha anche replicato sul tema dei voli di Stato: "Nessun abuso, non ne ho mai preso uno".

Di Maio: decreto sicurezza bis è urgente

Tanti i temi di discussione affrontati durante la puntata, tra cui la gestione dell'immigrazione: "Nel decreto sicurezza bis devono essere inserite norme che permettono i rimpatri. Se un'urgenza di questo decreto c'è è solo il bisogno di fare i rimpatri". Di Maio ha sottolineato che "un rimpatrio cosa 10-14.000 euro quindi la copertura non può essere di qualche centinaio di milioni di euro". E ha aggiunto che ci sono state "Ong che hanno sfruttato l’Italia come palcoscenico".

"Il governo durerà altri 4 anni"

Di Maio ha poi rassicurato sulla tenuta del governo: “Durerà ancora quattro anni”. E ha chiuso la porta ad un avvicinamento al Pd: “Lo escludo totalmente. Anche volendo ipotizzare un'alleanza, bisognerebbe andare a parlare con Renzi e non con Zingaretti, perché i gruppi parlamentari li gestisce Renzi e si vede". Una battuta del vicempremier anche sulle posizioni sulla famiglia su cui spesso si è trovato in disaccordo con l'alleato di governo Salvini: "Il M5s è l'argine a posizioni medievali sulla famiglia".

I rapporti con Salvini

Sui rapporti con la Lega, Di Maio ha commentato: “La questione di Siri non è un attacco personale, ma una questione di nostro Dna: se stai al governo con il M5s te lo devi aspettare. A me dispiace se Salvini l’ha presa sul personale. Fra noi c'è sempre un clima di leale collaborazione, ma prima il rapporto era molto più saldo. Spero che dopo il 26 si ricominci a lavorare con buon senso" (LO SPECIALE ELEZIONI - LO SPECIALE SULLE COMUNALI). Rispondendo a una domanda sulla reazione del ministro dell'Interno ad alcune critiche del garante M5s Beppe Grillo, il vicepremier ha detto: "Questo è vittimismo da campagna elettorale. Grillo ironizza su di me, figuriamoci sui leader di altre forze politiche. Non c’è alcun attacco, nessun male assoluto".

I temi economici

Sull'eventualità di un aumento dell'Iva, il vicepremier ha assicurato: "Nessun aumento Iva, l'evasione fiscale in Italia vale 300 miliardi, questo vuol dire che 25 miliardi per la prossima manovra li troviamo subito". Di Maio ha sottolineato che bisogna fare la legge che prevede "il carcere per i grandi evasori. Il carcere è un forte deterrente all'evasione. E' nel patto di governo. Spero che riusciremo a farlo dopo le elezioni". Il ministro ha parlato anche della Flat tax: "La voto. Aspetto il testo della Lega per essere sicuro che non sia una promessa elettorale. La potevamo fare anche con la scorsa Legge di bilancio, ma poi la Lega ha preferito farla solo alle partite Iva. Vorrei vedere il testo". Infine Di Maio ha spiegato che "la seconda fase del programma di governo sono gli aiuti al ceto medio" e sulla vicenda Alitalia ha detto che "la torta andrà divisa in quattro fette".

(Rivedi le ultime puntate con Toti e Fratoianni)

Di Maio a Tribù - Europa 19, l'approfondimento di Sky Tg24
Guarda tutti i video

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"