Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Risultati elezioni 2018: M5S oltre 32%, crollo Pd. Vola la Lega

M5S primo partito, Centrodestra coalizione più votata e la Lega supera Forza Italia. Nessuno schieramento tuttavia ha la maggioranza. Il Pd precipita sotto il 20%. Renzi: "Lascio guida partito dopo nuovo governo" - SPECIALE - I VIDEO - IL LIVEBLOG DEL 6 MARZO

Leggi tutto
1 nuovo post

M5s primo partito, la Lega supera FI. Crolla il Pd

È il Movimento 5 stelle il primo partito alle elezioni politiche del 2018: a poche sezioni dalla fine degli scrutini, i Cinque Stelle raggiungono oltre il 32% sia alla Camera che al Senato. Il Movimento sarà così il partito con più seggi in entrambe le Camere: a Montecitorio, secondo le proiezioni di Quorum/Youtrend per Sky TG24, dovrebbe eleggere 229 deputati, a Palazzo Madama 114 senatori.


LE REAZIONI AL VOTO: IL LIVEBLOG DEL 6 MARZO


Il centrodestra è invece la coalizione che raccoglie più consensi: 37% dei voti alla Camera e 37,49% al Senato. La Lega è il primo partito, capace di raggiungere a Montecitorio il 17,4% contro il 14,03% di Forza Italia. Al Senato Lega al 17,65%, FI al 14,44%. Fratelli d’Italia si ferma al 4,35% alla Camera e al 4,26% al Senato.

Il Partito democratico crolla invece al 18,71% alla Camera e al 19,14% al Senato. Dovrebbero essere 109 i deputati dem eletti, solo 53 al Senato. +Europa sotto al 3%: la percentuale del partito di Emma Bonino sarà riversata sui democratici.


LA MAPPA INTERATTIVA DEI COLLEGI UNINOMINALI


Come previsto non si profila dunque una maggioranza definita nel prossimo Parlamento. Con il simulatore di Sky TG24.itè possibile scegliere un gruppo parlamentare all’interno dell’emiciclo e scoprire con chi dovrebbe allearsi per arrivare ai 316 seggi alla Camera e 158 al Senato.


ELEZIONI 2018: Tutti i video di Sky TG24

 

Renzi: lascio la guida del Pd

Matteo Renzi ha annunciato le sue dimissioni da segretario del Partito Democratico. Una mossa già anticipata dall’Ansa in mattinata. “Abbiamo riconosciuto che si tratta di una sconfitta netta che ci impone di aprire una pagina nuova all’interno del Pd”, ha detto Renzi parlando dal Nazareno.


M5s: elezioni un trionfo


"Per il M5s queste elezioni sono state un trionfo: grazie a circa 11 milioni di italiani che ci hanno votato e dato la loro fiducia". Luigi Di Maio, il candidato premier del Movimento 5 Stelle, è intervenuto a Roma per commentare i risultati dell'election day che ha incoronato i pentastellati come prima forza politica del Paese , con oltre il 30% delle preferenze. Di Battista: "Dovranno tutti parlare con noi".


Matteo Salvini: "Vittoria straordinaria"


Su Twitter è intervenuto il leader della Lega Matteo Salvini: "La mia prima parola: GRAZIE!". Questo il commento a caldo del leader della Lega. In conferenza stampa Salvini ha sottolineato la "vittoria straordinaria" del Carroccio e ha affermato che "la squadra con cui ragionare e governare è quella di centrodestra". "Sono e rimarrò populista", ha aggiunto, "chi ascolta il popolo fa il suo dovere. Di 'radical-chic' gli italiani non ne hanno più voglia". Il voto ha "punito l'arroganza di Renzi e dei suoi".​


Affluenza quasi al 73%


Lo spoglio è iniziato dalle schede per l'elezione del Senato, poi quelle della Camera (QUI TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE).  Ha votato quasi il 73% degli italiani. I  dati definitivi del Viminale sull'affluenza alle urne per le elezioni  politiche registrano il 72,92% per la Camera e il 72,99% per il  Senato.


I "big" al voto, tra gaffe e contestazioni


Fuoriprogramma e qualche gaffe per i leader politici alle urne. Silvio Berlusconi è stato contestato da una "Femen" a seno nudo al seggio (FOTO VIDEO), mentre l'esponente di LeU Pier Luigi Bersani ha infilato da solo le schede nelle urne, senza far togliere al presidente di seggio il tagliando antifrode (FOTO). Il deputato uscente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista si è invece recato nel seggio sbagliato: "Colpa del cambio di residenza", ha spiegato ai cronisti (FOTO). Imbarazzo per Mario Draghi per e le dichiarazioni di sua moglie ai giornalisti.


Schede errate


A Palermo si sono registrati ritardi nell'apertura di alcuni seggi per un errore nelle schede che ha portato a ristamparne 200 mila nella notte. A Roma, a Torino e in provincia di Alessandria invece ci si è accorti dell'errore a urne già aperte. Ai seggi si sono registrate lunghe code.

- di Redazione Sky TG24

Il liveblog finisce qui. Per tutte le informazioni sulle Elezioni, potete seguire la diretta di Sky TG24 

Diretta news video in live streaming - Sky TG24 | Sky

Scopri le ultime news nella diretta video in streaming di Sky TG24.
- di Redazione Sky TG24

 

Elezioni Politiche 2018, boom 5 Stelle e Lega. Crollo Pd: Renzi lascia | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Elezioni Politiche 2018, boom 5 Stelle e Lega. Crollo Pd: Renzi lascia | Sky TG24
 

 

- di Redazione Sky TG24

Elezioni regionali Lazio, Parisi: Zingaretti non avrà nostro sostegno

 

"Zingaretti ora deve trovare sostegno nel Consiglio regionale, ma non certo da parte nostra". Lo ha detto Stefano Parisi, candidato alla presidenza della Regione Lazio per il centrodestra. "Zingaretti si deve assumere le responsabilità e noi non condividiamo nulla del suo programma. E' giusto che trovi la sua maggioranza nella sua coalizione", ha aggiunto Parisi parlando con i cronisti nel suo quartier generale, dopo aver ammesso la sconfitta.
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Elezioni regionali Lazio, Parisi: abbiamo perso, auguri a Zingaretti

 

"Abbiamo perso, non siamo riusciti ad arrivare primi ma abbiamo avuto un grande risultato". Lo ha detto Stefano Parisi candidato alla Regione Lazio per il centrodestra annunciando la sconfitta ai presenti al comitato elettorale. "Faccio gli auguri a Zingaretti perché governi bene
non come ha fatto in questi anni. La nostra Regione merita di più e deve essere governata in modo più dignitoso", ha concluso.
- di Redazione Sky TG24

Elezioni 2018: all’estero esultano populisti, Ue spera in Mattarella | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Elezioni 2018: all’estero esultano populisti, Ue spera in Mattarella | Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Elezioni 2018: la Campania non tradisce Di Maio, è trionfo M5S | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Elezioni 2018: la Campania non tradisce Di Maio, è trionfo M5S | Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Elezioni regionali Lazio, Zingaretti: per la prima volta cittadini confermano presidente

 

"Scusate il ritardo. E stato opportuno attendere, osservare e ascoltare tutte le valutazioni delle case demoscopiche che si sono confrontate. Sicuramente il dato è che c'è stata da parte di tutti noi una straordinaria incredibile rimonta nel voto. La differenza elettorale tra il voto politico e quello delle regionali oscilla in forbice tra 250 e 300mila voti. Per la prima volta i cittadini del Lazio hanno confermato il loro presidente". Così Nicola Zingaretti, intervenendo nel suo comitato elettorale al Tempio di Adriano a Roma, dove dal pomeriggio i suoi sostenitori hanno atteso i risultati delle elezioni regionali per il Lazio.
 
- di Redazione Sky TG24

Grillo: Renzi? Mi spiace, se restava lo mandavamo a 10%

 

 
"Mi dispiace un po' che sia andato via. Se restava ancora un po' lo mandavamo al 10%". Lo afferma all'ANSA Beppe Grillo uscendo da un ristorante in zona Parioli dove ha cenato con Davide Casaleggio, Luigi Di Maio e altri esponenti del M5S.
- di Redazione Sky TG24
 

Elezioni regionali Lazio, Zingaretti: straordinaria rimonta del voto

 

"Sicuramente il dato delle elezioni regionali del Lazio è che c'è stata una bellissima rimonta del voto". Al termine di una giornata lunghissima, iniziata alle 14 con l'inizio dello spoglio elettorale, Nicola Zingaretti si presenta al Comitato elettorale all’esito alla Camera di Commercio di Roma a Piazza di Pietra e annuncia la propria vittoria alle regionali del Lazio.
 
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

 

- di Redazione Sky TG24

Regionali, prosegue lo scrutinio
 

 
- di Daniele Troilo

Il tweet di Fontana per ringraziare la Lombardia

 
- di Daniele Troilo

Pirozzi: risultato straordinario



"Penso che quello che abbiamo ottenuto oggi sia un risultato straordinario, senza partiti dietro, con una scarpa e uno scarpone, credo che questo basti a dare il senso di un risultato straordinario”. Così il sindaco di Amatrice e candidato alla presidenza della Regione Lazio, Sergio Pirozzi, commentando gli esiti parziali del voto. "Nessuna alleanza all'interno del futuro consiglio regionale - ha aggiunto Pirozzi -, con nessuna forza politica, anche nel caso in cui non dovesse costituirsi una maggioranza numericamente valida. Voglio ringraziare le donne e gli uomini che mi hanno accompagnato in questa meravigliosa avventura. Quello di oggi - ha concluso il sindaco di Amatrice - è solo il punto di partenza, il nostro percorso continuerà”.
- di Daniele Troilo
- di Redazione Sky TG24

M5s primo partito, la Lega supera FI. Crolla il Pd

È il Movimento 5 stelle il primo partito alle elezioni politiche del 2018: a poche sezioni dalla fine degli scrutini, i Cinque Stelle raggiungono oltre il 32% sia alla Camera che al Senato. Il Movimento sarà così il partito con più seggi in entrambe le Camere: a Montecitorio, secondo le proiezioni di Quorum/Youtrend per Sky TG24, dovrebbe eleggere 229 deputati, a Palazzo Madama 114 senatori.

Il centrodestra è invece la coalizione che raccoglie più consensi: 37% dei voti alla Camera e 37,49% al Senato. La Lega è il primo partito, capace di raggiungere a Montecitorio il 17,4% contro il 14,03% di Forza Italia. Al Senato Lega al 17,65%, FI al 14,44%. Fratelli d’Italia si ferma al 4,35% alla Camera e al 4,26% al Senato.

Il Partito democratico crolla invece al 18,71% alla Camera e al 19,14% al Senato. Dovrebbero essere 109 i deputati dem eletti, solo 53 al Senato. +Europa sotto al 3%: la percentuale del partito di Emma Bonino sarà riversata sui democratici.


LA MAPPA INTERATTIVA DEI COLLEGI UNINOMINALI


Come previsto non si profila dunque una maggioranza definita nel prossimo Parlamento. Con il simulatore di Sky TG24.it è possibile scegliere un gruppo parlamentare all’interno dell’emiciclo e scoprire con chi dovrebbe allearsi per arrivare ai 316 seggi alla Camera e 158 al Senato.


ELEZIONI 2018: Tutti i video di Sky TG24


Regionali: in Lombardia in testa Fontana, nel Lazio vince Zingaretti


Attilio Fontana sarà il nuovo presidente della Lombardia: secondo il Decision Desk di Quorum per Sky TG24 il candidato del centrodestra ha battuto Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e candidato del centrosinistra, e Dario Violi del M5S. Proiezioni confermate dai primi dati reali - lo scrutinio dei voti è iniziato alle 14 - che vedono Fontana in ampio vantaggio su Giorgio Gori. Nel Lazio, secondo le proiezioni di Quorum per Sky TG24, vince Nicola Zingaretti. La candidata del M5s, Roberta Lombardi, sarebbe staccata di 5 punti percentuali, mentre il candidato del centrodestra Stefano Parisi di 4. Il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, che si è presentato con una lista civica, si attesterebbe intorno al 5%.

 

Renzi: lascio la guida del Pd

Matteo Renzi ha annunciato le sue dimissioni da segretario del Partito Democratico. Una mossa già anticipata dall’Ansa in mattinata. “Abbiamo riconosciuto che si tratta di una sconfitta netta che ci impone di aprire una pagina nuova all’interno del Pd”, ha detto Renzi parlando dal Nazareno.


M5s: elezioni un trionfo


"Per il M5s queste elezioni sono state un trionfo: grazie a circa 11 milioni di italiani che ci hanno votato e dato la loro fiducia". Luigi Di Maio, il candidato premier del Movimento 5 Stelle, è intervenuto a Roma per commentare i risultati dell'election day che ha incoronato i pentastellati come prima forza politica del Paese , con oltre il 30% delle preferenze. Di Battista: "Dovranno tutti parlare con noi".


Matteo Salvini: "Vittoria straordinaria"


Su Twitter è intervenuto il leader della Lega Matteo Salvini: "La mia prima parola: GRAZIE!". Questo il commento a caldo del leader della Lega. In conferenza stampa Salvini ha sottolineato la "vittoria straordinaria" del Carroccio e ha affermato che "la squadra con cui ragionare e governare è quella di centrodestra". "Sono e rimarrò populista", ha aggiunto, "chi ascolta il popolo fa il suo dovere. Di 'radical-chic' gli italiani non ne hanno più voglia". Il voto ha "punito l'arroganza di Renzi e dei suoi".​


Affluenza quasi al 73%


Lo spoglio è iniziato dalle schede per l'elezione del Senato, poi quelle della Camera (QUI TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE).  Ha votato quasi il 73% degli italiani. I  dati definitivi del Viminale sull'affluenza alle urne per le elezioni  politiche registrano il 72,92% per la Camera e il 72,99% per il  Senato.


I "big" al voto, tra gaffe e contestazioni


Fuoriprogramma e qualche gaffe per i leader politici alle urne. Silvio Berlusconi è stato contestato da una "Femen" a seno nudo al seggio (FOTO - VIDEO), mentre l'esponente di LeU Pier Luigi Bersani ha infilato da solo le schede nelle urne, senza far togliere al presidente di seggio il tagliando antifrode (FOTO). Il deputato uscente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista si è invece recato nel seggio sbagliato: "Colpa del cambio di residenza", ha spiegato ai cronisti (FOTO). Imbarazzo per Mario Draghi per e le dichiarazioni di sua moglie ai giornalisti.


Schede errate


A Palermo si sono registrati ritardi nell'apertura di alcuni seggi per un errore nelle schede che ha portato a ristamparne 200 mila nella notte. A Roma, a Torino e in provincia di Alessandria invece ci si è accorti dell'errore a urne già aperte. Ai seggi si sono registrate lunghe code.

- di Redazione Sky TG24

Gori: "Ho fatto quello che potevo"


 
- di Redazione Sky TG24

Lombardi: soddisfatti del risultato

- di Redazione Sky TG24

Elezioni Lombardia, Fontana: "Cammino di continuità"


 
- di Redazione Sky TG24

La mappa dei collegi uninominali

- di Redazione Sky TG24

Lombardi annulla il punto stampa,a breve post sui social

Roberta Lombardi, candidata presidente alle regionali del Lazio per il Movimento Cinque Stelle, ha annullato il punto stampa previsto all'hotel H10 a Roma, dove la stavano attendendo i giornalisti da diverse ore. L'ufficio stampa comunica che a breve sara' pubblicato un post sui social network. 
 
- di Redazione Sky TG24

Il Pd male anche nelle periferie delle città


 
- di Redazione Sky TG24

M5s primo partito, la Lega supera FI. Crolla il Pd

È il Movimento 5 stelle il primo partito alle elezioni politiche del 2018: a poche sezioni dalla fine degli scrutini, i Cinque Stelle raggiungono oltre il 32% sia alla Camera che al Senato. Il Movimento sarà così il partito con più seggi in entrambe le Camere: a Montecitorio, secondo le proiezioni di Quorum/Youtrend per Sky TG24, dovrebbe eleggere 228 deputati, a Palazzo Madama 113 senatori.

Il centrodestra è invece la coalizione che raccoglie più consensi: 37% dei voti alla Camera e 37,49% al Senato. La Lega è il primo partito, capace di raggiungere a Montecitorio il 17,4% contro il 14,03% di Forza Italia. Al Senato Lega al 17,65%, FI al 14,44%. Fratelli d’Italia si ferma al 4,35% alla Camera e al 4,26% al Senato.

Il Partito democratico crolla invece al 18,71% alla Camera e al 19,14% al Senato. Dovrebbero essere 109 i deputati dem eletti, solo 53 al Senato. +Europa sotto al 3%: la percentuale del partito di Emma Bonino sarà riversata sui democratici.


LA MAPPA INTERATTIVA DEI COLLEGI UNINOMINALI


Come previsto non si profila dunque una maggioranza definita nel prossimo Parlamento. Con il simulatore di Sky TG24.it è possibile scegliere un gruppo parlamentare all’interno dell’emiciclo e scoprire con chi dovrebbe allearsi per arrivare ai 316 seggi alla Camera e 158 al Senato.


ELEZIONI 2018: Tutti i video di Sky TG24


Regionali: in Lombardia in testa Fontana, nel Lazio vince Zingaretti


Attilio Fontana sarà il nuovo presidente della Lombardia: secondo il Decision Desk di Quorum per Sky TG24 il candidato del centrodestra ha battuto Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e candidato del centrosinistra, e Dario Violi del M5S. Proiezioni confermate dai primi dati reali - lo scrutinio dei voti è iniziato alle 14 - che vedono Fontana in ampio vantaggio su Giorgio Gori. Nel Lazio, secondo le proiezioni di Quorum per Sky TG24, vince Nicola Zingaretti. La candidata del M5s, Roberta Lombardi, sarebbe staccata di 5 punti percentuali, mentre il candidato del centrodestra Stefano Parisi di 4. Il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, che si è presentato con una lista civica, si attesterebbe intorno al 5%.

 

Renzi: lascio la guida del Pd

Matteo Renzi ha annunciato le sue dimissioni da segretario del Partito Democratico. Una mossa già anticipata dall’Ansa in mattinata. “Abbiamo riconosciuto che si tratta di una sconfitta netta che ci impone di aprire una pagina nuova all’interno del Pd”, ha detto Renzi parlando dal Nazareno.


M5s: elezioni un trionfo


"Per il M5s queste elezioni sono state un trionfo: grazie a circa 11 milioni di italiani che ci hanno votato e dato la loro fiducia". Luigi Di Maio, il candidato premier del Movimento 5 Stelle, è intervenuto a Roma per commentare i risultati dell'election day che ha incoronato i pentastellati come prima forza politica del Paese , con oltre il 30% delle preferenze. Di Battista: "Dovranno tutti parlare con noi".


Matteo Salvini: "Vittoria straordinaria"


Su Twitter è intervenuto il leader della Lega Matteo Salvini: "La mia prima parola: GRAZIE!". Questo il commento a caldo del leader della Lega. In conferenza stampa Salvini ha sottolineato la "vittoria straordinaria" del Carroccio e ha affermato che "la squadra con cui ragionare e governare è quella di centrodestra". "Sono e rimarrò populista", ha aggiunto, "chi ascolta il popolo fa il suo dovere. Di 'radical-chic' gli italiani non ne hanno più voglia". Il voto ha "punito l'arroganza di Renzi e dei suoi".​


Affluenza quasi al 73%


Lo spoglio è iniziato dalle schede per l'elezione del Senato, poi quelle della Camera (QUI TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE).  Ha votato quasi il 73% degli italiani. I  dati definitivi del Viminale sull'affluenza alle urne per le elezioni  politiche registrano il 72,92% per la Camera e il 72,99% per il  Senato.


I "big" al voto, tra gaffe e contestazioni


Fuoriprogramma e qualche gaffe per i leader politici alle urne. Silvio Berlusconi è stato contestato da una "Femen" a seno nudo al seggio (FOTO - VIDEO), mentre l'esponente di LeU Pier Luigi Bersani ha infilato da solo le schede nelle urne, senza far togliere al presidente di seggio il tagliando antifrode (FOTO). Il deputato uscente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista si è invece recato nel seggio sbagliato: "Colpa del cambio di residenza", ha spiegato ai cronisti (FOTO). Imbarazzo per Mario Draghi per e le dichiarazioni di sua moglie ai giornalisti.


Schede errate


A Palermo si sono registrati ritardi nell'apertura di alcuni seggi per un errore nelle schede che ha portato a ristamparne 200 mila nella notte. A Roma, a Torino e in provincia di Alessandria invece ci si è accorti dell'errore a urne già aperte. Ai seggi si sono registrate lunghe code.

- di Redazione Sky TG24

La reazione di Salvini alle dimissioni di Renzi

- di Redazione Sky TG24

La domanda di SkyTG24

- di Redazione Sky TG24

Di Battista, Renzi pur di non dimettersi frantuma Pd

"Un discorso così strampalato non l'ho mai ascoltato, è veramente in confusione e non se ne rende nemmeno conto, pur di non dimettersi realmente è disposto a frantumare quel che resta del Pd e cosa pensa il Pd? A questo personaggio non gli basta mai la lezione, sempre arrogante, non ha chiesto scusa, non si rende conto che se Minniti ha perso è colpa sua, che sta antipatico a tutti". Lo afferma Alessandro Di Battista dal comitato elettorale M5S.
- di Redazione Sky TG24

Maroni si congratula con Fontana

- di Redazione Sky TG24

Fontana: una buona vittoria, continuità centrodestra

"I risultati non sono ancora definitivi, penso si sia trattato di buona vittoria. Sulla base di questi numeri riprenderemo un cammino di continuità. Abbiamo voglia di partire subito". Cosi' il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Lombardia, Attilio Fontana. 
- di Redazione Sky TG24

Bruxelles cauta mentre esultano euroscettici


 
- di Redazione Sky TG24

Renzi lascio la guida del Pd

Matteo Renzi si dimette da segretario Pd: "No incuci, all'opposizione" | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Matteo Renzi si dimette da segretario Pd: "No incuci, all'opposizione" | Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

M5s primo partito, la Lega supera FI. Crolla il Pd

È il Movimento 5 stelle il primo partito alle elezioni politiche del 2018: a poche sezioni dalla fine degli scrutini, i Cinque Stelle raggiungono oltre il 32% sia alla Camera che al Senato. Il Movimento sarà così il partito con più seggi in entrambe le Camere: a Montecitorio, secondo le proiezioni di Quorum/Youtrend per Sky TG24, dovrebbe eleggere 228 deputati, a Palazzo Madama 113 senatori.

Il centrodestra è invece la coalizione che raccoglie più consensi: 37% dei voti alla Camera e 37,49% al Senato. La Lega è il primo partito, capace di raggiungere a Montecitorio il 17,4% contro il 14,03% di Forza Italia. Al Senato Lega al 17,65%, FI al 14,44%. Fratelli d’Italia si ferma al 4,35% alla Camera e al 4,26% al Senato.

Il Partito democratico crolla invece al 18,71% alla Camera e al 19,14% al Senato. Dovrebbero essere 109 i deputati dem eletti, solo 53 al Senato. +Europa sotto al 3%: la percentuale del partito di Emma Bonino sarà riversata sui democratici.


LA MAPPA INTERATTIVA DEI COLLEGI UNINOMINALI


Come previsto non si profila dunque una maggioranza definita nel prossimo Parlamento. Con il simulatore di Sky TG24.it è possibile scegliere un gruppo parlamentare all’interno dell’emiciclo e scoprire con chi dovrebbe allearsi per arrivare ai 316 seggi alla Camera e 158 al Senato.


ELEZIONI 2018: Tutti i video di Sky TG24


Regionali: in Lombardia in testa Fontana, nel Lazio vince Zingaretti


Attilio Fontana sarà il nuovo presidente della Lombardia: secondo il Decision Desk di Quorum per Sky TG24 il candidato del centrodestra ha battuto Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e candidato del centrosinistra, e Dario Violi del M5S. Proiezioni confermate dai primi dati reali - lo scrutinio dei voti è iniziato alle 14 - che vedono Fontana in ampio vantaggio su Giorgio Gori. Nel Lazio, secondo le proiezioni di Quorum per Sky TG24, vince Nicola Zingaretti. La candidata del M5s, Roberta Lombardi, sarebbe staccata di 5 punti percentuali, mentre il candidato del centrodestra Stefano Parisi di 4. Il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, che si è presentato con una lista civica, si attesterebbe intorno al 5%.

 

Renzi: lascio la guida del Pd

Matteo Renzi ha annunciato le sue dimissioni da segretario del Partito Democratico. Una mossa già anticipata dall’Ansa in mattinata. “Abbiamo riconosciuto che si tratta di una sconfitta netta che ci impone di aprire una pagina nuova all’interno del Pd”, ha detto Renzi parlando dal Nazareno.


M5s: elezioni un trionfo


"Per il M5s queste elezioni sono state un trionfo: grazie a circa 11 milioni di italiani che ci hanno votato e dato la loro fiducia". Luigi Di Maio, il candidato premier del Movimento 5 Stelle, è intervenuto a Roma per commentare i risultati dell'election day che ha incoronato i pentastellati come prima forza politica del Paese , con oltre il 30% delle preferenze. Di Battista: "Dovranno tutti parlare con noi".


Matteo Salvini: "Vittoria straordinaria"


Su Twitter è intervenuto il leader della Lega Matteo Salvini: "La mia prima parola: GRAZIE!". Questo il commento a caldo del leader della Lega. In conferenza stampa Salvini ha sottolineato la "vittoria straordinaria" del Carroccio e ha affermato che "la squadra con cui ragionare e governare è quella di centrodestra". "Sono e rimarrò populista", ha aggiunto, "chi ascolta il popolo fa il suo dovere. Di 'radical-chic' gli italiani non ne hanno più voglia". Il voto ha "punito l'arroganza di Renzi e dei suoi".​


Affluenza quasi al 73%


Lo spoglio è iniziato dalle schede per l'elezione del Senato, poi quelle della Camera (QUI TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE).  Ha votato quasi il 73% degli italiani. I  dati definitivi del Viminale sull'affluenza alle urne per le elezioni  politiche registrano il 72,92% per la Camera e il 72,99% per il  Senato.


I "big" al voto, tra gaffe e contestazioni


Fuoriprogramma e qualche gaffe per i leader politici alle urne. Silvio Berlusconi è stato contestato da una "Femen" a seno nudo al seggio (FOTO - VIDEO), mentre l'esponente di LeU Pier Luigi Bersani ha infilato da solo le schede nelle urne, senza far togliere al presidente di seggio il tagliando antifrode (FOTO). Il deputato uscente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista si è invece recato nel seggio sbagliato: "Colpa del cambio di residenza", ha spiegato ai cronisti (FOTO). Imbarazzo per Mario Draghi per e le dichiarazioni di sua moglie ai giornalisti.


Schede errate


A Palermo si sono registrati ritardi nell'apertura di alcuni seggi per un errore nelle schede che ha portato a ristamparne 200 mila nella notte. A Roma, a Torino e in provincia di Alessandria invece ci si è accorti dell'errore a urne già aperte. Ai seggi si sono registrate lunghe code.

- di Redazione Sky TG24

Renzi: "Per il Pd una sconfitta netta"


 
- di Redazione Sky TG24

"Lascio la guida del Pd"


 
- di Redazione Sky TG24

Dopo le dimissioni farò il semplice senatore"

- di Redazione Sky TG24

"Dal 2013 la situazione è migliorata"

- di Redazione Sky TG24
  

Renzi: "Il nostro posto è all'opposizione"

- di Redazione Sky TG24

Brunetta: "Maggioranza solo nel centrodestra"


 
- di Redazione Sky TG24

Alfieri: il Pd non è morto


 
- di Redazione Sky TG24

A Torino Pd primo partito


 
- di Redazione Sky TG24

Le dimissioni di Matteo Renzi

- di Redazione Sky TG24

Renzi, mai con estremisti e non cambiamo idea

"Abbiamo detto in campagna elettorale no a un governo con gli estremisti. Non abbiamo cambiato idea nel giro di 48 ore". Lo ha detto il segretario del Pd, Matteo Renzi, in conferenza stampa al Nazareno. 
- di Redazione Sky TG24

Renzi: no reggente da 'caminetto' ma segretario da primarie

"Un congresso che a un certo punto permette alla leadership di fare ciò per cui è stato eletto. Non un reggente scelto da un 'caminetto', ma un segretario scelto dalle primerie". Lo ha detto il segretario del Pd, Matteo Renzi, in conferenza stampa al Nazareno. 
- di Redazione Sky TG24

Renzi: "Simbolo della sconfitta è la sconfitta di Minniti"

- di Redazione Sky TG24

Renzi: lascio la guida del Pd

- di Redazione Sky TG24

Le parole di Matteo Renzi

- di Redazione Sky TG24

Tenta aggredire leghista in via Bellerio, fermato

- di Redazione Sky TG24

Renzi: "Chi ha vinto non può governare"

- di Redazione Sky TG24

Renzi, sconfitta chiara, aprire pagina nuova

 "Abbiamo riconosciuto che si tratta di una sconfitta netta che ci impone di aprire una pagina nuova all'interno del Pd. Siamo orgogliosi dello straordinario lavoro di questi anni". Lo ha detto il segretario del Pd, Matteo Renzi, in conferenza stampa al Nazareno.
- di Redazione Sky TG24

Renzi: si tratta di una sconfitta netta

- di Redazione Sky TG24

Come sono visti all'estero i risultati italiani

- di Redazione Sky TG24

Elezioni:spread Btp chiude in lieve rialzo a 135 punti

Lo spread tra il Btp e il Bund chiude la seduta all'indomani del voto in lieve rialzo a 135 punti base rispetto ai 131 punti della chiusura di venerdì. Il tasso sul decennale del Tesoro sale all'1,99%. Nel corso della seduta il differenziale aveva superato anche i 140 punti base (143) per poi ripiegare a 135.
- di Redazione Sky TG24

YouTrend, il voto nelle città

- di Redazione Sky TG24

Forza Italia su Twitter commenta i risultati del voto

- di Redazione Sky TG24

Elezioni, l'analisi di Forza Italia

- di Redazione Sky TG24

Berlusconi: "Al centrodestra mandato per poter governare"

"Forza Italia ha raccolto un consenso importante del quale siamo grati agli elettori che ancora una volta hanno confermato al movimento la loro fiducia. Questo pomeriggio il presidente Berlusconi ha incontrato Matteo Salvini e nel complimentarsi con lui ha confermato che con questo risultato le forze del centro-destra potranno rafforzare la coalizione che dovrà ottenere il mandato di governare l'Italia per far ripartire il nostro Paese". E' quanto si legge in una nota di Forza Italia. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Ironia sui social, "aiuto"

- di Redazione Sky TG24

La soddisfazione di Beppe Grillo

- di Redazione Sky TG24

Da Di Maio a Renzi: la satira social ne ha per tutti

- di Redazione Sky TG24

Matteo Renzi, conferenza alle 18

- di Redazione Sky TG24

M5s primo partito, la Lega supera FI. Crolla il Pd

È il Movimento 5 stelle il primo partito alle elezioni politiche del 2018: a poche sezioni dalla fine degli scrutini, i Cinque Stelle raggiungono oltre il 32% sia alla Camera che al Senato. Il Movimento sarà così il partito con più seggi in entrambe le Camere: a Montecitorio, secondo le proiezioni di Quorum/Youtrend per Sky TG24, dovrebbe eleggere 228 deputati, a Palazzo Madama 113 senatori.

Il centrodestra è invece la coalizione che raccoglie più consensi: 37% dei voti alla Camera e 37,49% al Senato. La Lega è il primo partito, capace di raggiungere a Montecitorio il 17,4% contro il 14,03% di Forza Italia. Al Senato Lega al 17,65%, FI al 14,44%. Fratelli d’Italia si ferma al 4,35% alla Camera e al 4,26% al Senato.

Il Partito democratico crolla invece al 18,71% alla Camera e al 19,14% al Senato. Dovrebbero essere 109 i deputati dem eletti, solo 53 al Senato. +Europa sotto al 3%: la percentuale del partito di Emma Bonino sarà riversata sui democratici.


LA MAPPA INTERATTIVA DEI COLLEGI UNINOMINALI


Come previsto non si profila dunque una maggioranza definita nel prossimo Parlamento. Con il simulatore di Sky TG24.it è possibile scegliere un gruppo parlamentare all’interno dell’emiciclo e scoprire con chi dovrebbe allearsi per arrivare ai 316 seggi alla Camera e 158 al Senato.


ELEZIONI 2018: Tutti i video di Sky TG24


Regionali: in Lombardia in testa Fontana, nel Lazio avanti Zingaretti


Attilio Fontana sarà il nuovo presidente della Lombardia: secondo il Decision Desk di Quorum per Sky TG24 il candidato del centrodestra ha battuto Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e candidato del centrosinistra, e Dario Violi del M5S. Proiezioni confermate dai primi dati reali - lo scrutinio dei voti è iniziato alle 14 - che vedono Fontana in ampio vantaggio su Giorgio Gori. Nel Lazio, secondo le prime proiezioni, si profila un testa a testa fra i tre big: Nicola Zingaretti, Roberta Lombardi e Stefano Parisi L’esponente del centrosinistra (in questa Regione alleato anche con LeU) sarebbe in vantaggio, con oltre il 30% di preferenze. La candidata del M5s sarebbe staccata di alcuni punti percentuali, così come il candidato del centrodestra Stefano Parisi. Mentre il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, che si è presentato con una lista civica, si attesterebbe intorno a 5-6%.

 

Renzi: lascio la guida del Pd

Matteo Renzi ha annunciato le sue dimissioni da segretario del Partito Democratico. Una mossa già anticipata dall’Ansa in mattinata. “Abbiamo riconosciuto che si tratta di una sconfitta netta che ci impone di aprire una pagina nuova all’interno del Pd”, ha detto Renzi parlando dal Nazareno.


M5s: elezioni un trionfo


"Per il M5s queste elezioni sono state un trionfo: grazie a circa 11 milioni di italiani che ci hanno votato e dato la loro fiducia". Luigi Di Maio, il candidato premier del Movimento 5 Stelle, è intervenuto a Roma per commentare i risultati dell'election day che ha incoronato i pentastellati come prima forza politica del Paese , con oltre il 30% delle preferenze. Di Battista: "Dovranno tutti parlare con noi".


Matteo Salvini: "Vittoria straordinaria"


Su Twitter è intervenuto il leader della Lega Matteo Salvini: "La mia prima parola: GRAZIE!". Questo il commento a caldo del leader della Lega. In conferenza stampa Salvini ha sottolineato la "vittoria straordinaria" del Carroccio e ha affermato che "la squadra con cui ragionare e governare è quella di centrodestra". "Sono e rimarrò populista", ha aggiunto, "chi ascolta il popolo fa il suo dovere. Di 'radical-chic' gli italiani non ne hanno più voglia". Il voto ha "punito l'arroganza di Renzi e dei suoi".​


Affluenza quasi al 73%


Lo spoglio è iniziato dalle schede per l'elezione del Senato, poi quelle della Camera (QUI TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE).  Ha votato quasi il 73% degli italiani. I  dati definitivi del Viminale sull'affluenza alle urne per le elezioni  politiche registrano il 72,92% per la Camera e il 72,99% per il  Senato.


I "big" al voto, tra gaffe e contestazioni


Fuoriprogramma e qualche gaffe per i leader politici alle urne. Silvio Berlusconi è stato contestato da una "Femen" a seno nudo al seggio (FOTO - VIDEO), mentre l'esponente di LeU Pier Luigi Bersani ha infilato da solo le schede nelle urne, senza far togliere al presidente di seggio il tagliando antifrode (FOTO). Il deputato uscente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista si è invece recato nel seggio sbagliato: "Colpa del cambio di residenza", ha spiegato ai cronisti (FOTO). Imbarazzo per Mario Draghi per e le dichiarazioni di sua moglie ai giornalisti.


Schede errate


A Palermo si sono registrati ritardi nell'apertura di alcuni seggi per un errore nelle schede che ha portato a ristamparne 200 mila nella notte. A Roma, a Torino e in provincia di Alessandria invece ci si è accorti dell'errore a urne già aperte. Ai seggi si sono registrate lunghe code.

- di Redazione Sky TG24

M5s: domani Di Maio festeggia in piazza a Pomigliano

Domani, secondo quanto apprende l'ANSA, il candidato premier M5s Luigi Di Maio festeggerà la vittoria del Movimento alle politiche nella "sua Pomigliano D'Arco", dove tra l'altro il capo politico Cinque stelle è stato eletto battendo Vittorio Sgarbi. L'evento dovrebbe tenersi nel tardo pomeriggio. 
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Viaggio a Pomigliano d'Arco, la città di Luigi Di Maio


 
- di Redazione Sky TG24

Ironia sui social, l'uninominale e il Pd

- di Redazione Sky TG24

YouTrend, la mappa del voto

 
- di Redazione Sky TG24

Ironia sui social, Renzi "negozia"

- di Redazione Sky TG24

Ironia sui social, gli "eurocrati" sull'austerità della Bonino

- di Redazione Sky TG24

Tenta di aggredire leghista in via Bellerio, fermato

Un militante della Lega ha denunciato di aver subito un tentativo di aggressione con arma da taglio in via Bellerio. Una persona è stata fermata dai carabinieri. "Ha chiesto se ero un leghista e ha estratto un'ascia", ha sostenuto la vittima. Sul fatto che si sia trattato di un'ascia non ci sono conferme ufficiali.
- di Redazione Sky TG24

Elezioni, il simulatore di Sky TG24 per la maggioranza in Parlamento

- di Redazione Sky TG24

Regionali Lazio, l'affluenza definitiva

- di Redazione Sky TG24

Incontro ad Arcore Berlusconi-Salvini

Incontro ad Arcore tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, leader della Lega. Ambienti del Carroccio definiscono "molto cordiale" l'incontro. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Pd, slitta la conferenza stampa di Matteo Renzi

Continuano al Nazareno le riunioni e i confronti tra i big del partito e Matteo Renzi sul da farsi dopo la sconfitta alle elezioni politiche. "Le decisioni da prendere sono delicate e non c'è unanimità di visione", riferiscono all'Agi fonti del Nazareno. Sul tavolo ci sono le dimissioni del segretario, un gesto considerato ormai doveroso dalla minoranza interna, e la personalità da indicare per traghettare il partito verso un nuovo congresso. Della sconfitta Renzi ha preso atto e chiarirà in conferenza stampa - prevista inizialmente per le 17 e ora a rischio slittamento - quale siano le sue intenzioni. L'ipotesi più accreditata è che il segretario possa mettere a disposizione il suo incarico, affidando alla direzione il compito di decidere se accettare le dimissioni e, quindi, rimandare all'assemblea del partito il compito di eleggere un eventuale traghettatore. I nomi che circolano vanno dal vice di Renzi, il ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina, al ministro Graziano Delrio. Ma c'è anche chi, nella minoranza, chiede un cambio di rotta più netto che coinvolga l'intero gruppo dirigente. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Elezioni, su Twitter più di 3 milioni di tweet

Più di 3 milioni di tweet sulle Elezioni, nel periodo che va dal 16 febbraio ad oggi. Sono questi i dati forniti dal microblog dove, per questa tornata elettorale, sono circolati gli hashtag dedicati #Elezioni, #Elezioni2018 e #ItalyElection2018 e la speciale Emoji con l'urna elettorale avvolta dalla bandiera italiana. La piattaforma ha stilato la 'top 10' dei dei partiti e dei politici più menzionati su Twitter per le elezioni. Nella prima lista in cima figura il Movimento 5 Stelle, seguito da PD, Casapound, Lega, Liberi e Uguali, Forza Italia, Più Europa, Potere al Popolo, Fratelli d'Italia, Insieme. In cima alla lista dei politici più menzionati c'è invece Matteo Salvini seguito da Matteo Renzi, Silvio Berlusconi, Luigi di Maio, Emma Bonino, Giorgia Meloni, Simone di Stefano, Pietro Grasso, Beatrice Lorenzin, Viola Carofalo. Tra i partiti più attivi su Twitter c'è @forza_italia con 5564 tweet, seguito da @LegaSalvini con 1652 tweet e l'affine @noiconsalvini con 1632 cinguettii. Poco dopo troviamo @GruppoFICamera con 1502 tweet e poi l'account ufficiale del PD, @Pdnetwork con 1202 tweet. Tra gli account dei rappresentanti politici più attivi, invece, il primo posto è occupato da Matteo Salvini, @Matteosalvinimi con 1014 cinguettii. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Elezioni regionali, i risultati nel Lazio

- di Redazione Sky TG24

Elezioni regionali, i risultati in Lombardia

- di Redazione Sky TG24

Risultati elezioni, le ultime proiezioni

L'emiciclo della Camera
L'emiciclo del Senato
 
- di Redazione Sky TG24

Ironia sui social, #ciaone Renzi

- di Redazione Sky TG24
  

Regionali Lombardia, Fontana in testa

- di Redazione Sky TG24

I ringraziamenti di Pietro Grasso

- di Redazione Sky TG24

Regionali: in Lombardia in testa Fontana, nel Lazio avanti Zingaretti

Attilio Fontana sarà il nuovo presidente della Lombardia: secondo il Decision Desk di Quorum per Sky TG24 il candidato del centrodestra ha battuto Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e candidato del centrosinistra, e Dario Violi del M5S. Proiezioni confermate dai primi dati reali - lo scrutinio dei voti è iniziato alle 14 - che vedono Fontana in ampio vantaggio su Giorgio Gori.


Nel Lazio, secondo le prime proiezioni, si profila un testa a testa fra i tre big: Nicola Zingaretti, Roberta Lombardi e Stefano Parisi L’esponente del centrosinistra (in questa Regione alleato anche con LeU) sarebbe in vantaggio, con oltre il 30% di preferenze. La candidata del M5s sarebbe staccata di alcuni punti percentuali, così come il candidato del centrodestra Stefano Parisi. Mentre il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, che si è presentato con una lista civica, si attesterebbe intorno a 5-6%.

- di Redazione Sky TG24

M5s primo partito, la Lega supera FI. Crolla il Pd

È il Movimento 5 stelle il primo partito alle elezioni politiche del 2018: a poche sezioni dalla fine degli scrutini, i Cinque Stelle raggiungono oltre il 32% sia alla Camera che al Senato. Il Movimento sarà così il partito con più seggi in entrambe le Camere: a Montecitorio, secondo le proiezioni di Quorum/Youtrend per Sky TG24, dovrebbe eleggere 227 deputati, a Palazzo Madama 113 senatori.

Il centrodestra è invece la coalizione che raccoglie più consensi: 37% dei voti alla Camera e 37,49% al Senato. La Lega è il primo partito, capace di raggiungere a Montecitorio il 17,41% contro il 14,03% di Forza Italia. Al Senato Lega al 17,66%, FI al 14,45%. Fratelli d’Italia si ferma al 4,34% alla Camera e al 4,26% al Senato.

Il Partito democratico crolla invece al 18,72% alla Camera e al 19,13% al Senato. Dovrebbero essere 104 i deputati dem eletti, solo 51 al Senato. +Europa sotto al 3%: la percentuale del partito di Emma Bonino sarà riversata sui democratici.


LA MAPPA INTERATTIVA DEI COLLEGI UNINOMINALI


Come previsto non si profila dunque una maggioranza definita nel prossimo Parlamento. Con il simulatore di Sky TG24.it è possibile scegliere un gruppo parlamentare all’interno dell’emiciclo e scoprire con chi dovrebbe allearsi per arrivare ai 316 seggi alla Camera e 158 al Senato.


ELEZIONI 2018: Tutti i video di Sky TG24


Regionali: in Lombardia in testa Fontana, nel Lazio avanti Zingaretti


Attilio Fontana sarà il nuovo presidente della Lombardia: secondo il Decision Desk di Quorum per Sky TG24 il candidato del centrodestra ha battuto Giorgio Gori, sindaco di Bergamo e candidato del centrosinistra, e Dario Violi del M5S. Proiezioni confermate dai primi dati reali - lo scrutinio dei voti è iniziato alle 14 - che vedono Fontana in ampio vantaggio su Giorgio Gori. Nel Lazio, secondo le prime proiezioni, si profila un testa a testa fra i tre big: Nicola Zingaretti, Roberta Lombardi e Stefano Parisi L’esponente del centrosinistra (in questa Regione alleato anche con LeU) sarebbe in vantaggio, con oltre il 30% di preferenze. La candidata del M5s sarebbe staccata di alcuni punti percentuali, così come il candidato del centrodestra Stefano Parisi. Mentre il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, che si è presentato con una lista civica, si attesterebbe intorno a 5-6%.


M5s: noi pilastro della prossima legislatura


"Saremo il pilastro della prossima legislatura", esulta Alfonso Bonafede, fedelissimo di Luigi Di Maio e Guardasigilli in pectore, commentando le prime percentuali. Stessi toni anche per Alessandro Di Battista: "Se i dati saranno confermati, si tratterà di un trionfo del M5s, di una vera e propria apoteosi, che dimostra la bontà del nostro lavoro e dimostra che tutti quanti dovranno venire a parlare con noi, e questa sarà la prima volta. È questa è la migliore garanzia di trasparenza del popolo italiano. Dovranno venire a parlare con noi usando i nostri metodi di correttezza, di trasparenza".


Matteo Salvini: "Vittoria straordinaria"


Su Twitter è intervenuto il leader della Lega Matteo Salvini: "La mia prima parola: GRAZIE!". Questo il commento a caldo del leader della Lega. In conferenza stampa Salvini ha sottolineato la "vittoria straordinaria" del Carroccio e ha affermato che "la squadra con cui ragionare e governare è quella di centrodestra". "Sono e rimarrò populista", ha aggiunto, "chi ascolta il popolo fa il suo dovere. Di 'radical-chic' gli italiani non ne hanno più voglia". Il voto ha "punito l'arroganza di Renzi e dei suoi".​


Portavoce Renzi: Non risultano dimissioni


Alle 12.30 l'Agenzia ANSA batte il Flash della decisione di dimettersi del segretario del Partito democratico Matteo Renzi. Dopo pochi minuti su Twitter il portavoce di Renzi smentisce: "A noi non risulta". E aggiunge: il segretario parlerà alle 17. Tuttavia, come riferisce l'Agi, la conferenza sta slittando perché al Nazareno sono in corso riunioni fiume sul da farsi e non ci sarebbe "unanimità di visione" sulle decisioni da prendere. Sul tavolo ci sono le dimissioni del segretario, un gesto considerato ormai doveroso dalla minoranza interna, e la personalità da indicare per traghettare il partito verso un nuovo congresso. Nella notte di domenica il vice segretario del Pd Maurizio Martina aveva parlato di “una sconfitta molto evidente, molto chiara e netta" per il Pd.


Affluenza quasi al 73%


Lo spoglio è iniziato dalle schede per l'elezione del Senato, poi quelle della Camera (QUI TUTTI I RISULTATI IN TEMPO REALE).  Ha votato quasi il 73% degli italiani. I  dati definitivi del Viminale sull'affluenza alle urne per le elezioni  politiche registrano il 72,92% per la Camera e il 72,99% per il  Senato.


I "big" al voto, tra gaffe e contestazioni


Fuoriprogramma e qualche gaffe per i leader politici alle urne. Silvio Berlusconi è stato contestato da una "Femen" a seno nudo al seggio (FOTO - VIDEO), mentre l'esponente di LeU Pier Luigi Bersani ha infilato da solo le schede nelle urne, senza far togliere al presidente di seggio il tagliando antifrode (FOTO). Il deputato uscente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista si è invece recato nel seggio sbagliato: "Colpa del cambio di residenza", ha spiegato ai cronisti (FOTO). Imbarazzo per Mario Draghi per e le dichiarazioni di sua moglie ai giornalisti.


Schede errate


A Palermo si sono registrati ritardi nell'apertura di alcuni seggi per un errore nelle schede che ha portato a ristamparne 200 mila nella notte. A Roma, a Torino e in provincia di Alessandria invece ci si è accorti dell'errore a urne già aperte. Ai seggi si sono registrate lunghe code.

- di Redazione Sky TG24

L'abbraccio di Luigi Di Maio a Virginia Raggi

- di Redazione Sky TG24

Risultati elezioni, l'analisi post voto di LeU

- di Redazione Sky TG24

Giorgia Meloni: "Consigli a Renzi? Io rispetto i vinti..."

"Per storia personale ho grande rispetto per i vinti. Non è il caso di infierire... Renzi saprà cosa fare di meglio per se e per il suo partito". Così Giorgia Meloni (Fdi) risponde a chi le chiede cosa consiglierebbe al segretario del Pd Matteo Renzi dopo il crollo del Pd. SPECIALE ELEZIONI: La diretta di Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Regionali Lombardia, i risultati in tempo reale

- di Redazione Sky TG24

Mappe YouTrend, il voto agli schieramenti per numero di abitanti

 
- di Redazione Sky TG24

Risultati elezioni, le sfide nei collegi uninominali

- di Redazione Sky TG24

Mappa YouTrend, il risultato di M5s a Roma

- di Redazione Sky TG24

Ironia sui social, "pausa" per D'Alema

- di Redazione Sky TG24

Ironia sui social, Di Maio su Google

- di Redazione Sky TG24

Pietro Grasso: LeU prosegue

- di Redazione Sky TG24

Regionali Lazio, prime proiezioni

- di Redazione Sky TG24

Ironia sui social, "potrebbe nevicare"

- di Redazione Sky TG24

Ironia sui social, un tutorial per Di Maio

- di Redazione Sky TG24

Ironia sui social, i dubbi di Casini alle urne

- di Redazione Sky TG24