Elezioni 2018, Di Battista: “Un trionfo, tutti devono parlare con M5S”

Politica

Nel comitato elettorale del Movimento, a Roma, si esulta dopo i primi risultati. L’esponente pentastellato: “Vera e propria apoteosi, che dimostra la bontà del nostro lavoro. Tutti quanti dovranno venire a parlare con noi”. Poi abbraccio con Di Maio. SPECIALELIVE BLOG

Quando gli scrutini sono ancora in corso, il Movimento 5 Stelle sembra essere il primo partito (LO SPECIALEIL LIVE BLOG). Un’oretta dopo la chiusura dei seggi, sono arrivate le prime reazioni degli esponenti pentastellati. Il candidato premier Luigi Di Maio ha postato su Facebook un video in cui esulta e abbraccia altri big, Alessandro Di Battista si è invece presentato davanti ai giornalisti e ha parlato di “un trionfo del M5S” (LA MAPPA INTERATTIVA DEI COLLEGI UNINOMINALI). Di Maio ha deciso di non parlare durante la notte: si esprimerà lunedì, probabilmente nel pomeriggio, quando avrà un quadro dei dati elettorali più definito. Sono arrivati, in privato, i complimenti di Beppe Grillo. Il garante del M5S, a quanto si apprende, ha chiamato i pentastellati chiusi in una delle sale dell'hotel Parco dei Principi per congratularsi con i "suoi" deputati e senatori uscenti per la campagna elettorale. Complimenti, via Twitter, anche da Nigel Farage, leader del partito euroscettico britannico dell'Ukip e alleato di gruppo dei pentastellati a Strasburgo: "Congratulazioni ai miei colleghi europarlamentari del Movimento 5 Stelle".

Di Battista: “Trionfo del M5S”

“Se i dati saranno confermati, si tratterà di un trionfo del M5S, di una vera e propria apoteosi, che dimostra la bontà del nostro lavoro e dimostra che tutti quanti dovranno venire a parlare con noi e questa sarà la prima volta”, ha detto Di Battista dal comitato elettorale del Movimento, a Roma. “Dovranno venire a parlare con noi usando i nostri metodi di correttezza, trasparenza e credibilità. E questa è la migliore garanzia di trasparenza per il popolo italiano”, ha aggiunto. E ancora, su Twitter: "Quel che è certo è che Matteo Renzi a 43 anni è già un ex!". “Nessuno potrà governare senza il M5S, solo un governo del M5S potrà dare un programma reale a questo Paese, ci prendiamo la responsabilità di farlo e lo facciamo con un metodo diverso, parlando di contenuti. La cosa bella sarebbe parlare nei prossimi giorni di contenuti con tutte le forze politiche”, ha commentato invece Riccardo Fraccaro. “Non ci siamo sprecati, abbiamo cercato di dare un futuro al Paese e ci siamo riusciti”, ha detto ancora.

L’esultanza di Di Maio

Gli esponenti del M5S si sono ritrovati nel comitato elettorale di Roma per aspettare i risultati. Quando in tv hanno visto la seconda proiezione per il Senato, è scoppiata la gioia. A esultare anche il candidato premier Di Maio. In un video pubblicato sui social, si vede una folla di pentastellati assiepati davanti a uno schermo. Tra i più euforici del gruppo c'è proprio Di Maio, che fa il segno della vittoria e poi abbraccia Alfonso Bonafede, Gianluca Paragone e il notaio del Movimento, Alessio Tacchini. Di Battista, invece, ha pubblicato un’immagine sorridente di lui e Di Maio con la scritta “apoteosi”.

Fico: “Sforare il 30 per cento è un risultato storico”

A commentare i primi risultati, da Napoli, anche Roberto Fico. “Se le cose continuano in questo modo, vedremo che succede durante la notte, è chiaro che saremo il perno fondamentale del Parlamento italiano”, ha detto il parlamentare del M5S. “È chiaro – ha aggiunto – che sforare il 30 per cento è un risultato storico del Movimento 5 Stelle. Le persone stanno premiando un lavoro serio, trasparente, onesto, degli ultimi cinque anni”.

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24