Guerra Ucraina-Russia, ultimatum di Mosca a Mariupol: "Tregua e resa". Kiev rifiuta

©Getty

Le forze russe chiedono agli assediati di arrendersi, ma il governo ucraino respinge l'intimazione. La città viene bombardata dal mare: colpita una scuola con 400 rifugiati. Ancora attacchi aerei sulla capitale: distrutte diverse case, almeno un morto. Onu: "Fuggiti in 10 milioni". Zelensky chiede a Israele armi e sanzioni contro Mosca, che sta attuando "una soluzione finale nazista". Papa: "Guerra ripugnante e sacrilega". Nelle prossime ore i negoziati online: per la Turchia si è vicini all'accordo

1 nuovo post
Russia e Ucraina hanno approvato un percorso ad hoc per l'evacuazione dei cittadini da Mariupol verso un territorio controllato da Kiev. Al contempo, Mosca lancia un ultimatum alle forze ucraine nella zona: potranno andarsene senza scontri a fuoco, abbandonando però "armi e munizioni". Il governo ucraino rifiuta. La città, intanto, viene bombardata dalla Marina russa: colpita una scuola dove si erano rifugiate 400 persone. Attacchi aerei su Kiev: colpite alcune case, almeno un morto. Si aggrava la crisi umanitaria: secondo l'Onu, sono 10 milioni i cittadini fuggiti dalle loro case. Il presidente Zelensky ha parlato alla Knesset, il parlamento di Israele, chiedendo armi e sanzioni contro Mosca. Poi ha affermato che i russi stanno attuando contro l'Ucraina "la soluzione finale", usata dai nazisti 80 anni fa. Il paragone è stato però definito "oltraggioso" da alcuni deputati e ministri israeliani. Appello di Papa Francesco all'Angelus: "Fate cessare questa guerra ripugnante e sacrilega". I negoziati tra le parti riprenderanno online nelle prossime ore.

Gli ultimi approfondimenti:

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Il liveblog termina qui. Per tutti gli aggiornamenti segui la diretta di Sky TG24

- di Redazione Sky TG24

Gli ultimi approfondimenti:

- di Redazione Sky TG24

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Kiev rifiuta la proposta di Mosca

L'Ucraina respinge la richiesta della Russia di consegnare Mariupol. La vicepremier Iryna Vereshchuk ha risposto alla Russia affermando che "la resa non è un'opzione". Lo riporta il Kyiv Independent, aggiungendo che l'Ucraina "chiede che le forze russe consentano immediatamente un passaggio sicuro".

- di Redazione Sky TG24

Sirene anche a Lozova

Dopo Kiev, le sirene dall'arme stanno suonando anche a Lozova, nella regione di Kharkiv. Lo riporta Ukrinform.

- di Redazione Sky TG24

Un morto nelle esplosioni a Kiev

Una persona è morta durante un bombardamento che ha colpito il quartiere residenziale di Podilskyi, a Kiev. Lo ha reso noto il sindaco della capitale ucraina, Vitali Klitschko, sul suo canale Telegram. "Secondo le informazioni che abbiamo al momento, diverse case e uno dei centri commerciali sono stati colpiti", ha affermato Klitschko, "i soccorritori, i paramedici e la polizia sono già sul posto".

- di Redazione Sky TG24

Mosca: "Colpita base con mercenari stranieri"

Le forze armate russe hanno affermato di aver sferrato un attacco contro una base militare nella regione di Zhytomyr in Ucraina dove si addestravano mercenari stranieri. Lo riferisce Interfax citando il ministero russo della Difesa. Il portavoce dello stesso ministero. Igor Konashenkov, citato da Interfax, rende noto che "oltre 100 membri delle forze speciali ucraine e mercenari stranieri sono stati uccisi".

- di Redazione Sky TG24

Gb: forze navali russe continuano a bloccare la costa

Le forze navali russe continuano a bloccare la costa ucraina e a lanciare attacchi missilistici contro obiettivi nel territorio del Paese. E' quanto si legge nell'ultimo aggiornamento dell'intelligence militare britannica sulla guerra in Ucraina. "Il blocco della costa ucraina probabilmente aggraverà la situazione umanitaria in Ucraina, impedendo a forniture vitali di raggiungere la popolazione ucraina", si legge ancora nel bollettino.

- di Redazione Sky TG24

Kiev: accordo tra Mosca e Haftar per coinvolgere mercenari libici

La Russia avrebbe raggiunto un accordo con il generale Khalifa Haftar per coinvolgere i mercenari libici nel conflitto in Ucraina. Lo riferiscono le Forze armate ucraine citate dal Kiev Independent. Secondo i militari di Kiev, Mosca ha raggiunto l'accordo con il comandante dell'autoproclamato esercito nazionale libico durante una sua visita a Mosca.

- di Redazione Sky TG24

Esplosioni a Kiev, colpite case e centri commerciali

Diverse esplosioni si sono verificate nel quartiere Podilskyi di Kiev. Lo riporta Ukrinform, aggiungendo che, secondo prime informazioni, sarebbero state colpite alcune case e un centro commerciale.

- di Redazione Sky TG24

Mosca, cessate il fuoco domani per evacuazione da Mariupol 

Russia e Ucraina hanno approvato un percorso per l'evacuazione dei cittadini da Mariupol verso un territorio controllato da Kiev. Mosca suggerisce di dichiarare un cessate il fuoco temporaneo dalle 9.30 ora di Mosca di lunedì". Lo afferma il capo del Centro di controllo della difesa nazionale russo Mikhail Mizintsev, citato da Interfax. "La Russia apre corridoi umanitari da Mariupol verso est e in coordinamento con la parte ucraina verso ovest alle 10 di domani - ha detto Mizintsev - il via al cessate il fuoco da parte di entrambe le parti è segnato dall'alzarsi di bandiere: rosso da parte russa e bianco da parte ucraina".

- di Redazione Sky TG24

Ultimatum russo a Mariupol

La Russia lancia un ultimatum "a tutte le formazioni militari ucraine a lasciare Mariupol domani, senza armi e munizioni". Lo ha detto il capo del Centro di controllo della difesa nazionale russo Mikhail Mizintsev, citato da Interfax. "La procedura per lasciare la città è organizzata come segue. Tra le 10 e mezzogiorno di domani, tutte le formazioni militari ucraine e i mercenari stranieri senza eccezioni, senza armi e munizioni, devono uscire utilizzando il percorso concordato con l'Ucraina", ha detto Mizintsev in un briefing, riferendosi al piano proposto dalla Russia.

- di Redazione Sky TG24

Allarme antiaereo a Kiev

Le sirene antiaeree hanno suonato a Kiev. Lo riporta Ukrinform sul suo canale Telegram.

- di Redazione Sky TG24

Vicepremier Kiev: civili deportati in Russia da Mariupol

"La Russia costringe le persone, le minaccia e ne deporta in migliaia, loro sanno che la Russia è un invasore ma non hanno scelta e devono seguire le deportazioni per salvarsi". Lo ha confermato la vice premier dell'Ucraina Iryna Vereshchuk.
- di Maurizio Odor

Ucraina, Di Maio: sempre più sanzioni fino a che Putin non si ferma

Quella contro l'Ucraina ''è la guerra di Putin, del governo russo. Noi continueremo a indebolirlo con sempre più sanzioni finché non si sarà fermato, finché non gli ridurremo i soldi che gli servono per finanziare questa guerra''. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio
- di Maurizio Odor

Ucraina, Di Maio: in Russia oltre 15mila arresti, popolo russo non sostiene guerra

In Russia sono stati ''oltre 15mila gli arresti'' di manifestanti contro la guerra, perché ''il popolo russo non sostiene l'invasione dell'Ucraina''. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri Luigi Di Maio intervenendo a 'Che tempo che fa su Rai Tre. ''Con la sua propaganda, con gli arresti di chi manifesta contro di lui, Putin sta continuando a nascondere la verità''.  A proposito dello stadio dove Putin ha parlato, Di Maio ha detto che ''la maggior parte delle persone presenti sono influenzate dalla propaganda. In Russia non c'è nessuna possibilità di essere raggiunti da informazioni credibili. E nonostante questo ci sono migliaia di persone che manifestano in piazza'' contro la guerra. ''Questo dimostra che non è il popolo russo a sostenere l'invasione dell'Ucraina. E' il governo di Putin, del governo russo''
- di Maurizio Odor

Bimba profuga ucraina di 5 anni investita e uccisa a Crotone

Una bambina di cinque anni di nazionalità ucraina è morta questa sera in seguito ad un grave incidente stradale avvenuto nei pressi della strada statale 106, in località Cantorato, a nord di Crotone. La bimba era in compagnia di altre due persone, pure di nazionalità ucraina, che camminavano a piedi lungo la carreggiata destra quando è sopraggiunta una autovettura di media cilindrata condotta da un crotonese di 45 anni che ha investito i pedoni malgrado la zona fosse normalmente illuminata. I tre ucraini investiti fanno parte di un gruppo di rifugiati da poco giunti a Crotone. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti, oltre ai militari dell'Arma, anche il personale del 118, il medico legale e i vigili del fuoco.
- di Maurizio Odor

Viaggio in Lettonia, ultima frontiera del conflitto ucraino. IL REPORTAGE

Nel Paese baltico le contraddizioni sono visibili fin dall'accoglienza dei rifugiati ucraini, in un centro allestito di fronte all'ambasciata russa. Il servizio dell'inviata Simona Vasta
- di Maurizio Odor

Guerra in Ucraina, le donne russe che hanno espresso dissenso. FOTO

Dall’inizio del conflitto non ci sono solo le proteste di piazza, costate l’arresto a quasi 15mila persone secondo il sito indipendente OVD-Info: anche alcune personalità femminili note si sono espresse contro la guerra. Ecco chi sono 
- di Maurizio Odor

Mondo: I più letti