Guerra Ucraina, a Kherson manifestanti costringono un convoglio russo a ritirarsi. VIDEO

Mondo
Twitter - Ukrinform

Durante una manifestazione contro l'invasione, gli abitanti della città occupata dalle forze di Mosca si sono opposti ai mezzi russi, che hanno fatto marcia indietro. Fonti di Kiev riportano come i militari di Mosca si aspettassero di essere "accolti calorosamente". Altre proteste si sono tenute a Kakhovka e Berdyansk, anche queste sotto il controllo degli occupanti

ascolta articolo

Un corteo di cittadini ucraini ha bloccato un convoglio russo nella città occupata di Kherson, in Ucraina meridionale. I manifestanti contro la guerra – donne, bambini, anziani – si sono opposti ai mezzi delle forze armate di Mosca nella via principale della città e hanno costretto i militari a fare marcia indietro. Sventolando bandiere nazionali e intonando cori tradizionali, i cittadini ucraini hanno gioito per la ritirata dell'esercito russo (GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTALO SPECIALE DI SKY TG24LA MAPPA DEI PROFUGHII VIDEO E I REPORTAGE DALL’UCRAINA)

Le proteste nelle città occupate

vedi anche

Ucraina, a Sky TG24 l'appello di un italiano bloccato a Kherson. VIDEO

La parata per la pace e la retromarcia dei mezzi russi, con sopra la lettera Z diventata simbolo della guerra voluta dal presidente russo Vladimir Putin, sono state riprese in alcuni video, di cui uno – trovato sul canale Telegram del Centro per le comunicazioni strategiche e informazioni di sicurezza di Kiev e diffuso dal sito Ukrinform – è diventato virale sul web. La stessa testata cita un comunicato in cui le autorità ucraine sottolineano come, "nonostante l'imposizione degli invasori di un severo regime amministrativo e di polizia", la popolazione delle città occupate "non abbia paura di organizzare proteste di massa". Le fonti ucraine riportano come i russi non si aspettassero di essere osteggiati dai cittadini ucraini. Al contrario, al momento dell'invasione avevano previsto "un caloroso benvenuto". 

"Impossibile insediare autorità filorusse"

vedi anche

Ucraina, Zelensky: "Russi come Hitler, evocano soluzione finale"

Mosca starebbe prendendo sempre più coscienza dei sentimenti antirussi del popolo ucraino. Proprio per la forte opposizione che gli abitanti stanno dimostrando, lo staff generale delle forze armate dell'Ucraina ha dichiarato che anche l’intelligence russa è arrivata ormai a capire che sarà impossibile insediare autorità filorusse nei territori al momento occupati.

Le proteste a Berdyansk

vedi anche

Guerra in Ucraina, Kiev denuncia: "Donne stuprate e uccise dai russi"

Oltre a Kherson, si sono tenute manifestazioni contro i russi anche a Kakhovka e Berdyansk, altri centri urbani occupati. L'agenzia di stampa Unian riporta che proprio a Berdyansk centinaia di cittadini sarebbero stati "molestati" dalle truppe russe durante le proteste. Alcuni sarebbero stati "spogliati e perquisiti", riporta sempre Unian citando fonti della municipalità.

Mondo: I più letti