Biden: "Quello di ieri è terrorismo domestico, da Trump attacco a democrazia". Le news

Affondo del presidente eletto: "Trump ha usato il linguaggio dei dittatori, ha aizzato la folla". Pelosi: "Trump non può restare, è un'emergenza". Le Camere riunite hanno proclamato Joe Biden e Kamala Harris presidente e vicepresidente degli Stati Uniti. Trump: "Anche se sono totalmente in disaccordo con il risultato delle elezioni ci sarà una transizione ordinata". E per il Nyt potrebbe darsi la grazia da solo. Il bilancio provvisorio degli scontri è di quattro morti e diversi feriti, decine di arresti

1 nuovo post

L'editoriale del direttore di Sky TG24, Giuseppe De Bellis

 
- di Daniele Troilo
Dopo gli scontri durante l'assalto dei fan di Donald Trump alla sede del Congresso che sono costati la vita a 4 persone, Joe Biden e Kamala Harris sono stati proclamati dal Congresso presidente e vicepresidente degli Stati Uniti. Giureranno il 20 gennaio. Intanto Donald Trump in una dichiarazione dalla Casa Bianca annuncia che ci sarà una transizione ordinata verso il 20 gennaio ribadendo di essere "totalmente in disaccordo con il risultato delle elezioni". Ma il presidente ora rischia di dover lasciare anzitempo, coi dem che spingono per l'applicazione del 25esimo emendamento o addirittura dell'impeachment. Per Biden, è stato lui a "incitare" la folla per quello che è stato "uno dei giorni più bui della storia americana".
A causa dei i gravi disordini è stato indetto il coprifuoco e il sindaco di Washington Muriel Bowser ha dichiarato lo stato di emergenza pubblica nella capitale americana fino al 21 gennaio, il giorno successivo al giuramento di Joe Biden. Il vice consigliere per la sicurezza nazionale, Matt Pottinger, si è dimesso in seguito all'assalto.
- di Redazione Sky TG24

Il liveblog termina qui, per tutti gli aggiornamenti segui il nuovo live di venerdì 8 gennaio

- di Daniele Troilo

Casa Bianca: "Violenza riprovevole, perseguire colpevoli"

La portavoce della Casa Bianca, Kayleigh McEnany, condanna l'assalto a Capitol Hill. "Coloro che hanno infranto la legge vanno perseguiti", ha dichiarato, la violenza che abbiamo visto ieri è scioccante, riprovevole e non etica nel senso americano".
- di Daniele Troilo

Bachelet (Onu): "Trump rinneghi retorica pericolosa"

L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Michelle Bachelet, giovedì ha esortato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump a "rinnegare la retorica falsa e pericolosa" e ha affermato che l'irruzione dei suoi sostenitori a Capitol Hill ha mostrato l'impatto dell'"incitamento alla violenza e all'odio". "Siamo profondamente turbati dall'attacco di mercoledì a Capitol Hill, che ha mostrato chiaramente l'impatto distruttivo di una prolungata e deliberata distorsione dei fatti e dell'incitamento alla violenza e all'odio da parte dei politici", ha dichiarato in una nota l'ex presidente del Cile, "accuse di frode elettorale sono state avanzate cercando di screditare il diritto alla partecipazione politica", ha aggiunto l'ex presidente cileno. "Siamo rincuorati nel vedere che il processo è continuato nonostante i seri tentativi di interromperlo", ha aggiunto Bachelet, aggiungendo di aver osservato "con sgomento le gravi minacce e la distruzione di equipaggiamento con cui i giornalisti si sono confrontati". "Sosteniamo le numerose richieste di un'indagine completa sugli eventi di mercoledì", ha concluso Bachelet. 
- di Daniele Troilo

Prime incriminazioni per assalto a Capitol Hill

Prime incriminazioni federali per l'assalto a Capitol Hill, almeno una decina, secondo quanto riferito dall'ufficio del procuratore generale di Washington Dc. I primi due ad essere stati rinviati a giudizio sono Christopher Alberts e Jefferson Leffingwell, per possesso di armi e munizioni durante l'incursione in Congresso. Secondo quanto dichiarato dal funzionario di polizia Daniel Amendola, Leffingwell lo avrebbe "ripetutamente colpito con il pugno chiuso" sull'elmetto e sul petto mentre cercavano di fermarlo. L'uomo si sarebbe poi scusato con gli agenti. L'avvocato di Leffingwell ha detto che il suo assistito è un veterano disabile che soffre di perdita di memoria.
- di Daniele Troilo

Assalto al Congresso, non esclusi capi accusa a Trump

Il procuratore generale della capitale federale Washington, Michael Sherwin, ha affermato di non escludere capi di accusa nei confronti di Donald Trump per aver incitato l'assalto alla sede del Congresso americano. Sherwin ha aggiunto che il Dipartimento di giustizia prenderà in considerazione l'ipotesi di reati penali contro chiunque abbia giocato un ruolo nella vicenda.
- di Daniele Troilo

Trump vola a Camp David per il fine settimana

Donald Trump, dopo i tragici fatti del Congresso americano, lascia la Casa Bianca e vola a Camp David. Lo riportano fonti dell'amministrazione ai media. Il presidente americano uscente resterà nella tenuta presidenziale per tutto il weekend. Nessuna indiscrezione per ora sui suoi piani per la prossima settimana.
- di Daniele Troilo

Leader dem al Senato: rimuovere subito Trump con il 25esimo emendamento. Cosa prevede

Come funziona l’istituto previsto dalla Costituzione americana di cui hanno parlato diversi rappresentanti politici statunitensi per rimuovere il presidente uscente dall'incarico dopo l’assalto al Congresso. LA GALLERY
- di Daniele Troilo

Trump e Pence non parlano da scontri Congresso

Donald Trump e Mike Pence non hanno avuto contatti e non parlano da ore, da quando ci sono stati gli scontri al Campidoglio. Lo riporta Cnn citando alcune fonti. 
 
- di Daniele Troilo

Media: Pence dovrebbe presenziare a inaugurazione Biden

Il vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, dovrebbe presenziare all'inaugurazione di Joe Biden. Lo riferiscono a 'Politico' tre fonti vicine al vicepresidente, sottolineando che la decisione è stata più semplice da prendere dopo gli attacchi subiti da Donald Trump per non aver soddisfatto le sue richieste di bloccare la ratifica della nomina di Joe Biden. "Giorni fa sarebbe stata una decisione molto più difficile ma ora lo è meno", ha detto una persona vicina a Pence.
- di Daniele Troilo

Pelosi invoca dimissioni capo polizia Capitol Hill

La speaker della Camera, Nancy Pelosi, ha invocato le dimissioni del capo della polizia di Capitol Hill, Steven Sund, alla luce delle violenze avvenute ieri quando centinaia di sostenitori di Donald Trump sono riusciti a fare irruzione nel Campidoglio. Quanto al responsabile della sicurezza della Camera, Paul Irving, anche lui nel mirino di critiche feroci per l'accaduto, "mi è stato riferito che presenterà le sue dimissioni", ha riferito la leader dem. 
 
- di Daniele Troilo

Harris: "Due pesi e due misure con Blm e pro Trump"

La vicepresidente eletta degli Stati Uniti, Kamala Harris, ha accusato il governo di aver usato due pesi e due misure nella risposta alle mobilitazioni di Black Lives Matter da una parte e all'assalto degli estremisti a lui vicini dall'altra. "Abbiamo visto due sistemi di giustizia, in uno dei quali gli estremisti sono stati lasciati prendere d'assalto il Campidoglio e un altro che ha gettato gas lacrimogeni sui manifestanti pacifici la scorsa estate", ha detto Harris durante la presentazione delle nomine al Dipartimento di Giustizia, "sappiamo che questo e' inaccettabile. Sappiamo di dover essere meglio di così?". "Credo che dobbiamo farci due domane su quel che è successo ieri: cosa abbiamo sbagliato e come possiamo correggerlo", ha aggiunto. 
- di Daniele Troilo

Biden: "Trump ha incitato attacco a democrazia"

Per il presidente eletto Joe Biden è stato Donald Trump a incitare l'attacco alla democrazia del 6 gennaio. IL VIDEO
- di Daniele Troilo

Usa, anche Twitch blocca il canale di Trump

La piattaforma di livestreaming Twitch ha bloccato il canale del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, "alla luce dello scioccante attacco al Campidoglio". Twitch, utilizzata soprattutto dagli appassionati di videogiochi, si aggiunge così a Twitter, Facebook e YouTube, che nelle scorse ore hanno assunto iniziative analoghe. "Date le circostanze attuali e la retorica incendiaria del presidente, riteniamo che questo sia un passo necessario per proteggere la nostra comunità e impedire che Twitch venga usato per incitare nuova violenza", si legge nella nota dell'azienda.
 
- di Daniele Troilo

Si dimette Paul Irving, responsabile sicurezza Camera

Paul Irving, responsabile della sicurezza della Camera dei Rappresentanti Usa, si è dimesso in seguito all'assalto dei manifestanti pro Trump alla sede del Congresso. Lo ha annunciato la speaker della Camera, Nancy Pelosi, che ha chiesto anche le dimissioni del capo della Capitol Police, Steven Sund, che, secondo 'Politico', intende restare al suo posto. Pelosi ha lamentato che Sund, "non ci ha nemmeno chiamato dall'accaduto". Il leader dei dem al Senato, Chuck Schumer, ha da parte sua promesso che licenzierà il responsabile della sicurezza Mike Stenger dopo l'insediamento della nuova amministrazione Usa.
- di Daniele Troilo

Nyt: Trump ha ventilato idea di concedersi la grazia

Donald Trump ha ventilato nelle ultime settimane la possibilità di concedersi la grazia. Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo le quali non è chiaro se abbia sollevato o meno l'argomento dagli scontri in Congresso. Trump avrebbe chiesto ai suoi se e quale sarebbe l'impatto della grazia a livello legale e politico. 
 
- di Daniele Troilo

Renzi: "Conte? Anche se amico Trump serve condanna chiara"

"È stato importante che anche Johnson, altro uomo di destra, abbia detto parole durissime come Merkel. Ha ragione Bellanova, lo ha detto Veltroni: quando c'è una ferita alla democrazia, si sta tutti dalla parte della democrazia, non è che se uno è amico di Trump non dice parole chiare". Lo dice il leader di Iv Matteo Renzi a Tg2 Post, criticando la scelta di Conte di non criticare Trump dopo i fatti di Washington. "Il rispetto delle forme è parte della democrazia", sottolinea.
- di Daniele Troilo

Renzi: "Biden restituirà libertà e democrazia"

"C'è da piangere per quello che abbiamo visto ieri. La democrazia, però, ha vinto. Siamo certi che Biden sarà in grado di restituire libertà e democrazia all'America maltrattata da Trump". Lo ha detto il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, a Tg2 Post. 
- di Daniele Troilo

Senatore repubblicano, contrario a 25/o emendamento

Lindsey Graham, senatore repubblicano, non sostiene la richiesta del 25/o emendamento per Donald Trump. In una conferenza stampa, all'indomani della sua critica ufficiale contro il presidente, Graham chiede una transizione pacifica da Trump e Biden e che sia creata una task force per indagare sugli scontri al Congresso. 
- di Daniele Troilo

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.