Dall'antipasto al gelato fatto in casa: le ricette per la scampagnata di Ferragosto

Ricette
©Getty

Anche il 15 agosto gli italiani si rimboccano le maniche per festeggiare la ricorrenza estiva. Dall'antipasto al dolce, ecco cosa mettere nel cestino per questa giornata

Per molti Ferragosto è sinonimo di riposo e festeggiamenti. Nata come festa pagana nell’Antica Roma e fatta coincidere con quella religiosa dell’Assunzione di Maria, il 15 agosto resta la ricorrenza più attesa dell'estate. In questa giornata il pranzo è il momento più sentito. Al centro del menu ci sono pietanze fresche e di stagione, ma soprattutto un modo rilassato di consumarle. Ci si può sedere a tavola, ma si può anche scegliere di vivere la giornata con una gita fuori porta. Dall'antipasto al dolce, ecco cosa mettere nel cestino da picnic per la giornata di Ferragosto.

Gli antipasti di Ferragosto

Da Nord a Sud, tutte le regioni d'Italia hanno una propria ricetta per la focaccia. Adeguatamente farcita o pura, con solo olio evo e sale, può essere l'antipasto perfetto. Per una portata più fresca, si può puntare sul grande classico: prosciutto e melone. Per una variante più pratica da portare in un prazo a sacco, da provare l'accostamento melone e mozzarelline, condite con un filo d'olio, sale e pepe.

I primi piatti di Ferragosto

Ferragosto fa rima con pasta al forno, ma con il caldo e l'esigenza di spostarsi senza troppi pesi, anche un'insalata di riso può rappresentare una valida alternativa. Per un tocco più esotico al piatto, si può utilizzare il riso venere, ricco di antociani e perfetto per un corretto apporto di fibre. Dopo aver lessato i chicchi, condirli con una dadolata di verdure miste preparate in padella: peperoni, zucchine, melanzane e pomodori, il tutto rosolato in padella con un filo di olio extravergine d'oliva. Completano il piatto qualche scaglia di pecorino o del tonno in scatola sgocciolato. Chi trascorre il Ferragosto al mare può puntare su un grande classico della cucina di recupero: la frittata di maccheroni.

I secondi piatti di Ferragosto

Tra i secondi perfetti (che possono anche trasformarsi in piatti unici) ci sono i pomodori ripieni. Questa è la stagione perfetta per prepararli, dato che gli ortaggi sono al massimo della loro maturazione e sapore. Il ripieno a base di riso li rende perfetti per ogni momento della scampagnata. Un po' estremo dato le temperature, ma per gli amanti della cucina regionale a Ferragosto si può stupire con un piatto tipico veneto perfetto da portare in un cestino da picnic. Il 15 agosto infatti a Verona il pranzo prevede Cotechino, pearà e Chiaretto Spumante. Nonostante sia un piatto invernale, il cotechino con la pearà (salsa bollente di origine medievale composta da pane raffermo, brodo di carne, midollo di bue e pepe nero) appartiene anche a un’antica tradizione ferragostana dell’area padana, che proprio il 15 agosto vedeva portare in tavola gli insaccati di muso di maiale (come ad esempio il cotechino, la bondiola, la salama da sugo) con intenti propiziatori in vista dell’imminente stagione di raccolto. Ad accompagnare la portata, oggi come allora, c’è il Chiaretto, vino indicato come tipicamente veronese già nell’edizione del Vocabolario della Crusca stampata a Verona nel 1806 e coordinata dal linguista veronese Antonio Cesari. L'abbinamento è il protagonista del Ferragosto Veronese, iniziativa proposta dal Consorzio di tutela del Chiaretto e del Bardolino.

Insalatone

Per chi non vuole appesantirsi con un menu che va dall'antipasto al dolce, la soluzione è l'insalata. Si possono abbinare melone, ceci e gamberetti a delle foglie di Iceberg croccante, oppure preparare una bella insalata greca con olive, pomodori, barattiere, feta e cipolla rossa di tropea. Se la scampagnata è in montagna, si può scegliere un abbinamento d'alta quota, aggiungendo funghi e bresaola a della misticanza.

I dolci di Ferragosto

Il gelato fatto in casa è una delle tendenze del momento. Il Maestro Alberto Farinelli della Scuola del Cioccolato Perugina ci svela la sua ricetta del Gelato alla Stracciatella. Per preparare il Gelato alla Stracciatella della Scuola del Cioccolato Perugina bisogna montare la panna fresca aggiungendo, in un secondo momento, il latte condensato e amalgamando delicatamente i due ingredienti. Dopo aver tagliato a scaglie il cioccolato Fondente Extra 70%, lo si dovrà aggiungere al composto da riporre subito in freezer per qualche ora. Non resta che porzionarlo in coppe singole decorato con Smarties e del cioccolato fuso come topping decorativo e servire. Il consiglio del Maestro: «La panna per montarsi perfettamente deve essere tenuta in frigorifero a temperatura molto bassa, circa 0-2°C. Anche le attrezzature (ciotola e frusta) dovrebbero essere fredde quando vengono utilizzate». Un altro dolce perfetto per la scampagnata di Ferragosto è la Cheesecake. Seguendo la ricetta di Sara Bonamini e Laura di Pierantonio, autrici delle ricette de "La Cucina delle Ragazze", si può preparare questo dessert amatissimo, importato dalla tradizione culinaria americana. Date le temperature, meglio preparare la versione fredda. Un'altra scelta light e antispreco è quella di preparare le Scorzette d'arancia candite. Basta usare la buccia di alcune arance, zucchero, acqua e cioccolato fondente.

 

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24